De Gennaro miglior libero della Champions League femminile

[ lunedì 24 aprile 2017 | 0 commenti ]


Ancora un riconoscimento per la santanellese Monica De Gennaro che è stata nominata miglior libero della Final Four della Champions League femminile di pallavolo che si è giocata sabato e domenica scorsa al Palasport di Treviso. 
Peccato che la sua squadra l’Imoco Conegliano allenata da Davide Mazzanti sia stata battuta in finale con un secco 3-0 (19-25, 13-25, 23-25) dal Vakifbank Istanbul allenata dal tecnico italiano Giovanni Guidetti. 
La finale per il terzo e quarto posto è stata vinta dalla Eczacibasi Istanbul che ha battuto 3-1 la Dinamo Mosca (25-19, 19-25, 25-23, 25-22) sconfitta già sabato in semifinale dalla Imoco.
Come Mvp del torneo è stata premiata la schiacciatrice cinese del Vakifbank Zhu Ting. Nella formazione ideale delle Final Four altre 4 giocatrici del Vakifbank e ben tre giocatrici Usa.
Miglior palleggiatrice: Naz Aydemir Akyol (Vakifbank); miglior opposto: Lonneke Slöetjes (Vakifbank); migliori schiacciatrici: Kimberly Hill (Vakifbank) e Kelsey Robinson (Imoco Conegliano); migliori centrali: Milena Rasic (Vakifbank), Rachael Adams (Eczacibasi); miglior libero: Monica De Gennaro (Imoco Conegliano).
Grazie al secondo posto nella Final Four l’Imoco Conegliano ha acquisito il diritto a partecipare al Mondiale per club che si giocherà a Kobe in Giappone dal 8 al 14 maggio. 

Atletico Sorrento travolgente. 8-2 alla Giovani Afragolesi e promozione nel mirino

[ domenica 23 aprile 2017 | 0 commenti ]


Atletico Sorrento-Giovani Afragolesi 8-2

Atletico Sorrento (4-4-2): Miccio; Rega, Ferrara, Ascione, Prestigiovanni C. (58’ Starace); Di Leva, Contino, Verde, Ruocco; Di Gregorio (67’ Fausto), Saad (46’ Cuomo). A disposizione: De Rosa, Campos, Veropalumbo. Allenatore: Ferrara.  
Giovani Afragolesi (4-4-2): Blotto; Esposito L., Mascolo, Migliore, Illiano; Esposito B., Grandine, Iazzatta, Castaldo; Sabato, Lombardi.
Arbitro: Giuseppe Rega di Castellammare di Stabia.
Reti: 10’ Di Gregorio (S) rigore, 22’ Saad (S), 25’ Ruocco (S), 43’ Di Gregorio (S), 51’ Lombardo (A), 54’ Cuomo (S), 59’ Lombardo (A) rigore, 67’ Cuomo (S), 74’ Cuomo (S), 83’ Di Leva (S).
Note: Nessun ammonito. Atletico Sorrento senza il secondo portiere in panchina. Giovani Afragolesi senza allenatore e senza riserve in panchina. Prima dell’inizio dell’incontro è stato osservato un minuto di raccoglimento per onorare la memoria del campione di ciclismo Michele Scarponi rimasto vittima di un incidente stradale all'alba di sabato mentre si allenava sulle strade di casa in preparazione al prossimo Giro d'Italia che scatterà da Sassari il 5 maggio prossimo.

