Bentornato Solosorrento.it

[ venerdì 24 ottobre 2014 | 0 commenti ]

A partire da ieri è tornato operativo Solosorrento.it, storico sito di informazione sulle vicende del Sorrento calcio. A riportarlo in vita dopo alcuni anni di oblio, Roberto Fiorentino che si avvale della collaborazione di Franco Romano, Giovanni Minieri e Carmine Galano.

Agli amici di Solosorrento.it un caloroso

BENTORNATI!

Sorrento-Akragas sarà diretta da Giacomo Camplone di Pescara

| 0 commenti ]

L’incontro della ottava giornata del campionato di serie D girone I, Sorrento-Akragas che si disputerà al Campo Italia, domenica 26 ottobre, con inizio alle ore 14.30, sarà diretto dal signor Giacomo Camplone della sezione AIA di Pescara. Gli assistenti saranno i signori Giovanni Mittica e Dario Gregorio entrambi della sezione AIA di Bari. 
Giacomo Camplone è al terzo anno in Can D, e finora ha diretto 31 incontri,  3 in questa stagione. Il fischietto abruzzese ha già diretto l’Akragas nella gara di ritorno della semifinale playoff nazionali di Eccellenza con il Real Metapontino, giocata a Policoro nel giugno 2012, terminata con il risultato di 1-1. Nessun precedente con il Sorrento.
Di seguito le terne designate per dirigere gli altri incontri della ottava giornata del girone I della serie D:
BATTIPAGLIESE-LEONFORTESE: Daniele De Santis di Lecce (Pacifico – Laudato)
NEAPOLIS-MONTALTO: Mattia Cazzaniga di Lecco (Pasquale – Testa)
FRATTESE- MARCIANISE: Vitantonio Lillo di Brindisi (Catalano – Bruni)
NOTO-DUE TORRI: Vincenzo Adriano Catucci di Foggia (Bruno – Cortese)
ORLANDINA-RENDE: Gino Garofalo di Torre del Greco (Scannella – Principato)
ROCCELLA-AGROPOLI: Eduart Pashuku di Albano Laziale (Pasquale – Poma)
TIGER BROLO-HINTERREGGIO: Ramy Ibrahim Kamal Jouness di Torino (Amato – Gerbino)
TORRECUSO-NUOVA GIOIESE: Domenico Palermo di Bari (Baldassarre – Urselli)

Sorrento undici volte a segno nell’amichevole con la Juniores

[ giovedì 23 ottobre 2014 | 0 commenti ]

Oggi pomeriggio, in preparazione all’incontro di domenica prossima con l’Akragas, il Sorrento di Roberto Sosa ha giocato un amichevole con la formazione juniores allenata da Federico Cuomo.
Nella prima frazione Roberto Sosa ha mandato in campo quasi la stessa formazione utilizzata domenica scorsa con il Due Torri. L’unica differenza l’utilizzo del classe 98 Vincenzo D’Amato al posto di Giuseppe Gabbiano che dovrà saltare l’incontro con l’Akragas per squalifica. Come era facile prevedere Sosa ha continuato a seguire la strada intrapresa all’inizio della settimana scorsa, che ha già dato ottimi frutti nella trasferta siciliana. Qualcosa di buono si è visto anche oggi pomeriggio, soprattutto in mezzo al campo dove la coppia Juliano Visciano, sebbene difetti sul piano muscolare, dispone di un tasso tecnico complessivo superiore alla media, riuscendo a far girare nel migliore dei modi tutto il complesso che gli sta intorno. Alla fine del tempo si sono contate cinque reti, autori Pasini, Caraccio, due volte Vitale, e nuovamente Caraccio.
Nella seconda frazione sono scesi in campo i rincalzi che hanno realizzato altre sei reti: tre Polichetti, due Carpenito, e una Maio, per un bilancio finale di 11 a 0.

Queste le formazioni:
Sorrento (primo tempo): Lombardo; D’Amato, La Rosa, Garbini, Caldore; Ferraro, Juliano, Visciano, Pasini; Vitale, Caraccio.

Sorrento (secondo tempo): Polizzi; Alison, Di Somma, Visone, Esposito; Carpenito, Volpe, D’Ambrosio, Polichetti; Maio, De Simone.

Juniores: Polizzi (Lombardo); Vanacore, Fontanella, Buonomo, De Risi; Giorgio, Cesarano, Salzano, Simeri; Cavallaro, Vitale. Entrati nella ripresa: Tommasino, Tipaldi, D’Auria, Moscariello, Giordano, Marino.

Non utilizzati: Perrino, Gabbiano. 

