Pari tra Sant'Agnello e Positano

sabato 21 ottobre 2017 0 commenti

SANT’AGNELLO - SAN VITO POSITANO 1-1

SANT’AGNELLO (4-3-3) Stinga; Cascone (31’ st D’Esposito), Buonomo (44’ st Vanacore), Esposito R., Breglia; De Stefano (8’ pt Gargiulo V.), Serrapica, Nocerino; Ferrara (26’ st Merolla), Veniero (10’ st Marino), Minicone. A disp. Zurino, Carrano. All: Russo.
SAN VITO POSITANO (4-3-1-2) Belviso; Rocchino (35’ st Del Sorbo), Vallefuoco, Esposito V., Amita; Natino, Esposito A., Langella; Porzio (19’ st Coppola); Farriciello, Di Ruocco. A disp: Apuzzo, Buondonno, Tahiri, Viscovo, Tamburrino. All: Apuzzo.
Arbitro: Carmine Cesarano della Sezione AIA di Nocera Inferiore (Castaldo/Benevento)
Reti: 45’ pt Di Ruocco (P), 24’ st Nocerino (S)
Note: Ammoniti: Porzio (P), Serrapica (S), Ferrara (S), Di Ruocco (P), Esposito A. (P), Minicone (S). Corner: 5-2. Recupero: 1’ pt, 5’ st.

Punto prezioso per il Sant’Agnello, che mette fine all’emorragia di 3 sconfitte consecutive pareggiando in rimonta grazie ad una nuova rete decisiva dell’uomo-derby Ciro Nocerino. Il centrocampista classe ’98 si inserisce perfettamente seguendo il tocco delizioso di prima intenzione firmato Marino, per infilare Belviso con un tiro a incrociare preciso e potente. 2° centro stagionale per la mezzala in maglia numero 4, che smuove la classifica in vista del doppio impegno esterno contro Valdiano e Nola. 
Derby scoppiettante fin dai primi minuti di gioco: Serrapica verticalizza per Veniero tra le linee, passaggio perfetto per  il movimento di Minicone murato da Vallefuoco. Al 10’ Ferrara ubriaca Amita guadagnandosi un prezioso calcio piazzato all’altezza del vertice destro dell’area di rigore, si incarica della battuta Breglia che non inquadra lo specchio della porta. Poco dopo filtrante di Cascone per Nocerino, guizzo in spaccata ma la retroguardia positanese è attenta e sbroglia la matassa. Al 15’ si fanno vedere gli ospiti: lungo lancio di Vallefuoco che trova Porzio alle spalle di Breglia, cross per l’inzuccata di Farriciello con la sfera che si perde di un soffio larga sul palo lungo. È poi giallo nell’area di rigore del Positano. Serrapica vede con il terzo occhio Cascone, che di prima intenzione lancia Ferrara nello spazio, contatto con Esposito V. ma per il direttore di gara non è massima punizione né calcio d’angolo. Il Sant’Agnello aumenta la pressione, cross dalla destra di Serrapica, Minicone s’incunea tra Vallefuoco ed Esposito V., stacca più in alto di tutti con la sfera che sfila via oltre la traversa. Al 29’ il metronomo Serrapica apre il gioco sulla sinistra per Minicone, che dopo aver mandato a vuoto Rocchino trova Gargiulo V. a centro area che incorna tra le braccia di Belviso. Il batti e ribatti è tambureggiante, Di Ruocco serve il tecnico Porzio che all’altezza della linea di fondo fa partire una parabola che scavalca Stinga, ma Amita non attacca la profondità e spreca una ghiotta opportunità per portare il Positano avanti. Al 41’ Belviso vola a togliere dal sette alla propria sinistra una sassata di Gargiulo V. dalla lunga distanza, mentre allo scadere i giallorossi mettono la freccia. Corner dalla desta di Porzio, palla lenta che termina nei radar di Di Ruocco, che prepara il mirino e trova l’angolino basso dove Stinga non può arrivare.
Buonomo ed Esposito fanno buona guardia su Farriciello che non riesce mai a rendersi pericoloso, mentre Belviso compie subito un miracolo all’uscita dagli spogliatoi, salvando con il piede a tu per tu con Minicone. Esposito A. calcia altissimo dai 30 metri, mentre il Sant’Agnello ha una grossa chance per pareggiare i conti al minuto 55. Ferrara imbecca Veniero, che anticipa secco Esposito V. scappando via in campo aperto: sembra fatta ma il potente diagonale esce di un soffio con Belviso a tirare un sospiro di sollievo. Al 69’ il Sant’Agnello trova il meritato gol del pari: Serrapica per Marino, tocco morbido per l’inserimento di Nocerino che non perdona issandosi a quota 2 in classifica marcatori. Nel finale le squadre si allungano, Esposito R. anticipa Farriciello al termine di una giocata personale di Di Ruocco sulla sinistra, quindi Merolla non arriva sul suggerimento di Marino, mentre in pieno recupero Del Sorbo ha sul destro il pallone della vittoria, ma liberatosi all’interno dell’area piccola pecca in precisione e le speranze della squadra guidata dal mister Apuzzo si spengono seguendo quella sfera che rotola via sul fondo. 

Share/Bookmark

Sant'Agnello-San Vito Positano: I convocati di Giulio Russo

Il Sant’Agnello torna davanti al proprio pubblico per il secondo derby stagionale dopo quello vinto di misura contro il Sorrento grazie al perfetto inserimento di Ciro Nocerino. La squadra di Giulio Russo ha costruito la propria classifica nel fortino di Viale dei Pini, dove oltre ai 3 punti conquistati contro i rossoneri, ha messo in cascina anche un pari contro il Solofra all’esordio. Dall’altra parte c’è un San Vito Positano in piena zona play-off, forte del 2° miglior attacco del campionato (14 reti) dietro soltanto alla capolista Agropoli, ma che in trasferta fa fatica con l’unico successo giunto all’Italia contro il Sorrento a fronte di due sconfitte contro Virtus Avellino e Valdiano chiuse con ben 8 reti al passivo. I biancazzurri hanno assoluta necessità di far punti e venderanno cara la pelle per conquistare 3 punti preziosissimi in chiave salvezza. 