Tutto facile per l’Atletico Sorrento che travolge con un sonoro 8-2 la Giovani Afragolesi e mette nel mirino la promozione alla serie superiore avendo portato a 4 i punti di vantaggio sul Santa Maria Assunta Pompei fermato sul pareggio (2-2) dal Real Vesuvio. Adesso per poter festeggiare la promozione gli basta vincere una delle prossime due partite con Viribus Unitis e Capri San Costanzo … le ultime due della graduatoria. Più facile di così? 
La Giovani Afragolesi presentatasi al Campo Italia senza allenatore e senza riserve in panchina è riuscita ad opporre una scarsissima resistenza alla partenza a razzo dei rossoneri che dopo aver fallito un paio di facili occasioni riuscivano a passare in vantaggio al 10’ con un calcio di rigore trasformato da Di Gregorio (fallo del portiere ospite che travolge Ruocco lanciato a rete). Dopo alcune occasioni incredibilmente fallite da Di Gregorio e Saad al 22’ era lo stesso Saad, al terzo tentativo, ad andare a segno dopo aver dribblato anche il portiere per poi depositare il pallone in rete. Tre minuti dopo Ruocco approfittava di un rilancio della propria difesa e partito dalla propria metà campo si involava verso la porta avversaria, realizzando il 3-0 con un pallonetto che superava il portiere in uscita e si infilava in rete. Dopo numerose altre occasioni fallite dagli attaccanti rossoneri per eccessiva precipitazione, faciloneria o egoismo al 43’ De Gregorio realizzava il 4-0 battendo il portiere ospite con un tiro da distanza ravvicinata dopo aver superato in dribbling ben tre avversari.
Con il risultato già in cassaforte la ripresa veniva giocata da entrambe le squadre senza prestare eccesiva attenzione agli schemi e alle marcature. Era così che gli ospiti riuscivano finalmente a rendersi pericolosi con un tiro da fuori area di Illiano bloccato in tuffo da Miccio. Al 51’ gli afragolesi riuscivano addirittura ad accorciare le distanze con Lombardo che partito da una nettissima posizione di fuorigioco incredibilmente non rilevata dall’arbitro batteva Miccio in uscita. Appena tre minuti dopo il neo entrato Federico Cuomo ristabiliva le distanze con un pregevole tiro liftato che si insaccava a fil di palo. Al 58’ un fallo da rigore di Carlo Prestigiovanni ai danni di Lombardo consentiva allo stesso di accorciare nuovamente le distanze realizzando dal dischetto. Al 67’ Cuomo iscriveva nuovamente il proprio nome sul taccuino dei marcatori con un tiro alla Del Piero dal vertice destro dell’area di rigore, e poi completava la propria esibizione al 74’ con un altro colpo da biliardo dal limite dell’area mandando il pallone prima sul palo e poi in rete. All’83’, dopo diversi tentativi falliti, trovava la via della rete anche Francesco Di Leva fissando il risultato sull’8-2. 

Atletico Sorrento-Giovani Afragolesi, i convocati di Ferrara

| 0 commenti ]


Al termine dell’allenamento di rifinitura sostenuto oggi pomeriggio al Campo Italia il tecnico dell’Atletico Sorrento, Marcello Ferrara ha diramato la lista dei convocati per l’incontro con la Giovani Afragolesi che si giocherà domani pomeriggio al Campo Italia di Sorrento con inizio alle ore 15.30.
Di seguito la lista completa dei convocati:
Portieri: Miccio Eduardo;
Difensori: Ascione Marco, Rega Gian Mario, Starace Andrea, Veropalumbo Francesco, Prestigiovani Carlo;
Centrocampisti: Cuomo Federico, Ruocco Roberto, Contino Giancarlo, De Rosa Francesco, Di Leva Francesco, Verde Lucio, Fausto Giuseppe;

Attaccanti: Astarita Alessandro, Di Gregorio Giuseppe, Nevez Campos Pedro Luiz, Saad Omara.

La Folgore Massa regala un punto al Marigliano

| 0 commenti ]

