Presentazione nuovi acquisti (AUDIO)

sabato 2 febbraio 2013 0 commenti

Questa mattina nella sala stampa del Campo Italia sono il Direttore Generale del Sorrento Diodato Scala e il diesse Salvatore Avallone hanno presentato gli ultimi quattro acquisti della squadra rossonera: Marco Fusar Bassini, Petar Kostadinovic, Stefano Salvi e Emiliano Tortolano.


Qui sotto l'audio della presentazione

Share/Bookmark

Pecchia lancia Schetter e Danilevicus

La capolista Latina allenata da Fabio Pecchia si appresta ad affrontare il Sorrento con il consueto 4-3-3. Rispetto alla formazione vista all’opera nel recupero con la Nocerina mancheranno il centrocampista Gerbo (squalificato) che sarà sostituito da Burrai e gli attaccanti Jefferson e Agodirin al cui posto giocheranno i due nuovi acquisti Danilevicius e Schetter, il primo proveniente dalla Juve Stabia il secondo dalla Nocerina.
In porta andrà il recuperato Bindi. Il quartetto difensivo sarà composto da Milani e Bruscagin sugli esterni e da Cottafava e De Giosa centrali. A centrocampo  ci saranno Burrai, Sacilotto e Cejas. In attacco Barraco, Danielevicus e Schetter. In panchina: Ioime, Agius, Giallombardo, Ricciardi, Angelilli, Agodirin e Jefferson.



Share/Bookmark

Papagni vara il 4-2-3-1

Per l’esordio sulla panchina rossonera Aldo Papagni ha deciso di varare un inedito 4-2-3-1. È questo il modulo prescelto per tirar fuori il Sorrento dall’ultima posizione in classifica. Durante l’incontro però i rossoneri potrebbero passare anche al 4-4-2 o al 4-1-4-1 come è spesso accaduto durante la prima settimana di allenamenti diretti dal tecnico biscegliese.
Per l’incontro con la capolista Latina, saranno quasi sicuramente assenti sia Arcuri che Beati. Il primo per noie muscolari, il secondo perché reduce da un influenza che non gli ha permesso di allenarsi per quasi tutta la settimana. Dovrebbe invece essere della partita Claudio Corsetti, che nel corso della seduta del venerdì ha accusato un risentimento muscolare. L’attaccante nativo di Velletri, che in passato ha dato parecchi dispiaceri al Latina, oggi ha svolto regolarmente la rifinitura, fugando tutti i dubbi sulla sua presenza in campo.  
La formazione di partenza dovrebbe essere la seguente: Rossi in porta. Nocentini e Di Nunzio centrali. Balzano e Bonomi esterni. In mediana, assenti sia Arcuri che Beati, via libera per il nuovo arrivato Stefano Salvi che avrà compiti di regia e sarà affiancato dal ringhiante Alessio Esposito. Sulla tre quarti destra ci sarà Corsetti, mentre a sinistra farà il suo esordio in rossonero Emiliano Tortolano.
Il talento di Ostia che fino a l’altro ieri si è allenato con il Latina muore dalla voglia di dare un dispiacere ai suoi vecchi compagni ed al tecnico Pecchia che ultimamente lo aveva relegato in disparte. Centralmente agirà Vittorio Bernardo, pure lui in veste da ex avendo vestito la maglia del Latina nella scorsa stagione, con musetti nelle vesti di terminale offensivo.

Share/Bookmark

Carrarese sconfitta a Viareggio

Fonte: Tuttolegapro.com - Successo in rimonta del Viareggio, che nell'anticipo del sabato batte 3-2 la Carrarese e si rilancia in ottica playoff, allontanando la zona playout e condannando allo stesso tempo i cugini apuani a rimanere fermi al penultimo posto.
Gli ospiti rimangono in dieci uomini dopo 20': doppia ammonizione per Benassi. Quattro minuti dopo, però, i gialloblu riescono a passare in vantaggio con Nicola Corrent. Il Viareggio si scuote e rimonta: il pareggio è del neo acquisto Martella (39'), al suo primo gol in carriera tra i Pro.
Nella ripresa i versiliesi trovano il vantaggio al 51' con Mattia Sandrini: anche per il giovane centrocampista classe '93 è la prima gioia nel calcio dei grandi. Dieci minuti dopo, il settimo gol stagionale di Simone Magnaghi chiude il discorso. Belcastro accorcia le distanze per i gialloblu al 90'.
Il derby lo vince il Viareggio, che si issa a quota 26, un punto in meno di Perugia e Pisa, che occupano il quinto posto che vale i playoff. La Carrarese resta ferma a 13, con un punto in più del Sorrento e un punto in meno del Barletta. Il tutto, aspettando le partite di domani.

Share/Bookmark

Sorrento-Latina i convocati di Pecchia

Al termine della rifinitura effettuata questa mattina sul terreno dello Stadio Francioni, il tecnico del Latina Fabio Pecchia ha diramato la lista dei 20 convocati per l’incontro di domani pomeriggio con il Sorrento. Unico assente di rilievo lo squalificato Gerbo

Questo l’elenco completo:

Portieri: Bindi, Ioime
Difensori: Agius, Cafiero, De Giosa, Cottafava, Giallombardo, Bruscagin, Milani
Centrocampisti: Burrai, Cejas, Sacilotto, Ricciardi,
Attaccanti: Agodirin, Angelilli, Jefferson, Barraco, Tulli, Danilevicius, Schetter  

Share/Bookmark

Sorrento-Latina i convocati di Papagni

Sono 22 i giocatori convocati dal mister rossonero Aldo Papagni per l’incontro di domani tra Sorrento e Latina. Il tecnico di Bisceglie all’esordio sulla panchina del Sorrento si è portato in ritiro anche Beati (appena rimessosi dall’influenza) e Arcuri (problemi muscolari) che quasi sicuramente non giocheranno con i pontini.
Prima convocazione per i nuovi arrivati, Fusar Bassini, Kostadinovic, Salvi e Tortolano. Non convocato il portiere Frasca.