FAME E CATTIVERIA AGONISTICA “Il derby è sentito soltanto per una questione campanilistica: spesso finiamo per massacrarci da soli, ed è una cosa a mio parere sbagliatissima. La classifica parla chiaro, noi siamo in una posizione pericolosa mentre il San Vito Positano naviga in acque tranquille, per cui la nostra squadra sarà indubbiamente quella più affamata. Siamo reduci da 3 sconfitte consecutive in cui abbiamo incassato 11 reti, giochiamo nel nostro stadio e non possiamo permetterci di lasciare punti per strada”

TANTO LAVORO MENTALE “In settimana ho lavorato quasi esclusivamente sulla testa dei miei calciatori, perché sul piano mentale la squadra ha mostrato qualche limite che deve essere superato già a partire da sabato pomeriggio. Nessun calciatore deve entrare in campo impaurito, altrimenti le chance di successo sono ridotte ai minimi termini e non si va da nessuna parte. Dovremo lottare sugli pallone per tutta la durata della gara e non solo per 45 minuti, altrimenti se non siamo in grado di chiudere subito il match rischiamo di pregiudicare tutto. Proveremo a mantenere un ritmo alto, senza correre rischi e puntando a far male alla prima opportunità utile”

DALLA SQUADRA UNA GRANDE RISPOSTA “Ho grande rispetto per il Positano, squadra di categoria formata da diversi elementi in grado di fare la differenza. Non saranno ammesse distrazioni perché parliamo di un gruppo in grado di creare serie difficoltà in qualsiasi momento. Sono guidati da un allenatore con un passato sul rettangolo verde, per cui conosce perfettamente come funzionano tante dinamiche di spogliatoio. Conosco molto bene il mister Apuzzo: è un uomo di carattere, perciò saprà trasmettere ai suoi ragazzi la giusta carica agonistica. Mi aspetto una gara che si svilupperà sul piano del ritmo, e chi riuscirà a mantenerlo alto per un lasso di tempo più ampio uscirà vincitore dalla contesa. Mi aspetto una grande risposta dai miei ragazzi, e sono certo che suderanno la maglia non solo per sé stessi, ma anche per la società, i tifosi ed il mister”.

FARRICIELLO, MA NON SOLO. “Farriciello è indubbiamente l’uomo più temuto in fase offensiva perché guida la classifica marcatori, ma il Positano può contare su tanti elementi importanti e con grande esperienza alle spalle. La coppia centrale è formata da Vallefuoco ed Esposito, poi hanno un Di Ruocco che ho visto crescere a Sorrento: ora è più maturo, consapevole dei propri mezzi e sta dando una grossa mano al Positano. I punti deboli si contano sulle dita di una mano, e dovremo essere bravi a sfruttarli a nostro vantaggio attraverso abnegazione e spirito di sacrificio”   

Al termine dell’allenamento di rifinitura tenutosi ieri pomeriggio sul sintetico di Viale dei Pini, il mister biancazzurro Giulio Russo ha diramato la lista dei convocati per la gara tra Sant’Agnello e San Vito Positano. Il match,  valevole per la settima giornata del Campionato Regionale di Eccellenza – Girone B, è in programma sabato 21 ottobre alle ore 15:30 presso lo Stadio Comunale di Viale dei Pini.

ELENCO CONVOCATI:

PORTIERI:  Stinga, Zurino (99).

DIFENSORI: Aiello 99, Buonomo, Carrano (99), Cascone (99), De Stefano, Esposito R.

CENTROCAMPISTI: D’Esposito (2000), Ferrara (2000), Gargiulo L., Gargiulo S. (99), Gargiulo V., Nocerino (98), Serrapica, Vanacore.

ATTACCANTI: Breglia, Merolla (2000), Minicone, Veniero.


Giovanni Minieri (Area Comunicazione FC Sant'Agnello)

Share/Bookmark

Calendario Seconda Categoria Girone G 2017-18

giovedì 19 ottobre 2017 0 commenti

Ed ecco a voi il Calendario completo della Seconda Categoria Girone G 2017-18. 
Come abbiamo già anticipato altrove la prima giornata si gioca tra sabato e domenica prossima. L’Atletico Sorrento inizia in casa contro il Santa Maria Assunta Pompei. L’Evergreen Sant’Agnello in trasferta a Lettere. Il Piano Pizzeria Lucia riposa è inizierà il campionato la prossima settimana in trasferta contro il Santa Maria Assunta Pompei.
Il primo derby tra squadre della penisola è in programma alla 7ª Giornata (A. 03.12.2017 R. 18.03.2018) e sarà quello tra il Piano Pizzeria Lucia e l’Atletico Sorrento. Per quello tra l’Evergreen Sant’Agnello e l’Atletico Sorrento bisognerà attendere fino alla 11ª Giornata (A. 14.01.2018 R. 22.04.2018). Alla 12ª Giornata (A. 21.01.2018 R. 29.04.2018) quello tra il Piano Pizzeria Lucia e l’Evergreen Sant’Agnello.
Il torneo osserverà due settimane di sosta in concomitanza con le festività natalizie (24 e 31 dicembre) ed una terza in concomitanza con la Pasqua 2018 (primo aprile).
L’Atletico Sorrento terminerà il torneo il 29 aprile 2018 con una settimana di anticipo rispetto alle avversarie perché all’ultima giornata riposerà. L’anno scorso il turno di riposo fu alla prima giornata.

