Paganese-Sorrento, 19 i convocati di Bucaro

sabato 8 settembre 2012 0 commenti


In mattinata il Sorrento ha ultimato la preparazione al derby di domani pomeriggio con la Paganese  con l’allenamento di rifinitura che si è svolto al Campo Italia a porte chiuse.
Subito dopo la conclusione della seduta di allenamento la squadra rossonera è partita per il ritiro dove rimarrà fino alle ore precedenti l’incontro in programma al Marcello  Torre con inizio alle ore 15.00.
19 i convocati di Bucaro. Assente lo squalificato Zanetti, le uniche novità rispetto alla scorsa domenica sono quelle del secondo portiere Valerio Frasca del difensore Cristian Altobello e del centrocampista Roberto Guitto. Escono dall’elenco dei convocati Raoul Lombardo, Luca Ciampi e Massimiliano De Angelis.

Questi i convocati di Bucaro:

Portieri: Giuseppe Polizzi, Valerio Frasca.
Difensori: Dario Balzano, Francesco Di Nunzio, Gianluca Nocentini, Simone Bonomi, Vittorio Terminiello, Angelo Ansalone, Cristian Altobello.
Centrocampisti: Dario Salvatore Arcuri, Nicola Beati, Alessio Esposito, Roberto Guitto, Giuseppe Iuliano.
Attaccanti: Alessandro Cesarini, Claudio Corsetti, Roberto Esposito, Andrea Schenetti, Givestin NSuki Zantu.  

Share/Bookmark

Paganese-Sorrento diretta streaming

L’incontro della seconda giornata del campionato di Lega Pro Prima Divisione girone B tra Paganese e Sorrento in programma domani pomeriggio domenica 9 settembre allo stadio Marcello Torre di Pagani sarà trasmesso in diretta a partire dalle ore 14.45 dall’emittente radiofonica Radio Base che ha acquisito i diritti audio relativi alle gare della Paganese Calcio per il campionato di Prima Divisione girone B 2012/2013.  
La radiocronaca della gara affidata al giornalista, Danilo Sorrentino potrà essere ascoltata anche in streaming  al seguente indirizzo:

Share/Bookmark

Paganese-Sorrento, 20 i convocati di Grassadonia


Al termine della seduta di rifinitura che si è svolta questa mattina, a porte chiuse, sul terreno del Marcello Torre, il tecnico della Paganese, Gianluca Grassadonia ha diramato l'elenco dei venti convocati per il derby di domani pomeriggio con il Sorrento:

Portieri: Marruocco, Robertiello. 
Difensori: Fernanez, Agresta, Calvarese, Fusco, Nunzella, Pepe, Pastore.
Centrocampisti: Soligo, Romondini, Franco, Ciarcià, Scarpa, Neglia, 
Attaccanti: Tortori, Girardi, Fava, Caturano, Orlando.

Share/Bookmark

Bucaro, pronto all’esame Paganese


Ieri pomeriggio nella sala stampa del campo Italia, vi è stata la consueta conferenza stampa pre partita di mister Giovanni Bucaro. Qui di seguito le sue dichiarazioni principali. Per tutto il resto vi rimandiamo al box in fondo all’articolo dove potrete ascoltare l’intera conferenza stampa.
“La partita di domani con la Paganese sarà un bel banco di prova. Troveremo una squadra esperta ed un ambiente caldo ma il risultato dipenderà in gran parte da quello che ci metteremo noi. Se uno gioca da squadra in questo campionato può fare bene”.
“Abbiamo molti ragazzi nuovi e ci vorrà un poco di tempo per inserirli nel gruppo, anche perché, quasi tutti sono, arrivati a Sorrento in ritardo di condizione in quanto lì dove stavano non si sono allenati con costanza”.
“In questo momento conta molta la condizione atletica, per cui nel decidere la formazione mi affiderò agli elementi più in forma, con un occhio sempre alla data di nascita per rispettare la regola degli under”.

Share/Bookmark

Sorrento-Gubbio 0-0 (Highlights)

venerdì 7 settembre 2012 0 commenti

Finalmente, con qualche giorno di ritardo, siamo in grado di mostrarvi gli highlights dell'incontro Sorrento-Gubbio 0-0 valido per la giornata inaugurale del torneo di Prima Divisione Girone B della Lega Pro  giocatosi domenica scorsa al Campo Italia.
Il filmato è stato realizzato dal Sorrento Calcio, per la Lega Pro.


Share/Bookmark

Calendario Eccellenza girone B

1ª GIORNATA
ANDATA16/9/2012 RITORNO6/1/2013

ATRI CALCIO – VICO EQUENSE CALCIO SRL
CICCIANO – TORRECUSO CALCIO
ECLANESE 1932 CALCIO – LIBERTAS STABIA
FOOTBALL CLUB S.AGNELLO – MASSA LUBRENSE
SIANESE – CITTA’ DI BATTIPAGLIA
CITTA’ DI ANGRI – CALPAZIO
PALMESE – US ANGRI
VIRTUS SCAFATESE 2010 – REAL TRENTINARA


2ª GIORNATA
ANDATA 23/9/2012 RITORNO 13/1/2013

CALPAZIO – ECLANESE 1932 CALCIO
CITTA’ DI BATTIPAGLIA – CITTA’ DI ANGRI
LIBERTAS STABIA – FOOTBALL CLUB S.AGNELLO
MASSA LUBRENSE – VIRTUS SCAFATESE 2010
US ANGRI – SIANESE
REAL TRENTINARA – ATRI CALCIO
TORRECUSO CALCIO – PALMESE
VICO EQUENSE CALCIO SRL – CICCIANO


3ª GIORNATA
ANDATA 30/9/2012  RITORNO 20/1/2013

ATRI CALCIO – MASSA LUBRENSE
CICCIANO – REAL TRENTINARA
ECLANESE 1932 CALCIO – CITTA’ DI ANGRI
FOOTBALL CLUB S.AGNELLO – CALPAZIO
SIANESE – TORRECUSO CALCIO
PALMESE – VICO EQUENSE CALCIO SRL
US ANGRI – CITTA’ DI BATTIPAGLIA
VIRTUS SCAFATESE 2010 – LIBERTAS STABIA


4ª GIORNATA
ANDATA 7/10/2012 RITORNO 27/1/2013

CALPAZIO – VIRTUS SCAFATESE 2010
CITTA’ DI BATTIPAGLIA – ECLANESE 1932 CALCIO
LIBERTAS STABIA – ATRI CALCIO
MASSA LUBRENSE – CICCIANO
CITTA’ DI ANGRI – FOOTBALL CLUB S.AGNELLO
REAL TRENTINARA – PALMESE
TORRECUSO CALCIO – US ANGRI
VICO EQUENSE CALCIO SRL – SIANESE


5ª GIORNATA
ANDATA 14/10/2012 RITORNO 3/2/2013

ATRI CALCIO – CALPAZIO
CICCIANO – LIBERTAS STABIA
FOOTBALL CLUB S.AGNELLO – ECLANESE 1932 C.
SIANESE – REAL TRENTINARA
PALMESE – MASSA LUBRENSE
US ANGRI – VICO EQUENSE CALCIO SRL
TORRECUSO CALCIO – CITTA’ DI BATTIPAGLIA
VIRTUS SCAFATESE 2010 – CITTA’ DI ANGRI


