La Folgore Massa piazza il secondo colpo di mercato

[ giovedì 23 giugno 2016 | 0 commenti ]

Alla corte di Nicola Esposito arriva Antonio Di Nucci

Con un comunicato pubblicato in data odierna sulla propria pagina facebook la SNAV Folgore Massa ha annunciato di aver ingaggiato il libero Antonio Di Nucci (classe 83) che vanta nel suo curriculum oltre dieci anni di esperienza ininterrotta in serie B.

Questo il comunicato della società:   

Classe '83, oltre dieci anni di esperienza ininterrotta in serie B, negli ultimi 5 anni sempre tra i migliori liberi nelle statistiche della serie B1 Maschile, a raccogliere il testimone di Giovanni Provvisiero, sarà ..... ANTONIO DI NUCCI! Un grande colpo di mercato per la Snav Folgore Massa che sbaraglia una bella concorrenza e strappa la firma all'esperto libero di Formia. Un ruolo determinante nella trattativa è stato giocato anche dall'importanza della piazza e dall'amicizia e la fiducia riposta nel mister Nicola Esposito, incontrato più volte sui campi di B da avversario. Negli ultimi due anni in B1 alla Virtus Potenza Antonio Di Nucci si è distinto sia per qualità tecniche che umane. Un leone della seconda linea che sbarca in costiera con l'intenzione di stupire ancora. Ecco la sua dichiarazione a caldo : "Sono molto contento ed entusiasta di iniziare questa nuova avventura qui a Sorrento, sono certo che potremo dire la nostra a testa alta in questo nuovo Campionato di serie B".

Folgore Massa: organico serie B e probabile girone

[ mercoledì 22 giugno 2016 | 0 commenti ]

In settimana la FIPAV  ha pubblicato l’organico delle 129 società che hanno acquisito il diritto a partecipare alla Serie B maschile 2016-17. Un organico da ridurre a 126 squadre in modo da poter formare nove gironi da 14 squadre in base alle zone geografiche. 
Le promozioni in A2 saranno 6 in totale questo vuol dire che non ci sarà nessuna promozione diretta. Le sei squadre promosse usciranno fuori dopo la disputa di play off tra le 1ª e 2ª classificate dei 9 gironi. Per quanto riguarda le retrocessioni queste riguarderanno direttamente la 11ª, 12ª, 13ª e 14ª classificata dei 9 gironi per un totale di 36 squadre. Questo vuol dire che non ci saranno playout. 
Al fine di una equa distribuzione delle squadre sul territorio nazionale e cercando di limitare le trasferte particolarmente disagiate, sono state individuate delle Aree geografiche per i campionati di serie B/M, B1/F e B2/F nel cui ambito formare i diversi gironi.

Per la serie B maschile le aree geografiche stabilite dalla FIPAV sono le seguenti:

NORD: PIE-AO-LIG-LOM-TRE-VEN-FRI-EMI-TOS-MAR = 4 GIRONI
CENTRO: LIG-TOS-EMI-MAR-UMB-LAZ-ABR-MOL-SAR = 2 GIRONI
SUD: ABR-MOL-CAM-PUG-BAS-CAL-SIC = 3 GIRONI 

Basta dare una rapida occhiata all’elenco e fare un po’ di conti per rendersi conti che, al momento, al SUD mancano 6 squadre: Abruzzo (2) + Molise (1) + Campania (4) + Puglia (10) + Basilicata (2) + Calabria (6) + Sicilia (11) =  36 contro le 42 (14 x 3) necessarie. Se l’elenco definitivo che verrà fuori una volta effettuate le iscrizioni e i ripescaggi non muterà è molto probabile che finisca al SUD anche qualche squadra del Lazio.
La Folgore Massa dovrebbe quasi sicuramente evitare faticose trasferte in Sicilia. In caso di composizione orizzontale dei gironi potrebbe capitare in un girone molto simile a quello dello scorso anno. A livello logistico però sarebbe più sensato separare le squadre della fascia tirrenica da quelle della fascia adriatica. In tal caso il girone della Folgore Massa sarebbe composto da 3 calabresi, 2 lucane, 4 campane, 1 molisana e 4 laziali.
Ecco la nostra ipotesi di girone: SNAV Folgore Massa NA, Svelto Volley Isernia, Polisportiva Cimitile NA, Tya Marigliano 1995 NA, Gis Pallavolo Ottaviano NA, Conad Lamezia CZ, Raffaele Lamezia CZ, Caffè Aiello Corigliano CS, Ninfa Risparmio Casa Sabaudia LT, Cis Reti Tlc Hydra Latina, Libertas Genzano RM, Marino Pallavolo RM, Basi Grafiche Lagonegro PZ, Virtus Potenza.