Di seguito il calendario completo

1ª Giornata (A. 22.10.2017 R. 04.02.2018)
Atletico Sorrento 2016-Santa Maria Assunta
F3 Nocera-Real Vesuvio
Lavorate Calcio-Stabia Friends
Lettere-Evergreen Sant’Agnello
Olimpia Capri C. Pecoraro-A.F.F.E. Nocera 100
Real Rovigliano 2009-S.C. Victoria Marra
Riposa: Piano Pizzeria Lucia

2ª Giornata (A. 29.10.2017 R. 11.02.2018)
A.F.F.E. Nocera 100-Atletico Sorrento 2016
Evergreen Sant’Agnello-Lavorate Calcio
Real Vesuvio-Lettere
S.C. Victoria Marra-Olimpia Capri C. Pecoraro
Santa Maria Assunta-Piano Pizzeria Lucia
Stabia Friends-Real Rovigliano 2009
Riposa:F3 Nocera

3ª Giornata (A. 05.11.2017 R. 18.02.2018)
Atletico Sorrento 2016-S.C. Victoria Marra
Evergreen Sant’Agnello-Stabia Friends
F3 Nocera-Santa Maria Assunta
Lavorate Calcio-Real Vesuvio
Olimpia Capri C. Pecoraro-Real Rovigliano 2009
Piano Pizzeria Lucia-A.F.F.E. Nocera 100
Riposa: Lettere

4ª Giornata (A. 12.11.2017 R. 25.02.2018)
A.F.F.E. Nocera 100-F3 Nocera
Real Rovigliano 2009-Atletico Sorrento 2016
Real Vesuvio-Evergreen Sant’Agnello
S.C. Victoria Marra-Piano Pizzeria Lucia
Santa Maria Assunta-Lettere
Stabia Friends-Olimpia Capri C. Pecoraro
Riposa: Lavorate Calcio

5ª Giornata (A. 19.11.2017 R. 04.03.2018)
Atletico Sorrento 2016-Olimpia Capri C. Pecoraro
F3 Nocera-S.C. Victoria Marra
Lavorate Calcio-Santa Maria Assunta
Lettere-A.F.F.E. Nocera 100
Piano Pizzeria Lucia-Real Rovigliano 2009
Real Vesuvio-Stabia Friends
Riposa: Evergreen Sant’Agnello

6ª Giornata (A. 26.11.2017 R. 11.03.2018)
A.F.F.E. Nocera 100-Lavorate Calcio
Olimpia Capri C. Pecoraro-Piano Pizzeria Lucia
Real Rovigliano 2009-F3 Nocera
S.C. Victoria Marra-Lettere
Santa Maria Assunta-Evergreen Sant’Agnello
Stabia Friends-Atletico Sorrento 2016
Riposa: Real Vesuvio

7ª Giornata (A. 03.12.2017 R. 18.03.2018)
Evergreen Sant’Agnello-A.F.F.E. Nocera 100
F3 Nocera-Olimpia Capri C. Pecoraro
Lavorate Calcio-S.C. Victoria Marra
Lettere-Real Rovigliano 2009
Piano Pizzeria Lucia-Atletico Sorrento 2016
Real Vesuvio-Santa Maria Assunta
Riposa: Stabia Friends

8ª Giornata (A. 10.12.2017 R. 25.03.2018)
A.F.F.E. Nocera 100-Real Vesuvio
Atletico Sorrento 2016-F3 Nocera
Olimpia Capri C. Pecoraro-Lettere
Real Rovigliano 2009-Lavorate Calcio
S.C. Victoria Marra-Evergreen Sant’Agnello
Stabia Friends-Piano Pizzeria Lucia
Riposa: Santa Maria Assunta

9ª Giornata (A. 17.12.2017 R. 08.04.2018)
Evergreen Sant’Agnello-Real Rovigliano 2009
F3 Nocera-Piano Pizzeria Lucia
Lavorate Calcio-Olimpia Capri C.Pecoraro
Lettere-Atletico Sorrento 2016
Real Vesuvio-S.C. Victoria Marra
Santa Maria Assunta-Stabia Friends
Riposa: A.F.F.E. Nocera 100

10ª Giornata (A. 07.01.2018 R. 15.04.2018)
A.F.F.E. Nocera 100-Santa Maria Assunta
Atletico Sorrento 2016-Lavorate Calcio
Olimpia Capri C. Pecoraro-Evergreen Sant’Agnello
Piano Pizzeria Lucia-Lettere
Real Rovigliano 2009-Real Vesuvio
Stabia Friends-F3 Nocera
Riposa: S.C. Victoria Marra

11ª Giornata (A. 14.01.2018 R. 22.04.2018)
A.F.F.E. Nocera 100-Stabia Friends
Evergreen Sant’Agnello-Atletico Sorrento 2016
Lavorate Calcio-Piano Pizzeria Lucia
Lettere-F3 Nocera
Real Vesuvio-Olimpia Capri C.Pecoraro
Santa Maria Assunta-S.C. Victoria Marra
Riposa:Real Rovigliano 2009

12ª Giornata (A. 21.01.2018 R. 29.04.2018)
Atletico Sorrento 2016-Real Vesuvio
F3 Nocera-Lavorate Calcio
Lettere-Stabia Friends
Piano Pizzeria Lucia-Evergreen Sant’Agnello
Real Rovigliano 2009-Santa Maria Assunta
S.C. Victoria Marra-A.F.F.E. Nocera 100
Riposa: Olimpia Capri C. Pecoraro

13ª Giornata (A. 28.01.2018 R. 06.05.2018)
A.F.F.E. Nocera 100-Real Rovigliano 2009
Evergreen Sant’Agnello-F3 Nocera
Lavorate Calcio-Lettere
Real Vesuvio-Piano Pizzeria Lucia
Santa Maria Assunta-Olimpia Capri C. Pecoraro
Stabia Friends-S.C. Victoria Marra
Riposa: Atletico Sorrento 2016

Share/Bookmark

Seconda Categoria: Atletico Sorrento nel Girone G Domenica esordio al Campo Italia con il Santa Maria Assunta Pompei

Il Comitato Regionale Campano della FIGC ha reso noto i giorni e i calendari della Seconda Categoria 2017-18. L'Atletico Sorrento è stato inserito nel Girone G comprendente 13 squadre: 10 della provincia di Napoli (ATLETICO SORRENTO 2016, EVER GREEN S. AGNELLO, 
LETTERE, OLIMPIA CAPRI C. PECORARO, PIANO PIZZERIA LUCIA, REAL ROVIGLIANO 2009, REAL VESUVIO, S.C. VITTORIA MARRA, SANTA MARIA ASSUNTA, STABIA FRIENDS) e tre della provincia di Salerno (A.F.F.E. NOCERA 100, F3 NOCERA, LAVORATE CALCIO).
I ragazzi del'Atletico Sorrento, diretti dal presidente Antonino Schisano e dal mister Marcello Ferrara dovranno quindi affrontare i due derby peninsulari con il Piano Pizzeria Lucia e l'Ever Green Sant'Agnello più quello con l'Olimpia Capri Costanzo Pecoraro. Nel girone anche il Real Vesuvio di Torre Annunziata e il Santa Maria Assunta Pompei già incontrati la scorsa stagione nel vittorioso campionato di Terza Categoria.
La prima giornata è in programma già in questo fine settimana. Dei sei incontri in programma ben cinque si giocheranno sabato:
 