Questo l’elenco completo ruolo per ruolo:

Portieri: Polizzi, Rossi.
Difensori: Balzano, Bonomi, Ciampi, Di Nunzio, Fusar Bassini, Kostadinovic, Nocentini, Terminiello.
Centrocampisti: Arcuri, Beati, A. Esposito, R. Esposito, Ferrara, Guitto, Iuliano, Salvi.
Attaccanti: Bernardo, Corsetti, Musetti, Tortolano.

Share/Bookmark

Sorrento-Stabia derby spareggio

La quarta giornata di ritorno del Girone C del campionato nazionale di A3 mette di fronte la NPG Sorrento e lo Stabia Basket. Le due squadre sono appaiate in classifica a 14 punti dopo le rispettive sconfitte contro Maddaloni e San Raffaele.
La squadra di coach Falbo è costretta a leccarsi le ferite dopo la doppia sconfitta casalinga ad opera di San Raffaele e delle casertane allenate da coach Palmisani. Entrambe le partite, equilibratissime, sono state decise negli ultimi minuti di gioco, la prima addirittura all’extra time ma alla NPG è mancato il colpo decisivo per riuscire a portare a casa la vittoria nelle due occasioni.
La vittoria nella prima giornata dopo il giro di boa a Corato aveva fatto sperare in una rinascita ma il bilancio delle ultime otto gare parla di sei sconfitte e due sole vittorie. Un risultato opposto allo sprint iniziale che aveva inserito Sorrento tra le squadre da battere.
Proprio contro lo Stabia all’andata è arrivata la prima sconfitta: all’Atigliana un terzo quarto complicato aveva permesso alle stabiesi di conquistare due punti importanti con il punteggio di 50-61. Il quintetto della coppia Ursini-Mandato ha subito un passivo di 54-50 trovando la seconda sconfitta in tre gare dopo quella con Latina a cui è seguita l’importante vittoria contro l’Athena Roma. Da tenere d’occhio l’ala sorrentina Barbara Negri, autrice di ben 27 punti nella gara d’andata, che si è confermata con 17 punti tra le migliori marcatrici per la sua squadra, oltre alle giovani Maria Gallo, pivot classe ’92, e Laura Gemini, ala classe ‘93 che all’attivo conta 128 punti in 14 gare.
Si profila un derby spettacolare tra due squadre che vogliono ritrovare la vittoria per provare a colmare il gap che le separa dalle prime posizioni di questa classifica cortissima dietro la capolista Brindisi e per allungare sulle squadre che si giocano l’ultimo posto utile in chiave playoff.
Palla a  due alle 19.00 presso la tendostruttura del Liceo Severi D’Orsi; arbitreranno Barbieri e Di Gennaro di Roma.

Francesco Bevacqua
Ufficio Stampa NPG Sorrento

Share/Bookmark

Tortolano subito titolare

venerdì 1 febbraio 2013 0 commenti

Da oggi pomeriggio il tecnico rossonero Aldo Papagni ha a sua disposizione altri quattro uomini per cercare di strappare il Sorrento dall’ultimo gradino della classifica. Sono infatti giunti in penisola, Tortolano, Salvi, Kostadinovic e Fusar Bassini, e subito dopo aver fatto conoscenza con i nuovi compagni sono scesi in campo per continuare la preparazione in vista del match di domenica prossima con il Latina. Non fanno più parte del gruppo Schenetti e Di Dio, ceduti rispettivamente al Como e al Prato. Continuano ad allenarsi con il Sorrento gli svincolati Cavallaro e Pagano per i quali c’è ancora tempo per regolarizzare un eventuale ingaggio. Dei riconfermati era nuovamente assente il centrocampista Nicola Beati. Corsetti e Arcuri hanno lasciato il campo prima del termine dell’allenamento per piccoli fastidi muscolari, ma la loro partecipazione all’incontro con il Latina non dovrebbe essere in pericolo.
L’allenamento odierno è servito per continuare a provare la formazione da opporre al Latina. Dei quattro nuovi quello che quasi sicuramente farà parte dell’undici titolare è proprio l’ex nerazzurro Emiliano Tortolano che dovrebbe essere schierato come esterno sinistro. Degli altri tre quello che ha maggiori possibilità di giocare è Stefano Salvi che potrebbe trovar posto al centro della mediana.
La formazione è sicura per almeno otto undicesimi. Gli unici dubbi riguardano il partner da affiancare a Di Nunzio al centro della difesa a quattro, ruolo per il quale sono in ballottaggio Nocentini e Ciampi. Il secondo ballottaggio è quello tra Alessio Esposito e Guitto in mediana. L’ultima maglia ancora da assegnare è quella dell’esterno destro. Il titolare era Corsetti.  Dopo la sua uscita sono stati provati nel ruolo Roberto Esposito, Guitto, Arcuri e Kostadinovic. Se il prescelto fosse Arcuri si libererebbe un posto in mediana per Salvi.

Share/Bookmark

De Angelis ceduto alla Ternana

giovedì 31 gennaio 2013 0 commenti

Negli ultimi minuti di mercato si è conclusa anche la permanenza a Sorrento del centrocampista della formazione allievi nazionali Massimiliano De Angelis (classe '96) che è stato ceduto alla Ternana a titolo temporaneo con diritto di riscatto per la società umbra.
Il ragazzo fu aggregato alla prima squadra durante il ritiro estivo, prendendo parte ai due incontri di Tim Cup con Treviso e Spezia e a quello di Coppa Italia Lega Pro con il Campobasso.