Infortunato: Pignatta  

Sei i precedenti tra Sorrento ed Akragas

| 0 commenti ]

Domenica prossima, al Campo Italia arriva l’Akragas. Anzi, ritorna l’Akragas, infatti, la squadra agrigentina, in passato, è già stata qui in tre occasioni. Le prime due volte, agli inizi degli anni ottanta (C2). L’ultima nel 98 (D). Il bilancio complessivo delle sfide è quasi in perfetta parità facendo registrare due successi per parte e due pareggi. L’unica differenza nei gol segnati, dove i siciliani prevalgono per una incollatura, sei a cinque.
Il primo incontro in assoluto avvenne il 20 settembre 1981 al Campo Italia. Era la giornata inaugurale del torneo di C2. Il Sorrento allenato da Paolo Franzoni scese in campo con la seguente formazione: Zanin, Serratore, Chisari, Duranti, Colzato, Gaudenzi, Caponi, Astarita, Silvestri, Govetto, Grassi. A disposizione: Stinga, Gusella, Rinaldi, Cuomo, Genatiempo. A leggere attentamente la formazione si ritrovano ben cinque sorrentini in squadra: Silvestri, Astarita, Stinga, Rinaldi e Cuomo. Era quello il primo Sorrento del dopo Lauro, e durante l’intervallo l’allora commissario straordinario Giuseppe Ercolano, consegnò una medaglia ricordo al Comandante.
L’Akragas, all’esordio assoluto in C2, riuscì a portare a casa un pareggio ad occhiali. Uniche occasioni di rilievo un colpo di testa di Grassi che finì sulla traversa e un forte tiro da fuori area dello stesso Grassi uscito di poco a lato. Nell’incontro di ritorno in terra siciliana fu di nuovo 0-0. 
Nell’annata seguente l’Akragas allestì una formazione importante e riuscì ad ottenere la promozione in C1 concludendo il torneo in seconda posizione alle spalle del Messina. Il Sorrento invece continuò la politica dei giovani intrapresa la stagione precedente allestendo una rosa in cui figuravano ben 10 ragazzi della penisola. La squadra fu affidata a Urano Navarrini. L’incontro di andata si giocò il 16 gennaio 1983 sul campo dei siciliani. I rossoneri riuscirono a resistere per un ora alle offensive dei padroni di casa ma poi crollarono e, complice anche l’espulsione di Duranti, alla fine uscirono sconfitti per 3-0. Due delle tre reti portano la firma di Giuseppe Cau, la terza quella di De Brasi.
Al ritorno il Sorrento riuscì ad imporsi per 1-0 su un Akragas già matematicamente promosso in C1 grazie ad una rete dell’agrigentino Pippo Contino che in quella stagione fu il miglior cannoniere rossonero con undici centri. La rete del successo fu messa trenta secondi dopo l’inizio della ripresa: la difesa siciliana respingeva corto su un cross di Govetto, irrompeva Contino ch di testa mandava il pallone alle spalle di Ritrovato. Al 60’ Duranti calciava fuori un calcio di rigore, ma i rossoneri riuscivano a difendere il vantaggio fino al novantesimo guadagnando la salvezza matematica con novanta minuti di anticipo sulla conclusione del torneo.
In seguito le due squadre si sono ritrovate nella stagione 98-99 quella del ritorno in D del Sorrento. La gara di andata giocata al Campo Italia l’undici ottobre 1998 si concluse con il successo dei rossoneri per 3-0. Gli autori delle reti furono Ciccio Esposito, Mauro Agovino e  Stefano Sgambati.
Nella gara di ritorno Sorrento in vantaggio dopo 16 minuti con un gol di tacco di Sbrizzo, poi però l’Agrigento (questa la denominazione in quella annata) ne fece tre: Tarantino, La Verdara, Tarantino, mentre i rossoneri finivano l’incontro in nove per le espulsioni di Incarnato e Sgambati. Quest’ultimo espulso per proteste dopo una rete ingiustamente annullata che sarebbe valsa il 2-2.
Il Tarantino autore delle due reti dell’Agrigento era quel Giovanni Tarantino che aveva vestito la maglia del Sorrento in C1 nella stagione 1985-86.
Una gara quella tra Sorrento ed Akragas, in cui gli ex hanno quasi sempre giocato un ruolo decisivo. Domenica tra le fila degli ospiti mancherà Emanuele Catania perché squalificato, ma potrebbero esserci Terminiello e De Angelis. L’ex più pericoloso è Vincenzo Feola, terzino rossonero nella stagione 87-88 in C2, che si è appena seduto sulla panchina agrigentina.  Tra le file del Sorrento c’è invece Ciccio Vitale, che ha giocato nell’Akragas la scorsa stagione. Sarà lui a decidere l’incontro? 

