Visualizzazione post con etichetta CICLISMO. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta CICLISMO. Mostra tutti i post

Giro della Campania in Rosa domani la presentazione

lunedì 3 aprile 2017 0 commenti


Domani, martedì 4 aprile, ore 11.00, nella Sala Meeting de La Reggia Designer Outlet (uscita Caserta Sud A1), si terrà la conferenza stampa di presentazione del “Giro della Campania in Rosa”, gara Nazionale a tappe per donne Elite e Open. Interverranno i relatori: Stefano Vaccaro, Center Manager La Reggia Designer Outlet; Mario Valentini, commissario tecnico della nazionale di paraciclismo; Ciro Borriello, Assessore allo Sport del Comune di Napoli; Gianfranco Coppola, USSI Campania. Modera il conduttore televisivo e telecronista sportivo, Erennio De Vita. Alla conferenza saranno presenti anche: Noemi Cognigni, modella e attrice; i rappresentanti di ogni tappa regionale (Paolo Serino, Franco Verrone, Raffaele Salzillo, Angelo Letizia, Vincenzo Di Nuzzo); i sindaci e gli amministratori dei comuni interessati dalle tappe; sponsor e media partner.

IL GIRO - Il “Giro della Campania in Rosa” nasce da un'idea della Biesse Promotion, associazione sportiva dilettantistica affiliata alla FCI ed iscritta al Coni con sede ad Arzano, Napoli.  L'evento giunto alla 3° edizione avrà luogo dal 5 al 7 maggio con prologo tecnico a San Giorgio del Sannio (BN) il 4 maggio e vede in corsa le donne del palmares nazionale del ciclismo professionistico, abbinate anche alle juniores. Il “Giro della Campania in Rosa” è un evento open, che permette alle atlete di categoria inferiore di partecipare e farsi conoscere dal pubblico e da esperti sportivi. Vi saranno quattro maglie dedicate alle cicliste di età compresa tra i diciotto e i ventisette anni: la classifica élite, quella giovani, del gran premio della montagna e quella del traguardo volante, ossia sprint intermedi inseriti durante le tappe. Infine, le cicliste saranno omaggiate dei premi federali. Presenti anche le squadre estere, quella francese, bulgara e del nord Europa.

"L'idea è nata circa tredici anni fa e con tanti sacrifici sono riuscito a mettere in moto la macchina organizzativa. - dichiara entusiasta, Salvatore Belardo, patron del Giro della Campania in Rosa -  Mio padre era un vecchio meccanico di ciclismo e questa passione mi è stata trasmessa proprio da lui. Si tratta di uno sport completo che aiuta l'attività motoria della persona". 
LE TAPPE:

Prologo Tecnico a SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN) - giovedì 4 maggio, ore 20.30
LUNGOMARE, VIA CARACCIOLO (NA) - venerdì 5 maggio, ore 13.30
SAN NICOLA LA STRADA (CE) - sabato 6 maggio, ore 14.00
CAIVANO (NA) - domenica 7 maggio, ore 9.30
Cycling Communication - Ufficio Stampa "Giro della Campania in Rosa"

Share/Bookmark

Giro Rosa 2017: Gran finale a Torre del Greco

venerdì 23 dicembre 2016 0 commenti

Da venerdì 30 giugno a domenica 9 luglio 2017. Sono queste le date del Giro d’Italia femminile di patron Giuseppe Rivolta che scatterà dal Friuli Venezia Giulia con una tre giorni spettacolare. Aquileia, una delle più belle città dell’impero romano, porto fondamentale per il commercio e la difesa dei confini orientali, ospiterà la Grande Partenza. Giovedì 29 giugno la presentazione delle 23 squadre (ciascuna di 7 atlete) davanti alla Basilica, al tramonto; il giorno dopo, cronosquadre di una ventina di chilometri che si concluderà a Grado, dopo aver attraversato la laguna. Sarà uno spot eccellente anche per il turismo della regione, considerato il periodo estivo. 
Ma sarà altrettanto suggestivo l’arrivo del Giro Rosa, domenica 9 luglio: il gran finale in Campania sul lungomare di Torre del Greco, la città del corallo dove soggiornò Giacomo Leopardi prima della morte. E sarà una frazione impegnativa, che prevede anche la scalata del Vesuvio. 

Fonte: Gazzetta dello Sport

Share/Bookmark

Domani la consegna del premio Paolo Leonelli

lunedì 3 ottobre 2016 0 commenti

Domani sera dalle ore 20.00 alle ore 22.30 presso il Teatro Sant'Antonino (c/o Cattedrale di Sorrento) organizzato dall’APD Penisola Sorrentina – Paolo Leonelli si terrà la consegna del Premio “Paolo Leonelli” (prima edizione).
Lo scopo della manifestazione, oltre che ricordare il compianto Paolo Leonelli, è quello di far conoscere maggiormente al pubblico della penisola alcuni personaggi che si sono distinti in quelle discipline quali musica, teatro, pittura e sport tanto care allo stesso Paolo.  Verranno premiati un musicista, un pittore, un attore e uno sportivo: ciascuno di loro è legato indissolubilmente sia a Paolo sia - per nascita o per adozione - alla Penisola Sorrentina.
La Musica, la Pittura, lo Sport e il Teatro sono – infatti – alcune delle passioni coltivate da Paolo Leonelli durante tutta la sua vita. E molti sono coloro che, in sua compagnia, hanno condiviso "pazzarie" e vissuto esperienze indimenticate ed indimenticabili. Tutte da ricordare e da raccontare! 
Una serata che, conoscendo gli invitati, si annuncia molto interessante e divertente. Si consiglia vivamente di non mancare. Se accetterete il consiglio non ve ne pentirete!