Leggi anche:



Share/Bookmark

Ultimi colpi, arriva Kostadinovic, saluta Di Dio

Negli ultimissimi minuti del mercato va in porto uno scambio tra Sorrento e Prato. In costiera arriva l'esterno destro difensivo Petar Kostadinovic, croato classe '92, mentre fa il percorso inverso il centrocampista classe '93 Alessandro Di Dio.
Petar Kostadinovic nasce a Fiume (oggi Rijeka), il 29 Ottobre 1992, è un esterno puro, di piede destro, con una buona porpensione a portarsi al di là della linea mediana di centrocampo. Può agire come esterno basso di destra in un 4-4-2, come ha fatto nella sua prima esperienza di Lecce, o come esterno di centrocampo in un 3-4-3, come quello che adotta il tecnico siciliano.  
Comincia la sua carriera calcistica nelle file del Lecce, in particolare nel campionato primavera 2010/2011 dove colleziona 19 presenze giocando tutte le partite per l'intero arco dei novanta minuti, confermandosi così come una delle note liete dell'intero girone del "sud". La scorsa stagione l'ha disputata in serie D tra le file dell' Ancona: con i dorici ha collezionato 27 presenze mettendo a segno anche 2 gol, e contribuendo in particolar modo alla qualificazione ai play-off della sua compagine.
Kostadinovic, di proprietà della Nocerina, ha giocato la prima parte del campionato con il Prato mettendo insieme 5 presenze per un totale di 296 minuti

Leggi anche:





Share/Bookmark

Cesarini al Prato


Share/Bookmark

Latina, Danilevicius e Bindi ok in partitella

Il giovedì significa partitella in casa dell'Us Latina. Non fa eccezione questa settimana che conduce al match in esterna in casa del Sorrento. La squadra di mister Fabio Pecchia ha disputato un test-match da due tempi di mezzora per provare uomini e movimenti contro la formazione degli Allievi Nazionali di mister Francesco Gesmundo. All'allenamento erano presenti tutti gli effettivi della rosa nerazzurra, compresi il portiere Giacomo Bindi e l'attaccante lituano Tomas Danilevicius, schierati entrambi nel primo tempo.
Ad analizzare la situazione a tre giorni dalla sfida in terra campana è proprio mister Fabio Pecchia: “Stiamo finalmente al completo – ha commentato il tecnico del Latina – E direi finalmente. Fatta eccezione per Gerbo, squalificato, a Sorrento avremo tutti, anche Danilevicius che potrà essere quindi un'altra freccia importante al nostro arco. Penso che il sintetico si addica anche alle nostre caratteristiche di palleggiatori, e per questo credo che riuscire a fare una buona partita possa essere assolutamente nelle nostre corde. Tortolano subito da avversario? Spero che riesca a fare bene con la nuova maglia e a dimostrare tutte le sue caratteristiche, anche perché il ragazzo ne è assolutamente dotato. Per il resto sono contento che il mercato si chiuda oggi, così sia giocatori che il sottoscritto avranno un bel pensiero in meno in testa. Sappiamo che da domani tutti i giochi saranno fatti, e per tutti, e che ci aspettano gli ultimi tre mesi di lavoro verso la picchiata finale. Quel che è fatto è fatto”.


Leggi anche:



Share/Bookmark

Per TMW Schenetti al Como


Share/Bookmark

Il Sorrento tratta Mureno


Mercato alle battute finali. Meno di tre ore alla chiusura. Dopo essersi accaparrato Tortolano, Fusar Bassini e Salvi il diesse rossonero Sasà Avalone è ora alla ricerca di un esterno destro di difesa e secondo TMW sta imbastendo una trattativa per accaparrarsi le prestazioni di Roberto Gioele Mureno, terzino classe 1992 le ultime tre stagioni al Seregno in Serie D, con cui ha collezionato 74 presenze e 2 reti.

Share/Bookmark

Concluso il test con gli allievi

Si è appena conclusa la partitella infrasettimanale a porte chiuse tra il Sorrento di Aldo Papagni e la formazione allievi allenata da Antonio Raiola. Non possiamo riferirvi come è andata perché a richiesta dell’allenatore le porte del Campo Italia sono rimaste chiuse ad occhi indiscreti.
Possiamo invece ragguagliarvi sulla seduta mattutina svolta a porte aperte a cui abbiamo assistito in parte per accertarci delle condizioni di salute di Nicola Beati, Alessio Esposito e Giuseppe Iuiano, assenti ieri causa attacco influenzale.
Oggi, dei tre, era assente il solo Beati. Gli altri due erano regolarmente in campo così come gli elementi in odore di trasferimento: Schenetti e Nocentini.
Da quello che ci è stato riferito, mister Papagni ha continuato a lavorare sulla tattica provando e riprovando le situazioni di gioco a palla ferma: calci di punizione, calci d’angolo, falli laterali e rimesse dal fondo. Sembra ormai assodato che il Sorrento giocherà i prossimi incontri con il 4-4-2, con alcune varianti provate in questi giorni. Resta solo da stabilire chi saranno gli interpreti, visto qualcuno dei nuovi arrivati (Tortolano, Fusar Bassini, Salvi) sarà sicuramente inserito nella formazione titolare già a partire da domenica quando al Campo Italia arriverà la capolista Latina.
Questa mattina la formazione titolare era la seguente: Rossi; Balzano, Ciampi, Di Nunzio, Bonomi; Corsetti, A. Esposito, Arcuri, Schenetti; Bernardo, Musetti.


Leggi anche:



Share/Bookmark

Ufficiale: Salvi è del Sorrento

Il Sorrento calcio srl comunica di aver definito l'ingaggio a titolo definitivo dal Treviso FC, del calciatore Stefano Salvi, centrocampista centrale classe '87.

Share/Bookmark

È Roberto l’Esposito inseguito dal Martina

Due ore fa avevamo rilanciato la notizia riportata da Tuttolegapro.com di un interessamento del Martina per Alessio Esposito. Successivamente si è scoperto che c’era stato un errore da parte del noto sito e che il giocatore inseguito dai pugliesi non è Alessio ma il quasi omonimo Roberto nato a Castellammare di Stabia il 17 luglio 1994 esterno mancino di centrocampo o in alternativa seconda punta che fin qui ha trovato poco spazio in prima squadra riuscendo a racimolare solo 71 minuti sui 1620 giocati dai rossoneri.
Dalle informazioni ricevute la trattativa è ben avviata e potrebbe concludersi in serata.