6ª GIORNATA
ANDATA 21/10/2012 RITORNO 10/2/2013

CALPAZIO – CICCIANO
CITTA’ DI BATTIPAGLIA – FOOTBALL C. S.AGNELLO
ECLANESE 1932 CALCIO – VIRTUS SCAFATESE 2010
LIBERTAS STABIA – PALMESE
MASSA LUBRENSE – SIANESE
CITTA’ DI ANGRI – ATRI CALCIO
REAL TRENTINARA – US ANGRI
VICO EQUENSE CALCIO – TORRECUSO CALCIO


7ª GIORNATA
ANDATA 28/10/2012 RITORNO 17/2/2013

ATRI CALCIO – ECLANESE 1932 CALCIO
CICCIANO – CITTA’ DI ANGRI
SIANESE – LIBERTAS STABIA
PALMESE – CALPAZIO
US ANGRI – MASSA LUBRENSE
TORRECUSO CALCIO – REAL TRENTINARA
VICO EQUENSE CALCIO – CITTA’ DI BATTIPAGLIA
VIRTUS SCAFATESE 2010 – FOOTBALL C. S.AGNELLO


8ª GIORNATA
ANDATA 4/11/2012 RITORNO 24/2/2013

CALPAZIO – SIANESE
CITTA’ DI BATTIPAGLIA – VIRTUS SCAFATESE 2010
ECLANESE 1932 CALCIO – CICCIANO
FOOTBALL CLUB S.AGNELLO – ATRI CALCIO
LIBERTAS STABIA – US ANGRI
MASSA LUBRENSE – TORRECUSO CALCIO
CITTA’ DI ANGRI – PALMESE
REAL TRENTINARA – VICO EQUENSE CALCIO


9ª GIORNATA
ANDATA 11/11/2012 RITORNO 3/3/2013

ATRI CALCIO – VIRTUS SCAFATESE 2010
CICCIANO – FOOTBALL CLUB S.AGNELLO
SIANESE – CITTA’ DI ANGRI
PALMESE – ECLANESE 1932 CALCIO
US ANGRI – CALPAZIO
REAL TRENTINARA – CITTA’ DI BATTIPAGLIA
TORRECUSO CALCIO – LIBERTAS STABIA
VICO EQUENSE CALCIO – MASSA LUBRENSE


10ª GIORNATA
ANDATA 18/11/2012 RITORNO 10/3/2013

CALPAZIO – TORRECUSO CALCIO
CITTA’ DI BATTIPAGLIA – ATRI CALCIO
ECLANESE 1932 CALCIO – SIANESE
FOOTBALL CLUB S.AGNELLO – PALMESE
LIBERTAS STABIA – VICO EQUENSE CALCIO SRL
MASSA LUBRENSE – REAL TRENTINARA
CITTA’ DI ANGRI – US ANGRI
VIRTUS SCAFATESE 2010 – CICCIANO


11ª GIORNATA
ANDATA 25/11/2012 RITORNO 17/3/2013

CICCIANO – ATRI CALCIO
SIANESE – FOOTBALL CLUB S.AGNELLO
MASSA LUBRENSE – CITTA’ DI BATTIPAGLIA
PALMESE – VIRTUS SCAFATESE 2010
US ANGRI – ECLANESE 1932 CALCIO
REAL TRENTINARA – LIBERTAS STABIA
TORRECUSO CALCIO – CITTA’ DI ANGRI
VICO EQUENSE CALCIO SRL – CALPAZIO


12ª GIORNATA
ANDATA 2/12/2012 RITORNO 7/4/2013

ATRI CALCIO – PALMESE
CALPAZIO – REAL TRENTINARA
CITTA’ DI BATTIPAGLIA – CICCIANO
ECLANESE 1932 CALCIO – TORRECUSO CALCIO
FOOTBALL CLUB S.AGNELLO – US ANGRI
LIBERTAS STABIA – MASSA LUBRENSE
CITTA’ DI ANGRI – VICO EQUENSE CALCIO SRL
VIRTUS SCAFATESE 2010 – SIANESE


13ª GIORNATA
ANDATA  9/12/2012 RITORNO 14/4/2013

SIANESE – ATRI CALCIO
LIBERTAS STABIA – CITTA’ DI BATTIPAGLIA
MASSA LUBRENSE – CALPAZIO
PALMESE – CICCIANO
US ANGRI – VIRTUS SCAFATESE 2010
REAL TRENTINARA – CITTA’ DI ANGRI
TORRECUSO CALCIO – FOOTBALL C. S.AGNELLO
VICO EQUENSE CALCIO – ECLANESE 1932 CALCIO


14ª GIORNATA
ANDATA 16/12/2012 RITORNO 21/4/2013

ATRI CALCIO – US ANGRI
CALPAZIO – LIBERTAS STABIA
CICCIANO – SIANESE
ECLANESE 1932 CALCIO – REAL TRENTINARA
FOOTBALL C. S.AGNELLO – VICO EQUENSE CALCIO
CITTA’ DI ANGRI – MASSA LUBRENSE
PALMESE – CITTA’ DI BATTIPAGLIA
VIRTUS SCAFATESE 2010 – TORRECUSO CALCIO


15ª GIORNATA
ANDATA 23/12/2012 RITORNO 28/4/2013

CITTA’ DI BATTIPAGLIA – CALPAZIO
SIANESE – PALMESE
LIBERTAS STABIA – CITTA’ DI ANGRI
MASSA LUBRENSE – ECLANESE 1932 CALCIO
US ANGRI – CICCIANO
REAL TRENTINARA – FOOTBALL C. S.AGNELLO
TORRECUSO CALCIO – ATRI CALCIO
VICO EQUENSE CALCIO – VIRTUS SCAFATESE 2010

Share/Bookmark

New Power Generation sponsor della Polisportiva Sorrento

giovedì 6 settembre 2012 0 commenti

Inizia ufficialmente, con il raduno della squadra al palazzetto di Via Atigliana, la stagione 2012-2013 per la Polisportiva Sorrento, pronta ad affrontare con entusiasmo e convinzione, forte di un progetto solido, il primo campionato di A3 nazionale. Il nuovo roster scelto dalla presidentessa Giovanna Russo, dal team manager Pietro Di Capua e dal coach Paolo Falbo, che anche quest’anno metterà la sua esperienza al servizio del team costiero, sarà formato da un mix di esperienza e talento formato da atlete arrivate da tutta Italia che, insieme a giovani promesse sorrentine, cercherà di centrare prima del previsto l’obiettivo A2 che la società punta a conquistare nell’arco dei prossimi tre anni di attività. 
Un progetto supportato da quest’anno da un nuovo main sponsor, la New Power Generation di Enzo Rapa, azienda leader nel settore delle energie rinnovabili ed in particolare in quello degli impianti fotovoltaici, da anni ai vertici nazionali ed internazionali nel settore “verde”, valida e conveniente alternativa alle energie tradizionali, costose e destinate a scomparire nel tempo. La New Power Generation offre ai suoi clienti una vasta gamma di prodotti ed un’assistenza minuziosa, abbinata a polizze vantaggiose per la salvaguardia dell’impianto e a tempi di riparazione immediati, volta a rendere ancora più valido l’investimento di chi sceglie il fotovoltaico, che garantisce vantaggi fiscali e un guadagno su ogni Kw di energia pulita prodotto. Dalla prossima stagione l’ambizioso progetto Polisportiva ha spinto l’azienda a puntare forte sul basket per cercare di accompagnare il team ai massimi livelli nello sport nazionale. La nuova stagione cestistica può quindi partire senza indugi: i gironi della nuova Lega sono già pronti ed inizia il conto alla rovescia per la prima della squadra sorrentina, che affronterà nella prima gara di campionato, il 13 ottobre prossimo, l’Olimpia Corato per l’esordio casalingo. 