Share/Bookmark

Scandalo bici motorizzate (VIDEO)

lunedì 18 aprile 2016 0 commenti

È di grande attualità n questi giorni il tema doping tecnologico nel ciclismo, cioè i motorini nelle bici. Un lungo servizio sull’argomento è stato trasmesso da Stade 2, settimanale sportivo di France 2. 
Secondo il Corriere della Sera, sette partecipanti tra Strade Bianche e Coppi e Bartali hanno utilizzato un motorino elettrico nascosto nella bici. 
La cosa è stata evidenziata dall’utilizzo di telecamere termiche che mostra sensibili variazioni di temperatura, spiegata da esperti interpellati solo col calore generato da un motore. Mentre l’UCI utilizza tablet per i controlli. È stato intervistato anche l’ungherese Varjas, che ha mostrato i motorini di ultima generazione minuscoli e leggeri, con potenza fino a 250 watt e in grado di fornire trazione anteriore o posteriore.

Qui sotto il video di France2


VIDEO. Un moteur dans le vélo di francetvsport

Share/Bookmark

Campania in rosa: Trionfa Marta Bastianelli

lunedì 11 aprile 2016 0 commenti

La seconda edizione del “Giro della Campania in Rosa” si è conclusa in maniera trionfale per Marta Bastianelli. L’ex campionessa del mondo su strada, dominatrice delle prime due frazioni della corsa di patron Salvatore Belardo, si è imposta anche nella tappa conclusiva corsa a Caivano (NA), che ha anche assegnato la storica “Coppa Caivano”, giunta all’edizione numero 81, e abbinata al trentaseiesimo “Trofeo V. Fusco” ed alla quindicesima edizione della “Medaglia d’Oro Ninì Maramaldi”.
Nell’incertissima volata finale la forte portacolori del team Alè - Cipollini - Galassia si è lasciata alle spalle l’altoatesina Anna Zita Maria Stricker (Team INPA - Bianchi), già seconda nella prima tappa, la compagna di squadra Anna Trevisi e la sprinter del Team Servetto - Footon - AluRecycling Maria Vittoria Sperotto. Da segnalare l’ottimo quinto posto assoluto di Chiara Consonni (Team Valcar - PBM), che oltre a vincere la speciale classifica di tappa riservata alle juniores, è balzata anche al comando della graduatoria finale riservata alla sua categoria, strappando le insegne del primato dalle spalle di Lisa Morzenti (Eurotarget - Still Bike Team).
Alla competizione, corsa sulla distanza di 83 chilometri spalmati sulle strade di un circuito cittadino che non prevedeva particolari difficoltà altimetriche, hanno preso parte 127 atlete (81 elite e 46 junior).
Si è conclusa così un’altra spettacolare edizione del “Giro della Campania in Rosa”. Marta Bastianelli (Alè - Cipollini - Galassia), si è portata a casa la Maglia Azzurra (BCE Gruppo Silvestre srl) di leader della classifica generale finale della corsa campana, Anna Trevisi (Alè - Cipollini - Galassia), ha indossato la Maglia Ciclamino (Selle SMP) riservata alla vincitrice dei traguardi volanti, la campionessa nazionale di Polonia Malgorzata Jasinska (Alè - Cipollini - Galassia) ha vestito la Maglia Verde (Carpisa Fean Yamamay) dei GPM, mentre la bergamasca Chiara Consonni (Team Valcar - PBM), è la Maglia Bianca (Sicme Energy srl).

3ª Tappa - “81ª Coppa Caivano”
1. Bastianelli Marta (Alè - Cipollini - Galassia) Km 83 in 2h04’37’’ alla media di 39,963 Km/h
2. Stricker Anna Zita Maria (Team INPA - Bianchi)
3. Trevisi Anna (Alè - Cipollini - Galassia)
4. Sperotto Maria Vittoria (Team Servetto - Footon - AluRecycling)
5. Consonni Chiara (Team Valcar - PBM)
6. Paladin Soraya (GS Top Girls - Fassa Bortolo)
7. Cucinotta Annalisa (Alè - Cipollini - Galassia)
8. Pavin Michela (Team INPA - Bianchi)
9. Persico Silvia (Team Valcar - PBM)
10. Martini Alessia (Aromitalia - Vaiano - Fondriest)

Ordine d’arrivo Elite
1. Bastianelli Marta (Alè - Cipollini - Galassia)
2. Stricker Anna Zita Maria (Team INPA - Bianchi)
3. Trevisi Anna (Alè - Cipollini - Galassia)
4. Sperotto Maria Vittoria (Team Servetto - Footon - AluRecycling)
5. Paladin Soraya (GS Top Girls - Fassa Bortolo)

Ordine d’arrivo Juniores
1. Consonni Chiara (Team Valcar - PBM)
2. Balsamo Elisa (Team Valcar - PBM)
3. Tomasi Laura (Team Wilier - Breganze)
4. Carbonari Anastasia (UC Porto Sant’Elpidio)
5. Fidanza Martina (Eurotarget - Still Bike Team)

Classifica Finale Open
1. Bastianelli Marta (Alè - Cipollini - Galassia) - Punti 300
2. Stricker Anna Zita Maria (Team INPA - Bianchi) 205
3. Leleivyte Rasa (Aromitalia - Vaiano - Fondriest) 141
4. Valsecchi Silvia (BePink) 82
5. Trevisi Anna (Alè - Cipollini - Galassia) 72
6. Paladin Soraya (GS Top Girls - Fassa Bortolo) 71
7. Consonni Chiara (Team Valcar - PBM) 61
8. Morzenti Lisa (Eurotarget - Still Bike Team) 57
9. Persico Silvia (Team Valcar - PBM) 56
10. Cucinotta Annalisa (Alè - Cipollini - Galassia) 27