Organici iniziali campionati di Serie Nazionale 2016/2017

Piemonte (8): Mangini Novi Pallavolo AL, Gerbaudo Savigliano CN, Brebanca S. Bernardo CN, Benassi Alba CN, V. Got Talent Fossano CN, Sant'anna Tomcar S. Mauro TO, PVL Cerealterra Ciriè TO, Nuncassfoglia Chieri TO.
Lombardia (17): Tipiesse Pallavolo Cisano BG, P Like... Gorlago BG, Caloni Agnelli Bergamo, Tempini Azzano Brescia, Lorini Montichiari BS, E' più Viadana MN, Montepaschi Mantova, Ticomm&Promaco Gorgonzola MI, Volley Segrate 1978 MI, Bocconi Sporteam Milano, Volley 2001 Garlasco PV, Yaka Volley Malnate VA, Pallavolo Saronno VA, Cus Insubria Volley VA, As Merate LC, Granaio Concorezzo MB, Diavoli Rosa Brugherio MB.
Trentino Alto Adige (2): Avs Mosca Bruno Bolzano, C/9 La Fattoria Arco TN.
Veneto (11): Silvolley Trebaseleghe PD, Valsugana Volley Padova, T.M.B. Monselice PD, Btm&Lametris Massanzago PD, Alvainox Delta Porto Viro RO, Pallavolo Motta TV, Bibione Mare Arrex VE, Pastificio Avesani Isola VR, Calzedonia Bussolengo VR, Bassano Volley VI, Polisportiva Cornedo VI.
Friuli Venezia Giulia (4): Sloga Tabor Televita TS, Volley Ball Udine, Viteria 2000 Prata PN, Piera Martellozzo Cordenons PN.
Liguria (2): Cus Genova, Spinnaker Albisola V. SV.
Emilia Romagna (17): Sa. Ma. Portomaggiore FE, Niagara 4 Torri Ferrara, Softer Volley Forlì, Fenice Cesena R.I.V. FC, Cec Pallavolo Carpi MO, Borghi Castefranco Emilia MO, Stadium Mirandola MO, Nationaltr Villadoro Modena, Hipix Kerakoll Sassuolo MO, Modena Volley Puntozero, Opem Audax Parma, Akomag Busseto PR, Canottieri Ongina V. PC, Foris Index Cm Cati Lugo RA, Osgb United Service Campagnola RE, Ama San Martino RE, Dolciaria Rovelli Morciano RN.
Marche (6): Falconara Volley AN, La Nef Osimo AN, Finanza & Previdenza Offagna AN, Ciuciu Offida Volley AP, Medea Montalbano Macerata,Paoloni Appignano MC.
Toscana (6): Jolly Volley Fucecchio FI, Edilfox Sol Caffè Grosseto, Pallavolo Massa, Arno Volley 1967 PI, Codipi Dream Volley Pisa, Volley Lupi S. Croce PI.
Umbria (4): Gherardi Cartoedit Città di Castello PG, Ledlink Perugia, Polisportiva CLT Terni, Libertas Pallavolo Orvieto TR.
Lazio (12): Ninfa Risparmio Casa Sabaudia LT, Cis Reti Tlc Hydra Latina, Libertas Genzano RM, Enel Pallavolo Civitavecchia RM, Marino Pallavolo RM, Station Service Roma Volley, Lifecommunity Tor Sapienza Roma, Virtus Roma, Polisportiva Roma 7 Volley, Monteporzio Sharks RM, Aeronautica Militare Club Italia RM, Tuscia Team Volley Life Viterbo.
Sardegna (4): VBA Olimpia S. Antioco CA, Sarroch Polisportiva CA, Gnu Volley Cagliari, Meridiana Olbia SS.
Abruzzo (2): MD'E Montorio Volley TE, Pineto Volley TE.
Molise (1): Svelto Volley Isernia.
Campania (4): SNAV Folgore Massa NA, Polisportiva Cimitile NA, Tya Marigliano 1995 NA, Gis Pallavolo Ottaviano NA.
Puglia (10): Iposea Udas Cerignola FG, Volley Capitanata FG, Prisma Asem Bari, Pallavolo Andria BA, Happy Network Gioia del Colle BA, Gioiella Linealactis Gioia del Colle BA, Orthogea Ostuni 2000 BR, Gap Edilcentro Taviano LE, BCC Leverano LE, USD Olimpia Galatina LE.
Basilicata (2): Basi Grafiche Lagonegro PZ, Virtus Potenza.
Calabria (6): Conad Lamezia CZ, Raffaele Lamezia CZ, Gruppo Vena Cosenza, Caffè Aiello Corigliano CS, Olimpia Pallavolo Bagnara RC, Sosti Mandor Jolly Cinquefrondi RC.
Sicilia (11): US Universal Catania, Coordiner Club Catania, Volley Valley Funivia Etna Tremestieri CT, S.N.T. Messaggerie Misterbianco CT, Brunoeuronics Papiro Fiumefreddo CT, Gupe Volley Battiati CT, Siciliana Maceri Letojanni ME, Ancona&Palmizio Brolo ME, Elettronica Cicala Palermo, US Volley Modica RG, Pallavolo Augusta SR.
Considerato l'organico sarà abbastanza difficile formare i tre gironi del sud. Nessuno vorrà andare nel girone siciliano. Undici trasferte in Sicilia, un suicidio. Tanto vale ripescare un altra siciliana e fare 12. Alla Folgore Massa potrebbe toccare un girone con le 4 campane, le 2 lucane e le 6 calabresi. Però bisogna aspettare per vedere chi si iscriverà e quali ripescaggi verranno effettuati.

