L’Atletico Sorrento......torna a sorridere. Col Rovigliano vittoria di carattere

[ lunedì 13 novembre 2017 | 0 commenti ]

Real Rovigliano-Atletico Sorrento 0-1

Real Rovigliano: Del gaudio, Longobardi (76’ Donadio), Matarese, Di Capua, Bisogni, Cono (72’ Martorano), Guidi (47’ Di Maio), Gencarelli, Carlucci, Formisano, Saidy. A disposizione: Tufano, Immobile, Carotenuto, Grassano. Allenatore: Iannaco.
Atletico Sorrento: Miccio, Russo, Arcucci (93’ D’Esposito), Schiazzano, Veropalumbo, Di Leva (95’ Ferrara), De Simone (67’ Bisogno), Satariano, Mantice, Palomba (83’ Longobardi), De Rosa. A disposizione: Armano, Vanacore, Fausto. Allenatore: Ferrara.
Arbitro: Amato di Battipaglia.
Rete: 7’ De Rosa (S).
Ammoniti: Formisano, Saidy, Immobile, Di Maio, Di Capua (R); Arcucci, Veropalumbo, Miccio, Satariano (S). Espulso: 97’ Longobardi (S).

Per i ragazzi dell'Atletico Sorrento , ritorna il sorriso. Dopo la sconfitta casalinga di domenica scorsa con il Victoria Marra Scafati la squadra ha lavorato tutta la settimana a testa bassa e nonostante sia scesa in campo accusando ancora le assenze di parecchi titolari per infortuni, ha disputato un match di grande personalità. Presentandosi a Torre del Greco concentrati e uniti, il solito coro di incitamento iniziale dallo spogliato prima di scendere in campo faceva ben capire che volevano portare a casa i tre punti.
Il risultato dell’incontro si sbloccava al 7’ di gioco quando su una bella azione manovrata di Roberto Satariano (ottima la sua prestazione) Francesco De Rosa su respinta di Donadio infilava l’incolpevole Del Gaudio.Nel prosieguo dell’incontro i ragazzi dell’Atletico sono rimasti ben concentrati sfiorando diverse volte il gol del raddoppio sia con Di Leva che con Russo che colpiva per ben due volte la traversa a portiere battuto.
Queste le dichiarazioni del presidente Schisano a commento dell’incotro rese note attraverso un post sulla pagina facebook ufficiale della squadra: “Un'ottima dimostrazione di carattere, frutto soprattutto dall'esperienza dettata dal mister Ferrara in settimana per riportare equilibrio e la giusta mentalità nello spogliatoio. Una vittoria che porta in casa Atletico la giusta serenità e quell’armonia che da alcune settimane sembrava svanita, nonostante tutti i ragazzi non abbiano mai mollato durante questo periodo”. "Non si creano possibilità, si devono regalare solo realtà"
Domenica prossima 19 Novembre allo Stadio Italia si disputerà l’incontro con l'Olimpia Capri. Un derby tra due squadre gemellate e pronte ad offrire una grande una giornata di sport.

Folgore Massa col Bari vittoria sofferta

[ sabato 11 novembre 2017 | 0 commenti ]