La Folgore Massa batte per 3 set a 2 (25-10, 19-25, 15-25, 25-20, 15-6) la Tya Marigliano e continua l’inseguimento ai playoff promozione in serie A2 anche se adesso, a due giornate dalla conclusione del torneo, lo svantaggio dalle seconde (Roma Volley e GIS Ottaviano) è salito a quattro punti. 
Un punto lasciato per strada in maniera inopinata, per colpa di un evidente calo di concentrazione che si è manifestato subito dopo aver conquistato in maniera travolgente il primo set con il punteggio di 25-10. Paradossalmente la scarsa resistenza opposta dalla Tya Marigliano nel primo set ha contribuito in maniera determinante al calo di concentrazione di alcuni elementi del sestetto della Folgore che allorquando il Marigliano ha iniziato pure lui a giocare non sono più riusciti a rispondere in maniera efficace ed hanno permesso alla squadra ospite di vincere secondo e terzo set 19-25 e 15-25.
Solo allora, quando ormai il danno era stato già fatto, mister Nicola Esposito è riuscito a trovare la giusta contromisura per arrestare l’emorragia. Fuori il centrale Luca Testagrossa e lo schiacciatore Erminio Russo sostituiti rispettivamente da Marco Della Mura e Gianluca Amitrano e la Folgore ha ripreso nuovamente a macinare il proprio gioco. Sull’8-5 del quarto set si infortunava il capitano e regista della Folgore, Gianpio Aprea (distorsione alla caviglia destra) ed al suo posto entrava Marcello Miccio. Il cambio obbligato di regista si rilevava del tutto indolore e la Folgore continuava ad accumulare punti sospinta dall’incitamento incessante dei propri sostenitori mai così numerosi e rumorosi come stasera.
Si andava avanti nel punteggio quasi con lo stesso divario di rendimento del primo set, ma sul 22-14 a favore della Folgore la squadra ospite riusciva a recuperare 6 punti in un unico turno di battuta riportandosi a -2 (22-20). A quel punto Nicola Esposito chiamava due timeout consecutivi permettendo ai suoi di recuperare la concentrazione perduta. Al ritorno in campo era Gianluca Amitrano ad ottenere il 23mo punto con un attacco di astuzia degno del suo repertorio. Subito dopo venivano anche il 24mo e il 25mo punto e si andava al tiebreak
Un quinto set senza storia, che è sembrato la prosecuzione del primo, tale è stato il divario tra le due squadre in campo. Folgore subito avanti 5-0. Poi due punti per il Marigliano seguiti da altri sei per la Folgore di cui uno tecnico. Sull’ 11-2 il Marigliano infila altri tre punti di seguito ma il finale è ancora della Folgore che si aggiudica il set nettamente con il punteggio di 15-6 e poi va a festeggiare intonando il geyser sound insieme ai propri tifosi.
Da notare che è il primo tiebreak vinto dopo quattro persi.
Da lunedì tutti in palestra per preparare la madre di tutte le partite, quella che si giocherà sabato 29 alle ore 17 (in contemporanea con tutte le altre, esclusa quella del Club Italia, buona parte dei cui componenti sono impegnati nella fase finale del campionato europeo under 19) al Palatellene di Roma contro la Roma Volley. Con la Folgore che potrebbe viaggiare con parecchi tifosi al seguito. Già da stasera, in molti, hanno iniziato ad organizzarsi per seguire e sostenere la squadra in quella che è la più importante partita mai giocata. 

Folgore Massa-Tya Marigliano un derby che vale la A2

[ sabato 22 aprile 2017 | 0 commenti ]

Continua l’inseguimento della SNAV Folgore Massa ai playoff promozione in serie A2 che stasera con inizio alle ore 18.30 affronterà il Tya Marigliano al Palatigliana nel primo dei tre spareggi (a seguire Volley Roma fuori e Hydra Latina in casa) che decreteranno la squadra che andrà a far compagnia allo stesso Latina nella fase a eliminazione diretta.
Tya Marigliano che ha dilapidato buona parte delle proprie possibilità di approdare ai playoff perdendo 1-3 in casa lo scontro diretto della domenica delle palme con la GIS Ottaviano. Guardando al calendario è proprio la GIS Ottaviano la squadra che ha maggiori probabilità di aggiudicarsi il secondo posto al termine della regular season dovendo affrontare tre formazioni (Cimitile, Fenice Roma e Virtus Roma) che non hanno più nulla da chiedere al campionato in corso. Più complicato il cammino della Roma Volley che stasera va a Sabaudia, domenica prossima ospiterà la Folgore e il sabato successivo avrà il derby con la Roma 7.
La Folgore Massa che in classifica ha tre punti in meno di Roma Volley e GIS Ottaviano ha l’obbligo di vincere tutte e tre le restanti partite e sperare che Ottaviano compia un vero è proprio suicidio sportivo perdendo quattro punti per strada.
Proibitivo il compito della Tya Marigliano che può aspirare al massimo a migliorare di una o due posizioni il quinto posto attuale.
Quello di stasera sarà comunque un incontro di cartello e sarebbe bello vedere ancora una volta il Palatigliana pieno come un treno della circumvesuviana all’ora di punta.
Considerata la notevole importanza dell’incontro la FIPAV ha deciso di derogare alla consuetudine quasi sempre seguita nei precedenti derby regionali di affidare la direzione della gara a due arbitri della stessa regione ed ha designato una coppia pugliese composta da Giuseppe Mancini (primo arbitro) e Maurizio Martini (secondo arbitro) entrambi di Bari.
Prima dell'inizio della gara verrà osservato un minuto di raccoglimento per onorare la memoria del campione di ciclismo Michele Scarponi rimasto vittima di un incidente stradale all'alba di oggi mentre si allenava sulle strade di casa in preparazione al prossimo Giro d'Italia che scatterà da Sassari il 5 maggio prossimo.