Francesco Bevacqua 
Ufficio Stampa Polisportiva Sorrento

Share/Bookmark

Paganese 3-0 alla berretti


Da PaganeseCalcio.com

È finito 3-0 per la Paganese il test con la Berretti che la squadra di Grassadonia ha svolto nel pomeriggio a Casola. Tutti disponibili per il tecnico salernitano che ha mischiato le carte provando uomini e schemi da opporre al Sorrento nel primo derby stagionale. A segno sono andato Luca Orlando, autore di una doppietta e Domenico Girardi. Domani la preparazione della squadra proseguirà con un'unica seduta di lavoro mattutina sempre sul campo di Casola.

Share/Bookmark

Sorrento, Di Leva in gruppo


Oggi pomeriggio i tifosi rossoneri che erano accorsi al Campo Italia con la speranza di assistere alla consueta amichevole del giovedì sono rimasti delusi. Giovanni Bucaro infatti ha rinunciato alla partitella infrasettimanale sostituendola con una seduta dedicata in gran parte al ripasso dei movimenti del reparto offensivo.
Inizialmente è scesa in campo l’intera rosa di prima squadra: Luca Ciampi e Roberto Guitto hanno terminato l’allenamento in anticipo per non leggeri problemi fisici.
Da ieri, come da noi anticipato lunedì, si è unito al gruppo anche Antonino Di Leva, attaccante nato a Sorrento il 28 luglio 1991, cresciuto nel settore giovanile del Sorrento raggiungendo le finale nazionali allievi nel 2006 per poi passare alla Sampdoria fortemente voluto da Beppe Marotta e da lì dopo un grave infortunio al Bari.
La scorsa stagione Di Leva si è allenato per diversi mesi con il Sorrento ma non trovando spazio preferì accettare l’offerta del Martina contribuendo fattivamente alla promozione in seconda divisione dei pugliesi. Di Leva Fino alla settimana scorsa si è allenato con il Massalubrense.

Share/Bookmark

Cesarini: "Riparto da Sorrento con ambizione"


INTERVISTA DI STEFANO SICA

"Per carità, nessun paragone con Paulinho. Io ci ho giocato contro ed ho visto da vicino quanto è forte. Posso solo sperare di entrare nel cuore dei tifosi del Sorrento, ma la strada sarà lunga. Io ce la metterò tutta". Il fisico è quello del brasiliano che ha fatto grandi i rossoneri per due anni. Persino lo stile e quel sorriso da bravo ragazzo pronto a darti amicizia e familiarità. Logico che in città si scatenasse un tam-tam spontaneo sulle similitudini tra i due e sulle rispettive virtù. Ma per Alessandro Cesarini l'avventura costiera è solo un new deal. Il trampolino di lancio verso una carriera che esige soddisfazioni e celebrità. Anche perché, ad onor del vero, lui in Prima Divisione non può che starci di passaggio, per umiltà e talento. "Però non sono ancora al massimo della forma - avverte il fantasista spezzino -. Mi auguro di raggiungere il top in poche settimane. Con Bucaro lavoriamo molto e sono certo che più in là ne vedrò i frutti. Sono fiducioso: già col Gubbio credo di aver fatto bene".

Da La Spezia a Sorrento via Viareggio. Sei un lupo di mare?
"Sorrento è bellissima, per certi versi assomiglia ad alcuni borghi che caratterizzano l'hinterland spezzino. Sono davvero contento di questa scelta. E sono contento anche per un altro motivo".

Quale?
"Ho convinto la mia ragazza a seguirmi. Lei lavora a La Spezia ed era solo un po' dubbiosa sul trasferimento. Ora è con me e siamo felici".

E dopo la partita col Gubbio si sono intravisti anche mamma e papà in un abbraccio che non è sfuggito ai più
"E' stato un bel momento. Mi hanno promesso che verranno a trovarmi spesso. Io li aspetto".

Quanto sogni di poterti riscattare un giorno con la squadra della tua città?
"Molto. Ma, francamente, ora sono concentrato solo sul Sorrento. Voglio far bene qui ed al futuro non penso. So di giocarmi una chance importante ed ho grandi motivazioni. Ho anche l'obiettivo di guadagnarmi la stima e l'affetto dei tifosi. Io a La Spezia credo di aver fatto bene, contribuendo anche alla promozione in Prima Divisione. Non è un caso che, dopo quella stagione, mi volevano Sampdoria e Parma e che il club decise di riconfermarmi. Poi è andata come è andata".

A proposito di mercato: le richieste non ti mancavano
"Sì. Proprio il 31 si erano fatte sotto Monza e Venezia insieme al Sorrento. Ma io avevo già deciso: volevo fortemente i rossoneri".

Però sai che col modulo di Bucaro dovrai adattarti
"Sono un trequartista ma con lui farò la prima punta. Ma questo non è affatto un problema: il mister vuole un attaccante centrale che non sia statico e che faccia movimento senza dare punti di riferimento agli avversari. Per me è l'ideale ed in allenamento stiamo provando proprio questa opzione tattica".

Share/Bookmark

Paganese-Sorrento la sfida infinita


Torna dopo un anno di assenza il derby tra la Paganese e il Sorrento. La Paganese è la squadra che ha disputato il maggior numero di incontri con il Sorrento. Considerando solo gli incontri di campionato, quella di domenica prossima sarà la cinquantottesima sfida tra le due squadre. Il bilancio è a favore della Paganese che finora ha ottenuto 24 vittorie contro le 10 del Sorrento, mentre i pareggi sono 23. Limitandoci agli incontri giocati a Pagani si sono avute 16 vittorie dei padroni di casa, 11 pareggi e 2 sole vittorie del Sorrento. La prima volta nel 47, l’annata della prima promozione in C del Sorrento. La seconda e ultima vittoria del Sorrento a Pagani risale a 54 anni fa, annata 1957-1958 campionato di promozione girone C. L’attacco rossonero guidato da Michele Orlando e  Pasquale Gagliardi espugnò il Del Forno con un sonante 1-4 dopo che già all’andata il Sorrento si era imposto per 4-2.
L’ultima vittoria casalinga della Paganese nel derby risale al 31 gennaio 2010 (2-1). Si giocò su un campo ai limiti della praticabilità. Dopo un primo tempo a reti inviolate i rossoneri passarono in vantaggio al 66’ con una rete di Paulinho su assist di Carlini. La Paganese riuscì a rientrare in partita nove minuti dopo grazie ad un errore del portiere rossonero Marconato che causa il terreno melmoso ciccò un rinvio permettendo a Lasagna di andare in rete a porta praticamente vuota. La beffa al 93’ quando il difensore Castaldo batté per la seconda volta Marconato con un colpo di testa.
L’ultimo derby risale al 20 marzo 2011, (vedi foto sopra). Quel giorno a farla da padrona fu il vento. I ragazzi di Simonelli nel primo tempo sfiorarono il vantaggio con un tiro dal limite di capitan Nicodemo che andò a stamparsi sulla traversa. Nel secondo tempo il forte vento rese quasi impossibile il controllo del pallone. Alla fine risultato ad occhiali e Sorrento che perse l’ennesima occasione per ridurre lo svantaggio dal Gubbio capolista.   

