De Gennaro miglior libero della Champions League femminile

lunedì 24 aprile 2017 0 commenti


Ancora un riconoscimento per la santanellese Monica De Gennaro che è stata nominata miglior libero della Final Four della Champions League femminile di pallavolo che si è giocata sabato e domenica scorsa al Palasport di Treviso. 
Peccato che la sua squadra l’Imoco Conegliano allenata da Davide Mazzanti sia stata battuta in finale con un secco 3-0 (19-25, 13-25, 23-25) dal Vakifbank Istanbul allenata dal tecnico italiano Giovanni Guidetti. 
La finale per il terzo e quarto posto è stata vinta dalla Eczacibasi Istanbul che ha battuto 3-1 la Dinamo Mosca (25-19, 19-25, 25-23, 25-22) sconfitta già sabato in semifinale dalla Imoco.
Come Mvp del torneo è stata premiata la schiacciatrice cinese del Vakifbank Zhu Ting. Nella formazione ideale delle Final Four altre 4 giocatrici del Vakifbank e ben tre giocatrici Usa.
Miglior palleggiatrice: Naz Aydemir Akyol (Vakifbank); miglior opposto: Lonneke Slöetjes (Vakifbank); migliori schiacciatrici: Kimberly Hill (Vakifbank) e Kelsey Robinson (Imoco Conegliano); migliori centrali: Milena Rasic (Vakifbank), Rachael Adams (Eczacibasi); miglior libero: Monica De Gennaro (Imoco Conegliano).
Grazie al secondo posto nella Final Four l’Imoco Conegliano ha acquisito il diritto a partecipare al Mondiale per club che si giocherà a Kobe in Giappone dal 8 al 14 maggio. 

Share/Bookmark

Atletico Sorrento travolgente. 8-2 alla Giovani Afragolesi e promozione nel mirino

domenica 23 aprile 2017 0 commenti


Atletico Sorrento-Giovani Afragolesi 8-2

Atletico Sorrento (4-4-2): Miccio; Rega, Ferrara, Ascione, Prestigiovanni C. (58’ Starace); Di Leva, Contino, Verde, Ruocco; Di Gregorio (67’ Fausto), Saad (46’ Cuomo). A disposizione: De Rosa, Campos, Veropalumbo. Allenatore: Ferrara.  
Giovani Afragolesi (4-4-2): Blotto; Esposito L., Mascolo, Migliore, Illiano; Esposito B., Grandine, Iazzatta, Castaldo; Sabato, Lombardi.
Arbitro: Giuseppe Rega di Castellammare di Stabia.
Reti: 10’ Di Gregorio (S) rigore, 22’ Saad (S), 25’ Ruocco (S), 43’ Di Gregorio (S), 51’ Lombardo (A), 54’ Cuomo (S), 59’ Lombardo (A) rigore, 67’ Cuomo (S), 74’ Cuomo (S), 83’ Di Leva (S).
Note: Nessun ammonito. Atletico Sorrento senza il secondo portiere in panchina. Giovani Afragolesi senza allenatore e senza riserve in panchina. Prima dell’inizio dell’incontro è stato osservato un minuto di raccoglimento per onorare la memoria del campione di ciclismo Michele Scarponi rimasto vittima di un incidente stradale all'alba di sabato mentre si allenava sulle strade di casa in preparazione al prossimo Giro d'Italia che scatterà da Sassari il 5 maggio prossimo.

Tutto facile per l’Atletico Sorrento che travolge con un sonoro 8-2 la Giovani Afragolesi e mette nel mirino la promozione alla serie superiore avendo portato a 4 i punti di vantaggio sul Santa Maria Assunta Pompei fermato sul pareggio (2-2) dal Real Vesuvio. Adesso per poter festeggiare la promozione gli basta vincere una delle prossime due partite con Viribus Unitis e Capri San Costanzo … le ultime due della graduatoria. Più facile di così? 
La Giovani Afragolesi presentatasi al Campo Italia senza allenatore e senza riserve in panchina è riuscita ad opporre una scarsissima resistenza alla partenza a razzo dei rossoneri che dopo aver fallito un paio di facili occasioni riuscivano a passare in vantaggio al 10’ con un calcio di rigore trasformato da Di Gregorio (fallo del portiere ospite che travolge Ruocco lanciato a rete). Dopo alcune occasioni incredibilmente fallite da Di Gregorio e Saad al 22’ era lo stesso Saad, al terzo tentativo, ad andare a segno dopo aver dribblato anche il portiere per poi depositare il pallone in rete. Tre minuti dopo Ruocco approfittava di un rilancio della propria difesa e partito dalla propria metà campo si involava verso la porta avversaria, realizzando il 3-0 con un pallonetto che superava il portiere in uscita e si infilava in rete. Dopo numerose altre occasioni fallite dagli attaccanti rossoneri per eccessiva precipitazione, faciloneria o egoismo al 43’ De Gregorio realizzava il 4-0 battendo il portiere ospite con un tiro da distanza ravvicinata dopo aver superato in dribbling ben tre avversari.
Con il risultato già in cassaforte la ripresa veniva giocata da entrambe le squadre senza prestare eccesiva attenzione agli schemi e alle marcature. Era così che gli ospiti riuscivano finalmente a rendersi pericolosi con un tiro da fuori area di Illiano bloccato in tuffo da Miccio. Al 51’ gli afragolesi riuscivano addirittura ad accorciare le distanze con Lombardo che partito da una nettissima posizione di fuorigioco incredibilmente non rilevata dall’arbitro batteva Miccio in uscita. Appena tre minuti dopo il neo entrato Federico Cuomo ristabiliva le distanze con un pregevole tiro liftato che si insaccava a fil di palo. Al 58’ un fallo da rigore di Carlo Prestigiovanni ai danni di Lombardo consentiva allo stesso di accorciare nuovamente le distanze realizzando dal dischetto. Al 67’ Cuomo iscriveva nuovamente il proprio nome sul taccuino dei marcatori con un tiro alla Del Piero dal vertice destro dell’area di rigore, e poi completava la propria esibizione al 74’ con un altro colpo da biliardo dal limite dell’area mandando il pallone prima sul palo e poi in rete. All’83’, dopo diversi tentativi falliti, trovava la via della rete anche Francesco Di Leva fissando il risultato sull’8-2. 

Share/Bookmark

Atletico Sorrento-Giovani Afragolesi, i convocati di Ferrara


Al termine dell’allenamento di rifinitura sostenuto oggi pomeriggio al Campo Italia il tecnico dell’Atletico Sorrento, Marcello Ferrara ha diramato la lista dei convocati per l’incontro con la Giovani Afragolesi che si giocherà domani pomeriggio al Campo Italia di Sorrento con inizio alle ore 15.30.
Di seguito la lista completa dei convocati:
Portieri: Miccio Eduardo;
Difensori: Ascione Marco, Rega Gian Mario, Starace Andrea, Veropalumbo Francesco, Prestigiovani Carlo;
Centrocampisti: Cuomo Federico, Ruocco Roberto, Contino Giancarlo, De Rosa Francesco, Di Leva Francesco, Verde Lucio, Fausto Giuseppe;

Attaccanti: Astarita Alessandro, Di Gregorio Giuseppe, Nevez Campos Pedro Luiz, Saad Omara.

Share/Bookmark

La Folgore Massa regala un punto al Marigliano

La Folgore Massa batte per 3 set a 2 (25-10, 19-25, 15-25, 25-20, 15-6) la Tya Marigliano e continua l’inseguimento ai playoff promozione in serie A2 anche se adesso, a due giornate dalla conclusione del torneo, lo svantaggio dalle seconde (Roma Volley e GIS Ottaviano) è salito a quattro punti. 
Un punto lasciato per strada in maniera inopinata, per colpa di un evidente calo di concentrazione che si è manifestato subito dopo aver conquistato in maniera travolgente il primo set con il punteggio di 25-10. Paradossalmente la scarsa resistenza opposta dalla Tya Marigliano nel primo set ha contribuito in maniera determinante al calo di concentrazione di alcuni elementi del sestetto della Folgore che allorquando il Marigliano ha iniziato pure lui a giocare non sono più riusciti a rispondere in maniera efficace ed hanno permesso alla squadra ospite di vincere secondo e terzo set 19-25 e 15-25.
Solo allora, quando ormai il danno era stato già fatto, mister Nicola Esposito è riuscito a trovare la giusta contromisura per arrestare l’emorragia. Fuori il centrale Luca Testagrossa e lo schiacciatore Erminio Russo sostituiti rispettivamente da Marco Della Mura e Gianluca Amitrano e la Folgore ha ripreso nuovamente a macinare il proprio gioco. Sull’8-5 del quarto set si infortunava il capitano e regista della Folgore, Gianpio Aprea (distorsione alla caviglia destra) ed al suo posto entrava Marcello Miccio. Il cambio obbligato di regista si rilevava del tutto indolore e la Folgore continuava ad accumulare punti sospinta dall’incitamento incessante dei propri sostenitori mai così numerosi e rumorosi come stasera.
Si andava avanti nel punteggio quasi con lo stesso divario di rendimento del primo set, ma sul 22-14 a favore della Folgore la squadra ospite riusciva a recuperare 6 punti in un unico turno di battuta riportandosi a -2 (22-20). A quel punto Nicola Esposito chiamava due timeout consecutivi permettendo ai suoi di recuperare la concentrazione perduta. Al ritorno in campo era Gianluca Amitrano ad ottenere il 23mo punto con un attacco di astuzia degno del suo repertorio. Subito dopo venivano anche il 24mo e il 25mo punto e si andava al tiebreak
Un quinto set senza storia, che è sembrato la prosecuzione del primo, tale è stato il divario tra le due squadre in campo. Folgore subito avanti 5-0. Poi due punti per il Marigliano seguiti da altri sei per la Folgore di cui uno tecnico. Sull’ 11-2 il Marigliano infila altri tre punti di seguito ma il finale è ancora della Folgore che si aggiudica il set nettamente con il punteggio di 15-6 e poi va a festeggiare intonando il geyser sound insieme ai propri tifosi.
Da notare che è il primo tiebreak vinto dopo quattro persi.
Da lunedì tutti in palestra per preparare la madre di tutte le partite, quella che si giocherà sabato 29 alle ore 17 (in contemporanea con tutte le altre, esclusa quella del Club Italia, buona parte dei cui componenti sono impegnati nella fase finale del campionato europeo under 19) al Palatellene di Roma contro la Roma Volley. Con la Folgore che potrebbe viaggiare con parecchi tifosi al seguito. Già da stasera, in molti, hanno iniziato ad organizzarsi per seguire e sostenere la squadra in quella che è la più importante partita mai giocata. 