Per la SNAV Folgore Massa l’incontro odierno che la opponeva alla Pallavolo Bari si è rivelato molto più difficile del previsto. La compagine pugliese giunta al Palatigliana con solo 5 punti in classifica contro i 9 della Folgore ha dato parecchio filo da torcere a Gianpio Aprea e compagni che sono riusciti ad avere la meglio solo al quarto set vinto 28 a 26. 
Che i baresi avessero una buona ricezione e una buona difesa era cosa risaputa, ma questa sera, in alcune circostanze, hanno fatto cose rare a vedersi, salvando due o tre attacchi di fila per poi piazzare il contrattacco vincente, preferibilmente con l’opposto  Vincenzo Petruzzelli miglior marcatore dei suoi con 20 punti. Aggiungiamoci pure qualche errore di troppo al servizio della Folgore (ben 16 le battute sbagliate contro le 3 dei pugliesi) e l’ostacolo da superare da che era una staccionata è diventato ben presto una muraglia disseminata di cocci di vetro. 
Nei primi due set la Folgore Massa è riuscita comunque a far prevalere il maggior tasso tecnico del proprio sestetto anche se si era già avuta l’avvisaglia che i pugliesi erano pronti ad approfittare di ogni piccolo calo di tensione per rifarsi sotto. 
Folgore Massa in campo col sestetto abituale: Aprea in regia con Scialò sulla diagonale, Ferenciac e Ferrini schiacciatori, Cuccaro e Deserio al centro con Denza libero. Pallavolo Bari con Latorre in regia, Petruzzelli opposto, Meringolo e Incampo schiacciatori, De Tellis e Giorgio centrali, Rinaldi libero e il mister Cavalera squalificato a seguire la partita dalla tribuna , con lo scoutman Guarini in panchina.
Primo set Folgore avanti 17-13 Bari recupera e impatta sul 18 pari. Mister Esposito fa ricorso al time out e al ritorno in campo la Folgore si riporta avanti chiudendo 25-20 con un murone di Cuccaro.
Secondo set Folgore avanti 18-12 mantiene inalterato il vantaggio fino al 22-16 poi accusa una flessione e Bari trascinata da Incampo e Petruzzelli impatta sul 23 pari. Questa volta è Ferenciac a togliere le castagne dal fuoco mettendo a terra i due punti decisivi. 25-23 per la Folgore.
Terzo set sostanzialmente in equilibrio fino al 10 pari Poi la Folgore ha un passaggio a vuoto permettendo agli ospiti di allungare sul 10-13 e poi sul 14-18. A questo punto la Folgore ha un sussulto di orgoglio, innescato da un time out infuocato di mister Esposito, e mette a terra cinque punti di fila portandosi a sua volta in vantaggio 19-18. Poi improvvisamente un altro passaggio a vuoto e Bari allunga nuovamente chiudendo il set 21-25.
Nel quarto set la Folgore ritrova la giusta concentrazione e piazza tre doppiette di punti consecutive portandosi in vantaggio 11-7. Bari piazza a sua volta tre punti di seguito e si riporta sotto 14-13. Subito dopo la Folgore allunga nuovamente sul 18-14 ma perde capitan Aprea che è costretto ad abbandonare il campo per un infortunio e viene sostituito da Marcello Miccio. Negli scambi seguenti la Folgore mantiene agevolmente il cambio palla e va al match ball sul 24-20. Incredibilmente Bari riesce ad annullare 4 palle match consecutive impattando 24-24. Folgore nuovamente avanti 25-24 ma poi viene scavalcata 25-26. A questo punto due attacchi vincenti di Peppe Scialò e uno sbagliato di Petruzzelli permettono alla Folgore di chiudere il set sul 28-26 e conquistare tre preziosissimi punti in attesa di andarsi a giocare il primo scontro diretto di alta classifica sabato prossimo ad Ottaviano. 

TABELLINO
Snav Folgore Massa 3-1 Pallavolo Bari (25-20, 25-23, 21-25, 28-26)

Folgore Massa: Aprea (0), Scialò (25), Ferenciac (20), Ferrini (11), Cuccaro (8), Deserio (10), Denza (L1)(pos 54%, prf 38%), Miccio (0), Amitrano (0), Cormio (ne), Della Mura (0), Pontecorvo (L2). 
All. Nicola Esposito Scoutman. Luigi Fiorillo
Pallavolo Bari: Latorre (4), Petruzzelli (20), Incampo (7), Meringolo (12), De Tellis (12), Giorgio (4), Rinaldi (L)(pos 73%, prf 47%), Capurso (ne), Carella (ne), Stigliano (0), D’Alessandro (ne), Di Gregorio (0).
All. Tonino Cavalera (squalificato) Scoutman Alberto Guarini
Folgore Massa - Errori al servizio (16), Aces (2), Ricezione positiva (54%), Ricezione perfetta (34%), Attacco (41%), Muri vincenti (15).
Pallavolo Bari - Errori al servizio (3), Aces (4), Ricezione positiva (52%), Ricezione perfetta (26%), Attacco (34%), Muri vincenti (15).
Arbitri: Giuseppina Stellato (Caserta), Giacomo Tartaglione (Caserta)
Durata set: 25’, 30’, 28’, 38’.