F3 NOCERA-REAL VESUVIO
LAVORATE CALCIO-STABIA FRIENDS
LETTERE-EVERGREEN SANT AGNELLO
OLIMPIA CAPRI C.PECORARO-A.F.F.E. NOCERA 100
REAL ROVIGLIANO 2009-S.C. VICTORIA MARRA

L'unico a giocarsi di domenica è quello tra ATLETICO SORRENTO e SANTA MARIA ASSUNTA
POMPEI che andrà in scena alle ore 15.30 al Campo Italia

Riposa il PIANO PIZZERIA LUCIA

Share/Bookmark

Esordio vincente per la Folgore Massa. 3-0 al Potenza

sabato 14 ottobre 2017 0 commenti

La SNAV Folgore Massa inizia nel migliore dei modi il campionato superando per 3 set a 0 (30-28, 25-23, 26-24) la Giocoleria Virtus Potenza. Una ottima Folgore che è stata capace di ottenere bottino pieno contro un altrettanto ottimo Potenza (ancora più forte di quanto ci si attendeva), sorretta da un buon alzatore, Leonardo Parisi, due giovani stranieri in attacco, Kiril Listratov e Andrej Gribov, e l’ex di turno, il libero Antonio Di Nucci in difesa, in serata di grazia, tanto da far dire ad un tifoso al nostro fianco che se avesse giocato così tutte le partite della scorsa stagione la Folgore starebbe già in A2. Ne è uscito fuori un incontro più che mai incerto ed equilibrato che la Folgore è riuscita a far suo grazie al maggior tasso tecnico complessivo e ad una maggiore determinazione nei finali di set.
La formazione massese che è scesa in campo con quattro nuovi titolari rispetto a quelli della passata stagione - l’opposto Giuseppe Scialò, il centrale Michele Deserio, e i due martelli ricevitori Alessio Ferrini e Paul Ferenciac - ha dimostrato di essere già riuscita a trovare un buon affiatamento con i tre riconfermati Gianpio Aprea (alzatore), Fabio Cuccaro  (centrale) e Fabrizio Denza (libero), superando senza danni alcune di quelle battute a vuoto che nella scorsa stagione gli costarono diversi punti in classifica. In tutti e tre i set un apporto decisivo è stato fornito anche da chi - Marcello Miccio e Gianluca Amitrano - è subentrato dalla panchina. Ferrini e Ferenciac hanno dimostrato di saper giocare sia in attacco che in difesa e possedere pure una buona battuta. Un po’ meno appariscente Deserio che giocando da centrale avrà sicuramente bisogno di qualche partita in più per perfezionare l’intesa con i compagni, ma che è riuscito lo stesso a far intravvedere buone qualità, non sfigurando a paragone con il più esperto Cuccaro. Detto di Gianpio Aprea che ha vinto ai punti il duello con il dirimpettaio Parisi, resta da dire dell’opposto Giuseppe Scialò. Nonostante qualche errore di mira, lo "squalo" è riuscito lo stesso ad imporsi come miglior realizzatore della serata totalizzando 19 punti tra schiacciate, battute e muri.
Da 10 e lode il pubblico del Palatigliana che ha sospinto la Folgore alla vittoria per tutta la durata del match.
Sabato prossimo Folgore in trasferta a Taranto (inizio ore 18).



Share/Bookmark

Folgore Massa, il mister suona la carica


Share/Bookmark

Sabato sera esordio in campionato della Folgore Massa

mercoledì 11 ottobre 2017 0 commenti

Terminata la lunga estate riservata all’attività delle nazionali a partire da sabato prossimo iniziano finalmente i campionati di pallavolo di ogni categoria. La Folgore Massa notevolmente rinnovata rispetto alla scorsa stagione riprende l’assalto ai playoff per la promozione in A2 questa volta in un girone comprendente 4 squadre campane (Folgore Massa, Gis Ottaviano, Romeonormanna Aversa e Tya Marigliano) ben 9 squadre pugliesi (Fulgor Tricase, Orthogea Ostuni, Erredi Taranto, BCC Leverano, Pallavolo Bari, Materdomini Castellana, Florigel Andria, Olimpia Galatina, Udas Cerignola) e 1 lucana (Virtus Potenza). 
Oltre alla Folgore Massa (che non fa mistero delle proprie ambizioni) le possibili protagoniste del torneo dovrebbero essere le altre compagini campane e le pugliesi BCC Leverano e Orthogea Ostuni. Almeno per quello che si è visto nelle amichevoli precampionato tra le possibili sorprese potrebbe esserci pure la prossima avversaria della Folgore Massa  - sabato sera alle ore 18.00 al Palatigliana - la Virtus Giocoleria Potenza allenata da coach Fabrizio Marano che dopo aver concluso la passata stagione al penultimo posto si è molto rinforzata in estate.
Una valutazione più precisa sulle potenzialità delle pretendenti alla promozione in A2 sarà possibile solo tra qualche giornata. La stessa Folgore Massa si presenta ai nastri di partenza con cinque volti nuovi rispetto alla passata stagione: Giuseppe Scialò (opposto), Michele Deserio (centrale), Paul Ferenciac (schiacciatore), Alessio Ferrini (schiacciatore) e Elio Cormio (schiacciatore). Di questi conosciamo bene solo Giuseppe Scialò per averlo avuto già due anni a Sorrento ai tempi della MSC Volley e per averlo affrontato da avversario l’anno scorso. Degli altri quattro per il momento sappiamo solo che sono elementi promettenti che hanno già assaporato chi più e chi meno le categorie superiori e che sono venuti a Massa per continuare a crescere. Impareremo a conoscerli partita dopo partita. Della passata stagione sono rimasti il capitano Gianpio Aprea (alzatore), l’altro alzatore Marcello Miccio, i centrali Fabio Cuccaro  e Marco Della Mura, lo schiacciatore Gianluca Amitrano e Fabrizio Denza promosso libero titolare. A questi undici per completare la rosa è probabile che di volta in volta verrà aggiunto qualche ragazzo della serie C.
Scongiurata l’ipotesi dell’anticipo alle ore 18.00 dell’incontro di calcio Roma-Napoli che avrebbe costretto parecchi tifosi a dover scegliere tra la partita di calcio in tv e la pallavolo dal vivo, il Palatigliana è già pronto a far registrare l’ennesimo TUTTO ESAURITO come nella passata stagione. Se volete trovare un posto a sedere è bene che vi presentiate al palasport almeno venti minuti prima dell’orario di inizio.