Share/Bookmark

Avallone ritorna ad inseguire Salvi

Cambia ancora una volta l’obiettivo di Sasà Avallone per rafforzare il centrocampo rossonero. Tramontata l’ipotesi di portare in costiera il centrocampista del Cuneo, Ciro Danucci, che avrebbe rifiutato la proposta rossonera, si torna nuovamente su uno degli obiettivi della prima ora quello Stefano Salvi (25), centrocampista centrale in forza al Treviso poco utilizzato da Ruotolo.

Fonte: Stefano Sica  per TMW

Share/Bookmark

Martina su Alessio Esposito

Secondo Tuttolegapro.com il Martina (seconda divisione girone B) avrebbe richiesto uno dei giovani di maggior talento del Sorrento il centrocampista Alessio Esposito.
Alessio Esposito è nato a Napoli il 18 luglio 1994, il Sorrento l’ha prelevato dal Lecce in estate e finora è sceso in campo in 17 delle 18 partite giocate mettendo insieme 1341 minuti di gioco sui 1620 totali.

Bisogna precisare, anche se è noto a tutti, che il Sorrento non ha nessuna intenzione di privarsi di Alessio Esposito.
Naturalmente tutto ha un prezzo, ed è palese che se  dovesse arrivare una offerta molta allettante da parte di qualcuno la società rossonera potrebbe anche rivedere la sua posizione. 

Share/Bookmark

Ritorna Pratticò

L’ex portiere del Sorrento Fabrizio Pratticò, che terminato il contratto che lo legava ai rossoneri era senza squadra da giugno 2012 si è accasato al Catona, club calabrese militante in Eccellenza.

Share/Bookmark

Ufficializzati Fusar Bassini e Tortolano.


Continuano le trattative per Cardinale

Con due distinti comunicati il Sorrento Calcio ha ufficializzato gli ingaggi di Marco Fusar Bassini e di Emiliano Tortolano.

Questi i testi dei due comunicati:

Il Sorrento calcio srl comunica di aver definito l’ingaggio a titolo temporaneo del difensore classe ’93, Marco Fusar Bassini. Il calciatore arriva dal Carpi FC, dove finora ha collezionato 5 presenze.

Il Sorrento calcio srl comunica di aver definito l’ingaggio del centrocampista classe ’90, Emiliano Tortolano. Il calciatore arriva a titolo temporaneo dal Catania calcio spa fino al 30 giugno 2013. Tortolano, finora al Latina, ha collezionato 11 presenze e 2 gol in questo campionato.

Dovrebbero essere ancora in corso, sebbene sia molto alta la probabilità di una conclusione positiva, le trattative per l’acquisizione del contratto del difensore dell’Avellino Roberto Cardinale.


Leggi anche:



Share/Bookmark

Sorrento-Avellino accordo per Cardinale


Secondo Tuttolegapro.com (articolo firmato Nicolò Schira) l'Avellino ha trovato l'accordo con il Sorrento per la cessione di Roberto Cardinale. Lo stopper lascia così gli irpini per trasferirsi in costiera.    

Restiamo in attesa di conferma.  

Share/Bookmark

DIETROFRONT SCHENETTI

Per il momento non si muove da Sorrento

Ieri sera tardi tutti i siti che seguono il Sorrento hanno annunciato che Latina e Sorrento avevano perfezionato uno scambio. Tortolano passava dal Latina al Sorrento. Schenetti compiva il cammino inverso. Adesso siamo qui per rettificare almeno in parte la notizia. Per il momento Andrea Schenetti non si muove da Sorrento.
Cosa è successo? Adesso cerchiamo di spiegarvelo.
Ieri in mattinata avevamo appreso la notizia che l’entourage di Schenetti stava cercando una nuova sistemazione per il giocatore che finora con la maglia del Sorrento non è riuscito ad esprimersi come avrebbe voluto. Schenetti è stato così proposto a diverse formazioni anche di serie superiore.
Il Sorrento però non è mai stato favorevole a privarsene. Schenetti è pur sempre il miglior cannoniere dei rossoneri, e cosa che non guasta, è anche un under. Il tecnico Papagni lo avrebbe addirittura blindato ponendo il veto su una sua eventuale cessione.
Poi però si era trovato una soluzione che poteva salvare capra e cavoli. Lo scambio con Tortolano avrebbe accontentato sia Schenetti che Papagni. Schenetti avrebbe avuto una nuova squadra. Papagni un esterno under. Il Latina era d’accordo. Bisognava convincere Tortolano. Il giocatore non se la sentiva di lasciare la capolista per trasferirsi ad una squadra in lotta per la salvezza. A questo punto è entrato in scena il Catania  che ha rilevato il cartellino dell’esterno nerazzurro  e lo ha girato in prestito al Sorrento.
Restava da perfezionare il trasferimento ai nerazzurri di Schenetti, ma su questa seconda parte dello scambio non si è riuscito a trovare l’accordo. Intanto però si era già diffusa la notizia dello scambio e solo più tardi si è saputo come realmente erano andate le cose.
Per il momento quindi per la felicità di Papagni e dei tifosi rossoneri Schenetti resta a Sorrento.
Su di lui però si è già fiondata la Nocerina e, come riportato da Tuttolegapro.com, il diesse Salvatore Avallone non ha escluso che possa esserci uno scambio con i molossi. 