Share/Bookmark

Defibrillatori in tutte le società sportive


Il decreto legge sulla sanità emanato in giornata dal Consiglio dei Ministri detta nuove e più severe regole per chiunque pratichi un’attività sportiva anche se non agonistica o amatoriale: ci sarà infatti l’obbligo di «idonea certificazione medica». Il provvedimento tende a salvaguardare la salute dei praticanti di ogni tipo di sport ed evitare un’improvvisazione che a volte espone anche a rischi elevati. Il decreto prevederà l’obbligo di una «idonea certificazione medica e di linee guida per l’effettuazione di controlli sanitari» che dovranno dunque essere ripetuti nel tempo.
Verranno anche resi obbligatori per tutte le società sportive, sia professionistiche che dilettantistiche, la dotazione e l’impiego di defibrillatori automatici e altri dispositivi salvavita. Tutta la regolamentazione per le pratiche sportive dovrà comunque essere oggetto di un ulteriore esame che dovrà concludersi con un’intesa fra il ministero della salute e quello del turismo.

Share/Bookmark

ONMS Varate le linee strategiche per la stagione calcistica in corso

mercoledì 5 settembre 2012 0 commenti


Nella riunione odierna l’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, alla presenza di tutti i componenti titolari, ha approvato le principali strategie che saranno sviluppate nel corso del campionato appena iniziato. 
Le iniziative in agenda, tutte ispirate da principi di inclusività e miglioramento dell’organizzazione della sicurezza negli stadi per aumentare la percezione di sicurezza degli spettatori, nascono dai positivi risultati ottenuti nell’ultima stagione che confermano il trend positivo, ormai consolidato, dell’abbattimento degli episodi di violenza. 
Al minimo storico gli incontri con feriti - 107 rispetto ai 208 del campionato 2005/2006 (morte di Filippo Raciti) - come quello dei feriti tra i civili (123 oggi, 261 nel 2006). 
Straordinario l’abbattimento dei feriti tra le Forze di Polizia (66 rispetto a 510) a testimonianza dell’efficacia delle strategie adottate che, grazie alla collaborazione delle Società Sportive, che hanno messo a norma gli impianti, hanno consentito di impiegare le Forze dell’Ordine al di fuori degli stadi, lasciando l’attività di sicurezza all’interno agli steward, nel rispetto dei più avanzati standard europei. 
Praticamente azzerati gli incidenti lungo le vie di trasporto ferroviarie e autostradali, mentre rimane alta l’attenzione del contrasto all’illegalità con 121 arresti, 887 denunce e 4.774 persone sottoposte a Daspo. 
Prosegue con successo l’implementazione del programma tessera del tifoso nell’ambito del quale sono state emesse, al 30 giugno 2012, 1.200.00 card, e che ha visto i Club impegnati a realizzare anche strumenti nuovi -quali i c.d. voucher e le home card - sempre nel rispetto delle procedure di rilascio e delle caratteristiche tecniche indicate dall’Osservatorio nell’ambito del programma tessera del tifoso. 

Tra le misure approvate:
•un manuale contenente Linee Guida per l’organizzazione degli incontri di calcioche consentirà di migliorare l’omogeneità di linguaggi e procedure a livello nazionale.  La difformità dei comportamenti, infatti, spesso costituisce motivo di disorientamento tra i tifosi;
•l’apertura sul sito dell’Osservatorio dell’Albo Nazionale degli striscioni. Sinora sono pervenute all’Osservatorio richieste per oltre 350 striscioni riferibili a 41 società. Tra queste 9 risultano già pubblicati sul sito, il cui completamento è previsto per la ripresa del campionato di serie A;
•la definizione della circolarità della Tessera del Tifoso. Da questo anno, grazie al sistema informatico messo a punto, tutte le tessere saranno riconoscibili dai sistemi di biglietteria a prescindere dalla società emettitrice;
•l’agevolazione dei progetti “stadi senza barriere”. Nell’ambito dell’Osservatorio è stato costituito uno specifico gruppo di lavoro incaricato di varare le linee guida interpretative della normativa di settore, che dissiperanno ogni incertezza sulle procedure per l’abbattimento delle barriere, nelle realtà, ormai numerose, che si sono candidate a farlo.     

Share/Bookmark

Arriva l'albo degli striscioni
Allo stadio solo quelli registrati


L'Albo nazionale degli striscioni è stato aperto sul sito dell'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive. Finora sono pervenute all'Osservatorio richieste per oltre 350 striscioni riferibili a 41 società.
Tra queste 9 risultano già pubblicati sul sito, il cui completamento è previsto per la ripresa del campionato di serie a. Queste le altre misure approvate nella riunione odierna dell' Osservatorio: la realizzazione di un manuale contenente linee guida per l'organizzazione degli incontri di calcio che consentirà di migliorare l'omogeneità di linguaggi e procedure a livello nazionale; la difformità dei comportamenti, infatti, spesso costituisce motivo di disorientamento tra i tifosi; la definizione della circolarità della tessera del tifoso: da questo anno, grazie al sistema informatico messo a punto, tutte le tessere saranno riconoscibili dai sistemi di biglietteria a prescindere dalla società emettitrice; l'agevolazione dei progetti stadi senza barriere: è stato costituito uno specifico gruppo di lavoro incaricato di varare le linee guida interpretative della normativa di settore, per chiarire le incertezza sulle procedure per l'abbattimento delle barriere nelle realtà, ormai numerose, che si sono candidate a farlo. Fino al 30 giugno sono state un milione e duecentomila le tessere del tifoso emesse. Le iniziative promosse, sottolinea l'Osservatorio, «nascono dai positivi risultati ottenuti nell'ultima stagione che confermano il trend positivo, ormai consolidato, dell'abbattimento degli episodi di violenza».

Share/Bookmark

Adotta un tifoso per Paganese-Sorrento


I biglietti del Settore Ospiti del "Marcello Torre" per il deby Paganese-Sorrento di domenica 9 settembre (ore 15.00) sono in vendita al costo di 10 euro più diritti di prevendita e possono essere acquistati presso il Bar "La Siesta" sito in Via San Sergio a Sant'Agnello.
In occasione della gara con la Paganese, la società rossonera ha attivato l'iniziativa denominata "Adotta un Tifoso", a cui ha aderito anche la Paganese Calcio. Quindi, tutti i possessori di tessera del tifoso, necessaria per acquistare il ticket d'ingresso, potranno, con la stessa tessera, comprare un altro biglietto per un tifoso-amico non tesserato ed assistere al derby con la Paganese.

