Neapolis-Sorrento si gioca a porte aperte

[ venerdì 21 novembre 2014 | 0 commenti ]

L’incontro tra il Neapolis e il Sorrento in programma domenica 23 novembre 2014 allo Stadio Alberto Vallefuoco di Mugnano (inizio ore 14.30) sarà giocato con la presenza del pubblico sugli spalti. Da fonti certe si apprende infatti che è stato finalmente rilasciato il certificato di agibilità dell’impianto, in mancanza del quale il Neapolis era stato costretto fino ad oggi a giocare le partite interne a porte chiuse.
I tifosi rossoneri potranno quindi mettersi in marcia senza alcun timore per raggiungere lo Stadio Vallefuoco e sostenere i propri colori. 
Lo stadio è molto accogliente e può ospitare fino a 2.000 spettatori, divisi in due tribune opposte, quella nord totalmente coperta per i sostenitori della squadra di casa e quella sud coperta solo nel settore centrale, adibita a settore ospiti. Fino al 2006 il fondo era in terra battuta ma dopo i lavori di rifacimento, il fondo è stato totalmente rifatto in materiale sintetico. 
Chi volesse andare con l’auto deve uscire a Casoria e seguire la SP1 fino alla rotonda di Villaricca e da qui svoltare a sinistra imboccando Via Enrico Fermi, Corso Italia, Via Quinto Orazio Flacco fino alla conclusione, svoltando poi sulla via Mugnano-Calvizzano e quindi su Via Giuseppe di Vittorio dove è ubicato l’impianto. Tempo di percorrenza stimato da Sorrento: 1 ora  e 20 minuti. Distanza 64 Km.
Più complicata la situazione per chi volesse servirsi dei mezzi pubblici. 

Da Padre Sorrentino un saluto al Sorrento di Roberto Sosa

| 0 commenti ]

Questa mattina ho accompagnato l’amico Maurizio Longhi al convento dei carmelitani di Santa Maria del toro (Vico Equense) dove aveva un appuntamento con l’anziano Padre Fernando Sorrentino, 91 anni ben portati, che con i suoi ragazzi del Flos Carmeli scrisse alcune delle più belle pagine del calcio sorrentino nel decennio dal 1947 al 1957.
Una lunga e cordiale chiacchierata durante la quale Padre Fernando ci ha fatto rivivere numerosi episodi di quel decennio. Di questo però parlerà approfonditamente l’amico Maurizio. Qui per il momento mi fa piacere riportare le ultime parole dette da Padre Fernando prima di accomiatarci.
Nonostante l’età avanzata, Padre Fernando si informa regolarmente sulle vicende calcistiche attraverso la televisione che tiene nella propria stanza. Segue soprattutto il Napoli, ma sa molto poco delle vicende riguardanti il Sorrento - che è sempre nel suo cuore, come tutti i sorrentini - perché la televisione non ne parla. Gli abbiamo illustrato brevemente la situazione attuale, parlandogli di Roberto Sosa e lui ci ha fatto capire che sarebbe lieto di conoscerlo. In attesa di conoscerlo da vicino ci ha pregato di portare i propri saluti a Roberto Sosa ed ai suoi ragazzi. 

Pari in amichevole tra Sorrento e Massalubrense

[ giovedì 20 novembre 2014 | 0 commenti ]

Prosegue la marcia di avvicinamento del Sorrento all’incontro di domenica prossima con il Neapolis Mugnano. Oggi pomeriggio i ragazzi allenati da Roberto Sosa hanno affrontato il Massalubrense di Luigi Gargiulo in un incontro amichevole che si è concluso con il risultato di 2-2. Tutte e quattro le reti sono state realizzate nel secondo tempo quando erano in campo parecchi rincalzi da entrambe le parti. Il primo tempo, che da parte sorrentina ha visto in campo lo stesso undici che molto probabilmente verrà schierato anche contro il Neapolis si è concluso a reti inviolate. Roberto Sosa, che ha dovuto fare a meno dello squalificato Vitale, degli infortunati Caldore e Visone e di Caraccio tenuto a riposo precauzionale a causa di un mal di schiena, ha sperimentato una formazione con tre centrocampisti centrali (Visciano, Iuliano e D’Ambrosio) ed una sola punta (Maio). In difesa, le corsie esterne erano presidiate da Ferraro ed Esposito, mentre al centro hanno agito La Rosa e Garbini. Esterni di centrocampo Polichetti e Pasini. Dopo una ventina di minuti Iuliano e uscito per far posto a Pignatta e si è passati al consueto 4-2-3-1 delle ultime uscite. Il Massalubrense ha retto molto bene in difesa riuscendo a mantenere imbattuta la rete dell’ottimo Stinga e si è pure spinto in avanti con profitto portando qualche insidia dalle parti di Lombardo.
Nella ripresa come già detto sono entrati in campo diversi rincalzi. Il Massalubrense è passato in vantaggio con un colpo di testa di Aiello, ma è stato successivamente raggiunto e sorpassato dalle reti di Pignatta e Vitale. A pochi minuti dal termine la rete del 2-2 firmata da Cacace.  