Share/Bookmark

Schenetti al Latina in cambio di Tortolano

mercoledì 30 gennaio 2013 0 commenti


Andrea Schenetti non è più un giocatore del Sorrento e domenica pomeriggio potrebbe tornare al Campo Italia in veste di avversario. L’attaccante scuola Milan è stato infatti ceduto al Latina prossimo avversario dei rossoneri. Al suo posto arriva a Sorrento l’esterno Emiliano Tortolano.
Tortolano è nato a  Roma il 22 maggio 1990. La sua carriera inizia con la Colligiana in C2, nella stagione 2009/10, collezionando 22 presenze e 3 gol, l’anno dopo viene girato al Latina sempre in C2 dove colleziona 27 presenze e ben 11 gol. Nella stagione 2011/12 con il Latina in C1 effettua 13 presenze e 3 gol, e poi viene girato in prestito al Pergocrema a gennaio dove effettua anche li 13 presenze e segna 2 gol.
In questa stagione è stato impiegato da Pecchia in 11 occasioni. Sei volte nella formazione di partenza, le altre cinque da subentrante. Due le reti all’attivo. La prima con il Barletta alla sesta giornata, la seconda con il Perugia alla nona giornata. Il giocatore romano potrebbe pure lui scendere in campo già a partire da domenica prossima esordendo contro gli ex compagni.

Leggi anche

DIETROFRONT SCHENETTI

Share/Bookmark

Preso Fusar Bassini

Questa sera all’Ata Quark Executive Hotel di Milano c’è stato un incontro tra i dirigenti del Sorrento e quelli del Carpi per definire il passaggio in rossonero del difensore esterno sinistro Marco Fusar Bassini.
Fusar Bassini è nato a Clusone in provincia di Bergamo l’8 agosto del 1993 ed ha iniziato la propria carriera agonistica con il Darfo Boario (serie D). Trasferito al Carpi in estate è stato schierato come titolare nei primi cinque incontri del campionato in corso e poi non ha trovato più posto in squadra. Secondo le informazioni che abbiamo ricevuto dovrebbe arrivare in prestito fino al termine della stagione. A breve i comunicati ufficiali delle due società.

Share/Bookmark

Domani allenamento a porte chiuse


Sorrento - Il mister Aldo Papagni, in vista del delicato incontro di domenica prossima con la capolista Latina, ha deciso, in accordo con la Società, di effettuare l'allenamento di domani pomeriggio (giovedì) a porte chiuse. 

Share/Bookmark

Sorrento cantiere aperto



In attesa di buone notizie dal fronte mercato, il neo tecnico rossonero Aldo Papagni continua a lavorare incessantemente con gli elementi a disposizione nel tentativo di trasmettergli il più in fretta possibile il proprio credo tattico. Domenica prossima ci si troverà di fronte un avversario tosto come il Latina di Pecchia, che occupa il primo posto in classifica con pieno merito. Per evitare ulteriori brutte figure bisognerà arrivare all’appuntamento ben preparati. Un concetto questo che il tecnico rossonero ripete tutti i giorni alla propria truppa. Per non lasciare nulla di intentato si è deciso quindi di inserire una seduta di allenamento anche al giovedì mattina dove si continuerà a lavorare sulla tattica, come si è fatto anche nelle due sedute odierne. Poi, domani pomeriggio, si faranno le prove generali in un incontro amichevole con gli allievi o con una formazione dilettantistica della zona.
Intanto è già sorto qualche contrattempo. Ieri vi avevamo già segnalato l’improvvisa scomparsa dal campo del centrocampista Beati. Oggi Beati era nuovamente assente, ed oltre a lui mancavano anche Alessio Esposito e Giuseppe Iuliano, tutti e tre tenuti a riposo perché febbricitanti. Gianluca Nocentini, che secondo voci di mercato potrebbe lasciare il Sorrento nelle prossime ore è stato schierato tra le riserve.
Al tirar delle somme la formazione titolare era cosi composta (4-4-2): Rossi; Balzano, Ciampi, Di Nunzio, Bonomi; Corsetti, Guitto, Arcuri, Schenetti; Bernardo, Musetti. Una formazione che da qui a domenica potrebbe cambiare radicalmente se dovessero concretizzarsi almeno la metà delle voci di mercato di questi ultimi giorni.  

Share/Bookmark

Ne’ Salvi, ne’ Coletti, per la mediana spunta Danucci

Uno degli obiettivi principali del diesse rossonero Salvatore Avallone in questo mercato di riparazione è quello di reperire il sostituto di Paolo Zanetti passato la settimana scorsa alla Reggiana. Per questo ruolo in cima alla lista c’erano Stefano Salvi del Treviso e Tommaso Coletti del Teramo. Ma entrambi non dovrebbero arrivare a Sorrento così il ds Avallone ha chiesto al Cuneo (prima divisione girone A) l'ex centrocampista della Juve Stabia Ciro Danucci, che finora è stato scarsamente impiegato dal tecnico biancorosso Ezio Rossi, che lo ha schierato nella formazione di partenza in solo 5 occasioni sulle 20 complessive, facendolo subentrare in altre 5 occasioni.  
Come anticipato da Resport, il trentenne Danucci, nativo di Manduria (Taranto), darà una risposta al Sorrento nelle prossime ore: già promesso sposo dei costieri 4 anni fa, potrebbe firmare un contratto di 6 mesi.

Leggi anche:


Share/Bookmark

Schenetti in partenza

L’avventura di Andrea Schenetti in costiera potrebbe essere già giunta ai titoli di coda. Il talentuoso esterno di scuola milanista, non sarebbe pienamente soddisfatto della situazione attuale ed avrebbe dato mandato al proprio procuratore, l’avvocato milanese Enzo Buongiovanni di trovargli un'altra sistemazione.
In questo primo scorcio di stagione Schenetti che è nato il 9 marzo del 91 è stato impiegato in 14 incontri sui 18 disputati dal Sorrento. Solo 5 le occasioni in cui è sceso in campo dall’inizio. In altre 9 occasioni è subentrato nel corso della ripresa. In totale i minuti giocati sono stati 620.  Tre le reti realizzate, una al Barletta, altre due al Frosinone. Sullo scarso utilizzo dell’esterno milanese hanno influito anche l’espulsione rimediata alla quinta giornata con il Prato e la conseguente squalifica e la distorsione alla caviglia occorsagli nel riscaldamento dell’incontro con il Viareggio che lo costrinse a saltare anche i due incontri successivi con Benevento e Avellino.
In questi ultimi giorni Schenetti è stato accostato a diverse squadre: Sudtirol, Reggina, Lanciano, Grosseto, Latina ed appare molto probabile che lasci Sorrento nelle prossime ore, creando un ulteriore problema al tecnico Papagni che perderebbe così uno degli under più talentuosi della formazione rossonera.