Share/Bookmark

Folgore Massa-Tya Marigliano un derby che vale la A2

sabato 22 aprile 2017 0 commenti

Continua l’inseguimento della SNAV Folgore Massa ai playoff promozione in serie A2 che stasera con inizio alle ore 18.30 affronterà il Tya Marigliano al Palatigliana nel primo dei tre spareggi (a seguire Volley Roma fuori e Hydra Latina in casa) che decreteranno la squadra che andrà a far compagnia allo stesso Latina nella fase a eliminazione diretta.
Tya Marigliano che ha dilapidato buona parte delle proprie possibilità di approdare ai playoff perdendo 1-3 in casa lo scontro diretto della domenica delle palme con la GIS Ottaviano. Guardando al calendario è proprio la GIS Ottaviano la squadra che ha maggiori probabilità di aggiudicarsi il secondo posto al termine della regular season dovendo affrontare tre formazioni (Cimitile, Fenice Roma e Virtus Roma) che non hanno più nulla da chiedere al campionato in corso. Più complicato il cammino della Roma Volley che stasera va a Sabaudia, domenica prossima ospiterà la Folgore e il sabato successivo avrà il derby con la Roma 7.
La Folgore Massa che in classifica ha tre punti in meno di Roma Volley e GIS Ottaviano ha l’obbligo di vincere tutte e tre le restanti partite e sperare che Ottaviano compia un vero è proprio suicidio sportivo perdendo quattro punti per strada.
Proibitivo il compito della Tya Marigliano che può aspirare al massimo a migliorare di una o due posizioni il quinto posto attuale.
Quello di stasera sarà comunque un incontro di cartello e sarebbe bello vedere ancora una volta il Palatigliana pieno come un treno della circumvesuviana all’ora di punta.
Considerata la notevole importanza dell’incontro la FIPAV ha deciso di derogare alla consuetudine quasi sempre seguita nei precedenti derby regionali di affidare la direzione della gara a due arbitri della stessa regione ed ha designato una coppia pugliese composta da Giuseppe Mancini (primo arbitro) e Maurizio Martini (secondo arbitro) entrambi di Bari.
Prima dell'inizio della gara verrà osservato un minuto di raccoglimento per onorare la memoria del campione di ciclismo Michele Scarponi rimasto vittima di un incidente stradale all'alba di oggi mentre si allenava sulle strade di casa in preparazione al prossimo Giro d'Italia che scatterà da Sassari il 5 maggio prossimo.

Share/Bookmark

Atletico Sorrento a caccia dei tre punti con la Giovani Afragolesi

venerdì 21 aprile 2017 0 commenti

Domenica pomeriggio, al Campo Italia di Sorrento, con inizio alle ore 15.30 l’Atletico Sorrento sarà impegnato contro la Giovani Afragolesi per l’incontro della ventesima giornata del girone B della Terza Categoria Napoletana con l’imperativo categorico di conquistare tutti e tre i punti in palio per continuare la propria corsa verso la promozione alla serie superiore che improvvisamente ed inaspettatamente è diventata meno facile del previsto. 
A tre giornate dal termine del torneo, l’Atletico Sorrento vede ridotti a soli due punti il vantaggio sulla seconda, il Santa Maria Assunta Pompei in seguito ad una decisione della giustizia sportiva emessa con notevole ritardo. La settimana scorsa il giudice sportivo territoriale ha infatti regalato un bellissimo uovo di Pasqua al Santa Maria Assunta Pompei assegnandogli i tre punti a tavolino per l’incontro dell’ultima giornata di andata disputato il 12 febbraio scorso con la Giovani Afragolesi che si era concluso con il punteggio di 1-0 a favore di questi ultimi, a causa di irregolarità nel tesseramento di ben 5 giocatori della Giovani Afragolesi che avevano partecipato alla gara riaprendo, di fatto, la corsa al primato. 
Guardando la tabella sottostante il calendario dell’Atletico Sorrento sembra molto più agevole di quelle delle avversarie che la seguono in classifica ma per evitare brutte sorprese future sarà meglio mettercela tutta e cercare di vincere le tre le partite che restano da giocare, cominciando proprio da quella con la Giovani Afragolesi vera e propria mina vacante del girone che alterna risultati clamorosi sia a favore che a sfavore come se niente fosse. Basti pensare che negli ultimi due incontri ha subito un'altra sconfitta a tavolino regalando al Capri San Costanzo l’unica vittoria del torneo e la domenica successiva si è imposta con un rotondo 5-1 sulla Viribus Unitis.
Paradossalmente la decisione del giudice sportivo potrebbe rivelarsi il giusto carburate per rivitalizzare un Atletico Sorrento che rischiava di adagiarsi sulle vittorie passate. Domenica i ragazzi allenati da Marcello Ferrara, potete star certi, scenderanno in campo più determinati che mani decisi a far un solo boccone dei malcapitati avversari. Determinazione che traspare già dall’appello lanciato dalla società agli sportivi sorrentini: 

“Ultime tre gare.... 
I ragazzi ora come mai hanno bisogno di sostegno morale...un anno alla grande...un anno dedicato a questa società...da domenica inizia il vero campionato.
Forza ragazzi siete l'orgoglio di questa città”.

L'incontro tra Atletico Sorrento e Giovani Afragolesi sarà diretto dal signor Giuseppe Rega della sezione AIA di Castellammare di Stabia.


Share/Bookmark

L’Atletico Sorrento inciampa col Leopardi

domenica 9 aprile 2017 0 commenti


Leopardi Calcio-Atletico Sorrento 2-0

Leopardi Calcio: Di Donna, Tilla (70’ Borrelli), Cirillo R. (46’ Vitiello F.), Mosca, Iacomino, Sorrentino, Di Sarno, Vitiello G. (64’ Troise), Zicchinolfi (90’ Ranno), Mondola, Medio (76’ Cefariello). A disposizione: Zeno, Nocerino. Allenatore: Cirillo.
Atletico Sorrento: Miccio, Veropalumbo, D’Esposito (70’ Ascione), Starace, Contino, Ruocco (58’ Cuomo), Verde, Di Leva, Saad, Di Gregorio (53’ De Rosa), Astarita. A disposizione: Rega. Allenatore: Ferrara.
Arbitro: De Curtis di Frattamaggiore
Reti: 12’ Mondola (L), 63’ Zicchinolfi (L).
Ammonito: D’Esposito (S)
Note: Atletico Sorrento senza il secondo portiere in panchina

Un Atletico Sorrento meno concentrato e deciso del solito che è mancato soprattutto in fase conclusiva sprecando più del solito e poco attento in difesa incassa la seconda sconfitta del campionato e torna a mani vuote dalla trasferta di Leopardi. 
Il tecnico rossonero Marcello Ferrara oltre ai soliti lungodegenti ha dovuto fare a meno anche degli squalificati Fausto e Francesco Prestigiovanni a cui si sono aggiunti all’ultimo momento il secondo portiere Galano e l’attaccante Campos. Le tante assenze non possono però essere una scusante per questa sconfitta che è più facilmente addebitabile ad un calo di tensione di tutto l’ambiente rossonero. Sicuramente maggiore l’impegno profuso dai giocatori del Leopardi che stanno inseguendo l’obiettivo dei playoff. Come numero di conclusioni verso la porta avversaria i rossoneri hanno prevalso per 19 a 12 ma nessuna di queste è andata a bersaglio vuoi per errori di mira vuoi anche per le parate effettuate dal portiere Di Donna. 
Dopo alcune occasioni da ambo e parti al 12’ era Mondola a sbloccare il risultato con una conclusione dal limite. I rossoneri tentavano di reagire ma tra parate del portiere Di Donna e conclusioni che mancavano il bersaglio non riuscivano a raddrizzare il risultato finendo col beccare il secondo gol al passivo al 63’ in seguito ad  un colpo di testa di Zicchinolfi su cross dalla bandierina di Nocerino. A quel punto ci sarebbe stata ancora quasi mezzora di tempo per tentare di recuperare ma i rossoneri rinunciavano quasi a lottare e i padroni di casa riuscivano a mantenere la propria porta inviolata fino al termine dell’incontro.
Sconfitta indolore ai fini della classifica in quanto la squadra che insegue in seconda posizione il Santa Maria Assunta ha perso 3-0 col Salvana. Se l'Atletico Sorrento avesse battuto il Leopardi era quasi fatta, ma non è detta l'ultima parola dalla prossima ogni partita è buona per stappare lo spumante

Share/Bookmark

Leopardi-Atletico Sorrento, i convocati di Ferrara

sabato 8 aprile 2017 0 commenti


Al termine dell’allenamento di rifinitura sostenuto oggi pomeriggio al Campo Italia il tecnico dell’Atletico Sorrento, Marcello Ferrara ha diramato la lista dei convocati per l’incontro con il Leopardi che si giocherà domani pomeriggio al Campo Leopardi di Torre Annunziata con inizio alle ore 14.00.
Di seguito la lista completa dei convocati:
Portieri: Galano Salvatore, Miccio Eduardo;
Difensori: Ascione Marco, Rega Gian Mario, Starace Andrea, Veropalumbo Francesco, D'Esposito Michele;
Centrocampisti: Cuomo Federico, Ruocco Roberto, Contino Giancarlo, De Rosa Francesco, Di Leva Francesco, Verde Lucio;

Attaccanti: Astarita Alessandro, Di Gregorio Giuseppe, Nevez Campos Pedro Luiz, Saad Omara.