Atletico Sorrento a caccia dei tre punti con la Giovani Afragolesi

[ venerdì 21 aprile 2017 | 0 commenti ]

Domenica pomeriggio, al Campo Italia di Sorrento, con inizio alle ore 15.30 l’Atletico Sorrento sarà impegnato contro la Giovani Afragolesi per l’incontro della ventesima giornata del girone B della Terza Categoria Napoletana con l’imperativo categorico di conquistare tutti e tre i punti in palio per continuare la propria corsa verso la promozione alla serie superiore che improvvisamente ed inaspettatamente è diventata meno facile del previsto. 
A tre giornate dal termine del torneo, l’Atletico Sorrento vede ridotti a soli due punti il vantaggio sulla seconda, il Santa Maria Assunta Pompei in seguito ad una decisione della giustizia sportiva emessa con notevole ritardo. La settimana scorsa il giudice sportivo territoriale ha infatti regalato un bellissimo uovo di Pasqua al Santa Maria Assunta Pompei assegnandogli i tre punti a tavolino per l’incontro dell’ultima giornata di andata disputato il 12 febbraio scorso con la Giovani Afragolesi che si era concluso con il punteggio di 1-0 a favore di questi ultimi, a causa di irregolarità nel tesseramento di ben 5 giocatori della Giovani Afragolesi che avevano partecipato alla gara riaprendo, di fatto, la corsa al primato. 
Guardando la tabella sottostante il calendario dell’Atletico Sorrento sembra molto più agevole di quelle delle avversarie che la seguono in classifica ma per evitare brutte sorprese future sarà meglio mettercela tutta e cercare di vincere le tre le partite che restano da giocare, cominciando proprio da quella con la Giovani Afragolesi vera e propria mina vacante del girone che alterna risultati clamorosi sia a favore che a sfavore come se niente fosse. Basti pensare che negli ultimi due incontri ha subito un'altra sconfitta a tavolino regalando al Capri San Costanzo l’unica vittoria del torneo e la domenica successiva si è imposta con un rotondo 5-1 sulla Viribus Unitis.
Paradossalmente la decisione del giudice sportivo potrebbe rivelarsi il giusto carburate per rivitalizzare un Atletico Sorrento che rischiava di adagiarsi sulle vittorie passate. Domenica i ragazzi allenati da Marcello Ferrara, potete star certi, scenderanno in campo più determinati che mani decisi a far un solo boccone dei malcapitati avversari. Determinazione che traspare già dall’appello lanciato dalla società agli sportivi sorrentini: 

“Ultime tre gare.... 
I ragazzi ora come mai hanno bisogno di sostegno morale...un anno alla grande...un anno dedicato a questa società...da domenica inizia il vero campionato.
Forza ragazzi siete l'orgoglio di questa città”.

L'incontro tra Atletico Sorrento e Giovani Afragolesi sarà diretto dal signor Giuseppe Rega della sezione AIA di Castellammare di Stabia.