Leggi anche:


Share/Bookmark

Zanetti fermo per infortunio

L’ex rossonero Paolo Zanetti negli ultimi tempi è perseguitato dalla sfortuna. Appena sceso in campo con la sua nuova squadra, la Reggiana, si è beccato un turno di squalifica per cumulo di ammonizioni e come se non bastasse è stato anche costretto ad interrompere gli allenamenti per un fastidio muscolare.
Il giocatore ieri pomeriggio si è sottoposto ad un'ecografia che ha rilevato un'elongazione al bicipite femorale destro, con formazione di edema. Nei prossimi giorni Zanetti sarà seguito dal medico sociale della Reggiana dottor Enrico Ligabue per stabilirne i tempi effettivi di recupero.


Leggi anche:



Share/Bookmark

Scambio Nocentini-Diagouraga

Prosegue il tentativo del Carpi di mollare Mahamet Diagouraga al Sorrento. La settimana scorsa era stato proposto al Sorrento di rilevare il contratto del difensore francese di passaporto maliano da poco in forza al Carpi. Il Sorrento avrebbe rifiutato questa ipotesi ma si sarebbe detto pronto a prendere a prestito il giocatore a patto di trovare prima una sistemazione a Gianluca Nocentini.
Con l’esonero di Bucaro, e l’arrivo di Papagni sulla panchina rossonera, la posizione di Nocentini è stata congelata per alcuni giorni. C’era la possibilità che, con un altro allenatore in panchina, Nocentini potesse essere ancora utile alla causa rossonera. Dall’arrivo di Papagni di giorni ne sono passati cinque e nulla si è mosso. Il mercato chiude tra poco più di 24 ore, e il Carpi vuole sbarazzarsi a tutti i costi dell’indesiderato Diagouraga. Ecco dunque che sarebbe stata fatta una nuova allettante proposta al Sorrento. Il Carpi sarebbe disposto a rilevare il contratto il contratto di Nocentini, scambiandolo con quello dell’esterno sinistro Marco Fusar Bassini (19 anni) aggiungendoci anche il prestito di Diagouraga.  

Share/Bookmark

Bucaro: “Me ne vado a testa alta”

martedì 29 gennaio 2013 0 commenti

Dopo il suo esonero dalla panchina del Sorrento, Giovanni Bucaro ha rilasciato un intervista a Filippo Gherardi del sito Professionecalcio.net in cui parla della sua esperienza sorrentina.

Questo il link per leggere l’intervista 

Share/Bookmark

Sorrento salta l’affare Pizzi

Nel primo pomeriggio avevamo dato l’annunciato che il Sorrento era riuscito ad ottenere il prestito del giovane talento del Pescara William Pizzi (Sorrento preso Pizzi dal Pescara). L’affare sembrava già concluso. Il giocatore si era detto contento di una destinazione così prestigiosa. Il Sorrento checché se ne dica è una squadra che gode di un’ottima immagine. Più tardi invece si è saputo che il giocatore aveva preferito l’Aversa Normanna e quindi il trasferimento in prestito al Sorrento era saltato.
Cosa era successo nel frattempo? Grazie ad un amico siamo riusciti a ricostruire la vicenda. Il ragazzo subito dopo aver saputo che lo volevano mandare a Sorrento ed dopo che lui stesso aveva dato l’assenso al trasferimento è andato sul sito internet del Sorrento per vedere chi erano i suoi nuovi compagni di squadra. Gli è bastato scorrere la lista dei componenti la prima squadra per capire che difficilmente sarebbe riuscito a mettere piede in campo. La presenza di alcuni giovani con caratteristiche simile alle sue (Guitto, Schenetti) e di altri attaccanti quali Corsetti,Bernardo e Musetti lo hanno subito convinto a fare marcia indietro ed a chiedere che gli fosse trovata una sistemazione che gli offrisse maggiori possibilità di scendere in campo.  
Alla fine se lo è accaparrato l’Aversa Normanna. Una scelta tutto sommato oculata. Siamo anche noi del parere che Pizzi a Sorrento, considerata anche la difficile situazione di classifica dei rossoneri, avrebbe avuto pochissime opportunità per mettere in mostra le proprie doti. È molto probabile infatti che da qui alla fine del campionato le presenze degli under in formazione saranno limitate al minimo indispensabile per poter godere dei contributi federali. 

Share/Bookmark

Col Latina arbitrerà il genovese Ghersini

Sarà il signor Davide Ghersini, della sezione di Genova, a dirigere l’incontro Sorrento-Latina, valido per la seconda quarta di ritorno del girone B della Prima Divisione, in programma domenica 3 febbraio 2013 (inizio ore 14,30) al Campo Italia di Sorrento. Gli assistenti saranno Francesco di Salvo di Barletta e Nicola Favia di Bari. 
Davide Ghersini nasce a Genova il 9 aprile 1985 e nel capoluogo ligure vive, e lavora svolgendo la professione di Impiegato di Banca. L’arbitro genovese è alla seconda stagione in Lega Pro e finora ha diretto 28 incontri, 17 in Prima Divisione e 11 in seconda. Il suo esordio in Prima Divisione è avvenuto il 12 ottobre 2011 con Portogruaro-Bassano Virtus (1-1). In questa stagione ha già diretto sette incontri, tutti di Prima Divisone. 
Nei 28 incontri fin qui diretti, si sono registrati 10 successi delle ospitanti (35,71%), 8 pareggi (28,57%), e 10 vittorie delle viaggianti (35,71%). 5 i rigori concessi, (uno ogni 504 minuti). 4 gli espulsi (uno ogni 630 minuti). 
Ghersini non ha mai diretto il Sorrento. Il Latina lo ha avuto come arbitro nella trasferta ad Andria del 28 ottobre scorso. Incontro conclusosi con la vittoria del nerazzurri grazie ad un calcio di rigore trasformato da Barraco. 