Share/Bookmark

Uragano Folgore - 3-0 al Viterbo e aggancio alla zona playoff

Tutto tropo facile per la SNAV Folgore Massa che supera con un netto 0-3 (19-25, 15-25, 14-25) una AntennAdsl Tuscia Team Volley Life Viterbo che probabilmente non aveva più nulla da chiedere a questo torneo essendo già matematicamente retrocessa in C prima ancora di scendere in campo.
Un successo quello della Folgore che fin dai primi scambi del match non è stato mai in discussione. 8-5 al primo T.O. tecnico, 16-9 al secondo, a nullo è valso nemmeno l’orgoglioso tentativo di reazione del Viterbo che si è portato a -3 (22-19) per poi mollare definitivamente consegnando il primo set alla Folgore con il punteggio di 25-21. 
Perso il primo set il Viterbo è uscito definitivamente di scena e nei due successivi la Folgore ha trovato una scarsissima resistenza riuscendo ad imporsi 25-15 e 25-14 con Nicola Esposito che ne ha approfittato per concedere qualche minuto di partita a chi finora a giocato meno.
Grazie a questo successo, almeno fino a domani pomeriggio, la Folgore sale al secondo posto in classifica affiancando GIS Ottaviano e Volley Roma (che giocano domani) a quota 52 punti. Dovessero lasciare ancora qualche punto per strada negli incontri che le oppongono al Tya Marigliano e al Club Italia, per la Folgore si aprirebbero serie prospettive di acciuffare l’accesso ai playoff promozione in A2 sul filo del traguardo.
Alla ripresa del campionato, dopo la pausa pasquale, resteranno da giocare le ultime tre partite e la Folgore potrebbe trovarsi ad affrontare in sequenza terza (Tya Marigliano), seconda (Roma Volley) e prima (Hydra Latina). Tre autentiche finali che decreteranno gli ultimi verdetti nel girone campano-laziale della serie B maschile di pallavolo. Una sequenza di partite che potrebbe rivelarsi estremamente complicata più per le avversarie che per la Folgore che, non bisogna dimenticarlo, è la squadra che ha raccolto il maggior numero di punti nel girone di ritorno. 

Share/Bookmark

Ametrano premiato ad Imola


Il 30 Aprile, presso Casel SanPietro, #Carlo#Ametrano, autore del libro "Ayrton per sempre nel cuore" un successo tra gli appassionati del grande campione brasiliano, riceverà un importante riconoscimento alla sua opera da uno dei personaggi storici del tracciato di Imola, #Bruno#Grotti da sempre commissario alla sicurezza in pista del tracciato del Santerno. Un altro riconoscimento alla bella opera dedicata al mito di#Ayrton #Senna 

Share/Bookmark

Folgore Massa a Viterbo … all’inseguimento di un sogno


Alle ore 18 di oggi la SNAV Folgore Massa  scende in campo al Palavolley di Viterbo per affrontare la AntennAdsl Tuscia Team Volley Life Viterbo nell’incontro della decima giornata di ritorno del girone G della serie B maschile di pallavolo.
L’obiettivo dei ragazzi allenati da Nicola Esposito è quello di tornare a casa con i tre punti per continuare il loro inseguimento al secondo posto in classifica attualmente distante appena tre punti ed occupato dalla GIS Ottaviano e dalla Roma Volley. Ottaviano che questa sera è impegnato in trasferta sul campo della Tya Marigliano, mentre la Roma Volley ospiterà domani pomeriggio il Club Italia al Palatellene.
L’incontro AntennAdsl Viterbo-Folgore Massa sarà diretto da Eleonora Caponi di Roma (primo arbitro) e Ludovico Tullio di Frascati (secondo arbitro).

Share/Bookmark

Atletico Sorrento battere il Leopardi per blindare la promozione

venerdì 7 aprile 2017 0 commenti

Si giocherà domenica al Campo Leopardi di Torre Annunziata con inizio alle ore 14.30 l’incontro della 19ma giornata del girone B della Terza Categoria Napoletana tra il Leopardi Calcio e l’Atletico Sorrento.
A quattro giornate dal termine del torneo l’Atletico Sorrento guida la classifica con 41 punti, 5 in più del Santa Maria Assunta Pompei, e 8 in più del Real Vesuvio a cui però restano da giocare solo tre partite. Per la matematica, nel caso in cui il Pompei dovesse vincerle tutte, mancano ancora 8 punti. Nelle ultime tre i rossoneri se la vedranno con la Giovani Afragolesi, la Viribus Unitis e il Capri San Costanzo, ovvero con quelle che al momento sembrano essere le tre squadre più deboli del girone, ragion per cui non è difficile ipotizzare che si possano raccogliere altrettante vittorie e quindi la promozione non è nemmeno lontanamente in pericolo, tuttavia,  l’attuale momento di forma dei ragazzi guidati da Marcello Ferrara lascia ben sperare anche in vista dell’incontro della domenica delle palme con il Leopardi. L’eventuale successo sul campo dei biancoazzurri torresi potrebbe permettere di festeggiare la promozione con una se non addirittura due giornate di anticipo.
L’incontro tra il Leopardi Calcio e l’Atletico Sorrento sarà diretto dal signor Riccardo De Curtis della sezione AIA di Frattamaggiore. Il signor De Curtis ha già diretto un incontro dei rossoneri il 12 marzo scorso quando si imposero per 4-1 sul campo della Fulgor Pomigliano. Un precedente che lascia ben sperare. 

Share/Bookmark

Giro della Campania in Rosa domani la presentazione

lunedì 3 aprile 2017 0 commenti


Domani, martedì 4 aprile, ore 11.00, nella Sala Meeting de La Reggia Designer Outlet (uscita Caserta Sud A1), si terrà la conferenza stampa di presentazione del “Giro della Campania in Rosa”, gara Nazionale a tappe per donne Elite e Open. Interverranno i relatori: Stefano Vaccaro, Center Manager La Reggia Designer Outlet; Mario Valentini, commissario tecnico della nazionale di paraciclismo; Ciro Borriello, Assessore allo Sport del Comune di Napoli; Gianfranco Coppola, USSI Campania. Modera il conduttore televisivo e telecronista sportivo, Erennio De Vita. Alla conferenza saranno presenti anche: Noemi Cognigni, modella e attrice; i rappresentanti di ogni tappa regionale (Paolo Serino, Franco Verrone, Raffaele Salzillo, Angelo Letizia, Vincenzo Di Nuzzo); i sindaci e gli amministratori dei comuni interessati dalle tappe; sponsor e media partner.

IL GIRO - Il “Giro della Campania in Rosa” nasce da un'idea della Biesse Promotion, associazione sportiva dilettantistica affiliata alla FCI ed iscritta al Coni con sede ad Arzano, Napoli.  L'evento giunto alla 3° edizione avrà luogo dal 5 al 7 maggio con prologo tecnico a San Giorgio del Sannio (BN) il 4 maggio e vede in corsa le donne del palmares nazionale del ciclismo professionistico, abbinate anche alle juniores. Il “Giro della Campania in Rosa” è un evento open, che permette alle atlete di categoria inferiore di partecipare e farsi conoscere dal pubblico e da esperti sportivi. Vi saranno quattro maglie dedicate alle cicliste di età compresa tra i diciotto e i ventisette anni: la classifica élite, quella giovani, del gran premio della montagna e quella del traguardo volante, ossia sprint intermedi inseriti durante le tappe. Infine, le cicliste saranno omaggiate dei premi federali. Presenti anche le squadre estere, quella francese, bulgara e del nord Europa.

"L'idea è nata circa tredici anni fa e con tanti sacrifici sono riuscito a mettere in moto la macchina organizzativa. - dichiara entusiasta, Salvatore Belardo, patron del Giro della Campania in Rosa -  Mio padre era un vecchio meccanico di ciclismo e questa passione mi è stata trasmessa proprio da lui. Si tratta di uno sport completo che aiuta l'attività motoria della persona". 
LE TAPPE:

Prologo Tecnico a SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN) - giovedì 4 maggio, ore 20.30
LUNGOMARE, VIA CARACCIOLO (NA) - venerdì 5 maggio, ore 13.30
SAN NICOLA LA STRADA (CE) - sabato 6 maggio, ore 14.00
CAIVANO (NA) - domenica 7 maggio, ore 9.30
Cycling Communication - Ufficio Stampa "Giro della Campania in Rosa"

Share/Bookmark

Rossoneri incontenibili, Di Gregorio e Saad domano il Real Vesuvio

domenica 2 aprile 2017 0 commenti


Atletico Sorrento-Real Vesuvio 2-1 

Atletico Sorrento: Miccio, Veropalumbo, D’Esposito, Starace, Rega; Prestigiovanni F., Contino, Verde (61’Astarita), Ruocco; Di Gregorio (Campos), Saad. A disposizione: Galano, Ascione, Di Leva, De Rosa, Cuomo. Allenatore: Ferrara. 
Real Vesuvio: Migliaccio, Scognamiglio, Esposito, Di Gioia, Di Pietro, Cozzolino M., Formisano, De Angelis, Mantice, Romano, Damiano (66’ Fiengo). A disposizione: Cozzolino F., Vitiello, Mazza, Petrazzuolo. Allenatore: Liguori.
Arbitro: Criscuolo di Castellamare di Stabia.
Reti: 3’ Formisano (R), 39’ Di Gregorio (S) rigore, 69’ Saad (S).
Ammoniti: Verde (S), Formisano (R). Espulsi: 71’ Formisano (R), 76’ Prestigiovanni (S).