Fasi di inizio stagione 2016/2017

Per dare la possibilità di una tempistica migliore ai fini della definizione degli organici e dei gironi e per accelerare la procedura di iscrizione ai campionati di serie B1 e B2 sono state apportate le seguenti modifiche:
• periodo per la cessione dei diritti a livello nazionale di B/M - B1/F e B2/F dal 1° al 6 luglio 2016;
• dal 1° luglio 2016 le società che non intendono cedere il proprio titolo sportivo di serie B/M - B1/F e B2/F potranno procedere all’iscrizione al Campionato che si dovrà effettuare via internet utilizzando il dispositivo di firma digitale su FIPAV on-line;
• dall’11 luglio 2016 tutte le società, comprese quelle che hanno acquisito il titolo sportivo di serie B/M - B1/F e B2/F potranno procedere all’iscrizione al Campionato che si dovrà effettuare via internet utilizzando il dispositivo di firma digitale su FIPAV on-line;
• scadenza iscrizioni il 15 luglio 2016;
• dopo il 19 luglio ed entro il 22 luglio 2016 eventuali ripescaggi, in caso di carenza di organico, e stesura dei gironi;
• dopo il 30 luglio 2016 pubblicazione dei calendari.




La Folgore Massa acquista Gianpio Aprea

[ martedì 21 giugno 2016 | 0 commenti ]

Con un post pubblicato sulla pagina facebook della società la SNAV Folgore Massa ha reso noto di aver acquistato il cartellino del palleggiatore Gianpio Aprea dall’ITAS Trentino Volley.