L’Atletico Sorrento inciampa col Leopardi

[ domenica 9 aprile 2017 | 0 commenti ]


Leopardi Calcio-Atletico Sorrento 2-0

Leopardi Calcio: Di Donna, Tilla (70’ Borrelli), Cirillo R. (46’ Vitiello F.), Mosca, Iacomino, Sorrentino, Di Sarno, Vitiello G. (64’ Troise), Zicchinolfi (90’ Ranno), Mondola, Medio (76’ Cefariello). A disposizione: Zeno, Nocerino. Allenatore: Cirillo.
Atletico Sorrento: Miccio, Veropalumbo, D’Esposito (70’ Ascione), Starace, Contino, Ruocco (58’ Cuomo), Verde, Di Leva, Saad, Di Gregorio (53’ De Rosa), Astarita. A disposizione: Rega. Allenatore: Ferrara.
Arbitro: De Curtis di Frattamaggiore
Reti: 12’ Mondola (L), 63’ Zicchinolfi (L).
Ammonito: D’Esposito (S)
Note: Atletico Sorrento senza il secondo portiere in panchina

Un Atletico Sorrento meno concentrato e deciso del solito che è mancato soprattutto in fase conclusiva sprecando più del solito e poco attento in difesa incassa la seconda sconfitta del campionato e torna a mani vuote dalla trasferta di Leopardi. 
Il tecnico rossonero Marcello Ferrara oltre ai soliti lungodegenti ha dovuto fare a meno anche degli squalificati Fausto e Francesco Prestigiovanni a cui si sono aggiunti all’ultimo momento il secondo portiere Galano e l’attaccante Campos. Le tante assenze non possono però essere una scusante per questa sconfitta che è più facilmente addebitabile ad un calo di tensione di tutto l’ambiente rossonero. Sicuramente maggiore l’impegno profuso dai giocatori del Leopardi che stanno inseguendo l’obiettivo dei playoff. Come numero di conclusioni verso la porta avversaria i rossoneri hanno prevalso per 19 a 12 ma nessuna di queste è andata a bersaglio vuoi per errori di mira vuoi anche per le parate effettuate dal portiere Di Donna. 
Dopo alcune occasioni da ambo e parti al 12’ era Mondola a sbloccare il risultato con una conclusione dal limite. I rossoneri tentavano di reagire ma tra parate del portiere Di Donna e conclusioni che mancavano il bersaglio non riuscivano a raddrizzare il risultato finendo col beccare il secondo gol al passivo al 63’ in seguito ad  un colpo di testa di Zicchinolfi su cross dalla bandierina di Nocerino. A quel punto ci sarebbe stata ancora quasi mezzora di tempo per tentare di recuperare ma i rossoneri rinunciavano quasi a lottare e i padroni di casa riuscivano a mantenere la propria porta inviolata fino al termine dell’incontro.
Sconfitta indolore ai fini della classifica in quanto la squadra che insegue in seconda posizione il Santa Maria Assunta ha perso 3-0 col Salvana. Se l'Atletico Sorrento avesse battuto il Leopardi era quasi fatta, ma non è detta l'ultima parola dalla prossima ogni partita è buona per stappare lo spumante

Leopardi-Atletico Sorrento, i convocati di Ferrara

[ sabato 8 aprile 2017 | 0 commenti ]


Al termine dell’allenamento di rifinitura sostenuto oggi pomeriggio al Campo Italia il tecnico dell’Atletico Sorrento, Marcello Ferrara ha diramato la lista dei convocati per l’incontro con il Leopardi che si giocherà domani pomeriggio al Campo Leopardi di Torre Annunziata con inizio alle ore 14.00.
Di seguito la lista completa dei convocati:
Portieri: Galano Salvatore, Miccio Eduardo;
Difensori: Ascione Marco, Rega Gian Mario, Starace Andrea, Veropalumbo Francesco, D'Esposito Michele;
Centrocampisti: Cuomo Federico, Ruocco Roberto, Contino Giancarlo, De Rosa Francesco, Di Leva Francesco, Verde Lucio;

Attaccanti: Astarita Alessandro, Di Gregorio Giuseppe, Nevez Campos Pedro Luiz, Saad Omara.

DISCLAIMER - Penisola Sport è un blog d’informazione senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento. La testata ambisce ad essere una piena espressione dell'art. 21 della costituzione italiana. Pur essendo normalmente aggiornato più volte quotidianamente, non ha una periodicità predefinita e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'autore si riserva, tuttavia, la facoltà di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contrario al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.