Classifica Finale Juniores 
1. Consonni Chiara (Valcar - PBM) 61
2. Morzenti Lisa (Eurotarget - Still Bike) 57
3. Balsamo Elisa (Team Valcar - PBM) 3
4. Tomasi Laura (Team Wilier - Breganze) 3
5. Dalla Valle Elisa (Team Wilier - Breganze) 3
6. Cavalli Marta (Team Valcar - PBM) 3
7. Carbonari Anastasia (UC Porto Sant’Elpidio) -98
8. Fidanza Martina (Eurotarget - Still Bike Team) -98
9. Magagna Nicole (Eurotarget - Still Bike Team) -98
10. Morresi Beatrice (SC Club Corridonia) -98

Le maglie
- Maglia Azzurra (BCE Gruppo Silvestre srl) Classifica Generale: Marta Bastianelli (Alè - Cipollini - Galassia)
- Maglia Bianca (Sicme Energy srl) Classifica Giovani: Chiara Consonni (Team Valcar - PBM)
- Maglia Ciclamino (Selle SMP) Classifica Traguardi Volanti: Anna Trevisi (Alè - Cipollini - Galassia)
- Maglia Verde (Carpisa Fean Yamamay) Classifica GPM: Malgorzata Jasinska (Alè - Cipollini - Galassia)

Albo d’oro
2015 - Simona Frapporti (Italia)
2016 - Marta Bastianelli (Italia)


Share/Bookmark

Marta Bastianelli vince la prima tappa del "Giro della Campania in Rosa"

sabato 9 aprile 2016 0 commenti

Ieri sera, è scattata ufficialmente da Avellino la seconda edizione del “Giro della Campania in Rosa”, prestigiosa gara a tappe riservata alla categoria open. Il successo, nella spettacolare kermesse serale corsa sulla distanza di 67,6 chilometri spalmati sulle strade di un circuito cittadino lungo 2600 metri, è stato conquistato da Marta Bastianelli portacolori del team Alè - Cipollini - Galassia. L’ex campionessa del mondo su strada ha battuto allo sprint Anna Zita Maria Stricker (Team INPA - Bianchi), già salita su un podio iridato nella categoria junior. La lituana del Team Aromitalia - Vaiano - Fondriest Rasa Leleivyte, ex campionessa del mondo junior ed ex campionessa continentale under 23 ha vinto la volata del gruppo delle migliori giunto sulla linea di arrivo pochi attimi dopo le prime due.
Alla competizione hanno preso parte ben 131 atlete (82 elite e 49 junior) in rappresentanza di 24 squadre provenienti da tutta Italia, accolte dal caloroso applauso del folto pubblico presente, che nonostante le non perfette condizioni meteo ha affollato i vialoni centrali di Avellino, “vestita” a festa. La gara, corsa ad una media superiore ai 39 chilometri orari, si è conclusa con uno sprint a ranghi compatti, dopo l’annullamento dei numerosi tentativi di fuga ben orchestrati in successione dalle atlete del Team Alè - Cipollini - Galassia, del Team Servetto - Footon - AluRecycling, del Team Aromitalia - Vaiano - Fondriest, della BePink e del Team INPA - Bianchi.
Marta Bastianelli veste la Maglia Azzurra (BCE Gruppo Silvestre srl) di leader della classifica generale, Anna Trevisi (Alè - Cipollini - Galassia), dominatrice assoluta dei due sprint intermedi, indossa la Maglia Ciclamino (Selle SMP) riservata alla vincitrice dei traguardi volanti, l’altoatesina Anna Zita Maria Stricker ha conquistato la Maglia Verde (Carpisa Fean Yamamay) dei GPM, mentre la bergamasca Lisa Morzenti (Still Bike Team) è la miglior junior e domani prenderà il via con la Maglia Bianca (Sicme Energy srl). Nella giornata di sabato 9 aprile le atlete in gara si daranno battaglia nella frazione più impegnativa della corsa a Santa Maria a Vico, in provincia di Caserta. Si affronterà per quattro volte un iniziale circuito cittadino di 6,3 chilometri e successivamente un giro a più ampio raggio comprendente 3 G.P.M. posti a Bucciano (276 m.s.l.m.), Arpaia (283 m.s.l.m.) e Santa Maria a Vico - via Borgate Alte (183 m.s.l.m.), che senza dubbio faranno discreta selezione. Lo start ufficiale è fissato alle ore 14:00 in punto. 79,1 i chilometri totali di gara.

ORDINE D’ARRIVO PRIMA TAPPA “GIRO DELLA CAMPANIA IN ROSA” (AVELLINO-AVELLINO):
1) Marta Bastianelli (Alè - Cipollini - Galassia) Km 67,6 in 1h43’48’’ alla media di 39,075 Km/h
2) Stricker Anna Zita Maria (Team INPA - Bianchi)
3) Leleivyte Rasa (Aromitalia - Vaiano - Fondriest)
4) Persico Silvia (Valcar - PBM)
5) Martini Alessia (Aromitalia - Vaiano - Fondriest)
6) Morzenti Lisa (Eurotarget - Still Bike Team)
7) Baccaille Monia (Aromitalia - Vaiano - Fondriest)
8) Consonni Chiara (Valcar - PBM)
9) Paladin Soraya (GS Top Girls - Fassa Bortolo)
10) Parkinson Abby Mae (Servetto - Footon - AluRecycling)

ORDINE D’ARRIVO ELITE:
1) Marta Bastianelli (Alè - Cipollini - Galassia)
2) Stricker Anna Zita Maria (Team INPA - Bianchi)
3) Leleivyte Rasa (Aromitalia - Vaiano - Fondriest)
4) Persico Silvia (Valcar - PBM)
5) Martini Alessia (Aromitalia - Vaiano - Fondriest)