Questo il comunicato della Folgore Massa:

Cominciamo i nostri annunci questa settimana da un grande colpo di mercato messo a segno dalla Snav Folgore Massa.
Il ds Fabrizio Ruggiero ha stretto virtualmente la mano a Riccardo Micheletto della società più volte campione d'Italia, d'Europa e del Mondo stavolta non per il prestito bensì per l'acquisto a titolo definitivo del cartellino del CAPITANO ... GIANPIO APREA!!! Proprio così, ritorna in penisola con la prospettiva di un lungo contratto, il palleggiatore di proprietà della ITAS Trentino Volley. 
Appena concluso il campionato, Aprea ha subito avuto qualche interessamento da parte di società di serie A2 e la società ha risposto con una mossa determinata che dà bene l'idea di quanta e quale prospettiva si voglia dare al progetto! "E' stato per me un onore chiudere questa trattativa con dirigenti eccezionali come quelli della ITAS TRENTINO VOLLEY - afferma il ds biancoverde - abbiamo voluto dare un segnale forte non solo al nostro Capitano ma anche a tutti coloro che si legano a questo progetto e sono disposti a dare cuore e anima senza lasciarsi tentare da proposte annuali di altre società! Per noi è un onore aver riportato in penisola a tempo indeterminato un campione come Aprea. Ed al suo fianco, lo possiamo già dire, ci saranno altri leoni a lottare per un campionato entusiasmante!". 
Ed anche il Capitano, emozionato dalla notizia, ha voluto rilasciarci la sua dichiarazione: "Sono molto contento di continuare a far parte della famiglia Folgore abbracciando in maniera importante il nostro progetto, esserne parte integrante mi riempie d orgoglio, così come la fiducia che ha riposto in me la società, abbiamo concluso un buon campionato, ottimo nella seconda parte, frutto della programmazione e del lavoro, adesso si prospetta un nuovo campionato impegnativo, più di quello appena concluso, dove siamo pronti a dire la nostra, sempre con la nostra filosofia spalla a spalla 💚💚💚"

Folgore Massa: Provvisiero in A2 ad Ortona

[ lunedì 20 giugno 2016 | 0 commenti ]

Il libero della Folgore Massa, Giovanni Provvisiero disputerà il prossimo campionato di Pallavolo in A2 con la maglia dell’Impavida Pallavolo Ortona. La notizia è stata diffusa in tarda mattinata dalla pagina Facebook della Folgore Massa.

Questo il testo dell’annuncio: 

Prima di partire con gli annunci, è doveroso salutare un nostro grande protagonista della stagione appena conclusa. Giovanni Provvisiero ha firmato con l'Impavida Ortona in serie A2 dove avrà certamente l'opportunità di mettere in luce il suo talento, degno della massima serie! 
L'arrivederci di Giovanni non modifica in alcun modo i programmi della società che a breve annuncerà il suo nuovo libero ma rafforza bensì la convinzione di aver operato bene e grazie all'operato dei suoi tecnici di aver continuato il percorso di valorizzazione di ragazzi eccezionali come Provvisiero. 
La SNAV Folgore fa le sue congratulazioni a questo splendido ragazzo e speriamo che anche quest'anno società prestigiose (Provvisiero è stato mandato in prestito dalla Lube Macerata) vogliano premiarci inviando qualche ragazzo a fare solide esperienze in serie B.

Di seguito la dichiarazione di Giovanni, pochi minuti dopo la firma: 

"Sono contento di aver avuto la possibilità di sposare il progetto Folgore, anche per solo un anno. Ringrazio il factotum Fabrizio Ruggiero che non ha mai fatto mancare nulla ai propri giocatori sia dal punto di vista umano che sportivo, il mister Nicola Esposito che ha sempre avuto fiducia in me; ovviamente un pensiero va a tutto lo staff tecnico e dirigenziale e alla fantastica squadra che mi ha accompagnato. Nella prossima stagione ci sarà in A2 un po' di Folgore, e speriamo che in un futuro Massa possa raggiungere la massima serie". 
E' un arrivederci, Giovanni, ci puoi contare!