Share/Bookmark

Sorrento presentate le attività del settore giovanile



Ieri pomeriggio presso la sala stampa del Campo Italia il vicepresidente del Sorrento, Gaetano Mastellone ha presentato le attività del settore giovanile della squadra rossonera per la stagione 2012-13. Erano presenti per l’amministrazione comunale l’assessore alla pubblica istruzione e pari opportunità Maria Teresa De Angelis e il consigliere Massimo Coppola. 
Al vertice della struttura ci sarà Giuseppe Borrello con la qualifica di direttore area tecnica settore giovanile Borrelli sarà affiancato da Giuseppe Prete con la qualifica di coordinatore aria tecnica che si occuperà personalmente anche della direzione della Scuola Calcio.  
Il settore giovanili parteciperà a quattro campionati: Berretti (allenatore Giuseppe Bevilacqua), Allievi Nazionali (Antonio Raiola),  Allievi regionali (Paolo Lieto), e Giovanissimi Nazionali, (Pollio).
La Scuola calcio riservata ai bambini dai 4 anni ai 12 anni avrà anche quest’anno uno sponsor prestigioso quale Piazza Italia. Queste le categorie: Esordienti 2000-01, Pulcini 2002-04, Piccoli Amici 2005-06, Baby 2007-08. Le lezioni saranno tenute da istruttori qualificati con la partecipazione di tecnici e calciatori del Sorrento Calcio. L’attività verrà svolta il lunedì e il venerdì al Campo Italia di Sorrento. Per informazioni ed iscrizioni rivolgersi presso il Campo Italia dal lunedì al venerdì dalle 17.30 alle 19.30. L’inizio delle lezioni della Scuola Calcio è previsto per lunedì 17 settembre 2012.
Per i bambini provenienti da famiglie bisognose è prevista una frequentazione gratuita della scuola calcio. Sarà l’amministrazione comunale a stabilire chi potrà beneficiarne.  

Nel box qui sotto la registrazione audio della conferenza stampa.

Share/Bookmark

Andrea Rolla al Central Fitness Club

martedì 4 settembre 2012 0 commenti


Sabato primo settembre, al Central di Sorrento, nella piscina della Scuola Nuoto del Central Fitness Club, sono terminati i corsi di nuoto per l’estate 2012. Per l’occasione, il team del Central ha organizzato una spettacolare esibizione, in acqua, con tutti i bambini che hanno partecipato alle lezioni da giugno a fine agosto.
Con Pino D’Alessio, che ha seguito con passione e soddisfazione i suoi piccoli nuotatori, c’era come invitato d’onore, il nuotatore olimpico di Londra 2012, il carottese Andrea Rolla. Il campione, già trionfatore agli Europei in vasca corta con la 4×50 sl, e alle Universiadi di Belgrado, ha seguito con molta attenzione le performance dei bambini, accompagnati dagli sguardi emozionati di genitori e parenti.
La manifestazione è iniziata con l’esibizione in acqua di tutti gli allievi che, cimentandosi nei vari stili, hanno dimostrato quanto appreso durante la frequentazione del corso.
La festa è poi proseguita sul solarium del complesso dell’Hotel Central a Sorrento, con una simpatica tavola rotonda che ha visto protagonisti Andrea Rolla e i piccoli nuotatori. Riuscitissima e molto apprezzata la chiacchierata tra il campione e i bambini, tra l’entusiasmo dei genitori e dei presenti. Tante le domande e tantissimi i complimenti ad Andrea che ha ben rappresentato la Penisola Sorrentina alle Olpimpiadi. Premiati i piccoli nuotatori con il diplomino di partecipazione e il brevetto attestante il livello raggiunto, è stata la volta della premiazione del prestigioso ospite.
Il Club Manager del Central Fitness, Ernesto Lupacchio lo ha omaggiato con una targa consegnata da Camilla Aponte, l’allieva più piccola del gruppo con i suoi 3 anni.
“Dulcis in fundo”, tutti gli intervenuti sono stati invitati a gustare il gradito buffet preparato per l’occasione, con l’augurio di rivederli presto in palestra, per conoscere i prossimi programmi del Central Fitness Club.
Ai piccoli nuotatori l’arrivederci al prossimo giugno 2013, per continuare, in piscina la progressione didattica di questa magnifica disciplina.

Ufficio Stampa Central Fitness Club

Share/Bookmark

Paganese-Sorrento a Francesco Paolo Saia di Palermo

Sarà il signor Francesco Paolo Saia della sezione di Palermo a dirigere la sfida valida per la seconda giornata del campionato di Prima Divisione girone B tra Paganese e Sorrento, in programma domenica 9 settembre alle ore 15.00 allo stadio Marcello Torre di Pagani. Gli assistenti saranno Francesco Di Salvo di Barletta e Marco Ivano Orsini di Casarano. 
Francesco Paolo Saia è nato a Palermo il 5 febbraio 1985, ha quindi appena 27 anni, ed è già alla quarta stagione in CAN PRO. Quasi un figlio d'arte: suo padre Nicola ha un passato da assistente ed è il presidente del Comitato regionale arbitri della Sicilia. Nella vita di tutti i giorni svolge la professione di impiegato presso una ditta commerciale del capoluogo siciliano. 
Ha esordito in Prima Divisione pochi mesi dopo la sua promozione in Lega Pro arbitrando l’incontro Lumezzane-Alessandria del 29 novembre 2009 e fin qui ha diretto 53 gare (21 di Prima Divisione e 22 di Seconda). In questa stagione ha già diretto il posticipo della prima giornata tra Perugia e Benevento (2-1). 
Con lui a dirigere le squadre in trasferta hanno una possibilità su quattro di portar via i tre punti. Nelle 53 partite fin qui dirette in Lega Pro si sono registrate infatti 20 vittorie delle ospitanti (37.74%), altrettanti pareggi e solo 13 vittorie delle viaggianti (24,53%). 
Il fischietto siciliano è uno che non ci pensa due volte ad estrarre il cartellino rosso: Finora lo ha estratto in 24 occasioni quasi un espulso ogni due gare dirette. Meno propenso a concedere calci di rigore, solo 18, ovvero uno ogni tre partite dirette.
Tre i precedenti di Saia con il Sorrento: Alessandria-Sorrento del 10 ottobre 2010 (3-3), Sorrento-Monza del 13 febbraio 2011 (1-0) e Spal-Sorrento del 23 ottobre 2011 (0-1). In occasione della partita con il Monza originariamente era stato designato Domenico Rocca di Vibo Valentia che colpito da un improvviso attacco influenzale fu sostituito da Saia. 
 Un solo precedente con gli azzurrostellati: Paganese-Gubbio del 5 dicembre 2010, terminata con la vittoria degli umbri per 2 a 0. 