ORDINE D’ARRIVO JUNIOR:
1) Morzenti Lisa (Eurotarget - Still Bike Team)
2) Consonni Chiara (Valcar - PBM)
3) Tomasi Laura (Team Wilier - Breganze)
4) Pirrone Elena (GS Mendelspeck)
5) Cavalli Marta (Valcar - PBM)

CLASSIFICA GENERALE “GIRO DELLA CAMPANIA IN ROSA” DOPO LA PRIMA TAPPA:
1) Marta Bastianelli (Alè - Cipollini - Galassia) Punti 100
2) Stricker Anna Zita Maria (Team INPA - Bianchi) 80
3) Leleivyte Rasa (Aromitalia - Vaiano - Fondriest) 70
4) Persico Silvia (Valcar - PBM) 55
5) Martini Alessia (Aromitalia - Vaiano - Fondriest) 45
6) Morzenti Lisa (Eurotarget - Still Bike Team) 35
7) Baccaille Monia (Aromitalia - Vaiano - Fondriest) 25
8) Consonni Chiara (Valcar - PBM) 15
9) Paladin Soraya (GS Top Girls - Fassa Bortolo) 10
10) Parkinson Abby Mae (Servetto - Footon - AluRecycling) 5

II^ GIRO DELLA CAMPANIA IN ROSA - LE MAGLIE
- Maglia Azzurra (BCE Gruppo Silvestre srl) Classifica Generale: Marta Bastianelli (Alè - Cipollini - Galassia)
- Maglia Bianca (Sicme Energy srl) Classifica Giovani: Lisa Morzenti (Still Bike Team)
- Maglia Ciclamino (Selle SMP) Classifica Traguardi Volanti: Anna Trevisi (Alè - Cipollini - Galassia)
- Maglia Verde (Carpisa Fean Yamamay) Classifica GPM: Anna Zita Maria Stricker (Team INPA - Bianchi)

II^ GIRO DELLA CAMPANIA IN ROSA - LE PROSSIME TAPPE
II° Tappa - Sabato 9 Aprile 2016: S. Maria a Vico-S.Maria a Vico (Km 79,1) - Partenza ore 14:00
III° Tappa - Domenica 10 Aprile 2016: Caivano-Caivano (Km 77) - Partenza ore 10:00

Cycling Communication
Ufficio Stampa 2° Giro della Campania in Rosa

Share/Bookmark

Da oggi a Sorrento si guadagna pedalando!

venerdì 1 aprile 2016 1 commenti

Il Comune di Sorrento ha appena lanciato un bando che potrebbe segnare una svolta importante da un punto di vista ambientale. “Future Green” è il nome del progetto, il quale prevede un incentivo pari a 0,10 centesimi di euro al km per i primi 100 cittadini che invieranno i moduli e saranno ritenuti idonei sulla base di pochi semplici requisiti.
Basterà essere lavoratori privati o pubblici e recarsi al lavoro in bicicletta per beneficiarne. Una follia, una rivoluzione o un atto di coraggio? Comunque lo si consideri è un segnale forte che mostra l’importanza e l’urgenza di tutelare l’ambiente dagli alti livelli di smog che sono stati raggiunti negli ultimi mesi.
Il tragitto verrà ovviamente monitorato tramite un’apposita app, la quale raccoglierà i dati sui percorsi. Tuttavia per quanto riguarda il pagamento dell’incentivo sarà comunque necessaria un’autocertificazione e delle verifiche dettagliate.
L'iniziativa è rivolta anche ai pendolari, in entrata e in uscita, e quindi sia ai cittadini di Sorrento che si recano a lavorare fuori comune sia a chi è residente in un altro comune ma si reca giornalmente a Sorrento per lavoro.

Il progetto è volto a:

incentivare la ciclomobilità
promuovere la tutela dell’ambiente
sensibilizzare i cittadini
incrementare il numero di cittadini che utilizzano la bicicletta per andare a lavoro

Un programma ambizioso per un obiettivo altrettanto ambizioso. Risparmiare ora non serve, da oggi per guadagnare basta pedalare!

Share/Bookmark

Sorrento. Presentazione di “Tutto il rosa della mia vita”

mercoledì 2 settembre 2015 0 commenti


Sorrento. Presentazione di “Tutto il rosa della mia vita”, il libro di Carmine Castellano sul Giro d’Italia

Domani 3 settembre, alle ore 19,30, presso la sala consiliare del Comune di Sorrento, sarà presentato il libro di Carmine Castellano dal titolo “Tutto il rosa della mia vita. Trent’anni di Giro d’Italia”, edito da Rcs Sport.
All’evento, patrocinato dal Comune di Sorrento, interverranno il presidente dell’Associazione Studi Storici Sorrentini, Antonino Cuomo e il direttore del Giro d’Italia, Mauro Vegni.
Classe 1937, avvocato, originario di Sant’Agnello, Castellano ripercorre nelle pagina trent’anni di frequentazione del ciclismo professionistico e del Giro d’Italia, dapprima per prenderne le misure, poi con crescenti e rilevanti responsabilità.
“Un racconto asciutto - si legge nella presentazione - con rigore cronistico, quasi un diario di bordo del direttore del giro che mai si è sentito patron. Castellano rivela con serenità fatti e vicende anche controverse che hanno generato, via via, soddisfazioni e contrattempi. Il compendio inevitabile della sua vita in rosa, da dirigente di un’azienda che produce emozioni e da dirigente di un sporto che deve vivere di concretezze”.