Questa volta l’Atletico Sorrento ha dovuto sudare più del previsto ma alla fine è riuscito a prevalere, meritatamente, bisogna sottolinearlo, su un coriaceo Real Vesuvio che si era ritrovato in vantaggio dopo solo tre minuti di gioco in seguito ad una conclusione di Formisano che Miccio non riusciva ad intercettare.
La reazione dei rossoneri era veemente ma poco fortunata. Il portiere ospite Migliaccio vestiva i panni di Superman e chiudeva la propria porta a doppia mandata intercettando qualsiasi pallone gli capitasse a tiro Quando Di Gregorio riusciva a superarlo era il palo a impedire l’ingresso in rete del pallone. Dopo diverse occasioni sciupate in attacco al 21’ i rossoneri rischiavano addirittura di subire la seconda rete ma questa volta Miccio riusciva ad evitare la beffa deviando oltre il fondo la conclusione di Migliaccio. Scampato il pericolo i padroni di casa riprendevano la loro offensiva tambureggiante e al 39’ vedevano ripagati i propri sforzi grazie ad un calcio di rigore trasformato da Di Gregorio in seguito ad un atterramento in area ai danni di Verde. Poco prima dello scadere Saad irrompeva di testa su un cross di Veropalumbo sfiorando la rete del vantaggio peri rossoneri. 
L’offensiva dei rossoneri proseguiva anche nel secondo tempo, con il portiere ospite Migliaccio ancora protagonista. Finalmente al 69’ il Real Vesuvio capitolava. Passaggio filtrante di Di Gregorio per Saad che si presentava davanti a Migliaccio e realizzava la rete del 2-1. 
I vesuviani schiumanti di rabbia cercavano di reagire e si catapultavano in avanti costringendo i rossoneri sulla difensiva. Formisano perdeva le staffe e veniva espulso per proteste. Poco dopo la stessa sorte toccava anche al sorrentino Francesco Prestigiovanni e così entrambe le squadre erano costrette ad affrontare il finale di gara con un uomo in meno. I rossoneri arretravano il proprio baricentro limitandosi a mantenere il controllo del pallone il più a lungo possibile e così facendo evitavano ulteriori pericoli per la porta di Miccio, e portavano in porto un prezioso successo che li avvicina ulteriormente all’obiettivo promozione ad insidiare il quale a quattro giornate dal termine è rimasto solo il Santa Maria Assunta Pompei staccato di cinque lunghezze.

Share/Bookmark

Folgore Massa spietata, battuto il Club Italia. Secondo posto più vicino

sabato 1 aprile 2017 0 commenti

Continua la striscia positiva della Folgore Massa che conquista altri tre punti andando a vincere per tre set ad uno (29-27, 21-25, 16-25, 19-25) ul difficile campo di Bracciano contro i ragazzi del Club Italia allenati da Barbiero e Morganti. La coppia Folgore composta da Felice Sette e dal ritrovato Michael Palmeri ha trascinato la propria squadra al successo sfruttando la maggiore esperienza rispetto ai dirimpettai Mathias Motzo e Rocco Panciocco entrambi del 1999 che ne siamo sicuri vedremo molto presto sui campi di serie A. Da menzionare anche la prestazione del libero del Club Italia, Filippo Federici, 17 anni a dicembre, un vero e proprio acchiappapalloni. 
La Folgore Massa ha mantenuto il controllo del gioco per quasi tutta da durata del match accusando un periodo di flessione solo nel finale del primo set quando, in vantaggio di 5 punti sul 16-11 ha permesso al Club Italia di ridurre gradualmente lo svantaggio, sprecando anche un set ball sul 24-23 per poi cedere 29-27. Un primo set in cui il muro della Folgore non è riuscito ad arginare i due ragazzi terribili del Club Italia, Motzo e Panciocco. 
Pian piano il muro della Folgore è riuscito a trovare i tempi giusti riducendo di molto la pericolosità degli attaccanti del Club Italia portandoli a perdere sicurezza e di conseguenza a sbagliare con maggiore frequenza le loro conclusioni. Nel secondo set subito dopo il primo T.O. obbligatorio che vedeva il Club Italia in vantaggio di 1 punto la Folgore ha preso il largo portandosi sul 11-8  per poi vedersi recuperare dal 16-12 al 16-16. A questo punto però venivano fuori Sette e Palmeri e riportavano avanti la Folgore 22-20 ma i punti decisivi arrivavano su due attacchi out di Motzo. Chiudeva Russo 25-21 con un attacco di bando dopo che era stato annullato un primo set ball sulla battuta di Palmeri.
Ristabilita la parità la Folgore si aggiudicava abbastanza agevolmente anche il terzo set. Subito avanti 6-1 nel turno di battuta di Palmeri incrementava ulteriormente il vantaggio nel corso del set … 8-3, 16-8 inducendo Barbiero e Morganti a togliere momentaneamente dal campo Motzo e Panciocco per farli rifiatare. Dopo il secondo T.O. obbligatorio il Club Italia riduceva leggermente lo svantaggio ma poi subiva un parziale di 6-1 permettendo alla Folgore di imporsi per 25-16.
Nel quarto set punteggio in equilibrio fino al 3-3. Poi la Folgore piazzava il break e si portava sul 5-3 e manteneva un vantaggio oscillante dall’uno ai quattro punti fino al secondo T.O. obbligatorio (16-13) per poi piazzare l’allungo decisivo con un parziale di 6-1 che portava il punteggio sul 22-15 per poi chiudere il match sul 25-19.
Grazie all'inaspettato mezzo passo della Roma Volley che ha lasciato un punto sul campo del fanalino di coda Genzano la Folgore si avvicina ulteriormente al secondo posto che ora dista solo tre punti. Nei due scontri diretti di questa giornata fanno festa le campane: Marigliano ha vinto 3-1 a Sabaudia, mentre la Gis Ottaviano ha battuto 3-1 la capolista Hydra Latina ed ha raggiunto al secondo posta la Roma volley.
Sabato prossimo Folgore ancora in trasferta a Viterbo ore (18.00). La settimana successiva torneo fermo per la pausa pasquale. Per rivedere la Folgore al Palatigliana dovremo aspettare sabato 22 aprile (ore 18.30) quando riceverà la Tya Marigliano.

Share/Bookmark

Atletico Sorrento, le scelte di Ferrara per la sfida con il Real Vesuvio


Al termine dell’allenamento di rifinitura sostenuto ieri pomeriggio al Campo Italia il tecnico dell’Atletico Sorrento, Marcello Ferrara ha diramato la lista dei convocati per l’incontro con il Real Vesuvio che si giocherà domani pomeriggio al Campo Italia di Sorrento con inizio alle ore 14.00. 
Di seguito la lista completa dei convocati:
Portieri: Galano Salvatore, Miccio Eduardo;
Difensori: Ascione Marco, Rega Gian Mario, Starace Andrea, Veropalumbo Francesco, D'Esposito Michele; 
Centrocampisti: Cuomo Federico, Ruocco Roberto, Contino Giancarlo, De Rosa Francesco, Di Leva Francesco, Verde Lucio; 
Attaccanti: Astarita Alessandro, Di Gregorio Giuseppe, Nevez Campos Pedro Luiz, Saad Omara, Francesco Prestigiovanni.

Share/Bookmark

Salvana-Atletico Sorrento 0-3 a tavolino

venerdì 31 marzo 2017 0 commenti

Ieri pomeriggio il Giudice Sportivo Territoriale della Delegazione Provinciale di Napoli della FIGC Lega Nazionale Dilettanti ha deliberato in merito ai fatti accaduti domenica scorsa nel corso della gara della diciassettesima giornata del girone B della Terza Categoria Napoletana tra Football Club Salvana e Atletico Sorrento disponendo la vittoria a tavolino a favore dell’Atletico Sorrento e la squalifica fino al 30 marzo 2021 (4 ANNI) per il giocatore del Salvana, Vanacore Salvatore, che dopo essere stato ammonito per proteste ed in seguito espulso per ingiurie, colpiva l’arbitro con un forte schiaffo al volto, provocandogli lo svenimento per circa tre minuti.
In seguito a questa sentenza l’Atletico Sorrento sale a 38 punti in classifica, +5 sul Santa Maria Assunta Pompei e Real Vesuvio (che ha disputato anche una gara in più rispetto al Sorrento e al Pompei).