Share/Bookmark

Atletico Sorrento sabato esordio in Coppa con l’Olimpia Capri

Sabato prossimo, 14 ottobre l’Atletico Sorrento farà il suo esordio ufficiale nella Coppa Italia riservata alle società campane di seconda categoria affrontando l’Olimpia Capri G. Pecoraro. L’incontro si svolgerà con inizio alle ore 15-30 allo Stadio San Costanzo di Capri.
Nello stesso girone, il 22, è incluso anche il Real Vesuvio di Torre Annunziata, squadra già affrontata dall’Atletico Sorrento in campionato nella scorsa stagione. Al momento in cui scriviamo non si sa ancora se l’incontro tra Atletico Sorrento e Real Vesuvio di giocherà alla seconda giornata (mercoledì 25 ottobre) o alla terza giornata (mercoledì 2 novembre). Moto probabile che nella seconda giornata il Real Vesuvio affronti la squadra uscita sconfitta dalla prima giornata o in caso di pareggio quella che ha giocato in casa, ossia l'Olimpia Capri.  

Share/Bookmark

La Viruts Avellino vince 5-2 a Sant'Agnello. Arbitro protagonista sciagurato

domenica 8 ottobre 2017 0 commenti

SANT’AGNELLO – VIRTUS AVELLINO 2-5

SANT’AGNELLO (4-3-3) Stinga; Buonomo, Esposito, Palladino, Breglia (35’ st Zarrella); Perna (1’ st Lazzazzara), Serrapica (28' st Gargiulo L.), Nocerino; Veniero (1’ st De Stefano), Lauro, Minicone. A disp: Zurino, D’Esposito, Marino. All: Russo.
VIRTUS AVELLINO (4-3-1-2) Giliberti; De Riso, Cuomo (28’ st Shullazi), Lattarulo, Oliva; Viscido (39’ st Gaita), Rega, Alleruzzo; Palmariello (1’ st Lippiello); D’Acierno (43’ st Barbuto), Torsiello (31’ st Ripoli). A disp: D’Angelo, Caggiano. All: Criscitiello.
Arbitro: Roberto Russo di Salerno (Passaro/Longobardi).
Reti: 7’ pt Alleruzzo rig. (V), 29’ pt Torsiello (V), 39’ pt Minicone rig. (S), 5’ st Lauro (S), 15’ st D’Acierno (V), 41’ st D’Acierno (V), 43’ st Alleruzzo (V).
Note: Espulsi: Lauro (S) al 18’ st e Palladino (S) al 36’ st per gioco violento. Ammoniti: Serrapica (S), Esposito (S), Rega (V), D’Acierno (V), Oliva (V), Lippiello (V). Corner: 3-2. Recupero: 2’ pt, 5’ st.

Stamattina abbiamo assistito al match di Eccellenza fra l’FC Sant’Agnello e la Virtus Avellino che vedeva contrapposti diversi ex del Sorrento. Stinga, Buonomo, Breglia, Veniero e De Stefano da una parte, Viscido, Shullazi e l'ex presidente Genovese (oggi assente) dall'altra. L’incontro terminato 5-2 in favore degli ospiti è stato ampiamente falsato dal comportamento da Prima Donna dell’arbitro Roberto Russo di Salerno che ha fischiato a getto continuo per tutti i 97 minuti di gioco decretando 2 calci di rigore, 2 espulsioni e ben 6 ammonizioni, scontentando entrambe le squadre e i rispettivi sostenitori. Da spettatore neutrale posso affermare che arbitri come questo non fanno bene al mondo del calcio ma purtroppo molto spesso sono proprio quelli che fanno carriera. A tratti mi è sembrato di rivedere Pairetto figlio che faceva già un sacco di danni quando arbitrava in Lega Pro ma che incredibilmente è arrivato fino alla serie A dove continua a far danni e continuerà a farli per chissà quanti altri anni a venire. Con un altro arbitro probabilmente avrebbe vinto ancora la Virtus Avellino, ma il risultato finale sarebbe stato sicuramente diverso e ci sarebbero state un minor numero di sanzioni disciplinari. Detto questo vi rimando al resoconto del match stilato da bravissimo Giovanni Minieri:

Lunch match indigesto per il Sant’Agnello, che incassa il primo ko stagionale davanti al proprio pubblico in una gara condizionata da un approccio troppo molle nella prima mezz’ora di gara che permette agli ospiti di trovarsi subito sul doppio vantaggio senza strafare. Come se ciò non fosse già sufficiente, un arbitro fin troppo protagonista regala un rigore piuttosto generoso dopo appena 7 giri di lancette, e poi dà il meglio di sé sanzionando un normale scontro di gioco sugli sviluppi di un corner con un inspiegabile rosso diretto per Lauro. L’ariete classe 2000, autore del meritato gol valso il momentaneo 2-2, finisce sul portiere nel tentativo di staccare sul palo lungo per completare la rimonta: la giacchetta nera ritiene sussistano i presupposti di un’entrata scomposta, e lascia il Sant’Agnello in 10 tra lo sconcerto generale. Ineccepibile invece l’espulsione di Palladino, autore di un brutto fallo di frustrazione su Viscido nella propria trequarti, con il centrocampista irpino costretto ad uscire in barella.
“Abbiamo approcciato la partita come domenica scorsa ad Agropoli, solo che questa volta c’e stata una reazione di orgoglio pervenendo al pareggio. Fa rabbia aver regalato 3 punti a causa di errori madornali, poi in doppia inferiorità numerica non c’è stata più partita, con la quarta rete in contropiede che ha tagliato definitivamente le gambe a una squadra che poi è uscita dal campo. Le responsabilità di questo passo falso sono esclusivamente mie, ma nel chiuso dello spogliatoio analizzeremo gli errori commessi perché continuando su questa strada non si va da nessuna parte” Questa l’analisi del mister Giulio Russo che poi aggiunge: “Non siamo stati bravi a far girare la gara dalla nostra parte: sullo 0-1 Veniero ha avuto una grossa chance per riaprire la gara, ma a porta sguarnita non è riuscito ad inquadrare la porta, mentre con un pizzico di cattiveria in più potevamo andare già al riposo sul 2-2. La cosa peggiore è stata però la mancanza di fame nel momento in cui abbiamo ripreso per i capelli una partita che potevamo ribaltare sulle ali dell’entusiasmo. Il pari doveva essere un punto di partenza, invece dopo il gol di Lauro la squadra si è seduta come se avesse già raggiunto il proprio obiettivo. Parleremo a fondo alla ripresa, perché chi ha paura non può giocare a calcio. La seconda espulsione è dettata proprio dall’ira che scatta quando vedi crollarti il mondo addosso per una prestazione interna non soddisfacente, finendo con il commettere stupidaggini che poi andranno a pesare soprattutto sulle prossime partite”.
Il Sant’Agnello possiede una fisionomia già ben chiara, e riparte dal 4-3-3 di Agropoli con l’unico cambio in mediana dove De Stefano siede inizialmente in panchina sostituito da Perna che va a ricoprire il ruolo di interno, con Serrapica e Nocerino a completare la zona nevralgica del campo. Esposito e Palladino fanno da scudo a Stinga con Buonomo e Breglia a sfrecciare sulle corsie esterne, mentre il peso offensivo poggia sulle spalle del trio Veniero-Lauro-Minicone.
Stinga si fa subito trovare pronto su calcio piazzato di Torsiello, mentre dopo appena 7 giri di lancette la Virtus Avellino passa in vantaggio grazie ad una massima punizione sulla quale resta più di qualche dubbio. Su una palla persa in uscita Torsiello s’invola sulla sinistra, pallone teso sul secondo palo dove D’Acierno si lascia andare inducendo l’arbitro a decretare la massima punizione: Alleruzzo non perdona dagli 11 metri portando gli irpini avanti. All’11 Torsiello converge da destra verso il centro costringendo Stinga agli straordinari per allontanare una bordata violenta da distanza ravvicinata, poi Veniero ha sul destro l’opportunità di riacciuffare subito il match: ma il tap-in a porta vuota su assist di Minicone termina oltre la trasversale. Al 17’ il numero 10 santanellese si guadagna un calcio di punizione all’altezza del vertice sinistro dell’area di rigore: sassata potente e precisa che esce di un nulla tra la disperazione degli astanti. Palladino legge perfettamente la verticalizzazione su Torsiello, poi lo stesso difensore biancazzurro prova a pennellare su calcio piazzato da posizione defilata, ma Giliberti vola strozzando l’urlo in gola al corazziere classe ’92 che già pregustava il 2° acuto stagionale dopo la rete all’esordio contro il Solofra. Al 23’ si accende Minicone, slalom speciale tra le maglie della difesa irpina con battuta finale che Giliberti fa sua distendendosi alla propria sinistra. Al 29’ nuova topica arbitrale, con la Virtus Avellino che beneficia di un calcio piazzato per un intervento di Esposito su D’Acierno nettamente sul pallone. Ne nasce uno schema con palla per Torsiello, parabola incredibile da 40 metri che termina la propria corsa all’incrocio con Stinga che può solo osservare attonito il pallone insaccarsi alle proprie spalle. Il Sant’Agnello preme, si proietta con forza in avanti, ed al 39’ si vede concedere un calcio di rigore solare sugli sviluppi di una sortita offensiva di Lauro. Dal dischetto si presenta con personalità Minicone, che riscatta l’errore contro il Sorrento confermandosi top-scorer biancazzurro con 3 reti in 5 gare. Forcing santanellese prima del riposo con Buonomo che si rende pericoloso con una conclusione a incrociare sulla quale nessuno attacca la profondità e l’azione inevitabilmente sfuma.
In avvio di ripresa Minicone semina il terrore nella retroguardia ospite, respinta corta della difesa seguita da una gran botta di Nocerino murata. Al 49’ il Sant’Agnello trova il meritato gol del pari. Lancio con il contagiri di Palladino a liberare Breglia alle spalle del terzino, cross sul secondo palo per la deviazione vincente in spaccata di Lauro che può finalmente festeggiare il 1° centro stagionale. La gara diventa vibrante e gli estremi difensori salgono in cattedra: Stinga è miracoloso su Torsiello, quindi Giliberti mantiene la partita in equilibrio uscendo a valanga su Lazzazzara. La gara è ricca di capovolgimenti di fronte, e nulla lascia presagire l’inaspettato colpo di scena attuato dal direttore di gara che lascia il Sant’Agnello in 10 allontanando Lauro per un normale intervento di gioco sugli sviluppi di un corner. La squadra di Giulio Russo accusa il colpo, incassa il nuovo vantaggio irpino firmato D’Acierno e dopo alcuni interventi strepitosi di Stinga che mantengono a galla la compagine costiera, la folle entrata di Palladino su Viscido mette i titoli di coda alla partita con la Virtus Avellino che dilaga nei minuti finali con D’Acierno e Alleruzzo.


Giovanni Minieri (Area Comunicazione FC Sant'Agnello)

Share/Bookmark

Sant'Agnello-Virtus Avellino: I convocati di Giulio Russo

sabato 7 ottobre 2017 0 commenti

Al termine dell’allenamento di rifinitura tenutosi questa mattina sul sintetico di Viale dei Pini, il mister biancazzurro Giulio Russo ha diramato la lista dei convocati per la gara tra Sant’Agnello e Virtus Avellino. Il match,  valevole per la quinta giornata del Campionato Regionale di Eccellenza – Girone B, è in programma domenica 8 ottobre alle ore 10:30 presso lo stadio Comunale in Viale dei Pini.