Ufficio Stampa Comune di Sorrento 

Share/Bookmark

Iniziata la sperimentazione dei freni a disco su bici corsa strada

mercoledì 12 agosto 2015 0 commenti

Con l’Eneco Tour in corso di svolgimento in questi giorni si è aperta la finestra di due mesi (Agosto-Settembre) concessa dall’UCI per la sperimentazione dei freni a disco su bici corsa strada.
La prima squadra a far uso di questo componente è stata il team olandese Pro-Continental Team Roompot Oranje Peloton che nella tappa di ieri ha equipaggiato alcuni corridori con delle biciclette Isaac Boson montate con freni a disco SRAM Red Hydro e ruote FFWD F4D. 
Nella tappa si sono visti i freni a disco sulla Pinarello Dogma F8 in dotazione al corridore del Team Sky, Bernhard Eisel. Lo stesso Eisel ha postato su Twitter alcune foto della sua bici equipaggiata dei nuovi freni a disco. https://twitter.com/EiselBernhard/status/631402394384007168/photo/1
Nel corso delle prossime gare del circuito World Tour anche altre squadre potranno sperimentare le bici dotate di freni a disco.

Share/Bookmark

Giro della Campania in Rosa

venerdì 13 febbraio 2015 0 commenti

C'è un calendario ricco di gare. E ci sono anche i fondi investiti da parte della federazione ciclistica italiana per alimentare la crescita delle due ruote in rosa. In Campania occorre solo un serbatoio pieno di atlete, dalle allieve alle professioniste. Pino Cutolo, presidente regionale della Federciclismo, ha accolto con grande entusiasmo l'idea di organizzare il Giro della Campania in Rosa, in programma il 22 marzo (partenza da Grumo Nevano, arrivo a Caivano): “Tutto nasce da un'idea di Salvatore Belardo. E noi l'abbiamo appoggiato in toto e stiamo collaborando per l'organizzazione e per il reclutamento delle squadre” spiega Cutolo. Ai nastri di partenza, team quasi tutti italiani. “Speriamo che la corsa porti visibilità e tanta gente sulla strada - aggiunge il presidente regionale di Federciclismo – il ciclismo femminile stenta a decollare al Sud. Stiamo provando ad avvicinare la bici alle giovanissime. Questione di tempo, ce la faremo”. Anche perché non mancano le idee. Tra i progetti della Federciclismo regionale, Pinocchio in bicicletta, con la federazione, attraverso i comitati regionali e con l'avallo del Ministero della pubblica istruzione, che porta il ciclismo e la sua storia nelle scuole elementari, medie, superiori, legandolo al tema dell'alimentazione e del rispetto delle norme stradali. “I ragazzi sono più attratti dalla bici, le ragazze molto meno” rileva Cutolo, secondo cui non è la mancanza di un o una fuoriclasse campana il motivo della distanza tra il sesso femminile e la bici: “Occorre ancor più impegno per formare un sistema che produca talenti. In 20 anni di presidenza ho sempre investito nelle categorie giovanili da 6 a 18 anni, che sono la linfa di ogni progetto. Abbiamo pianificato anche il Progetto dei tre mari, con gare in un calendario comune, sponsorizzato dalla federazione, in gara ragazzi e ragazze da Puglia, Basilicata, Campania, Calabria, Molise. E gare come il Giro della Campania sono grandi occasioni per far crescere il movimento”.

Share/Bookmark

Stasera Vincenzo Nibali a Scafati

giovedì 8 gennaio 2015 0 commenti

Questa sera, alle ore, 18 il campione italiano di ciclismo, Vincenzo Nibali incontrerà nella stanza del Sindaco, il Primo Cittadino di Scafati, Pasquale Aliberti, l’assessore allo Sport, Diego Chirico e il suo fan club “Black Panters”. 
L’assessore allo Sport, Diego Chirico: “È un onore ricevere un campione del calibro di Nibali a Scafati. Sono un suo fan e lo ringrazio per avermi fatto sentire orgoglioso di essere meridionale quando ha vinto sui Campi Elisi a Parigi. Nibali è un esempio per i giovani del nostro territorio e del mezzogiorno in generale, martoriato da numerosi problemi ma che riesce a trovare nello sport un’occasione di riscatto”. 
In onore di Vincenzo Nibali, lo scorso anno è stato organizzato il “  1° Trofeo Città di Scafati”. Nibali omaggerà il sindaco del suo nuovo libro “Di furore e lealtà”.

Share/Bookmark

Sorrento: convegno sulla nuova legge regionale dello sport

mercoledì 8 ottobre 2014 0 commenti

Domani sera, giovedì 9 ottobre, con inizio alle 18,30 presso la sala consiliare del Comune di Sorrento, si terrà un convegno intitolato “La nuova legge quadro regionale dello sport in Campania. Prospettive per la Penisola Sorrentina”.
Interverranno l’avvocato Giuseppe Cuomo (sindaco di Sorrento), il professor Mario Gargiulo (assessore allo Sport del Comune di Sorrento), il professor Salvatore Fattorusso (preparatore atletico) e l’onorevole  Luciano Schifone (consigliere regionale con delega allo Sport). Modera il giornalista Carlo Franco.
Testimonial di eccezione Giuseppe Pancaro, allenatore della Juve Stabia già ex giocatore della nazionale italiana di calcio.
Al termine dei lavori, verranno premiati alcuni personalità della penisola sorrentina che si sono particolarmente distinti nel mondo dello sport. Quest’anno la scelta è caduta su due sorrentini che non sono più tra noi già da diversi anni ma la cui memoria continua a rimanere ben viva in chi li ha conosciuti, il professor Guido Paternò (atletica leggera) e l’avvocato Paolo Leonelli (ciclismo giovanile).