Di seguito estratto della sentenza del Giudice Territoriale:

Giustizia Sportiva
TERZA CATEGORIA
Girone B
Gara: Salvana – Atletico Sorrento del: 26/03/2017

IL GIUDICE SPORTIVO TERRITORIALE

Letto il referto della gara Salvana – Atletico Sorrento, rileva:
che al 16° del primo tempo il D.d.G. sospendeva l’incontro poiché non era più in grado di arbitrarlo a causa dell’aggressione subita dal Sig. Vanacore Salvatore della Società Salvana, il quale, ammonito per proteste ed in seguito espulso per ingiurie, colpiva l’arbitro con un forte schiaffo al volto, provocandogli lo svenimento per circa tre minuti. Lo stesso D.d.G. accompagnato dal Commissario di campo al vicino ospedale di Boscotrecase, si sottoponeva ad accertamenti da cui risultava un “trauma contusivo da schiaffo emivolto sx”.
Tutto ciò premesso, il Giudice Sportivo Territoriale

DELIBERA

A carico della Società Salvana ai sensi degli artt. 17,18 e 19 C.G.S. la punizione sportiva della perdita della gara con in risultato di 0-3;
l’ammenda di euro 1000,00 per la grava condotta violenta perpetrata da un suo calciatore nei confronti del D.d.G;
A carico del Sig. Vanacore Salvatore, appartenente alla società Salvana, la squalifica fino al 30/03/2021 per aver ingiuriato ed aggredito il direttore di gara con un violento schiaffo che gli provocava lo svenimento per svariati minuti, nonché un trauma contusivo, cosi come accertato dal referto medica dell’ospedale di Boscotrecase. Tale condotta, risulta sanzionabile ai sensi dell’art. 16,comma 4 bis C.G.S.
per gli altri provvedimenti ci si rifà alla camicia di gara

Share/Bookmark

Folgore Massa, nel girone di ritorno sei la più bella

lunedì 27 marzo 2017 0 commenti

Se prendiamo in considerazione solo i risultati conseguiti nelle 8 partite del girone di ritorno si scopre che la squadra che ha totalizzato il maggior numero di punti nel raggruppamento G della serie B maschile di pallavolo, è la Folgore Massa che ne ha conseguiti 22: sette vittorie da tre punti con Fenice, Tor Sapienza, Cimitile, Virtus Roma, Libertas Genzano, Sabaudia e Roma 7, più un punto nella partita persa al tiebreak con la GIS Ottaviano.
Un punto in meno (21) per Hydra Latina che ha conquistato tre punti con Roma 7, Viterbo, Marigliano, Tor Sapienza, Club Italia, Fenice e Cimitile, ma è rimasta a secco nell’incontro con la Roma Volley.
21 punti anche per la GIS Ottaviano che ha vinto tutte le otto partite del girone di ritorno ma in tre occasioni ha ceduto un punto al tiebreak (Viterbo, Folgore e Tor Sapienza).
Si ferma a 20 punti la Roma Volley che si è fatta portar via un punto dal Marigliano e tre dalla GIS Ottaviano.
Solo 18 punti per la Tya Marigliano che dei 24 a sua disposizione ne ha lasciati due alla Roma Volley, tre al Latina e uno alla Virtus Roma. 
Delle prime sei quella che ha raccolto meno è il Sabaudia che si ferma a 15 avendo perso tre volte (Virtus Roma, GIS Otaviano e Folgore Massa).

Anche nella scorsa stagione la Folgore Massa fu la squadra che raccolse il maggior numero di punti nel girone di ritorno, e a fine campionato, nel computo totale, fu seconda solo all'Ottaviano.
Continuando a mantenere il rendimento delle ultime partite non è improbabile che possa ripetersi la stessa situazione finale anche in questa stagione.

Share/Bookmark

La GIS Ottaviano espugna il Palatellene. Si riapre la corsa ai playoff anche per la Folgore

Roma Volley Gis -Ottaviano 1-3 (25-11; 22-25; 28-30; 22-25) 

Dopo 12 vittorie consecutive si ferma la marcia della Roma Volley battuta in casa dalla GIS Ottaviano. Come all'andata(era il 3 dicembre scorso) i giallorossi vengono sconfitti dai partenopei che alla distanza vengono fuori. Un girone fa l'ultima sconfitta, un girone dopo di nuovo ko e per la prima volta in stagione il PalaTellene viene espugnato. La partita comincia bene per la Roma che si aggiudica il primo set giocando una gara di grande concentrazione e determinazione. Grande avvio per i ragazzi di coach Budani che si aggiudicano il primo parziale con un perentorio 25-11. Il pubblico numeroso che affolla le tribune del palaTellene applaude a scena aperta scambi spettacolari e giocate importanti da una parte e dall'altra. L'inerzia della partita cambia però a cominciare dal secondo set, quando l'Ottaviano innesta la marcia in più e riesce ad avere la meglio, seppur di misura (22-25). Roma se la gioca ma deve lasciare il parziale agli avversari (1 a 1). Il terzo set vede ancora una volta Ottaviano avere la meglio: qui la gara è combattutissima e si vede. Finisce 28-30 un set combattutissimo. A questo punto della gara Roma deve cercare in tutti i modi di sovvertire l'andamento del match, ma nel quarto set nonostante tutti gli sforzi profusi in campo i giallorossi devono arrendersi: l'Ottaviano vince (22-25) e porta a casa tre punti con un 3 a 1 pesantissimo. Per la Roma poteva essere questa l'occasione per mettere una seria ipoteca sulla qualificazione ai play-off promozione. La sconfitta invece rimette tutto in discussione per render sicuramente ancora più avvincente ed interessante il finale di campionato. La Roma resta seconda con 50 punti ma l'Ottaviano è ora terzo a un punto soltanto di distanza. Rientrano in gioco anche la Folgore Massa e il Tya Marigliano che occupano il quarto posto in classifica a 46 punti.

Share/Bookmark

Salvana FC-Atletico Sorrento, arbitro aggredito. Partita sospesa

L’incontro della diciassettesima giornata del girone B della Terza Categoria napoletana tra il Salvana Football Club e l’Atletico Sorrento in programma oggi pomeriggio, domenica 26 marzo, al Campo Leopardi di Torre Annunziata con inizio alle ore 14.30 è stato sospeso al 16’ del primo tempo in seguito ad un aggressione nei confronti dell’arbitro, il signor Angelo Tufano della sezione AIA di Torre Annunziata da parte del numero 9 del Salvana FC, Vanacore. 
Il giocatore dopo essere stato ammonito si rivolgeva in malo modo all’arbitro che lo espelleva. Vanacore che in un primo momento stava allontanandosi dal campo, ad un certo punto ritornava indietro e, avvicinatosi all’arbitro lo colpiva con un pugno al volto mandandolo ko. La partita veniva immediatamente sospesa e molto probabilmente in settimana il giudice sportivo territoriale decreterà il successo a tavolino a favore dell’Atletico Sorrento.

Le due squadre erano scese in campo nelle seguenti formazioni:

Salvana FC: Tedino, Porcelli, Gallo, Immobile, Donadio, Frappola, Cissè, Sorrentino, Vanacore, Gennarelli, Oyoko. A disposizione: Ascione, Guidi, Iodice, Curcio, Balde, Seydi, Iovene. Allenatore: Salvi.
Atletico Sorrento: Miccio; Veropalumbo, D’Esposito, Starace;  Astarita, Ruocco, Verde, Rega; Prestigiovanni F., Saad, Di Gregorio. A disposizione: Galano, Di Leva, Esposito, De Rosa, Ascione. Allenatore. Ferrara.
Arbitro: Tufano di Torre Annunziata.

L’altra notizia della giornata è rappresentata dal pareggio per 1-1 del Santa Maria Assunta Pompei sul campo della Fulgor Pomigliano. Se, come probabile, l’Atletico Sorrento si vedrà riconosciuti i tre punti a tavolino il vantaggio sulle seconde salirà a 5 punti a cinque giornate dal termine del campionato.

Share/Bookmark

Folgore, battuta la Roma7, Festa al Palatigliana

sabato 25 marzo 2017 0 commenti

La SNAV Folgore Massa batte 3-1 in rimonta la Roma 7 (18-25, 25-17, 25-23, 25-16) e, almeno per 24 ore, raggiunge la GIS Ottaviano al terzo posto in classifica - insieme al Marigliano - in attesa di conoscere come andrà a finire lo scontro diretto tra la Roma Volley e lo stesso Ottaviano in programma domani pomeriggio alle 15.30 al Palatellene. 
La Folgore scesa in campo nella formazione abituale con Aprea in regia, Palmeri opposto, Sette e Russo schiacciatori di banda, Cuccaro e Testagrossa centrali, Di Nuccio Libero è partita abbastanza bene approdando al primo T.O. obbligatorio in vantaggio per 8-4. Negli scambi successivi i padroni di casa hanno denotato una certa difficoltà a mettere il pallone a terra incappando più volte nel muro dei romani. Qualche altro pallone è finito direttamente out. La Roma 7 ben orchestrata dal palleggiatore Giulio Morelli ne approfittava per recuperarlo svantaggio e portarsi a sua volta avanti. Nicola Esposito cercava di rimediare operando alcuni cambi di formazione ma la mossa non aveva effetto e la squadra romana faceva suo il primo set con il punteggio di 25-18.
Ad inizio secondo set Nicola Esposito decideva di lasciare in panchina Palmeri e Testagrossa affidandosi a Laganà e Della Mura. Con questo nuovo assetto la Folgore ritrovava il proprio gioco e si portava nuovamente a condurre nel punteggio approdando al primo T.O. obbligatorio in vantaggio per 8-5. Grazie agli attacchi vincenti a ripetizione di Felice Sette e Fabio Cuccaro la Folgore aumenta progressivamente il chiudendo il set con il punteggio di 25-17.
Trovata la giusta quadratura del cerchio la Folgore continua a seguire la strada intrapresa anche nel corso del terzo set e sebbene con minor disinvoltura del precedente resta sempre avanti nel punteggio raggiungendo un vantaggio massimo di 4 punti in concomitanza del secondo T.O. obbligatorio (16-12). Negli scambi successivi la Roma 7 riduce leggermente lo svantaggio ma ancora una volta Felice Sette e Fabio Cuccaro riconfermano di essere in serata di grazia e la ricacciano nuovamente indietro. Nel finale di set contribuisco ad incrementare il bottino anche Laganà, Della Mura e Russo. Decisivo anche capitan Aprea che riesce a indirizzare nel campo avversario una ricezione sbilenca di Antonio Di Nucci ottenendo il punto del set ball, che poi realizza il solito Felice Sette.
Nel quarto set partenza a razzo della Folgore che approda al primo T.O. obbligatorio sul punteggio di 8-2. Il tecnico dei romani nel tentativo di rimediare le prova tutte, arrivando addirittura a far giocare il palleggiatore nel ruolo di opposto ed esaurendo ben presto tutti e sei i campi a disposizione. Tutto questo trambusto genera un poco di confusione anche dall’altra parte della rete inducendo i ragazzi della Folgore a qualche errore di troppo. La qualità del gioco cala nettamente ma la Folgore mantiene saldamente le redini dello stesso chiudendo sul 25-16 per poi andare a festeggiare quest’ennesima vittoria insieme ai propri sostenitori. 
Tutto sommato una bella serata, allietata anche dalle granite di limone e dagli ovetti di cioccolato offerti dagli sponsor della Folgore. Con la tribuna come al solito gremita, da tifosi di tutte le età, che al termine dell’incontro, dopo aver festeggiato la vittoria, escono felici e contenti dal palasport, rammaricati solo dalla circostanza che per assistere alla prossima partita interna, causa due trasferte consecutive e la sosta pasquale,  ci sarà da attendere fino al 22 aprile. 