ELENCO CONVOCATI:

PORTIERI:  Stinga, Zurino (99).
DIFENSORI: Buonomo, De Stefano, Esposito R., Palladino, Perna (99).
CENTROCAMPISTI: D’Esposito (2000), Gargiulo L., Gargiulo V., Nocerino (98), Serrapica.
ATTACCANTI: Breglia, Lauro (2000), Lazzazzara (99), Marino (98) Minicone, Veniero, Zarrella (99).

Giovanni Minieri (Area Comunicazione FC Sant'Agnello)

Share/Bookmark

Ci lascia Edoardo De Vita, uno dei pilastri del Grande Sorrento

lunedì 18 settembre 2017 0 commenti

È venuto a mancare oggi a Piano di Sorrento all’età di 68 anni Edoardo De Vita uno dei pilastri del Grande Sorrento messo su da Gioacchino e Achille Lauro a metà degli anni sessanta. Una squadra che vinse tre campionato in quattro anni, passando dalla Promozione alla serie B. 
Edoardo De Vita era cresciuto nel settore giovanile del Sorrento. Promosso in prima squadra all’inizio del campionato 65-66, fu subito buttato nella mischia il 3 ottobre 1965 alla prima giornata del campionato di Promozione - Sanseverinese-Sorrento 3-0 - e vi rimase fino al termine della stagione 1968-69, quella culminata con il vittorioso spareggio per la promozione in serie C del 2 giugno 1969 tra Sorrento e Turris giocato allo Flaminio di Roma e vinta dai rossoneri per 1-0 (rete di Pietro Sani).
La sua carriera sportiva proseguì poi con le maglie della Puteolana, Battipagliese, Vico Equense, nuovamente Battipagliese e San Vito Positano.
Ai famigliari e a tutti quelli che gli hanno voluto bene le condoglianze di Penisola Sport.



Share/Bookmark

Atletico Sorrento, iniziata la preparazione precampionato

sabato 2 settembre 2017 0 commenti

Ieri, primo settembre, presso il Campo Italia di Sorrento si è svolto il primo allenamento dell’Atletico Sorrento in preparazione al prossimo campionato di Seconda Categoria.
Dopo la galoppata trionfale della scorsa stagione culminata con la promozione in Seconda Categoria e la vittoria nella Supercoppa il presidente Antonino Schisano si è impegnato al massimo per mettere a disposizione del riconfermato Marcello Ferrara una rosa di atleti in grado di poter ben figurare anche nella nuova categoria. Come ci è stato riferito dallo stesso Antonino Schisano, al momento in cui scriviamo gli atleti a disposizione di mister Ferrara sono 18: "Tra i pali abbiamo riconfermato entrambi i portieri della scorsa stagione, il capitano Edoardo Miccio che è stato con noi sin dai primi giorni, e il secondo portiere Salvatore Galano che si è ben comportato quando è stato chiamato in causa mantenendo inviolata la porta da lui difesa. Nel reparto difensivo sono stati riconfermati Francesco Veropalumbo, Michele D’esposito e Gianmario Rega, a cui si aggiunge anche Pietro Iaccarino al rientro dall’infortunio ai legamenti del ginocchio che gli ha impedito di prendere parte a più di metà campionato. A centrocampo riconfermati Lucio Verde, Giancarlo Contino, Giuseppe Fausto e Francesco Di Leva, in attacco Giuseppe Di Gregorio (che con 20 presenze e 12 reti è risultato primo in entrambe le graduatorie al termine della passata stagione ed a cui è stato assegnato il ruolo di vicecapitano) e Francesco Prestigiovanni".
A questi si aggiungono sei nuovi innesti, tutti ragazzi provenienti dal vivaio peninsulare, alcuni dei quali con buoni precedenti nelle categorie superiori. I nuovi innesti sono Marco Arcucci, Stefano Schiazzano, Pasquale Sciaraffa, Luigi Longobardi, Pasquale Mantice e Manuel de Simone.
Il ruolo di secondo allenatore sarà ricoperto da Federico Cuomo che ha deciso di intraprendere questa nuova attività sebbene la scorsa stagione abbia ampiamente dimostrato di essere ancora in grado di ottime prestazioni anche in qualità di calciatore realizzando 5 reti (tutte di ottima fattura) in appena 7 spezzoni di gara. 
Nei prossimi giorni si provvederà a completare la rosa con almeno altri quattro innesti seguendo scrupolosamente le indicazioni di mister Ferrara in modo da raggiungere il numero di 22 effettivi 
"È nostra intenzione formare un gruppo coeso e motivato per provare a dire la nostra nella nuova categoria, provando a giocarcela con tutti senza alcuna remora. Siamo una società giovane che però si è posta degli obiettivi seri, e cercheremo per quanto possibile di mantenere fede a quelle che sono le linee guida che abbiamo tracciato, fermo restando che poi il giudice sovrano è da sempre e per sempre il campo".
Martedì seconda seduta settimanale alle ore 21,00 ancora al Campo Italia Sorrento.

Share/Bookmark

Folgore Massa Calendario serie B 2017/18

venerdì 28 luglio 2017 0 commenti

La Fipav ha pubblicato i calendari degli otto gironi del campionato di serie B maschile di pallavolo 2017/18, Si inizia sabato 14 ottobre. La Folgore Massa inizia con una partita casalinga. Avversario la Virtus Giocoleria Potenza. Prima trasferta in Puglia il sabato successivo a Taranto con la Erredi Assicurazioni. Il 18 novembre derby in trasferta ad Ottaviano. Nel girone di andata saranno in trasferta anche i derby con Romeo Normanna Aversa e Tya Marigliano. 
Dopo la pausa natalizia, primo incontro del 2018 il giorno dell'Epifania al Palatigliana con la UDAS Cerignola. Ultima di andata in casa il 20  gennaio 2018 con la Orthodea Ostuni. Questo purtroppo sta a significare dire che quest'anno l'ultima di campionato (5 maggio 2018), a differenza delle ultime due stagioni, sarà in trasferta. 
Il 10 marzo il derby di ritorno con Ottaviano. Il 14 aprile quello con la Romeo Normanna Aversa. Il 28 aprile quello con la Tya Marigliano.