Share/Bookmark

Ciclismo, grande successo per il Memorial Paolo Leonelli

lunedì 29 settembre 2014 0 commenti

Ieri mattina a Sant’Agnello (Viale dei Pini) si è disputato il Memorial Paolo Leonelli, una gara ciclistica per giovanissimi, che ha visto cimentarsi un centinaio di bambini e bambine dai 7 ai12 anni provenienti da tutta la Campania. Una bella giornata di sport che è trascorsa nel migliore dei modi nonostante qualche scivolone di alcuni dei piccoli atleti per fortuna senza conseguenze. 
La gara è stata organizzata dalla A.P.D. "Penisola Sorrentina - Paolo Leonelli" presieduta dall’avvocato Nunzia Miele, per ricordare ancora una volta, semmai ce ne fosse bisogno, il compianto Paolo Leonelli per tantissimi anni grande animatore del ciclismo giovanile sorrentino.
Al termine di sei combattutissime è risultato vincitore il GS D’Aniello di Sant’Antonio Abate (qui sopra la foto della premiazione). Si sono ben comportati anche i locali del Progetto Ciclismo Sorrentino diretti da Fabio Galano.
Al termine della gara il presidente Nunzia Miele ha rilasciato il seguente comunicato:
Personalmente e nella qualità di Presidente della A.P.D. "Penisola Sorrentina - Paolo Leonelli" voglio ringraziare tutti per la collaborazione dataci nell'organizzare il Memorial per Paolo.
Un ringraziamento ai miei soci Carmen Ardillo, Mariangela Sposito, Antonio Abbate, Mariano Russo ... e ancora Angela Leonellli, dott. Carlo Alfano (DOC), Annamaria Tonacci, Filippo Leonelli, Luigi Savino, Fabrizio Castellano.
Un ringraziamento al sindaco di Sant’Agnello Piergiorgio Sagristani, al  presidente del Football Club Sant’Agnello Alberto Negri che ha messo a disposizione la strutturadi Viale dei Pini dove si sono svlti il ritrovo e le premiazioni. Un ringraziamento anche al Com.te Aniello Gargiulo, Attilio Massa, all'avv. Carmine (Elo) Castellano per anni organizzatore del Giro d’Italia, Antonio Solimeno, Gelsomina Ragosta, Iolanda Ragosta, Vincenzo Scolese, Le Torte Di Le Torte Di Paola, I giardini di Cataldo, Linea Legno, Onix House e Rino Di Noto, Miss Bellevue, Le Terrazze, Stefano Pecchia, Francesco Castellano, Coop. il Pellicano, Rosario Acone, Carlo Morelli, Marzia Fiore, Giorgia Bauer, Alessandro Pauciulo, Franco Ardillo, Leopoldo Milano, Carmen Santoro, Gemma Melchionna, Francesco Izzo, Luca Amitrano, Renato Terminiello, Sebastiano Terminiello.
Mi scuso se ho dimenticato qualcuno...ma eravamo tanti stamattina!

Share/Bookmark

A Marcianise se vai in bici allo Stadio risparmi 3 euro

sabato 6 settembre 2014 0 commenti

Simpatica iniziativa, quella promossa dal Progreditur Marcianise, prossima avversaria del Sorrento, in collaborazione con l’associazione Marcianiseinbici denominata "IN BICI ALLO STADIO". 
Tutti quelli che si presenteranno allo stadio Progreditur in sella alle loro biciclette avranno diritto ad una riduzione sul costo del biglietto di ingresso e avranno anche la possibilità di lasciare la bici in un parcheggio interno allo Stadio
Se vieni in bicicletta:
Adulti: 7 euro (3 euro di sconto)
Donne, ragazzi da 12 a 16 anni e ultrasettantenni: 4 euro (1 euro di sconto)
Abbonati: una consumazione omaggio.

Se paragonato a quanto accade a Sorrento c’è seriamente da vergognarsi. Qui da non solo non è previsto alcuno sconto, ma se vai al campo in bici ti obbligano a lasciarla al di fuori delle barriere dove non è prevista nessuna rastrelliera per il parcheggio della stessa.

Share/Bookmark

CIAO ALFREDO Ciclismo in lutto, è morto Alfredo Martini

lunedì 25 agosto 2014 0 commenti

Iniziò a correre da gregario ai tempi di Coppi e Bartali ma fua da ct della nazionale che diede il meglio portando gli azzurri alla vittoria mondiale sette volte