Share/Bookmark

Scoglio Salvana per il Sorrento capolista

Si giocherà domani, domenica 26 marzo, al Campo Leopardi di Torre Annunziata con inizio alle ore 14.30 l’incontro della diciassettesima giornata del girone B della Terza Categoria napoletana tra il Salvana Football Club e l’Atletico Sorrento.
Il Salvana reduce da tre successi consecutivi, l’ultimo dei quali per 10-0 sul campo della Viribus Unitis è una formazione da non sottovalutare. Immobile, Oioko e compagni faranno di tutto per mantenere i quinto posto in classifica posizione che gli permette di prender parte playoff promozione, e non è detto che se ad un certo punto il risultato dovesse essergli sfavorevoli potrebbero, come già successo all’andata, far ricorso alle maniere forti per cercare di raddrizzarlo. Ne sa qualcosa il difensore rossonero Pietro Iaccarino che uscì dal campo in barella e con il crociato a pezzi. L’arbitro di allora, Del Genio di Napoli, fece poco o nulla per tenere a bada i più esagitati. Per la gara di ritorno è stato designato il signor Angelo Tufano di Torre Annunziata che, curriculum alla mano, promette di avere maggiore autorità rispetto al collega che lo ha preceduto. In settimana Ferrara avrà sicuramente istruito a dovere i ragazzi dell’Atletico Sorrento su come comportarsi per disinnescare eventuali provocazioni confidando nel maggior tasso tecnico dell’undici in maglia rossonera per tornare a casa con altri tre punti nel carniere in modo da proseguire a gonfie vele la navigazione verso la serie superiore. 
A partire da questo incontro l’allenatore rossonero potrà contare anche sul difensore, classe 97, Marco Ascione, tesserato per l’Atletico Sorrento già dalla scorsa estate ma che finora era stato frenato da problemi extracalcistici. Almeno per questa occasione la sua presenza va a mitigare le assenze dello squalificato Fuasto e dei lungodegenti Cuomo e Iaccarino e dell’indisponibile Campos.Circostanze queste che hanno convinto mister Ferrara ad indossare nuovamente i panni da giocatore per dare un mano (ma forse sarebbe più giusto dire un paio di piedi in più) ai propri ragazzi.
Di seguito la lista completa dei convocati:  

Portieri: Galano Salvatore, Miccio Eduardo;
Difensori: Rega Gian Mario, Starace Andrea, Veropalumbo Francesco, Roberto Ruocco, D'Esposito Michele, Ferrara Marcello, Ascione Marco; 
Centrocampisti: Contino Giancarlo, De Rosa Francesco, Di Leva Francesco, Verde Lucio; 
Attaccanti: Astarita Alessandro, Di Gregorio Giuseppe, Saad Omara, Francesco Prestigiovanni.

Share/Bookmark

Sorrento caterpillar. Asfaltato il Casalnuovo

domenica 19 marzo 2017 0 commenti

Atletico Sorrento-Libertas Casalnuovo 4-0

Atletico Sorrento (4-4-2): Miccio; Rega (46’ Di Leva), D’Esposito, Veropalumbo, Starace; Prestigiovanni F., Contino, Verde (72’ Fausto), Ruocco; Di Gregorio (46’ Astarita), Saad. A disposizione: Galano S., Campos. Esposito. Allenatore: Ferrara. 
Libertas Casalnuovo (4-5-1): Sant’Angelo; Cerbone, Marigliano (65’ Di Gennaro), Sacco, Iaccarino; Lanzano (65’ Galano F.), Esposito, Cicco (54’ Trotta), D’Ambrosio, Cangiano; Galano G. (54’ Stasio). A disposizione: D’Angelo. Allenatore: D’Ambrosio.
Arbitro: Colamatteo di Napoli.
Reti: 2’ Rega (S), 24’ Prestigiovanni F. (S), 30’ Saad (S), 36’ Verde (S).
Ammoniti: Veropalumbo e Ruocco (S); Sacco, D’Ambrosio, Cerbone, Di Gennaro, Stasio (C). Espulsi: 80’ Fausto (S) e D’Ambrosio (C) per reciproco turpiloquio.

Note: Libertas Casalnuovo senza il portiere di riserva. Allontanati dalla panchina due dirigenti della Libertas Casalnuovo per proteste e insulti verso l’arbitro.

Continua la marcia inarrestabile dell’Atletico Sorrento verso la promozione alla serie superiore. Questa volta ne ha fatto le spese la Libertas Casalnuovo che si è ritrovata in svantaggio dopo nemmeno 120 secondi di gioco. Cross dalla bandierina di Giuseppe Di Gregorio raccolto all’altezza del secondo palo da Rega che tutto solo deposita il pallone in fondo alla rete con l’interno del piede destro. 
Passati in vantaggio i rossoneri continuano ad attaccare per mettere al sicuro il risultato sfiorando più volte il raddoppio. Il Casalnuovo riesce la prima azione pericolosa al 23’ quando Galano approfitta di un malinteso tra Ruocco e Starace si impossessa del pallone e lascia partire un cross dalla trequarti destra su cui si avventa Cangiano colpendo il pallone con la nuca e mandandolo a carambolare sul palo alla sinistra di Miccio. Rapido capovolgimento di fronte: il lungo rinvio di Miccio è raccolto da Saad subito contrastato da un difensore. Il pallone schizza sui piedi di Prestigiovanni che di prima intenzione lo indirizza in fondo alla rete facendo secco l’esterrefatto Cerbone. 
Tre minuti dopo è ancora Prestigiovanni a sfiorare la terza con un tiro a volo su cross dalla sinistra di Ruocco. Il terzo gol arriva alla mezzora: Calcio di punizione da trequarti campo in favore dei rossoneri; Prestigiovanni scodella il pallone in area e Saad colpisce di testa infilandolo sotto l’incrocio dei pali alla destra del portiere. Nemmeno il tempo di riportare il pallone al centro del campo e Saad va nuovamente vicino al bersaglio con un tiro da lunga gittata che sfiora l’incrocio dei pali. 
Al 36’ la quarta rete. Lucio Verde conquista un pallone a centrocampo, non intravvedendo alcuna concreta possibilità di passaggio si spinge in avanti e giunto al limite lascia partire un fendente che va ad insaccarsi in porta a fil di palo alla sinistra del portiere. 
La gragnola di reti al passivo e alcune decisioni del direttore di gara innervosiscono i giocatori del Casalnuovo che provano a farsi giustizia a modo loro. Ne fanno le spese Rega e Di Gregorio che ad inizio ripresa rimangono negli spogliatoi sostituiti da Di Leva ed Astarita. Nel secondo tempo i rossoneri pensano prima di tutto alla loro incolumità cercando quindi di portare al termine l’incontro senza danni. Non mancano tuttavia i casi spinosi ed al 80’ l’arbitro spedisce anticipatamente sotto la doccia il sorrentino Fausto e il casalnuovese D’Ambrosio.