Di seguito le designazioni per le altre partite della quarta giornata di ritorno del girone B della Prima Divisione:

Avellino-Benevento: Daniele Chiffi di Padova (Grillo-Calò) 
Catanzaro-Paganese: Daniele Bindoni di Venezia (Vigo-Rizzo) 
Frosinone-Prato: Stefano D'angelo di Ascoli Piceno (Ficarra-Saia) 
Nocerina-Barletta: Rosario Abisso di Palermo (Toffanin-Bertasi) 
Perugia-Andria Bat: Francesco Paolo Saia di Palermo (Atta Alla-Squarcia) 
Pisa-Gubbio: Ivano Pezzuto di Lecce (Boz-Abruzzese)
Viareggio-Carrarese: Andrea Tardino di Milano (Fassina-Colatriano) sabato 2 febbraio ore 14.30

Share/Bookmark

Allarme Beati

Oggi pomeriggio il Sorrento si è ritrovato al Campo Italia per la ripresa della preparazione in vista dell’incontro di domenica prossima con la capolista Latina.
Venticinque gli uomini scesi in campo agli ordini di mister Aldo Papagni e del suo secondo Pino la Scala, vale a dire tutti i 22 componenti la rosa di prima squadra più Vigorito, e i due in prova, Pagano e Cavallaro. L’attaccante Zantu si è subito staccato dal gruppo seguendo un programma personalizzati. Pienamente recuperato il difensore Simone Bonomi che ha svolto tutto l’allenamento insieme ai compagni. Desta preoccupazione la non partecipazione del centrocampista Nicola Beati alla partitella conclusiva.
Beati aveva svolto regolarmente sia la parte atletica dell’allenamento, sia quella dedicata alla tattica. Appena è iniziata la partitella ci siamo accorti che non era in nessuna delle due squadre. Al momento in cui scriviamo non sappiamo se l’uscita dal campo sia dovuta a motivi fisici o ad altro. Proprio durante l’allenamento si è diffusa la voce che la Paganese è interessata al giocatore come possibile alternativa a Remondini possibile partente, conteso da Frosinone e Cremonese.


Share/Bookmark

Sorrento preso Pizzi dal Pescara

Secondo quanto affermato da Tuttolegapro.com il Sorrento sarebbe riuscito ad ottenere il prestito del giovane talento del Pescara William Pizzi
Pizzi, è un fantasista tutto tecnica e velocità, una sorta di Giovinco per capirci. Talento purissimo con un solo obiettivo in testa quello di diventare professionista è nato a Casarano il 28 dicembre 1994. La scorsa stagione è stato tesserato dal Sulmona disputando il campionato di eccellenza abbruzzese. Rientrato al Pescara è stato inserito nella formazione Primavera con la quale ha collezionato 9 presenze realizzando due reti, entrambe su rigore, una al Catania ed un'altra al Lanciano.

Share/Bookmark

Avallone a caccia di under

Poco più di 48 ore alla chiusura del sipario della finestra invernale del calciomercato. Gli operatori di mercato delle oltre cento società professionistiche italiane stanno raggiungendo alla spicciolata l’Ata Quark Hotel di Milano per lo sprint finale. La campanella che metterà fine alla trattative suonerà alle ore 19 di giovedì. Il Sorrento sarà rappresentato anche questa volta dall’amministratore unico Francesco D’Angelo, dal direttore generale Diodato Scala e dal direttore sportivo Salvatore Avallone.
Molte le trattative vere o presunte sul quale sta lavorando la società costiera per assicurare i giusti rinforzi all’allenatore Papagni. Finora i nomi circolati sono quasi tutti di giocatori di esperienza, ma ci è stato appena assicurato che la triade rossonera in missione a Milano ha come principali obiettivi giocatori rientranti nella fascia degli under, nati quindi dopo il primo gennaio 1990 .
Sulla lista di Avallone ci sono diversi giovani , ma i loro nomi restano gelosamente secretati per evitare che qualche concorrente possa portarglieli via da sotto al naso come è accaduto già altre volte anche recentemente. Ogni tanto comunque qualcosa filtra e si è saputo che fanno parte di questa lista due ex beneventani, l’esterno di attacco Gennaro Falzarano (5 agosto 92) e il centrocampista Antonio Vacca (13 maggio 90) .
Falzarano è un esterno offensivo che sebbene molto quotato in questa stagione non sta trovando spazio in prima squadra. Considerato il suo talento, onde evitare di bruciarlo, la società giallorossa in accordo con il procuratore del ragazzo Sandro Martone starebbe pensando di cederlo in prestito.  Le richieste non mancano. Finora sul talentino giallorosso si sono fiondate Vallée d´Aoste e Campobasso.
Vacca Antonio Junior è un centrocampista che può disimpegnarsi bebe anche nel ruolo di seconda punta Più volte convocato nelle nazionali giovanili è di proprietà del Benevento ma dall’inizio di questa stagione è in prestito al Barletta di Novelli che nelle 18 partite fin qui giocate gli ha concesso solo tre occasioni per mettere in mostra il suo indubbio talento. Il Benevento starebbe quindi pensando di riprenderselo per spostarlo presso un altro club che gi consenta di giocare con maggiore continuità.