Stasera al Palatigliana, Folgore Massa-Pallavolo Bari

| 0 commenti ]

Questa sera al Palazzetto dell’Atigliana di Sorrento con inizio alle ore 18 la SNAV Folgore Massa scende in campo per affrontare la Pallavolo Bari in un incontro valido per la quinta giornata del campionato di pallavolo maschile serie B girone G.
Folgore Massa reduce dalla vittoria esterna per 3-1 con la Florigel Andria e che occupa la terza posizione in con 9 punti, due in meno della capolista BCC Leverano (Lecce).
Pallavolo Bari (da non confondere con l’ASEM Bari affrontato due anni fa) reduce dalla sconfitta interna al tiebreak con la UDAS Cerignola e che nonostante i 5 punti in classifica è avversario da non sottovalutare potendo contare di un buon sestetto in cui spicca l’opposto Vincenzo Petrazzuolo (28 punti con il Cerignola).
Come solitamente accade per le partite interne della Folgore Massa è atteso il tutto esaurito per cui si raccomanda ai tifosi di anticiparsi per tempo in modo da garantirsi una comoda sistemazione e non perdersi nemmeno un minuto di partita.
L’incontro sarà diretto dalla signora Giuseppina Stellato (primo arbitro) e dal signor Giacomo Tartaglione entrambi del comitato FIPAV di Caserta.

Verso Sant'Agnello-Audax Cervinara (convocati e conferenza stampa)

| 0 commenti ]

Al termine dell’allenamento di rifinitura tenutosi questa mattina sul sintetico di Viale dei Pini, il mister biancazzurro Giulio Russo ha diramato la lista dei convocati per la gara tra Sant’Agnello e Audax Cervinara. Il match,  valevole per la decima giornata del Campionato Regionale di Eccellenza – Girone B, è in programma sabato 11 novembre alle ore 14:30 presso lo Stadio Comunale in Viale dei Pini.

ELENCO CONVOCATI:

PORTIERI:  Stinga, Zurino (99).

DIFENSORI: Aiello (99), Buonomo, Cascone (99), De Stefano, Esposito R., Palladino.

CENTROCAMPISTI: D’Esposito (2000), Ferrara (2000), Gargiulo S. (99), Gargiulo V., Nocerino (98), Serrapica, Vanacore.

ATTACCANTI: Breglia, Lauro (2000), Marino (98),  Minicone, Veniero, Zarrella (99).

Giovanni Minieri (Area Comunicazione FC Sant'Agnello)

Di seguito le dichiarazioni rilasciate da mister Russo in conferenza stampa, raccolte dall'addetto stampa Giovanni Minieri:

Al Comunale di Viale dei Pini va in scena una sfida testa-coda tra due squadre che attraversano un ottimo momento di forma. Il Sant’Agnello di Giulio Russo è reduce da 3 risultati utili consecutivi e tra le mura amiche ha costruito un autentico fortino violato soltanto dalla Virtus Avellino pur considerando l’attenuante di una doppia inferiorità numerica. Dall’altra parte l’Audax Cervinara, una realtà importante del massimo campionato dilettantistico regionale che, dopo aver visto sfumare la Serie D sul filo di lana in quel di Selinunte, è pronta a contendere ad Agropoli e Valdiano lo scettro e la corona fino alla fine. Alla vigilia della gara, queste le parole del mister santanellese Giulio Russo in conferenza stampa pre-partita.  
Sfida contro la terza forza del campionato in un match sulla carta complicatissimo, ma la squadra ha già dimostrato di saper alzare l’asticella della concentrazione quando è necessario. Timore ma nessuna paura perché per la classifica è fondamentale provare a far punti contro qualsiasi avversario.
“Giochiamo in casa per cui il nostro obiettivo è a prescindere quello di mettere punti in cascina. Siamo consapevoli di affrontare una delle squadre più attrezzate nel nostro girone. Nella scorsa stagione, da neo-promossa, il Cervinara ha disputato un ottimo campionato vincendo i play-off del proprio raggruppamento fermandosi soltanto all’ultimo atto della fase nazionale sfiorando la Serie D. Quest’anno il club caudino vuole riconfermarsi avendo presentato ai blocchi di partenza un organico ritoccato in pochi elementi, la squadra ha automatismi perfetti per cui ci attende una battaglia da combattere all’ultimo sangue”.
Insieme all’Agropoli, il Cervinara è tra le poche squadre che prova a far risultato proponendo calcio. Ci saranno spazi a disposizione, ma allo stesso tempo bisognerà fare tantissima attenzione a non lasciarsi sorprendere.
“Siamo arrivati quasi alla fine del girone di andata, per cui restano poche squadre ancora da affrontare. Ho visto diversi filmati riguardanti il Cervinara, e devo ammettere che è tra le pochissime squadre inserite in questo girone che produce calcio. La ricerca del fraseggio viene messa al primo posto, disponendo di un ottimo attacco per questa categoria. Dovremo stare attentissimi alle loro incursioni e pronti a far male sfruttando le occasioni che ci concederanno”. 
1 sola vittoria nelle ultime 5 per l’Audax. Forse è il momento migliore per affrontare la squadra del mister Iuliano. Inoltre questo è un dato che mette in evidenza l’equilibrio che regna in un campionato nel quale basta una striscia di vittorie per fare un gran balzo in classifica.
“Sappiamo di affrontare una squadra forte e ben organizzata sotto il profilo tecnico-tattico. Ho caricato i miei ragazzi al massimo: dovremo essere cattivi e determinati su ogni pallone, perché dall’altra parte ci sarà una squadra più esperta per cui sarà fondamentale ridurre al minimo le disattenzioni per strappare un risultato prestigioso”. 
Le 12 reti del Cervinara hanno presentato sempre gli stessi 3 finalizzatori: come valuti questo dato e lo ritieni un piccolo vantaggio?
“Sicuramente è un dato da tenere in considerazione, perché se partiranno tutti dal primo minuto sappiamo che da soli porteranno sulle proprie spalle tutto il peso offensivo del Cervinara. La mia linea difensiva dovrà essere un muro invalicabile, sono molto fiducioso perché se i miei ragazzi sono attenti e concentrati rappresentano un valore aggiunto per l’intera squadra”.
L’approccio alla gara sarà fortissimo come dimostrano i tanti gol segnati nei primi 15 minuti, mentre il Cervinara è andato spesso in sofferenza difendendo a zona sulle palle inattive. 
Ho la fortuna di avere un ufficio stampa efficiente che mi raccoglie in maniera minuziosa i dati statistici di ogni avversario che andiamo ad affrontare nel week-end. Ho studiato il Cervinara in ogni sua sfaccettatura, poi ci vorrà grinta e feroce cattiveria agonistica sul campo per far punti. Se la squadra si esprimerà come la settimana scorsa a Nola, non c’è motivo di aver paura.  

Col Rovigliano, Atletico Sorrento pronto a riscattare la sconfitta di domenica scorsa

[ giovedì 9 novembre 2017 | 0 commenti ]

Dopo l’imprevista battuta di arresto di domenica scorsa – sconfitta casalinga per 1-0 con il Victoria Marra Scafati – l’Atletico Sorrento scenderà nuovamente in campo, per l’incontro della quarta giornata del Campionato di Seconda Categoria campana girone G, domenica prossima 12 novembre alle ore 16, presso il Campo Leopardi di Torre del Greco per affrontare la compagine del Real Rovigliano.
Martedì sera, alla ripresa degli allenamenti, le condizioni atmosferiche non erano delle migliori (eufemismo) ma come riporta il presidente Antonino Schisano sulla propria pagina facebook, tale era la voglia di prepararsi nel migliore dei modi alla prossima partita, nessuno si è tirato indietro:
Ieri sera, sotto una pioggia incessante, i ragazzi dell'Atletico Sorrento si sono allenati, con grinta e a testa bassa, hanno fatto capire con il loro atteggiamento che i risultati di queste tre partite non gli stanno bene, lasciando già alle spalle la brutta domenica trascorsa. 
Ci prepariamo per la quarta di campionato che vedrà i ragazzi guidati da mister Marcello Ferrara sul campo di Leopardi, contro il Rovigliano, domenica pomeriggio alle 16.
I numerosi infortunati stanno riprendendosi alla grande, pronti per scendere in campo e dimenticare questo avvio di campionato.
Forza ragazzi, sempre con la stessa passione e grinta che ci ha uniti e fatto arrivare a grandi risultati. 
#weareatleticosorrento

Atletico Sorrento sconfitto in casa dal Victoria Marra

[ domenica 5 novembre 2017 | 0 commenti ]