Share/Bookmark

La Folgore Massa sbanca Sabaudia

Convincente successo della SNAV Folgore Massa che si è imposta per 3 set ad 1 (14-25, 22-25, 25-22, 23-25) sul difficile campo dell’Istituto Estetico Italiano Sabaudia, dove finora era riuscita ad ottenere i tre punti solo la capolista Latina.
Una Folgore attenta e concentrata che finalmente è riuscita a non ripetere gli errori del passato e che anzi ha saputo approfittare dei punti deboli dell’avversario per conquistare quei tre punti che le permettono di nutrire ancora qualche residua speranza in chiave playoff Roma Volley e Gis Ottaviano sembrano non avere alcuna voglia di rallentare la loro marcia. 
Al cospetto della Folgore odierna il Sabaudia è sembrato la copia sbiadita della squadra che si era imposta al tiebreak nell’incontro di andata al Palatigliana. La squadra pontina che nel frattempo ha divorziato dal coach campano Nello Mosca dopo un inizio di girone di ritorno un po’ problematico sembrava in ripresa ed era reduce da tre vittorie consecutive e vincendo pure stasera avrebbe riacciuffato la Folgore in classifica. 
La Folgore scesa in campo nella formazione abituale con Aprea in regia, Palmeri opposto, Sette e Russo schiacciatori di banda, Cuccaro e Testagrossa centrali, Di Nuccio Libero è partita con la giusta concentrazione e dopo essere approdata al primo riposo obbligatorio in vantaggio per 8-6 a piazzato il break decisivo nella parte centrale del set aggiudicandosi sette scambi consecutivi, passando dal 14-12 al 21-12 sempre a proprio favore, chiudendo il set 25-14.
Sabaudia trascinata dal solito Scialò (l’unico tra i suoi a ripetersi sugli stessi standard dell’andata) ha tentato di riscattarsi con un buon avvio di secondo set riuscendo ad accumulare un vantaggio massimo di +4 sul 10-6  ma la Folgore è riuscita a reagire prontamente ottenendo un parziale di 7-2 a proprio favore che le ha permesso di portarsi a condurre per 13-12. Sabaudia è ripassata nuovamente avanti ma la Folgore le è rimasta in scia e nel finale di set ha approfittato di alcuni errori dell’avversario per piazzare il break vincente, chiudendo il set 25-22.
Nel terzo set era la Folgore ad ottenere il primo break, ma due falli di formazione consecutivi consentivano a Sabaudia di riportarsi in vantaggio. La Folgore accusava il colpo a livello psicologico e subiva un parziale di 9-4: Sul 20-14 per Sabaudia la Folgore riusciva a resettarsi e recuperava buona parte dello svantaggio, ma era costretta a cedere il set sul punteggio di 25-22.
L’inizio di quarto set era favorevole al Sabaudia ma la Folgore riusciva comunque a rimanere attaccata nel punteggio. Subito dopo il primo riposo obbligatorio i padroni di casa riuscivano ad ottenere un parziale di 6-2 a proprio favore portando a condurre per 14-10. In quel preciso istante sembrava stesse per materializzarsi la stessa beffa subita altre volte in passato, ma questa volta la Folgore è riuscita a reagire e si è riportata in parità (15-15). Sabaudia ha accusato il contraccolpo e quando ha capito che il match le stava sfuggendo di mano ha fatto  nuovamente ricorso ai trucchetti dell’andata cercando in tutti i modi di rallentare il gioco per far perdere la concentrazione ai ragazzi della Folgore ma questa volta non è riuscita nel suo intento commettendo alcuni errori che hanno finito per agevolare il successo della Folgore che ha chiuso il set 25-23 aggiudicandosi il match per 3 set ad 1.

Share/Bookmark

A. Sorrento-L. Casalnuovo: i convocati di Ferrara

sabato 18 marzo 2017 0 commenti

Al termine dell’allenamento di rifinitura sostenuto oggi pomeriggio al Campo Italia il tecnico dell’Atletico Sorrento, Marcello Ferrara ha diramato la lista dei convocati per l’incontro con la Libertas Casalnuovo che si giocherà domani pomeriggio sempre al Campo Italia con fischi di inizio alle ore 15.00. Il gruppo che la scorsa giornata è andato a vincere 4-1 sul campo della Fulgor Pomigliano è stato completamente riconfermato con l’aggiunta di Francesco Prestigiovanni assente la scorsa settimana.
Di seguito la lista completa dei convocati:
Portieri: Galano Salvatore, Miccio Eduardo;
Difensori: Rega Gian Mario, Starace Andrea, Veropalumbo Francesco, Roberto Ruocco, Giuseppe Fausto, D'Esposito Michele, Ferrara Marcello, Esposito Pierluigi; 
Centrocampisti: Contino Giancarlo, De Rosa Francesco, Di Leva Francesco, Verde Lucio; 
Attaccanti: Astarita Alessandro, Di Gregorio Giuseppe, Nevez Campos Pedro Luiz, Saad Omara, Francesco Prestigiovanni.

Share/Bookmark

L’Atletico Sorrento ospita la Libertas Casalnuovo

venerdì 17 marzo 2017 0 commenti

Archiviato positivamente il successo di domenica scorsa sul campo della Fulgor Pomigliano l’Atletico Sorrento continua la rincorsa alla promozione in serie superiore ospitando al Campo Italia nel giorno di San Giuseppe (inizio ore 15.00) la Libertas Casalnuovo A dirigere l’incontro è stato designato il signor Francesco Colamatteo della sezione AIA di Napoli, lo stesso che arbitrò l’incontro di andata tra le due squadre che si concluse con la vittoria dei sorrentini per 2-0 (reti di Carlo Prestigiovanni e Federico Cuomo).
I Rossoneri, dieci volte a segno nelle ultime due uscite, si presentano a quest’incontro ben preparati e con il morale alle stelle con l’obiettivo di ottenere la terza vittoria consecutiva che gli permetterebbe quasi sicuramente di accrescere ulteriormente il gap che li divide dalle più vicine inseguitrici due delle quali, Pompei e San Giorgio, impegnate in uno scontro diretto.

Sarà nuovamente goleada? 

Venite a costatarlo con i vostri occhi … l’ingresso è gratuito e il divertimento assicurato! 

Share/Bookmark

L’Atletico Sorrento cala il poker col Pomigliano

domenica 12 marzo 2017 0 commenti

Fulgor Pomigliano-Atletico Sorrento 1-4

Fulgor Pomigliano: Aprea, Carezza (60’ Arpino), Sollo, Musella, Capone, Dell’Aquila (53’ Esposito), Quaglietta (30’ De Luca), Argentino, Ranieri, Gentile (60’ Maione), Pustorino (69’ Ciano). A disposizione: Vella. Allenatore: Damiano.
Atletico Sorrento: Miccio; Veropalumbo, Starace, D’Esposito, Di Leva (51’ Rega); Contino, Verde, Ruocco; Campos (60’ Astarita), Di Gregorio (69’ De Rosa), Saad. A disposizione: Galano, Fausto, Ferrara, Esposito. Allenatore: Ferrara.
Arbitro: De Curtis di Frattamaggiore.
Reti: 4’ Saad (S), 25’ Starace (autorete) (P), 38’ Contino (S), 40’ Campos (S), 68’ Di Gregorio (rigore). 
Ammoniti: Sollo, Argentino, Ranieri, Esposito e Ciano (P); Saad (S). Espulsi: 10’ Ranieri (P) e 65’ Argentino (P) per doppia ammonizione; 72’ Sollo (P) per proteste verso l’arbitro.

L’Atletico Sorrento vince 4-1 sul campo del Pomigliano e continua la corsa verso la promozione. I rossoneri sono passati in vantaggio dopo appena 4’ minuti con una rete dell’esordiente Omara Saad su assist di Ruocco che aveva ricevuto il pallone direttamente dal portiere Miccio. Dopo essersi trovati in superiorità numerica per l’espulsione di Ranieri (10’) e aver sprecato diverse occasioni per raddoppiare subivano il gol del momentaneo pareggio del Pomigliano al 25’ su autorete di Starace che deviava alle spalle di Miccio un tiro dal limite di Argentino. L’episodio non intaccava più di tanto il morale dei rossoneri che tornavano a rendersi più volte pericolosi fino ad ottenere la rete del raddoppio al 38’ con una splendida conclusione da limite di Contino che si insaccava all’incrocio dei pali. Due minuti dopo Campos metteva al sicuro il risultato con un colpo di testa su cross dalla bandierina di Verde.
Nel corso del secondo tempo i rossoneri badavano più che altro a mantenere il controllo del pallone, facendo correre a vuoto gli avversari. Le puntate offensive erano demandate quasi esclusivamente all’esordiente Saad più che mai voglioso di mettersi in luce. Al 65’ il numero 8 del Pomigliano, Argentino, commetteva un fallo nella propria area su Ruocco e veniva espulso. Calcio di rigore affidato a Di Gregorio che realizzava con un tiro angolato. Poco dopo il Pomigliano rimaneva addirittura in otto in seguito all’espulsione di Sollo. Nei minuti finali i rossoneri provavano più volte ad incrementare il bottino ma il portiere del Pomigliano riusciva ad evitare ulteriori segnature. 

Share/Bookmark

A. Sorrento battere il Pomigliano per incrementare il vantaggio sulla seconda

sabato 11 marzo 2017 0 commenti

Dopo il netto successo per 6-0 ottenuto domenica scorsa nello scontro al vertice con lo Sporting San Giorgio, l’Atletico Sorrento torna in campo domani domenica 12 marzo alle ore 13.00 allo Stadio San Michele di Volla per affrontare la Fulgor Pomigliano alla ricerca di un altro successo che a otto giornate dalla fine del torneo le consentirebbe di incrementare in modo significativo il vantaggio sulle inseguitrici.
Per l’incontro con il Pomigliano il tecnico Marcello Ferrara oltre che del lungodegente Pietro Iaccarino dovrà fare a meno anche dell’apporto di due dei protagonisti della gara di domenica scorsa, Federico Cuomo e Francesco Prestigiovanni, mentre avrà per la prima volta a disposizione l’attaccante Omara Saad.
Al termine dell’allenamento di rifinitura sostenuto oggi pomeriggio al Campo Italia è stata diramata la lista dei convocati qui di seguito riportata:
Portieri: Galano Salvatore, Miccio Eduardo;
Difensori: Rega Gian Mario, Starace Andrea, Veropalumbo Francesco, Roberto Ruocco, Giuseppe Fausto, D'Esposito Michele, Ferrara Marcello, Esposito Pierluigi; 
Centrocampisti: Contino Giancarlo, De Rosa Francesco, Di Leva Francesco, Verde Lucio; 
Attaccanti: Astarita Alessandro, Di Gregorio Giuseppe, Nevez Campos Pedro Luiz, Saad Omara.

L’incontro sarà diretto dal signor Riccardo De Curtis della sezione AIA di Frattamaggiore.