Non è stato Coppi e Bartali, ma ha corso con loro e segnato lo stesso pagine indelebili della storia del ciclismo italiano e mondiale. Alfredo Martini ha corso la sua lunga vita fino all'ultimo chilometro, spegnendosi nella sua casa di sesto Fiorentino alla veneranda età di 93 anni (compiuti a febbraio). Per tutti è sempre stato 'il babbo' del ciclismo, per molti ancora 'il ct'.
Da corridore ha avuto un'onesta vita da gregario, vicino ai grandissimi come Coppi e Bartali. Immenso invece nella sua ultraventennale vita da tecnico azzurro. Il Giro che ricordava con più emozione è quello del '46. Parigi era bombardata, il Tour non si fece e allora tutti vennero in Italia - aveva ricordato in occasione del suoi 90 anni - C'era la questione di Trieste, ma Torriani e Cougnet vollero far passare lo stesso il Giro lì e gli americani la considerarono una provocazione. A Pieris lanciarono fiori e sassi e molti corridori si ferirono, dopo ci furono sparatorie con i soldati di Tito e il gruppo si fermò, ma Torriani ne convinse 17, uno per squadra, a proseguire e a Trieste fu un trionfo. Anche se poi il Giro venne sospeso un giorno". Altri tempi, ma lo spirito di chi va in bici per Alfredo Martini è sempre stato lo stesso.
Per ventitrè anni in ammiraglia da ct, sei anni da direttore sportivo e tanti chilometri nelle gambe da atleta: Alfredo Martini ha lasciato il segno ovunque. Da ct, ruolo ricoperto dal 1975 al 1997 (ha lasciato il 18 novembre 1997), ha portato al successo mondiale sei atleti: Francesco Moser nel 1977 a San Cristobal (Venezuela), Giuseppe Saronni nel 1982 a Goodwood (Gran Bretagna), Moreno Argentin nel 1986 a Colorado Springs (Stati Uniti), Maurizio Fondriest nel 1988 a Renaix (Belgio), Gianni Bugno nel 1991 a Stoccarda (Germania) e nel 1992 a Benidorm (Spagna).
Fiorentino, in quasi un quarto di secolo solo sei volte una maglia azzurra non è salita sul podio mondiale e oltre ai sei ori, Martini ha portato all'Italia 7 argenti (Moser 1976 Ostuni, Moser 1978 Nurburgring, G.B. Baronchelli 1980 Sallanches, Saronni 1981 Praga, Claudio Corti 1984 Barcellona, Argentin 1987 Villach, Chiappucci 1994 Agrigento) e 7 bronzi (Tino Conti 1976 Ostuni, Bitossi 1977 San Cristobal, Argentin 1985 Montello, Saronni 1986 Colorado S., Bugno 1990 Utsunomiya, Pantani 1995 Duitama, Bartoli 1991 Lugano). Gli anni trionfali sono stati il 1977 con il primo posto di Moser e il terzo di Bitossi; e il 1986 con l' oro di Argentin e il bronzo di Saronni.
Come direttore sportivo ha guidato la Ferretti dal 1969 al 1972, portando al successo nel Giro d' Italia del 1971 lo svedese Gosta Pettersson; nel 1973 e '74 e' stato alla Sammontana e nel 1975 è salito sull' ammiraglia della nazionale. Da corridore Martini ha vinto il Giro dell'Appennino nel 1947, il Giro del Piemonte nel 1950, una tappa al Giro d'Italia del 1950, anno in cui si piazzò terzo in classifica generale dietro Koblet e Bartali: in quell' anno vestì la maglia rosa per una tappa. Ha vinto anche una tappa al Tour de Suisse 1951, concluso al terzo posto dietro a Kubler e Koblet.

da Repubblica.it 

Share/Bookmark

Penisola Sport al Giro d’Italia

lunedì 12 maggio 2014 0 commenti

Si avvicina l’appuntamento con la tappa campana del Giro d’Italia. Giovedì 15 maggio è in programma la sesta tappa, Sassano-Montecassino di 247 km che attraverserà la nostra regione da sud a nord transitando per le province di Salerno, Napoli e Caserta. Penisola Sport sarà presente, come sempre, per catturare le immagini della carovana e della corsa.

Share/Bookmark

Muoversi è bello ... pedalare pure

lunedì 5 maggio 2014 0 commenti

Domenica 11 maggio 2014 il Comune di Sorrento, in collaborazione con la A.P.D. Penisola Sorrentina – Paolo Leonelli, per incentivare l’uso della bicicletta invitano i giovani cittadini e le loro famiglie a muoversi per la città in sella alle proprie biciclette.

Il programma della giornata sarà il seguente:

ore 10.15 - raduno dei partecipanti ciclisti (piccoli e grandi) in Piazza Veniero, dove potranno assistere a brevi interventi riguardanti la tecnica ciclistica, l’educazione stradale, l’educazione ambientale e l’educazione alimentare.
ore 11.00  - partenza del gruppo ciclistico che pedalerà percorrendo il seguente tragitto: P.za Veniero, P.za Tasso, C.so Italia, Viale Nizza, Via Califano, Via Correale, P.za Tasso, C.so Italia, P.za Veniero
ore 11.30 - inizio in P.za Veniero di una gimkana con la bicicletta aperta a tutti i bambini presenti
ore 12.30  - termine della manifestazione e premiazione dei partecipanti 

I bambini e i ragazzi che vogliono partecipare con le proprie biciclette alle attività in programma dovranno essere accompagnati dai genitori (o da un parente adulto). 

Per le iscrizioni e per maggiori informazioni contattare la A.P.D. Penisola Sorrentina – Paolo Leonelli, chiamando i seguenti numeri: 3338821840 (avv. Nunzia Miele), 3389152823 (dott. Carmen Ardillo), 3397069269 (Mariangela Sposito).

Share/Bookmark

Velosport Sorrentino in lutto per la scomparsa di Giovanni Moracasso

sabato 22 febbraio 2014 1 commenti

Pochi minuti fa siamo stati raggiunti da una terribile notizia. Oggi pomeriggio è venuto a mancare Giovanni Moracasso. Un improvviso malore lo ha strappato agli affetti della famiglia e degli amici, primi fra tutti i compagni di squadra del Velosport Sorrentino.
Nonostante i 73 anni di età Giovanni usciva regolarmente in bici quasi tutti i giorni e godeva di ottima salute. L’ho incrociato per l’ultima volta ieri mattina a via delle rose. Ci siamo salutati con un cenno da lontano senza nemmeno avere il tempo di commentare il cattivo momento della Juve Stabia e del Sorrento. Giovanni infatti era originario di Castellammare di Stabia e si era trasferito in penisola oltre trenta anni fa dopo aver sposato una carottese, ma non aveva mai abbandonato la sua squadra del cuore e negli ultimi anni aveva avuto la soddisfazione divederla in serie B.
Il suo grande amore però era la bicicletta. Aveva corso come dilettante dagli inizi degli anni 60 fin verso la fine degli anni 70 poi dopo alcuni anni di interruzione aveva ripreso a correre da amatore, partecipando a gare fino a pochi anni fa.
Il rito funebre sarà celebrato lunedì mattina alle ore 10.15 nella Basilica di San Michele Arcangelo a Piano di Sorrento.
Penisola Sport partecipa al lutto della famiglia e degli amici del Velosport Sorrentino.