Atletico Sorrento-Victoria Marra 0-1

Atletico Sorrento: Miccio, Rega, Arcucci, Schiazzano, Veropalumbo, Di Leva, Verde, Satariano, Mantice, Palomba, Bisogno. A disposizione: Armano, D’Esposito, Longobardi, De Rosa, Vanacore, Ferrara, Fausto. Allenatore: Ferrara. 
Victoria Marra: Battaglia, Barbati, Capozzi, Librera, Palladino, Casillo, Polo, Ascolese, Palladino, Cimitile, Carillo. A disposizione: Orisno, Balzano, Ferraioli, Russo, Cirillo R., Cirillo D., Collaro. Allenatore: Aquino.
Arbitro: Ciccarelli di Castellamare di Stabia.
Rete: 73’ Palladino (VM).
Ammoniti: Arcucci (S); Battaglia, Polo, Cimitile, Cirillo D., Collaro (VM). Espulso 95’ Battaglia (VM) per gomitata ad un avversario a gioco fermo.

Risultato a sorpresa al Campo Italia dove l’Atletico Sorrento è stato sconfitto per 1-0 dal Victoria Marra Scafati in un incontro pesantemente condizionato dal forte vento. In quelle condizioni era praticamente impossibile controllare il pallone in modo efficace. Pallone che a volte sembrava animato da qualche folletto dispettoso che gli faceva cambiare traiettoria mandando a vuoto il giocatore che stava per colpirlo. Una scena comica che si è ripetuta tantissime volte durante i 90 minuti di gioco. 
Vento che ha messo lo zampino anche nell’azione del gol del Victoria Marra. Sul lancio in profondità di Ferraioli il portiere rossonero Miccio è uscito incontro al pallone valutando di poter anticipare il numero nove ospite Palladino ma una folata di vento ha modificato la traiettoria del pallone permettendo a Palladino (che forse era pure in fuorigioco) di anticipare Miccio e uccellarlo con un pallonetto. A quel puntosi era già al 73’ e fino ad allora avevamo registrato sul nostro taccuino solo tre conclusioni degne di nota. La prima sul fischio di chiusura del primo tempo quando Carillo (Victoria Marra) aveva calciato in porta dal limite dell’area spedendo il pallone poco la traversa della porta difesa da Miccio. Le altre due, di Francesco De Rosa, al 51’ e 72’ con conclusioni dal limite dell’area che venivano entrambe bloccate a terra dal portiere ospite Battaglia. In tutte e tre le occasioni era andata sempre al tiro la squadra col vento alle spalle.
Subita la rete i rossoneri si riversavano in massa all’attacco nel tentativo di acciuffare almeno il pareggio riuscendo ad impensierire Battaglia solo al 79’ al termine di un’azione personale di De Rosa conclusa con un tiro dal limite che il portiere riusciva a deviare in corner distendendosi in tuffo alla propria destra, ed al 89’ con un tiro da lontano di Marcello Ferrara reso insidioso da una folata di vento. In questa occasione il pallone sfuggiva al tentativo di presa di Battaglia ma per sua fortuna terminava a fondocampo sfiorando il palo alla sua destra. 
Al 95’ lo stesso Battaglia commetteva un fallo a gioco fermo su Mantice e veniva espulso. Al suo posto andava tra i pali Russo ma il calcio di punizione tirato direttamente in porta da posizione defilata da De Rosa non centrava la porta e la Victoria Marra poteva così festeggiare una inaspettata vittoria sul campo di una delle maggiori candidate al salto di categoria.
Per i ragazzi dell’Atletico Sorrento una sconfitta che deve servire da lezione per il futuro.    

L’orchestra della Folgore le suona all’Andria

[ sabato 4 novembre 2017 | 1 commenti ]