Share/Bookmark

Folgore Massa, battuta la Libertas Genzano (3-0)

Comodo successo della Folgore Massa che supera il fanalino di coda Libertas Genzano per tre set a zero (26-24, 25-12, 25-21) e consolida il quarto posto in classifica nel girone campano/laziale della serie B di pallavolo, portandosi nuovamente a tre punti di distacco dalla GIS Ottaviano che ha lasciato un punto per strada sul campo del Torsapienza.
Privo dello squalificato Testagrossa, coach Nicola Esposito ha mandato in campo Aprea in regia, Palmeri opposto, Sette e Russo schiacciatori di banda, Cuccaro e Della Mura centrali, Di Nucci libero. Stranamente l’incontro con una decina di minuti di anticipo sull’orario stabilito. Qualcuno tra i massesi si fa trovare impreparato e il Genzano ne approfitta per guadagnare alcuni punti di vantaggio. Nicola Esposito decide di togliere dal campo Russo sostituendolo con Laganà. Lentamente la Folgore recupera 5 punti di svantaggio raggiungendo la parità sul 22-22 per poi aggiudicarsi il set 26-24. 
Secondo set senza storia. Il Genzano dopo essersi aggiudicato i primi due scambi viene risucchiato da un buco nero e va sotto 8-2. Nel prosieguo del set la situazione per i laziali non migliora e nel finale dello stesso coach Esposito ne approfitta per concedere un pizzico di gloria anche all’esordiente, classe 99, Umberto Zaccaro. La Folgore chiude 25-12.
Ad inizio terzo set il Genzano si porta avanti nel punteggio (6-3) ma viene subito ripreso (6-6). Le due squadre marciano fianco a fianco fino ai punti finali del set. Sul 20-19 per Genzano quelli della Folgore decidono finalmente di accelerare il ritmo delle loro giocate e chiudono il set per 25-21 aggiudicandosi il match per tre set a zero. 

Share/Bookmark

La Ternana esonera Gautieri

lunedì 6 marzo 2017 0 commenti

La sconfitta interna con la Pro Vercelli è costata la panchina al sorrentino di adozione Carmine Gautieri. L'annuncio è arrivato tramite un comunicato pubblicato sul sito ufficiale del club rossoverde: "La Ternana Calcio comunica di aver sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra il signor Carmine Gautieri ed il suo staff, composto da: Pierluca Cincione (vice allenatore), Francesco Delmorgine (preparatore atletico) e Luca Righi (preparatore dei portieri). A mister Gautieri ed i suoi collaboratori vanno il ringraziamento per il lavoro svolto e l’augurio delle migliori fortune umane e professionali".
L’esonero dalla Ternana arriva dopo sole 7 partite: una vittoria all’esordio con il Cittadella poi sei sconfitte. Gautieri è il terzo allenatore che salta nel club umbro in questa stagione: Panucci prima che il campionato avesse inizio, poi Carbone dopo la prima di ritorno. 
Il suo successore sarà con ogni probabilità Fabio Liverani, pronto a iniziare la sua nuova avventura a Terni.

Share/Bookmark

Buon Compleanno Ayrton (Sorrento 21 marzo)

Martedì 21 marzo dalle ore 18:00 alle ore 20:00 presso la rinomata Pasticceria Primavera di Antonio Cafiero situata a Sorrento (Na) in Corso Italia 142 sarà festeggiato il 57° compleanno del compianto Ayrton Senna. 
La serata è stata organizzata dall’Ayrton Senna Fan Club presieduto dal noto scrittore Carlo Ametrano e avrà per moderatore Gigione Maresca di Eduardo Tv: presenti alla serata numerosi ospiti e gli amici di Vivi Centro.





Per info e contatti: 3336810902 

Share/Bookmark

De Gennaro pallone d’oro della final four di Coppa Italia

domenica 5 marzo 2017 0 commenti

Al termine della finale per l’assegnazione della Coppa Italia 2016/17 della pallavolo femminile che ha fatto registrare il successo per 3-0 (25-23, 25-22, 25-23 ) della Imoco Conegliano sulla Liu Jo Modena la santanellese Monica De Gennaro (libero della squadra trevigiana e della nazionale italiana) è stata premiata come miglior giocatrice della finale.
La Coppa Italia è il terzo trofeo a livello nazionale conquistato da Monica De Gennaro in carriera dopo lo scudetto e la supercoppa.   

Share/Bookmark

Atletico Sorrento strepitoso, 6-0 al San Giorgio

Atletico Sorrento-Sporting San Giorgio 6-0

Atl. Sorrento (4-4-2): Miccio; Rega, Ferrara, Veropalumbo, D’Esposito; Ruocco, Contino, Verde (88’ Fausto), Cuomo (60’ De Rosa); Di Gregorio (81’Campos), Prestigiovanni F. A disposizione: Galano, Di Leva, Astarita, Starace. Allenatore: Ferrara.     
Sp. San Giorgio (4-3-3): Tortora S.; Maraucci (64’ Formisano), Solimene (60’ Fardella), La Monica, Sannino; De Furio, Fiume, Cioffi; Anginoni, Vessichio, Cifarelli (56’ Mancinelli). A disposizione: Varlese, Apicella. Allenatore: Orsini. 
Arbitro: Zoppi di Castellamare di Stabia.
Reti: 14’ Prestigiovanni F. (S), 47’ Ruocco (S), 58’ Prestigiovanni F. (S), 82’ De Rosa (S), 87’ Ruocco (S), 89’ Campos (S).
Ammonito: Maraucci (SG).
Note: Sporting San Giorgio senza secondo portiere in panchina. Spettatori cento circa. 

La capolista se ne va. Strepitosa prestazione dell’Atletico Sorrento che rifila sei reti allo Sporting San Giorgio e allunga in classifica portando atre i punti . I rossoneri partono subito forte e vanno vicini al vantaggio già al 2’ con un colpo di testa da sotto misura di Francesco Prestigiovanni alzato oltre la traversa da Tortora. Sul cross dalla bandierina altro colpo di testa di Ruocco con pala che sfiora la parte alta della traversa. Al 6’ ci prova Contino con un tiro angolato dal limite dell’area ma Tortora si distende e devia in corner. Il gol del vantaggio arriva al 14’ in seguito ad una magistrale giocata di Federico Cuomo che dopo essersi liberatori due avversari con una finta effettua un passaggio filtrante per Prestigiovanni che dopo aver resistito al tentativo di fallo di un avversario infilza Tortora con un preciso diagonale. 
Dopo aver sbloccato il risultato i rossoneri pensano soprattutto a mantenere il controllo del pallone e a far stancare gli avversari con inutili rincorse nel tentativo di impossessarsi del pallone. Il primo tempo trascorre senza altre emozioni significative ma al ritorno in campo i padroni di casa vanno nuovamente in gol su azione da calcio d’angolo. Il tiro di Rega è respinto dalla traversa ma sul pallone si avventa Ruocco e insacca da pochi passi. Sotto di due il San Giorgio tenta di reagire ma così facendosi scopre ulteriormente facendosi infilare nuovamente da un azione in verticale dei rossoneri iniziata da Verde, proseguita da Di Gregorio e finalizzata da Prestigiovanni che beffa il portiere in uscita con un tocco di punta. Sul 3-0 Cuomo lascia il posto a De Rosa che poco dopo il suo ingresso in campo fa poker con un tiro tra palo e portiere dopo un dribbling in area. Lo stesso De Rosa è il propiziatore delle ultime due reti sorrentini con due azioni in fotocopia. Parte da sinistra palla al piede, si accentra e pesca Prestigovanni libero a sinistra alle spalle dei difensori. Assist di quest’ultimo per l’accorrente Ruocco che realizza il quinto gol (87’). Due minuti dopo l’uomo libero a sinistra è Ruocco. Quello che la mette dentro è Campos. 

Share/Bookmark

Folgore a corrente alternata perde al tiebreak ad Ottaviano

sabato 4 marzo 2017 0 commenti


La Snav Folgore Massa perde 3-2 ad Ottaviano (14-25, 25-15, 23-25, 25-9, 15-11) e deve riporre almeno momentaneamente nel cassetto le proprie ambizioni di acciuffare i playoff per la promozione in A2. Certo che quando un incontro di pallavolo ha l’andamento che ha avuto oggi quello tra Ottaviano e Folgore è estremamente arduo stabilire il confine tra i meriti e i demeriti delle due contendenti. Primo set nettamente a favore della Folgore che chiude 25-14. Situazione completamente ribaltata nel secondo con l’Ottaviano che prevale per 25-15. Folgore che ritrova consistenza e vigore nel terzo set chiuso a proprio favore con il punteggio di 25-23 ma poi si affloscia definitivamente negli ultimi due set permettendo a Ottaviano di vincere quasi in scioltezza 25-9 e 15-11 nel decisivo tiebreak. Qualcuno che non conosce bene la pallavolo potrebbe chiedersi quale sia la vera Folgore, quella determinata e vincente del primo e del terzo set, o quella degli altri tre persi tutti abbastanza nettamente? Nella pallavolo però capita abbastanza spesso di assistere a match dall’andamento altalenate, con squadre sull’orlo del burrone che riescono quasi miracolosamente a ribaltare l’esito dell’incontro. Alla Folgore invece riesce quasi sempre il contrario. Parte bene e finisce male. In questo campionato è già successo altre tre volte: col Sabaudia, con la Roma Volley e on l’Hydra Latina. In tutti e tre gli incontri la Folgore è andata molto vicina a conquistare l’intera posta ma alla fine ha raccolto un solo punto. Sembra quasi che la squadra ha paura di vincere. A volte l’avversario più difficile da battere è quello che è dentro se stessi.

Share/Bookmark

DISCLAIMER - Penisola Sport è un blog d’informazione senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento. La testata ambisce ad essere una piena espressione dell'art. 21 della costituzione italiana. Pur essendo normalmente aggiornato più volte quotidianamente, non ha una periodicità predefinita e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'autore si riserva, tuttavia, la facoltà di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contrario al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.