Share/Bookmark

Sorrento beffata da Maddaloni

Brutto colpo per la NPG Sorrento che dopo aver ceduto a San Raffaele nella seconda tornata di ritorno trova la seconda sconfitta casalinga consecutiva per opera di una Maddaloni sulle ali dell’entusiasmo. La squadra di coach Palmisani forte della vittoria contro Latina non ha mai mollato ed è riuscita a portare a casa due punti fondamentali proprio negli ultimi secondi.
Avevano iniziato bene le ospiti portandosi subito avanti 2-9 grazie ad una partenza sprint, prerogativa delle sorrentine scattate un po’ in sordina. Anastasio ha limitato il gap portando la sua squadra vicina al pareggio ma una tripla ha permesso alle casertane l’allungo finale che ha fissato il punteggio del primo quarto sul 9-15.
Altra storia nel secondo parziale con la NPG guidata da una Ermito sontuosa, capace di andare a canestro con facilità e di mettere in condizione le compagne di segnare con assist spettacolari. Il buon momento di casa è culminato nel primo vantaggio (18-16) ma Maddaloni non ha mollato ed ha dato il via ad un coinvolgente testa a testa, terminato in vantaggio, segnale chiaro dell’assoluto equilibrio che regna nel girone C di A3 dietro la capolista Brindisi; le due squadre sono andate infatti negli spogliatoi sul 24-26.
Al ritorno in campo la NPG è sembrata più convinta dei propri mezzi riuscendo ad accumulare un vantaggio di +5 nei primi minuti di gioco con Valisena e Isacchi sugli scudi. Un buon terzo quarto ha comunque permesso alla squadra di Falbo di chiudere in vantaggio 42-41 e di rimandare al parziale decisivo il destino della gara.
Anastasio e Ermito hanno subito firmato il 47-41 e il margine rassicurante è rimasto invariato per qualche minuto; Maddaloni non ha perso il contatto con le avversarie riuscendo con caparbietà a pervenire al pareggio, approfittando di alcune palle perse e di qualche fallo di troppo delle sorrentine, a 42 secondi dal termine. Sorrento non è riuscita a sfruttare il possesso palla a dovere, conquistando solo due liberi che hanno fruttato un solo punto e dalla parte opposta Santonastaso ha fatto bottino pieno con una tripla tagliagambe che ha lasciato solo qualche manciata di decimi alle avversarie per tentare un pareggio che non è arrivato.
Una sconfitta che fa male per la Polisportiva che sarà impegnata nel prossimo weekend nel derby esterno con lo Stabia, occasione da sfruttare per evitare di rimanere invischiate nei bassifondi della classifica.


NPG Sorrento - Maddaloni 54-56 (Parziali: 9-15, 15-11, 18-15, 12-15)

NPG Sorrento: Ermito 21, Valisena 6, Errico 4, Anastasio 15, Isacchi 8, Cacace, Minadeo, Busiello, De Lizza ne, Parlato ne. Coach: Falbo.
Maddaloni: Mallardo 2, Zampella 5, Popolo 6, Correra 11, Fornaro 4, De Mauro 9, Santabarbara 5, Santonastaso 14, Politi ne, Iorio ne. Coach: Palmisani.


Francesco Bevacqua
Ufficio Stampa Polisportiva Sorrento

Share/Bookmark

Cavallaro: "Credo nel progetto Sorrento"

Ha ripreso ad allenarsi in un contesto professionistico, Giovanni Cavallaro (30). L'estroso esterno, infatti, dopo aver recuperato da un brutto infortunio s'è aggregato da pochi giorni con il Sorrento e con i costieri ha svolto regolarmente la prima seduta sotto la guida del nuovo trainer Papagni, in attesa di una decisione da parte della società rossonera. Con un passato da trascinatore della Nocerina, Cavallaro, ha scritto la storia dei molossi andando a segno in tre categorie, Serie D, Seconda Divisione e Prima Divisione (112 presenze e 27 gol), e guidando i rossoneri al triplice salto dai Dilettanti alla Serie B. Capace di destreggiarsi anche sul lato mancino di centrocampo, per sfruttare la possibilità di rientrare sul destro e calciare, Cavallaro potrebbe essere un'arma in più del Sorrento nella rincorsa alla permanenza in Prima Divisione.  I colleghi di TuttoLegaPro.com hanno intervistato in esclusiva il talentuoso calciatore per avere ulteriori informazioni sulla sua situazione attuale.

Salve Cavallaro, lei si allenerà con il Sorrento in attesa di una valutazione da parte della dirigenza. Come procede il lavoro?

"Sta andando tutto bene, da sabato mi sono aggregato ed ho lavorato regolarmente con il gruppo. È giusto che la dirigenza del Sorrento valuti in prima persona le mie condizioni fisiche. Il primo allenamento è andato bene, aspetto le loro valutazioni con serenità".

Compagine costiera che ha cambiato guida tecnica passando da Bucaro a Papagni, conosceva l'attuale trainer rossonero?

"Da avversario, se non ricordo male ad Andria con la Nocerina. Il mister mi ha fatto subito una buona impressione sia come tecnico, in quanto molto preparato a livello tattico, che come uomo, persona assai perbene".

L'ultima domanda: se arrivasse una richiesta di contratto da parte del Sorrento?

"Accetterei volentieri, mi farebbe piacere indossare i colori rossoneri. Dei miei nuovi compagni mi ha stupito la forza del gruppo, secondo me non merita l'ultima posizione perché ci sono qualità importanti. Il Sorrento può sicuramente lottare per risanare la sua situazione di classifica e spero di poter dare una mano anche io".

Luca Esposito per Tuttolegapro.com

Share/Bookmark

DISCLAIMER - Penisola Sport è un blog d’informazione senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento. La testata ambisce ad essere una piena espressione dell'art. 21 della costituzione italiana. Pur essendo normalmente aggiornato più volte quotidianamente, non ha una periodicità predefinita e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'autore si riserva, tuttavia, la facoltà di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contrario al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.