Di seguito le designazioni per le altre partite della seconda di campionato nel girone B di Prima Divisione:

Latina-Catanzaro: Fabio Maresca di Napoli (Stasi-Oliveri)  venerdì ore 20.45 Sportitalia
Andria Bat-Pisa: Diego Bruno di Torino (Pentangelo-D'Amato) 
Barletta-Perugia: Simone Aversano di Treviso (Mondin-Dal Cin) 
Benevento-Viareggio: Juan Luca Sacchi di Macerata (Camillucci-Bellagamba) 
Carrarese-Avellino: Marco Bellotti di Verona (Di Federico-Maspero) 
Gubbio-Frosinone: Andrea Merlino di Udine (Lobozzo-Abruzzese) 
Prato-Nocerina: Pietro Dei Giudici di Latina (Iorizzo-Andreoli)

Share/Bookmark

Faito X trail a Carfagnini e Paniak

La pioggia della vigilia aveva fatto temere una brutta giornata che avrebbe rovinato lo spettacolo della Faito X Trail, gara del circuito Parks Trail Campania organizzato dalla società Aequa Trail Running di Vico Equense. Invece domenica 2 settembre il sole ha baciato il Monte Faito regalando agli atleti una giornata di sport indimenticabile immersi nella natura. Il nuovo percorso disegnato dagli organizzatori ha riscontrato il favore dei partecipanti che hanno potuto godere di un panorama eccezionale con vista a 360° dalla Croce della Conocchia. La gara maschile ha visto un terzetto subito al comando. Maurizio D'Andrea, Antonio Carfagnini e Mario Maresca si sono dati battaglia gomito a gomito fino a metà gara poi Carfagnini e D'Andrea hanno staccato Maresca. L'ultima salita con pendenza del 30% ha premiato Carfagnini (Tecnica Team) che ha tagliato il traguardo dopo 1:15:40 d'avanti a D'Andrea(Runners Sulmona, 1:16:48) e Maresca (Montemiletto Team Runners, 1:19:44). Complimenti al terzetto del “podio” perché hanno dato spettacolo. Tra le donne dominio incontrastato per Ania Paniak (Gragnano in corsa) che ha concluso dopo 1:39:45 con oltre 10 minuti di distacco sulla seconda, Simona Ambrosini (Asd Parks Trail, 1:50:43) e 15 sulla terza, Teresa Galano (1:54:50,Asd Paeninsula).
Dire che il presidente Michele Volpe è soddisfatto è poco, sentite cosa ha dichiarato al termine della gara: È andata molto bene, le condizioni meteo ci hanno aiutato. Ringrazio tutti i volontari che ci hanno supportato, l'associazione del Faito, quelli della Misericordia di Vico Equense e tutti gli addetti ai rifornimenti lungo il percorso e all'arrivo. Sono molto soddisfatto anche sotto il profilo tecnico come presidente dell'Aequa Trail perché i miei atleti hanno portato a casa medaglie e risultati di grande spessore”.
Il gran finale delle premiazioni è stato preceduto dal pasta party con la regia dello chef-atleta Andrea Ruggiero che ha preparato trofie al pesto. Quest'anno l'organizzazione non ha voluto tralasciare nessun dettaglio. Gli atleti al termine della fatica hanno potuto godere di un massaggio a cura dell'esperto Tonino Iaccarino. Oltre alla premiazione dei vincitori assoluti, sono stati assegnati i titoli nazionali UISP di Short Trail. Di seguito i vincitori suddivisi nelle varie categorie previste dall'Unione Italiana Sport per Tutti.

MASCHILI:
Cat. C30 Maurizio D'Andrea – Runners Sulmona
Cat. D35 Domenico Errichiello - Aequa Trail Running
Cat. E40 Luigi Liberatore - Runners Sulmona
Cat. F45 Giuliano Ruocco - Aequa Trail Running
Cat. G50 Luigi Mazza - Tibur Ecotrail
Cat. H55 Marcello Barnabei - Runners Sulmona
Cat. I60 Luigi Risi - Isaura Valle dell'Irno
Cat. L65 Antonio Piras - Mare Monti Running

FEMMINILI:
Cat. D35 Clementina Ruggiero - Aequa Trail Running
Cat. E40 Simona Ambrosini - Asd Parks Trail
Cat. F45 Amelia Sgammato - Aequa Trail Running
Cat. G50 Patrizia Ferranti - Asd Parks Trail

Share/Bookmark

Nuovi arrivi al Campo Italia


In attesa che vengano presentati ufficialmente ecco le foto di alcuni dei giocatori arrivati al Sorrento nelle ultime ore del mercato. 
Valerio Frasca (portiere) nato a Priverno in provincia Frosinone il 6 maggio del 1991 proveniente dalla Pro Patria; 
Angelo Ansalone (difensore) nato il 2 luglio 94 proveniente dalla Fiorentina primavera; 
Roberto Guitto (centrocampista) nato a Napoli il 15 febbraio 1991 proveniente dall’Empoli; 
Giuseppe Iuliano (centrocampista) nato a Nocera Inferiore in provincia di Salerno il 22 febbraio 1993 proveniente dalla Pro Patria; 
Alessandro Cesarini (attaccante) nato a La Spezia il 19 giugno 1989 proveniente dallo Spezia che nella foto qui proposta ha una straordinaria somiglianza con l’ex rossonero Paulinho. 

Share/Bookmark

Ripresa dei lavori in casa Sorrento


Ripresa dei lavori in casa Sorrento questo pomeriggio sul terreno del Campo Italia. Per mister Bucaro ed i suoi ragazzi comincia così la marcia di avvicinamento alla derby di domenica contro la Paganese, che si giocherà al Marcello Torre, con inizio alle ore 15.00. Contro gli azzurrostellati sarà ancora una volta assente il centrocampista Paolo Zanetti che deve scontare la seconda ed ultima giornata di squalifica rimediata nella semifinale playoff col Carpi della passata stagione.
Seduta di scarico con lavoro prevalentemente atletico per i dieci giocatori di movimento scesi in campo dal principio nella partita con il Gubbio domenica scorsa. Il resto del gruppo è stato invece impegnato in esercizi con il pallone e in una breve partitella su campo ridotto. I tre portieri hanno lavorato a parte con il preparatore Geraci.
Per domani è in programma la consueta doppia seduta di lavoro del mercoledì.