Folgore Massa: mister Esposito la prima conferma

[ domenica 19 giugno 2016 | 0 commenti ]

Terminata la stagione agonistica della pallavolo è tempo di allestire le squadre per la prossima stagione. La Folgore Massa, neopromossa in B Unica, inizia da dove aveva finito e riconferma Nicola Esposito il tecnico delle ultime tre stagioni.

Di seguito il comunicato pubblicato sulla pagina facebook della società:

Partiamo come promesso con gli annunci. Saranno tanti e scoppiettanti perché la SNAV Folgore Massa anche quest'anno vuole entusiasmare tifosi, dirigenti e sponsor. Come è giusto che sia, il primo annuncio è quello del mister. In tre anni alla guida della Folgore, ha raggiunto un play-off e due brillanti promozioni. Giovane ma determinato. Il giusto mix di competenza e flessibilità, questa la sua ricetta di umile allenatore che si è saputo ritagliare il suo spazio nel cuore di atleti, dirigenti e tifosi. La riconferma di mister Nicola Esposito è il primo granitico tassello della Folgore 2016-2017. E la squadra ancora una volta sta prendendo forma grazie al tanto lavoro profuso in questa fase di mercato anche dal tecnico al fianco della dirigenza per studiare almeno 3 rinforzi ad una rosa già ben allestita nello scorso campionato. ‪

Approda in tribunale la lite tra il Sorrento e l’amministrazione comunale

[ sabato 18 giugno 2016 | 0 commenti ]

Si terrà mercoledì prossimo, 22 giugno, presso il Tribunale di Torre Annunziata l’udienza per la richiesta di risarcimento danni promossa dal Sorrento Calcio  verso il Comune di Sorrento a causa della situazione che si è venuta a creare nella scorsa stagione agonistica in seguito alla mancata concessione del Campo Italia alla società rossonera.
La vicenda è nota quasi a tutti, per cui eviteremo di narrarla in tutti i suoi particolari anche perché per farlo ci vorrebbe troppo tempo e ci limiteremo a descriverla per sommi capi per quei pochi che non la conoscono o che ne sono venuti a conoscenza in modo distorto.  
Prima di perfezionare l’acquisizione del Sorrento Calcio, Damiano Genovese ebbe un incontro con l’amministrazione comunale per accordarsi sulle modalità di utilizzo del Campo Italia. Siccome però si era alla vigilia delle elezioni per il rinnovo dell’amministrazione gli fu detto che nel frattempo poteva tornare ad allenarsi ed a giocare al Campo Italia senza alcun obbligo e che ci si sarebbe rivisti dopo le elezioni per stipulare il nuovo contratto di fitto.
Genovese infatti, come già in precedenza D’angelo, giudicava troppo oneroso il canone richiesto dall’amministrazione per l’utilizzo del Campo Italia (4500 euro mensili) e chiedeva che venisse ridotto.
Effettuate le elezioni e concluso il campionato, Genovese tentò più volte di riallacciare i contatti con l’amministrazione comunale senza riuscirci. La nuova stagione era ormai alle porte ma l’incontro per discutere del nuovo contratto continuava ad essere rimandato accampando ogni volta una scusa diversa e costringendo il Sorrento ad iniziare la preparazione lontano dal Campo Italia che nel frattempo era stato concesso in uso al Football Club Sant’Agnello per meno della metà di quanto richiesto al Sorrento (2000 euro mensili).
Un assegnazione che va contro quanto stabilito dal “Regolamento comunale per la concessione in uso o in convenzione degli impianti sportivi comunali” che stabilisce che “l’assegnazione delle strutture sportive comunali è limitata esclusivamente alle società, associazioni affiliate a federazioni sportive nazionali o ad enti di promozione sportiva aventi sede legale nel territorio del Comune di Sorrento” cosa che non si verifica nel caso del Football Club Sant’Agnello.
Una vicenda che ha procurato notevoli danni al Sorrento Calcio 1945 che si è visto costretto a cercare un campo su cui allenarsi e un altro per giocarci; a cambiare allenatore ancora prima di iniziare il campionato; a rifare per due volte la rosa della prima squadra; a smantellare il settore giovanile; a giocare quasi sempre senza l’apporto morale e finanziario dei propri sostenitori. Come se non bastasse a tutto questo si è aggiunta l’ennesima retrocessione che ha precipitato la gloriosa compagine rossonera nel campionato di Promozione. Quanto è costato tutto ciò al Sorrento Calcio 1945? Difficile dirlo, probabilmente diverse centinaia di migliaia di euro. 
Appare più fondato quindi che l’amministrazione comunale di Sorrento sia chiamata in giudizio per rispondere dei danni da essa causati e gli è andata pure di lusso che il Sorrento Calcio 1945 si sia limitato a richiedere i soli danni morali e materiali. Chi vuole intendere intenda.
Prima di concludere dobbiamo spendere poche parole riguardo al comunicato emesso dalla società in settimana dove si annunciava la rottura delle trattative con la cordata di imprenditori sorrentini intenzionati a rilevare il Sorrento. Un comunicato che ci ha sorpreso enormemente in quanto ci era stato assicurato solo pochi giorni prima che la trattativa era lì lì per concludersi. Alla fine comunque sono bastati pochi giorni per riallacciare il dialogo tra le parti, che è bene dirlo subito trarrebbero entrambi vantaggio dalla conclusione della trattativa. Da parte nostra l’esortazione ad entrambe le parti a trovare al più presto un punto di accordo in modo da permettere alla nuova dirigenza di programmare la nuova stagione nel migliore dei modi.
In ogni caso non sussiste alcun problema per l'iscrizione al campionato di Promozione. La società ha già predisposto tutti i documenti per iscrivere la squadra.