Bella e convincente vittoria della SNAV Folgore Massa che perso per infortunio dopo pochi punti dall’inizio del match il suo miglior attaccante Giuseppe Scialò e perso il primo set 27-25 è riuscita ad aggiudicarsi il secondo set in volata per 25-23 per poi dilagare nel terzo (25-16) e quarto parziale (25-21) facendo suo un incontro che, per come si è svolto, potrebbe rivelarsi fondamentale per il prosieguo del torneo.
Folgore Massa che è scesa in campo con l’ormai abituale formazione tipo che prevede Gianpio Aprea in regia, Giuseppe Scialò opposto, Paul Ferenciac e Alessio Ferrini schiacciatori di banda, Fabio Cuccaro e Michele Deserio centrali e Fabio Denza libero.
Inizio di primo set favorevole alla Folgore che si porta subito avanti 9-4. A questo punto però Giuseppe Scialò accusa nuovamente il riacutizzarsi del dolore al tallone destro e chiede di essere sostituito. Al suo posto entra il giovane pugliese Elio Cormio nativo di Molfetta. In palestra c’erano parecchi familiari venuti ad ammirarlo ma che probabilmente non immaginavano di vederlo in campo per quasi tutto l’incontro. L’improvvisa perdita dell’attaccante di maggior peso costa cara alla Folgore che viene prima raggiunta (14-14) e poi superata dall’Andria che approfitta pure di alcune sviste arbitrali per compiere la  sua rimonta. Aprea e compagni provano a reagire e si riportano in partita ma alla fine cedono il set per 27-25.
Il secondo set inizia con un piccolo break dell’Andria (3-1) che la Folgore riesce subito ad annullare per poi allungare a sua volta (9-7). Man mano che si avanti nel set i ragazzi della Folgore acquistano maggiore consapevolezza delle proprie possibilità e giocano con sempre maggior sicurezza e sfrontatezza mettendo in netta difficoltà i padroni di casa. Sul 20-15 per la Folgore il set sembra già archiviato ma basta un turno di battuta per riaprirlo (20-20). Nel momento più difficile del match la Folgore riesce a tirarsi su conquistando il set in volata con il punteggio di 25-23 grazie a due battute sbagliate dell’Andria e al break decisivo di Ferenciac sul 23-22.
Ristabilita la parità i ragazzi della Folgore si liberano di tutte le paure che li opprimevano e riescono finalmente ad esprimersi liberamente con una prestazione corale degna di una grande orchestra sinfonica. Ferrini, Ferenciac, Cormio, Cuccaro, Aprea, Deserio, Denza ma anche Amitrano e Miccio danno tutti il proprio contributo alla conquista dei tre punti ben diretti dalla panchina da mister Nicola Esposito. Il terzo set va in archivio con il punteggio di 25-16. Nel quarto si va al match ball sul 24-17 salvo poi permettere all’Andria di annullarne 4 prima di soccombere definitivamente 25-21. 
Al tirar delle somme il successo è più che meritato, anche se quel passaggio a vuoto prolungato accusato sul finire del secondo set sarebbe potuto costare molto caro ma la reazione che ne è seguita potrebbe rilevarsi fondamentale per gli incontri a venire avendo contribuito ad accrescere sensibilmente l’autostima della squadra che vincendo si è resa conto di poter competere contro avversari di un certo peso anche senza l’apporto del suo miglior attaccante che speriamo di rivedere presto in campo nella sua forma migliore. A quel punto chi potrà fermare questa Folgore?

Prima di concludere permettetemi di ringraziare a nome di tutti voi Fabrizio Ruggiero e Carlo Toscano per la bellissima diretta facebook che ci ha permesso di seguire tutto l'incontro comodamente seduti nelle nostre postazioni.

Verso Nola-Sant'Agnello: I convocati di Giulio Russo

| 0 commenti ]

Al termine dell’allenamento di rifinitura tenutosi questa mattina sul sintetico di Viale dei Pini, il mister biancazzurro Giulio Russo ha diramato la lista dei convocati per la gara tra Nola e Sant’Agnello. Il match,  valevole per la nona giornata del Campionato Regionale di Eccellenza – Girone B, è in programma domenica 5 novembre alle ore 11:30 presso lo Stadio Sporting Club di Nola

ELENCO CONVOCATI:

PORTIERI:  Stinga, Zurino (99).
DIFENSORI: Aiello (99), Buonomo, Cascone (99), Esposito R., Ferro (99), Palladino, Perna (99).
CENTROCAMPISTI: D’Esposito (2000), Ferrara (2000), Gargiulo V., Nocerino (98), Serrapica, Vanacore.
ATTACCANTI: Lauro (2000), Marino (98),  Minicone, Veniero, Zarrella (99).


Giovanni Minieri (Area Comunicazione FC Sant'Agnello)

DISCLAIMER - Penisola Sport è un blog d’informazione senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento. La testata ambisce ad essere una piena espressione dell'art. 21 della costituzione italiana. Pur essendo normalmente aggiornato più volte quotidianamente, non ha una periodicità predefinita e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'autore si riserva, tuttavia, la facoltà di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contrario al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.