Share/Bookmark

Nocentini ed Esposito nel top 11 del girone B


Fonte: TuttoLegaPro.com - Non sono mancate le sorprese nella prima giornata di Campionato. Gol e spettacolo nel Girone B di Prima Divisione: il Catanzaro batte il Barletta, pareggiano Nocerina e Avellino. Nel posticipo serale sconfitto il Benevento a Perugia. In concomitanza con il ritorno della stagione calcistica, c'è il ritorno per il terzo anno consecutivo della Top 11 di TLP dedicata ai migliori giocatori della giornata. Modulo scelto è il 3-4-3
Portiere:
Piero Robertiello (Paganase): sono i suoi guantoni a tenere a galla la Paganese e ad evitare il tracollo degli azzurrostellati. Numerosi interventi decisivi per il giovane portiere classe 1989, sicuramente tra i top della settimana. SARACINESCA
Difesa:
Paolo Rozzio (Pisa): prestazione superlativa per il terzino classe 1992. Entra nella ripresa, ma le sue sgroppate sulla fascia sono l'arma in più dei nerazzurri contro il Latina. DIGA
Gianluca Nocentini (Sorrento): ottima prestazione per lui da playmaker difensivo, sia in fase di costruzione che di interdizione non sbaglia nulla. BALUARDO
Alessandro Corvesi (Prato):  la sua rete a match quasi scaduto regala un punto preziosissimo ai gigliati in casa dell'Avellino. Goleador per un giorno. COMPLETO
Centrocampo:
Jacopo Dezi (Barletta): con la sua doppietta prova a tenere a galla il Barletta nel match contro il Catanzaro. Una prestazione superlativa, ma purtroppo inutile ai fini del risultato. SPIETATO
Alessio Esposito (Sorrento): che peperino questo centrocampista 1994 del Sorrento. Un vero talento dal futuro assicurato, ha delle qualità da ben altra categoria ed in campo si notano. PROMETTENTE
Emanuele Catania (Avellino): è un po' una forzatura mettere l'ex Nocerina a centrocampo, ma non lo si poteva lasciare fuori dalla Top 11 dopo una prestazione del genere. Un lusso per la Prima Divisione, inizia nel migliore dei modi la nuova stagione con i biancoverdi. MICIDIALE
Dario Barraco (Latina): l'ex fantasista del Trapani è l'unico a salvarsi dei suoi, regalando alla platea una rete da applausi. CORIACEO
Attacco:
Sergio Cruz (Catanzaro): bagna l'esordio in campionato con i giallorossi con una prestazione da incorniciare ed una splendida rete. Che dire di più. ELEGANTE
Daniel Ciofani (Perugia): il suo gol di testa stende il Benevento nel posticipo del lunedì e fa volare il Perugia. Un gol da cineteca per il neo acquisto degli umbri. TESTARDO

Share/Bookmark

Vela: week end col Trofeo De Martino


L’imperdibile “classica” per vele d’epoca in Penisola Sorrentina

Ormai è una tappa obbligata per gli appassionati di mare ed i velisti di tutt’Italia; ed anche quest’anno si rinnova nel golfo di Sorrento il consueto appuntamento con il“Trofeo Eduardo De Martino”, raduno velico per scafi d’epoca organizzato dal comitato fondatore e dall’associazione velico culturale Asso vel’a tarchia, giunto quest’anno alla sua ventiquattresima edizione; la manifestazione, definita dalla rivista specializzata Yacth Digest (anno 2005, n. 3) come “..il più importante evento nazionale dedicato alle barche d’epoca del Meridione..”, patrocinata dai Comuni di Sorrento e Meta e dall’Ente “Area Marina Protetta Punta Campanella” ed inserita nel calendario eventi della “Sorrento Fondazione”, si svolgerà nel secondo week-end di settembre, nei giorni 7, 8 e 9, nelle acque del golfo di Sorrento, ed avrà il suo centro organizzativo nell’area del suo porto turistico. L’edizione 2012 ha un sapore particolare, storico, per la ricorrenza del centenario della morte del suo ispiratore, Eduardo De Martino, il pittore marinista originario della penisola sorrentina, vanto della stessa, Cavaliere dell’Ordine della Corona d’Italia nel 1892, Commander of Victorian Order (Regno Unito) nel 1902, nominato “Pittore di Marina di Ruolo” da S.M. la Regina Vittoria e, riconfermato nello stesso ruolo nel 1910, da S.M. il Re Giorgio V°. Il programma della kermesse, che ha quale unico scopo ed intento la valorizzazione delle numerose imbarcazioni d’epoca italiane, quest’anno prende il via venerdì 7 settembre, alle ore 20:30, con la conferenza che si terrà presso il centro culturale della biblioteca comunale di Piano di Sorrento, a cura della dott.ssa Luigina De Vito Puglia dal titolo “Eduardo De Martino da ufficiale di marina a pittore di corte”; nei giorni 8 (sabato) e 9 (domenica), poi il consueto doppio appuntamento agonistico con regate, prove di marineria lungo l’intera banchina e la caratteristica “cena degli equipaggi”, il tutto caratterizzato da un’ unico motivo conduttore: sobrietà, semplicità e tradizione.
Quest’anno l’evento costituirà la “tappa d’onore” del Circuito delle Sirene, kermesse campana per vele latine, composta da 7 appuntamenti che, dopo Napoli, Salerno, Pollica/Acciaroli, Sapri, Pisciotta, e Sorrento appunto, si concluderà con la regata “Santa Maria del Lauro”, nelle vicine acque di Meta nel successivo fine settimana. A contendersi l’ambito Trofeo De Martino, opera d’arte donata annualmente dalla sezione locale di Italia Nostra, sono attese oltre 40 imbarcazioni, pronte a sfidare il vincitore della scorsa edizione, lo sloop da regata Tampasia, dell’armatore Scarselli di Castellammare di Stabia che, nonostante l’ex aequo sul campo di regata risultò vincitore, per maggiore anzianità dell’anno di costruzione, sullo splendido monotipo Aquila di Rodolfo Izzo; nelle vele latine, invece, sarà una regata all’ultima virata per raggiungere il punteggio decisivo per la vittoria del Circuito delle Sirene. Ma non solo regate, saranno infatti presenti le migliori testimonianze della cantieristica del legno in Campania, con la partecipazione dei maestri d’ascia Giovanni Cammarano, proveniente da Pisciotta Michele Cafiero, di Meta, Cataldo ed Antonino Aprea, del borgo di Marina Grande a Sorrento, ed Antonino Tramontano del borgo di Marina Piccola, che aprirà per l’occasione le porte del suo storico monazero dove si potrà ammirare il “mestiere” di costruzione e restauro delle lance sorrentine. Il Trofeo Eduardo De Martino costituisce il fiore all’occhiello del “Programma vela e cultura 2012” dell’associazione Asso vel’a tarchia, presieduta dal Comandante Giancarlo Antonetti, che da anni si impegna per la tutela e valorizzazione del patrimonio marinaro della penisola sorrentina; la manifestazione, infatti, costituisce l’appendice dei “Corsi di Vela Latina” organizzati dalla stessa associazione, durante i mesi di luglio ed agosto nello specchio acqueo in concessione in Sorrento, località Marina di San Francesco, e fungerà da banco di prova per gli allievi più meritevoli. Appuntamento, quindi, a Sorrento dal 7 al 9 settembre, e buon vento a tutti gli amanti di questo modo naturale e poetico di vivere il mare.

Share/Bookmark

A Sorrento ginnastica in piazza

lunedì 3 settembre 2012 0 commenti

L'esibizione delle ginnaste dell'A.S.D. Ginnastica Sorrento di Pia Cuomo al galà "Jasha premia la danza" ed. 2012 il giorno 1 settembre 2012 in piazza Tasso. Il galà chiude la settimana del Sorrento Campus Dance 2012.
Insieme alle scuole premiate e a nomi importanti come Anbeta Toromani, Alessandro Macario, Bill Goodson, Stefano di Martino e tanti altri sono salite sul palco anche le belle e brave ginnaste dell'A.S.D. Ginnastica Sorrento.