Sorrento, tutto OK alla ripresa degli allenamenti

[ martedì 18 novembre 2014 | 0 commenti ]

Dopo il successo in rimonta di domenica scorsa con il Roccella il Sorrento di Roberto Sosa siè ritrovato oggi pomeriggio, sul sintetico del Campo Italia, per riprendere REGOLARMENTE gli allenamenti in preparazione all’incontro di domenica prossima con il Neapolis Mugnano.
Assenti Caldore, Carpenito e La Rosa. I primi due reduci da infortunio, il terzo in permesso. Si è riaggregato al gruppo il centrocampista Visone.

Sorrento-Roccella 3-2 le dichiarazioni di Francesco Maio

[ domenica 16 novembre 2014 | 0 commenti ]

Qui sotto il player per ascoltare le dichiarazioni rese in sala stampa dall'attaccante del Sorrento, Francesco Maio, autore della seconda rete dei rossoneri e dell’assist  che ha permesso a capitan Vitale di realizzare la rete decisiva per battere il Roccella per tre reti a due.

Listen Music Files - Download Audio - Sorrento-Roccella 3-2 le dic...

Sorrento-Roccella 3-2 le dichiarazioni di Roberto Sosa

| 0 commenti ]

Qui sotto il player per ascoltare le dichiarazioni rese in sala stampa dall'allenatore del Sorrento, Roberto Sosa, al termine dell'incontro di oggi pomeriggio con il Roccella che si è concluso con il successo in rimonta dei rossoneri per tre reti a due. 
Free Music - Embed Audio - Sorrento-Roccella 3-2 le dic...

Un Sorrento dal cuore immenso recupera due reti al Roccella e segna la terza al 90’

| 0 commenti ]


Sorrento-Roccella 3-2 

Sorrento (4-2-3-1) : Lombardo; Ferraro, Garbini, La Rosa, Caldore (63’ Esposito), D’Ambrosio, Iuliano (83’ Maio); Pasini, Carraccio, Polichetti (59’ Pignatta); Vitale. A disposizione: Perrino, Alison, Volpe, Gabbiano, Di Somma, Simeri. Allenatore: Sosa.
Roccella (3-5-2): Belcastro; Pastore, Coluccio, Pizzolleo; Odgwe, Sorgiovanni (86’ Legrottaglie), Minici, Laaribi, Criniti; Dorato, Ortolini. A disposizione: Fulco, Khanfri, Maiese, Muia, Iacopetta, Femia, Scimone, Saraco. Allenatore: Galati.
Arbitro: Testi di Livorno: Assistenti: Falco e Rega.
Reti : 47’ Criniti (R) rigore, 58’ Dorato (R), 65’ La Rosa (S) , 85’ Maio (S), 90’ Vitale (S).
Ammoniti: Vitale (S),Garbini (S), Laaribi (R). Espulsioni : 86’ Belcastro (R) per proteste, 91’ Vitale (S) per doppia ammonizione. 