Sorrento-Akragas, acquisti un biglietto te ne regalano un altro

[ mercoledì 22 ottobre 2014 | 0 commenti ]

Il Sorrento calcio comunica che i biglietti per la gara della ottava giornata del campionato di Serie D SORRENTO - AKRAGAS, in programma domenica 26 ottobre (ore 14.30) allo stadio Italia, saranno in vendita a partire da questo pomeriggio presso la sede del Sorrento calcio in Corso Italia, 286 a Sorrento, presso il Bar Sorrento Sport sito nei campi da tennis e presso il Bar Marakanà a Meta.
Il costo dei biglietti è fissato in euro 10 per la Tribuna Centrale, posto unico, ed in euro 5 per la Tribuna Nord, posto unico. Con l'iniziativa "Porta un amico allo stadio" acquistando un tagliando del settore Centrale o Nord, si avrà diritto ad un biglietto omaggio.
Inoltre è possibile acquistare i tagliandi per assistere alla gara anche presso il Bar La Siesta a Piano di Sorrento, via San Sergio, 5. Al prezzo dei biglietti in questo caso si aggiunge il costo di prevendita pari ad 1 euro.
Il giorno della gara dalle ore 13.00 sarà possibile acquistare i biglietti della Tribuna centrale presso il Bar Sorrento Sport sito nei campi da tennis, e quelli validi per la Tribuna Nord presso il botteghino del settore.

Feola nuovo tecnico dell’Akragas

[ martedì 21 ottobre 2014 | 0 commenti ]

L’Akragas in serata ha ufficializzato l’ingaggio del tecnico Vincenzo Feola, al posto dell’esonerato Giancarlo Betta. 
Vincenzo Feola, 47 anni, ex calciatore di Chieti, Casertana, Juve Stabia, Sorrento e Casarano sarà presentato mercoledì 22 ottobre alle ore 10 presso la sala stampa dello stadio Esseneto.

Sorrento, alla ripresa Pignatta ai box

| 0 commenti ]

Come era facilmente immaginabile, questo pomeriggio alla ripresa degli allenamenti del Sorrento in preparazione all’incontro di domenica prossima con l’Akragas, l’attaccante argentino Ariel Pignatta non è sceso in campo, per i postumi dell’infortunio muscolare che domenica scorsa lo ha costretto ad abbandonare il campo dopo appena 5 minuti di gioco.
Al momento in cui scriviamo non si conosce ancora la reale entità di questo infortunio. Il medico sociale, dottor D’Arrigo, ha detto che “nelle prossime ore il giocatore sarà sottoposto ad una ecografia”. Solo dopo averla effettuata sarà possibile fare una previsione attendibile circa i tempi di recupero. A questo punto però è sicuro quasi al 100% che Pignatta non scenderà in campo con l’Akragas.

Salutano Pugliese e Pascucci - All’allenamento odierno erano assenti anche Angelantonio Pugliese e Felice Pascucci. In questo caso però non si tratta di infortunio. Si è appreso infatti che i due giocatori, entrambi avellinesi, hanno deciso di non proseguire la loro attività con la maglia del Sorrento. La notizia che noi abbiamo appreso in anteprima direttamente da uno degli interessati dovrebbe essere ufficializzata a breve anche dal sito web del Sorrento.

Novità in casa Akragas - Stamattina, intanto, l’Akragas, prossimo avversario del Sorrento domenica 26 al Campo Italia, ha esonerato l’allenatore Giancarlo Betta. Al suo posto potrebbe essere assunto Vincenzo Feola, ex difensore rossonero degli anni 80, sposato ad una sorrentina,  e tecnico del Savoia nella passata stagione. 

Sorrento, oggi alle 15.00 la ripresa degli allenamenti

| 0 commenti ]

Dopo lo “squillante” successo per 4-0 di domenica scorsa in casa del Due Torri Piraino, il Sorrento di Roberto Sosa si ritrova questo pomeriggio, alle 15.00, al Campo Italia per riprendere gli allenamenti in preparazione all’incontro di domenica prossima con l’Akragas allenato da Giancarlo Betta reduce dal pareggio interno per 0-0 con la Battipagliese.
La squadra siciliana annovera tra le proprie file tre ex rossoneri: Emanuele Catania, Massimiliano De Angelis e Vittorio Terminiello. Occupa il terzo posto in classifica con 14 punti – 5 in meno della capolista Torrecuso – ma rimane una delle più serie pretendenti alla promozione. Quello di domenica sarà quindi un match molto delicato per i ragazzi di Roberto Sosa.
A partire da oggi pomeriggio l’allenatore rossonero dovrà verificare innanzitutto le condizioni di salute dell’attaccante argentino Ariel Pignatta che domenica scorsa è stato costretto ad abbandonare il campo dopo solo 5 minuti per infortunio. Ci sarà poi da sperimentare l’assetto tattico per il prossimo incontro tenendo conto della sicura squalifica in cui incorrerà il difensore Giuseppe Gabbiano. La soluzione più immediata potrebbe essere quella di riportare in difesa Nello Ferraro, affidandosi a Pasini e Simeri per i ruoli di laterali di centrocampo. Un'altra soluzione più ardita potrebbe essere quella di spostare Caldore a destra affidando il ruolo di esterno sinistro di difesa a Roberto Esposito, lasciando Ferraro e Pasini come esterni alti.



DISCLAIMER - Penisola Sport è un blog d’informazione senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento. La testata ambisce ad essere una piena espressione dell'art. 21 della costituzione italiana. Pur essendo normalmente aggiornato più volte quotidianamente, non ha una periodicità predefinita e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'autore si riserva, tuttavia, la facoltà di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contrario al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.