Folgore Massa pronta a ripartire

[ mercoledì 15 giugno 2016 | 0 commenti ]

“dopo due promozioni speriamo di aver scosso l'ambiente”

Comincia l'avventura della Folgore Massa nel nuovo campionato di serie B Unica, alle soglie della serie A. Facciamo il punto con il direttore sportivo Fabrizio Ruggiero: "Abbiamo portato il volley costiero dalla serie C alla soglie della serie A in due anni con un progetto solido, con serietà, passione, entrando nelle scuole e curando il vivaio. Ora ci aspettiamo il massimo supporto di istituzioni e sponsor perché andiamo a confrontarci con una categoria molto impegnativa e verranno a Sorrento, da avversari, giocatori che hanno disputato campionati in A e Coppe Europee. Chi mi conosce sa che non riesco a lavorare su un progetto senza ambizioni e questo cerco di trasmetterlo ad atleti, tecnici e dirigenti. Non possiamo fare immensi sacrifici per galleggiare, dobbiamo puntare anche quest'anno a fare un buon campionato, a fare divertire i nostri tifosi e ad entusiasmare e motivare i giovani del vivaio. Siamo già all'opera per ufficializzare importanti riconferme ed acquisti che rafforzeranno sensibilmente la rosa dell'anno scorso. Intorno a questo gruppo però mi aspetto, lo ripeto, che si moltiplichino gli sforzi di chi ci sostiene e di chi ci deve mettere in condizione di competere con realtà che hanno strutture a disposizione ed amministrazioni comunali che promuovono in modo importante lo sport del loro paese. Spalla a spalla, società, sponsor, istituzioni! Con questa sinergia nessun traguardo può essere precluso in una realtà che merita di sognare, nel tempo, la serie A! E come dice Liga, sono sempre i sogni a dare forma al mondo!"

Comunicato Stampa Folgore Massa

FORZA SORRENTO! RIPRENDITI LA TUA STORIA!