Share/Bookmark

Salta il Giro della Costiera 2014

domenica 9 febbraio 2014 0 commenti

Con un comunicato diffuso attraverso il proprio profilo facebook il Velosport Sorrentino ha ufficializzato l’annullamento della nona edizione del Giro della Costiera - Giuseppe Di Grande che era in calendario il prossimo 23 febbraio. Annullamento che si è reso necessario causa l’interruzione della Statale 163 tra Amalfi e Conca dei Marini.
C’è da dire che la gara si sarebbe potuta correre ugualmente apportando una modifica al percorso che avrebbe permesso di bypassare l’interruzione transitando sulla statale 366 fino al centro abitato di Conca e poi su una strada secondaria che si ricongiunge alla statale 163, ma gli enti proprietari delle strade non hanno acconsentito alla variazione di percorso. Salta quindi per cause non imputabili alla società organizzatrice l’edizione 2014 della corsa che non sarà recuperabile nemmeno in altra data in quanto non è possibile disputare questa corsa durante il periodo estivo quando la statale amalfitana ogni mattina è presa d’assalto da centinaia di bus turistici. Appuntamento quindi a febbraio 2015.

Questo il comunicato del Velosport Sorrentino: 

Meta, 09/02/2013

Il Comitato Organizzatore della Medio Fondo "9° Giro della Costiera - Giuseppe Di Grande" è costretto ad annunciare in maniera ufficiale ed irrevocabile l'annullamento della manifestazione, che era prevista per il giorno 23/02, con partenza ed arrivo da Sorrento secondo il percorso delle ultime due edizioni. L'annullamento si è reso obbligatorio anche grazie alla segnalazione dell'ANAS che ci scrive quanto segue:
"In riferimento alla richiesta in oggetto, si rappresenta che al momento la SS163 "Amalfitana" è chiusa al traffico a seguito di caduta massi al Km 26+500, giusta Ordinanza Compartimentale" n.12 del 15/01/2014. Di conseguenza si ritiene opportuno DI VALUTARE IL RINVIO DELLA COMPETIZIONE IN ARGOMENTO". 
Il rinvio, purtroppo, per motivi logistici, organizzativi e di ordine pubblico non è possibile senza adottare misure che snaturerebbero la manifestazione stessa, e pertanto il Comitato Direttivo ha deciso per l'annullamento di questa edizione 2014.
Ringraziamo tutti gli appassionati e gli amici del "Giro" per le tante manifestazioni di affetto che ci hanno riservato in queste settimane, ed a loro ed agli amanti del ciclismo diamo appuntamento al febbraio del 2015, perché una cosa è certa: l'edizione di quest'anno è saltata, ma il Giro si correrà regolarmente l'anno prossimo e per tanti anni a venire!
Grazie a tutti.

Michele Pepe.
ASD Velosport Sorrentino.

Share/Bookmark

Terminiello alla Time Bike Centroitalia

venerdì 7 febbraio 2014 0 commenti

Nella stagione 2014 ormai alle porte, il ciclista sorrentino Renato Terminiello, farà il suo esordio nella categoria Under 23 con la maglia del Time Bike Centroitalia formazione laziale guidata dal Team Manager Davide Santarelli.
Terminiello ha iniziato la carriera ciclistica con la maglia del GS Penisola Sorrentino sotto la guida di Francesco Pepe e del compianto Paolo Leonelli, continuando poi l’attività fino alla scorsa stagione agli ordini di Fabio Galano, sempre seguito dal padre Sebastiano che lo ha tirato su “a pane e acqua” senza mai rincorrere risultati effimeri. Questo tuttavia non gli ha impedito di raccogliere diversi piazzamenti crescendo gradualmente col passare degli anni, mentre altri apparivano e scomparivo con la stessa velocità delle meteoriti. Il Time Bike Centroitalia a cui approda per continuare la propria avventura nella categoria Under 23 è una società viterbese tra le più forti del sud Italia in campo dilettantistico e potrà permettergli di continuare a crescere senza l’obbligo di successi immediati. 
La squadra viterbese affronterà la nuova stagione con una formazione composta da dieci atleti, il cui uomo di punta sarà il laziale Emanuele Capati. Capati è il corridore più esperto, l'unico appartenente alla categoria Elite: nel 2013 ha corso in Toscana con la Ciclistica Sestese conquistando una vittoria il 14 luglio nelle Marche a Montegranaro. Pur avendo iniziato in ritardo la stagione si è messo in evidenza con tanti piazzamenti e una condotta di gara sempre molto generosa: a lui è affidato il ruolo di chioccia del gruppo, in attesa che anche i più giovani prendano confidenza con la nuova categoria. 
Completano la formazione Maurizio Camerini, Michael Capati, Daniele Di Giuli, Marco Frezza, Valentin Ifrim, Mirco Necci, Emanuele Pizzo, Luca Quattrini. La presentazione ufficiale della società presieduta da Stefania Manfredini è prevista sabato 8 febbraio presso il Municipio di Vitorchiano (Viterbo), località che ospita la sede della società e anche il ritiro della squadra.


Share/Bookmark

DISCLAIMER - Penisola Sport è un blog d’informazione senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento. La testata ambisce ad essere una piena espressione dell'art. 21 della costituzione italiana. Pur essendo normalmente aggiornato più volte quotidianamente, non ha una periodicità predefinita e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'autore si riserva, tuttavia, la facoltà di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contrario al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.