Al Campo Italia succede tutto nel secondo tempo. Dopo una prima frazione in cui si fa fatica ad annotare qualche azione pericolosa (un tiro di Pasini su cross di Polichetti murato da Odgwe; una triangolazione Ferraro-Caraccio-Ferraro con tiro alto di quest’ultimo; un tentativo di autorete di Caraccio con un colpo di testa su angolo per il Roccella) la ripresa inizia con una doccia fredda per i padroni di casa. Criniti brucia Ferraro sull’out sinistro e crossa al centro. La Rosa ribatte il pallone mandandolo a sbattere su un braccio di Garbini. L’arbitro senza nemmeno pensarci su indica il dischetto del rigore e ammonisce Garbini. Trasforma Criniti con un forte tiro a mezza altezza alla sinistra di Lombardo.
Il Sorrento prova subito a reagire ma la sforbiciata in area di Vitale è bella ma poco fortunata e Belcastro si ritrova il pallone tra le mani senza nemmeno sapere come gli sia arrivato. Sull’azione successiva una incomprensione difensiva dei rossoneri spiana la strada a Dorato che realizza la seconda rete per il Roccella.
Qualche tifoso rossonero assalito dallo sconforto si lascia andare a commenti poco piacevoli verso La Rosa e Garbini. Scossi dalle critiche i ragazzi di Sosa tirano fuori tutti i loro attributi nascosti e si lanciano all’arrembaggio. La Rosa scambia la propria posizione con D’Ambrosio e va pure lui all’attacco riuscendo ad accorciare le distanze al 65’ con un forte tiro dal limite un attimo dopo che l’arbitro Testi ha sorvolato su un evidentissimo fallo da rigore su Vitale.
A questo punto il Sorrento ci crede ed intensifica gli sforzi per cercare di acciuffare almeno un pareggio. Una bellissima azione in velocità Ferraro – La Rosa – Caraccio – Vitale si conclude con un tiro al volo del capitano che supera di poco la traversa. Poco dopo però Lombardo deve uscire a valanga su Criniti per evitare la terza rete degli ospiti.
I rossoneri ci provano in tutti i modi ma senza fortuna prima con Esposito e poi con Pignatta riuscendo finalmente a mettere a segno la rete del 2-2 con Maio liberato al tiro da un assist di Vitale. Mentrei rossoneri festeggiano Belcastro protesta vivacemente con l’assistente e l’arbitro lo manda sotto la doccia. Tra i pali va Legrottaglie che non ha nemmeno la maglia da portiere ed è costretto ad indossare una pettorina gialla. Questo però non gli impedisce di farsi valere con due salvataggi il primo su tiro di Esposito il secondo su conclusione da fuori di La Rosa, ma è costretto anche lui ad arrendersi alla zampata di Vitale su assist di Maio.
Dopo la rete del 3-2 i rossoneri corrono tutti verso quei tifosi che li avevano criticati nel tentativo di riappropriarsi della stima negata e Vitale si becca il secondo giallo. La partita finisce qui. I minuti di recupero servono solo per addolcire leggermente gli animi prima del fischio finale.
Qualche piccola polemica rispunta dopo la conclusione dell’incontro ma fortunatamente tutto finisce lì anche se sarebbe bene che i giocatori e i tifosi coinvolti nella querelle si vedessero nel corso della prossima settimana per riappacificarsi.
Purtroppo negli ultimi tempi a Sorrento si vive in un clima avvelenato da alcune persone che definire delinquenti è poco che si adoperano per mettere zizzania tra la squadra e i tifosi. Una situazione divenuta ormai insopportabile sulla quale farebbero bene ad investigare le forze dell’ordine in modo da evitare ulteriori conseguenze spiacevoli.

Sorrento-Roccella sarà diretta da Luca Testi di Livorno

[ sabato 15 novembre 2014 | 0 commenti ]

L’incontro della undicesima giornata del campionato di serie D girone I, Sorrento-Roccella, che si disputerà Campo Italia, domenica 16 novembre, con inizio alle ore 14.30, sarà diretto dal signor Luca Testi della sezione AIA di Livorno. Gli assistenti saranno i signori Michele Falco e Alessio Rega entrambi di Bari.
Luca Testi nasce a Livorno ventiquattro anni. Lavora come fisioterapista ed è al primo anno in Can D. Nelle prime dieci giornate di campionato è stato già impiegato in 5 occasioni e quella di domani sarà la sesta. Se ne deduce che il designatore ripone molta fiducia in questo giovane arbitro che vuole seguire le orme del più celebre concittadino Luca Banti. Essendo al primo anno di attività in serie D non ha nessun precedente con le due squadre in lizza.

Di seguito le terne designate per dirigere gli altri incontri della undicesima giornata del girone I della serie D:

AGROPOLI-HINTERREGGIO: Davide Miele di Torino (Todisco – Morlacchetti)
AKRAGAS-FRATTESE: Stefano Gosetto di Schio (Runza – Bovini)
BATTIPAGLIESE-NEAPOLIS: Enrico Leo (Coppola – Pellino)
MONTALTO-TIGER BROLO: Davide Moriconi di Roma 2 (D'Apice – Battista)
DUE TORRI-TORRECUSO: Francesco Cenami di Rieti (Longo – Nocella)
LEONFORTESE-ORLANDINA: Riccardo Turchet di Pordenone (Cantafio – Ditto)
NUOVA GIOIESE-RENDE: Matteo Guddo di Palermo (Fraggetta – Grasso)

PROGREDITUR-MARCIANISE: Mario Gallione di La Spezia (Innaurato – Miccoli)

DISCLAIMER - Penisola Sport è un blog d’informazione senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento. La testata ambisce ad essere una piena espressione dell'art. 21 della costituzione italiana. Pur essendo normalmente aggiornato più volte quotidianamente, non ha una periodicità predefinita e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'autore si riserva, tuttavia, la facoltà di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contrario al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.