Qui sotto il calendario della Folgore

Gio. Squadra1 Squadra2 Data Ora Luogo
1 SNAV FOLGORE MASSA NA IGIOCOLERIA VIRTUS PZ 14/10/17 18:00 SORRENTO  
2 ERREDI ASSICUR.TARANTO SNAV FOLGORE MASSA NA 21/10/17 18:30 TARANTO  
3 SNAV FOLGORE MASSA NA OLIMPIA SBV GALATINA LE 28/10/17 18:00 SORRENTO  
4 FLORIGEL ANDRIA BA SNAV FOLGORE MASSA NA 04/11/17 18:30 ANDRIA  
5 SNAV FOLGORE MASSA NA PALLAVOLO BARI 11/11/17 18:00 SORRENTO  
6 GIS PALL.OTTAVIANO NA SNAV FOLGORE MASSA NA 18/11/17 18:30 OTTAVIANO  
7 SNAV FOLGORE MASSA NA MATERVOLLEY CASTELL.BA 25/11/17 18:00 SORRENTO  
8 FULGOR TRICASE V.LE SNAV FOLGORE MASSA NA 03/12/17 18:00 TRICASE  
9 SNAV FOLGORE MASSA NA BCC LEVERANO LE 09/12/17 18:00 SORRENTO  
10 ROMEONORMANNA AVERSA CE SNAV FOLGORE MASSA NA 16/12/17 18:30 AVERSA  
11 SNAV FOLGORE MASSA NA UDAS VOLLEY CERIGNOL.FG 06/01/18 18:00 SORRENTO  
12 TYA MARIGLIANO 1995 NA SNAV FOLGORE MASSA NA 13/01/18 18:00 MARIGLIANO  
13 SNAV FOLGORE MASSA NA ORTHOGEA OSTUNI BR 20/01/18 18:00 SORRENTO  
14 GIOCOLERIA VIRTUS PZ SNAV FOLGORE MASSA NA 04/02/18 17:00 POTENZA  
15 SNAV FOLGORE MASSA NA ERREDI ASSICUR.TARANTO 10/02/18 18:00 SORRENTO  
16 OLIMPIA SBV GALATINA LE SNAV FOLGORE MASSA NA 18/02/18 18:00 GALATINA  
17 SNAV FOLGORE MASSA NA FLORIGEL ANDRIA BA 24/02/18 18:00 SORRENTO  
18 PALLAVOLO BARI SNAV FOLGORE MASSA NA 04/03/18 18:00 CARBONARA DI BARI  
19 SNAV FOLGORE MASSA NA GIS PALL.OTTAVIANO NA 10/03/18 18:00 SORRENTO  
20 MATERVOLLEY CASTELL.BA SNAV FOLGORE MASSA NA 17/03/18 16:00 CASTELLANA GROTTE  
21 SNAV FOLGORE MASSA NA FULGOR TRICASE V.LE 24/03/18 18:00 SORRENTO  
22 BCC LEVERANO LE SNAV FOLGORE MASSA NA 08/04/18 18:00 LEVERANO  
23 SNAV FOLGORE MASSA NA ROMEONORMANNA AVERSA CE 14/04/18 18:00 SORRENTO  
24 UDAS VOLLEY CERIGNOL.FG SNAV FOLGORE MASSA NA 22/04/18 18:00 CERIGNOLA  
25 SNAV FOLGORE MASSA NA TYA MARIGLIANO 1995 NA 28/04/18 18:00 SORRENTO  
26 ORTHOGEA OSTUNI BR SNAV FOLGORE MASSA NA 05/05/18 18:00 OSTUNI  
Qui sotto il calendario completo

1ª Giornata
Gara Squadra1 Squadra2 Data Ora Luogo
2093 SNAV FOLGORE MASSA NA GIOCOLERIA VIRTUS PZ 14/10/17 18:00 SORRENTO  
2094 FULGOR TRICASE V.LE ROMEONORMANNA AVERSA CE 15/10/17 18:00 TRICASE  
2095 ORTHOGEA OSTUNI BR ERREDI ASSICUR.TARANTO 15/10/17 18:00 OSTUNI  
2096 BCC LEVERANO LE PALLAVOLO BARI 15/10/17 18:00 LEVERANO  
2097 MATERVOLLEY CASTELL.BA FLORIGEL ANDRIA BA 14/10/17 16:00 CASTELLANA GROTTE  
2098 TYA MARIGLIANO 1995 NA OLIMPIA SBV GALATINA LE 14/10/17 18:00 MARIGLIANO  
2099 UDAS VOLLEY CERIGNOL.FG GIS PALL.OTTAVIANO NA 15/10/17 18:00 CERIGNOLA  
2ª Giornata
Gara Squadra1 Squadra2 Data Ora Luogo
2100 ERREDI ASSICUR.TARANTO SNAV FOLGORE MASSA NA 21/10/17 18:30 TARANTO  
2101 ROMEONORMANNA AVERSA CE MATERVOLLEY CASTELL.BA 21/10/17 18:30 AVERSA  
2102 GIOCOLERIA VIRTUS PZ UDAS VOLLEY CERIGNOL.FG 22/10/17 18:00 POTENZA  
2103 PALLAVOLO BARI FULGOR TRICASE V.LE 22/10/17 17:00 CARBONARA DI BARI  
2104 GIS PALL.OTTAVIANO NA BCC LEVERANO LE 21/10/17 18:30 OTTAVIANO  
2105 FLORIGEL ANDRIA BA TYA MARIGLIANO 1995 NA 21/10/17 18:30 ANDRIA  
2106 OLIMPIA SBV GALATINA LE ORTHOGEA OSTUNI BR 22/10/17 18:00 GALATINA  

Share/Bookmark

DISCLAIMER - Penisola Sport è un blog d’informazione senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento. La testata ambisce ad essere una piena espressione dell'art. 21 della costituzione italiana. Pur essendo normalmente aggiornato più volte quotidianamente, non ha una periodicità predefinita e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'autore si riserva, tuttavia, la facoltà di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contrario al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.