[ giovedì 2 giugno 2016 | 8 commenti ]

Dopo un lungo periodo di silenzio ritorniamo a parlare del Sorrento. L’ultimo articolo da noi pubblicato risale all’incontro con la Scafatese del 16 aprile scorso. Incontro che terminò dopo appena due minuti di giochi per mancanza del numero minimo di giocatori in campo da parte del Sorrento che aveva iniziato l’incontro con solo sette effettivi e subito dopo l’inizio della gara aveva perso anche Napoletano per infortunio.
In questo periodo siamo stati tentati più volte di aggiornarvi su cosa succedeva in casa rossonera ma non lo abbiamo fatto per non disturbare la trattativa in corso per la cessione della società da Damiano Genovese ad un gruppo di imprenditori sorrentini che preferiva rimanere anonimo fino alla conclusione della stessa.
Attualmente la trattativa non si è ancora conclusa ma noi torniamo a parlare del Sorrento su precisa richiesta di elementi vicino alla società. Innanzitutto c’è da dire subito che l’accordo tra le parti è ormai raggiunto da parecchio tempo ma per perfezionarlo si debbono ancora mettere a posto alcuni dettagli.
A parer mio non si è ancora giunti alla conclusione solo perché non è stato ancora possibile quantificare il contributo di solidarietà spettante al Sorrento a seguito dei numerosi trasferimenti di Ciro Immobile dal Borussia Dortmund al Siviglia, dal Siviglia al Torino e dal Torino a non si sa dove. Una girandola che potrebbe far affluire alcune centinaia di migliaia di euro nelle asfittiche casse della società rossonera.
Nelle ultime ore è circolata pure la voce di un clamoroso colpo di scena, ma chi ci informa è sicuro che si tratta solo di un tentativo destabilizzatore.
Da quel che sappiamo è già stato predisposto l’incartamento per iscrivere il Sorrento al campionato di Promozione ed anche quello per la richiesta di ripescaggio in Eccellenza. Incartamenti che verranno presentati qualunque sia la proprietà del Sorrento. Così come è stata già presentata da più di cinquanta giorni la richiesta per poter giocare al Campo Italia. Memore di quanto accaduto l’anno passato, quest’anno la società si è mossa per tempo e lo ha fatto tramite uno studio legale.
A giorni approderanno al tribunale di Torre Annunziata le due vertenze tra il Comune di Sorrento e il Sorrento Calcio - l’una riguardante il pagamento di fitti arretrati, l’altra il risarcimento del danno economico subito dal Sorrento Calcio per il mancato utilizzo del Campo Italia nella stagione appena conclusa – ed è molto probabile che la società calcistica possa uscirne vittoriosa.
A questo punto la maggior parte di quelli che ci stanno leggendo si saranno chiesti: “che fine hanno fatto gli ingenti debiti di cui è gravato il Sorrento?”
A noi è stato detto che il debito è stato sensibilmente ridotto fin quasi ad allinearlo con quelli che gravano su altre squadre. Altre squadre che però non hanno l’onore di chiamarsi SORRENTO CALCIO e non possono quindi vantare una storia e un passato illustre come quello  dei rossoneri (che, in mani capaci,  potrebbero essere usati per controbilanciare il debito).
Se tutto andrà per il meglio la prossima sarà la stagione della rinascita e non è da escludere, che come già accaduto più volte in passato si possa ripartite con una formazione interamente composta da giovani elementi locali, sia in campo che in panchina. Da quel che ci è stato detto finora il principale obiettivo del nuovo Sorrento sarà quello di valorizzare i giovani locali. Dovranno essere loro, una volta pronti, a riportare i colori rossoneri a più alti livelli, magari ripetendo le gesta del glorioso Flos Carmeli di Padre Sorrento che ad inizio degli anni cinquanta fu capace di vincere tra campionati di fila ed al quarto tentativo lottò per la promozione fino agli inizi della primavera.

FORZA SORRENTO! RIPRENDITI LA TUA STORIA!    

DISCLAIMER - Penisola Sport è un blog d’informazione senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento. La testata ambisce ad essere una piena espressione dell'art. 21 della costituzione italiana. Pur essendo normalmente aggiornato più volte quotidianamente, non ha una periodicità predefinita e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'autore si riserva, tuttavia, la facoltà di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contrario al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.