Share/Bookmark

Sorrento, mercato ancora aperto

La sessione estiva del calciomercato si è chiusa venerdì scorso alle 19.00. Il diesse rossonero Sasà Avallone nelle ultime battute ha portato al termine diverse operazioni sia in entrata (Schenetti, Cesarini, Ansalone, Guitto, Iuliano, Frasca) che in uscita (Basso, Greco, Ambrosio) riuscendo a consegnare a Bucaro una rosa quasi completa.
Regolamento alla mano, la chiusura delle operazioni riguarda solo i trasferimenti di un calciatore da una società ad un’altra. Gli svincolati, ossia per quei calciatori che non hanno un contratto in essere, possono accasarsi in qualsiasi momento e il Sorrento ne ha già approfittato. Arcuri infatti si è accordato con la società solo sabato pomeriggio.
Guardando con attenzione alla “rosa” rossonera ci si accorge che manca ancora qualche pedina. Gli attaccanti ha disposizione di Bucaro sono solo cinque: Corsetti, Zantu, Schenetti, Cesarini e Roberto Esposito. Per completarla servirebbe il sesto elemento. Al momento, almeno per gli allenamenti, il problema non si pone, in quanto quella casella è occupata da Giovanni Kyeremateng il giocatore arrivato in prova dalla Juve Stabia insieme a Zantu che dovrebbe continuare ad allenarsi con i rossoneri. Ieri era anche in tribuna ad assistere alla partita insieme a Zanettie agli altri rossoneri non convocati.
Eventualmente, quindi, il tassello mancante potrebbe essere proprio Kyeremateng, anche se non è più percorribile la soluzione che era stata ipotizzata la settimana scorsa: il giocatore avrebbe firmato per la Juve Stabia e poi sarebbe stato girato in prestito al Sorrento. Adesso, per poter giocare in rossonero, il contratto dovrebbe firmarlo direttamente con il Sorrento.
Kyeremateng non è il solo candidato a vestire la maglia rossonera. Negli ultimi giorni infatti è trapelata la notizia di contatti tra la società ed Antonino Di Leva. Il giovane sorrentino già l’anno scorso è rimasto per qualche mese ad allenarsi con i rossoneri salvo poi firmare con il Martina in D squadra con la quale ha ottenuto la promozione in Seconda Divisione. Quest’anno non è stato riconfermato dal Martina ed al momento si sta allenando con il Massalubrense ma avrebbe piacere a tornare con il Sorrento e lo ha fatto sapere alla società.

Share/Bookmark

A Di Nunzio la fascia da capitano

All’inizio della scorsa stagione la fascia di capitano del Sorrento passò dal braccio di Attilio Nicodemo a quello di Ronaldo Vanin. La settimana scorsa Vanin è stato ceduto al Lecce, e la fascia di capitano è rimasta nuovamente senza padrone. Sabato, in conferenza stampa, Bucaro interpellato su chi sarebbe stato il nuovo disse che non era stata ancora presa una decisione e che, fosse stato per lui, avrebbe lasciato scegliere alla squadra.
Negli ultimi anni la fascia da capitano è andata al giocatore con il maggior numero di presenze. Partiti quasi tutti i senatori, al momento il giocatore con il maggior numero di presenze in maglia rossonera è Francesco Di Nunzio che con quella collezionata ieri con il Gubbio è arrivato a quota 77. Di Nunzio è anche il giocatore con la più lunga anzianità di servizio. Questa per lui è la quarta stagione in rossonero, il suo esordio risale al 23 agosto 2009, Sorrento-Alessandria 2-2. Lo spogliatoio rossonero si è attenuto alla tradizione ed ha affidato a Di Nunzio la fascia da capitano.  
A titolo di curiosità ecco la graduatoria delle presenze in campionato di tutti i giocatori attualmente in rosa. La seconda posizione è occupata da Claudio Corsetti con 47 gettoni. Quella appena iniziata per il furetto di Velletri è la terza stagione in rossonero. In terza posizione, a quota 29, troviamo Simone Bonomi. Seguono Gianluca Nocentini con 15 gettoni, Paolo Zanetti (10), Gennaro Ferrara (9), Nicola Beati (8) e Dario Balzano (2).
Per Giuseppe Polizzi, Alessio Esposito, Dario Arcuri, Andrea Schenetti, Givestin NSuki Zantu, Alessandro Cesarini, Roberto Esposito e Giuseppe Iuliano quello di ieri è stato il primo incontro di campionato in maglia rossonero.  
Ultima curiosità, Gennaro Ferrara è il giocatore con la maggiore anzianità in maglia rossonera avendo esordito il 31 agosto 2008 in Virtus Lanciano-Sorrento 1-0.

Share/Bookmark

Sorrento-Gubbio 0-0 parla Coppola

Nel box qui sotto le dichiarazioni rilasciate dall'allenatore in seconda del Gubbio Teodoro Coppola al termine dell'incontro Gubbio-Sorrento terminato con il risultato di 0-0 

Share/Bookmark

Sorrento-Gubbio 0-0 parla Bucaro

Nel box qui sotto le dichiarazioni rilasciate dall'allenatore del Sorrento Giovanni Bucaro al termine dell'incontro Gubbio-Sorrento terminato con il risultato di 0-0

Share/Bookmark

Sorrento-Gubbio 0-0 parla Corsetti

Nel box qui sotto le dichiarazioni rilasciate dall'attaccante rossonero Claudio Corsetti al termine dell'incontro Gubbio-Sorrento terminato con il risultato di 0-0

Share/Bookmark

Vota il miglior rossonero in Sorrento - Gubbio

domenica 2 settembre 2012 0 commenti


  
pollcode.com free polls 

Share/Bookmark

Il Sorrento mette paura al Gubbio


Sorrento-Gubbio: 0-0

Sorrento (4-3-3): Polizzi; Balzano, Nocentini, Di Nunzio, Bonomi; A. Esposito (91’ Iuliano), Beati, Arcuri; Schenetti (82’ R. Esposito), Zantu (73’ Cesarini), Corsetti. A disposizione: Lombardo, Terminiello, Ciampi, De Angelis. Allenatore: Bucaro
Gubbio (5-3-2): Venturi; Grea, Briganti, Radi, Bartolucci, Regno; Sandreani (46’ Semeraro), Guerri, Baccolo (34’ Boisfer); Galabinov (82’ Manzoni), Scardina. A disposizione: Farabbi, Galimberti, Procacci, Nappello. Allenatore: Sottil
Arbitro Paolini di Ascoli Piceno. Assistenti: Villa e Colì.
Ammoniti Balzano, Grea, Arcuri, Corsetti, Beati. Angoli 4-1. Recupero 2’ pt; 3’ st.

Termina zero a zero l’incontro inaugurale del torneo di Prima Divisione tra Sorrento e Gubbio. Bucaro, come ipotizzato, ha mandato in campo una formazione in cui dei nuovi arrivati c’era il solo Schenetti. Cesarini e Iuliano sono andati in panchina entrando nel corso della ripresa, il secondo a tempo ormai scaduto. Gli altri non sono stati nemmeno convocati. Nonostante ciò i rossoneri hanno tenuto molto bene il campo e, con un pizzico di fortuna in più, avrebbero anche potuto incamerare tutti e tre i punti in palio.
Nel primo tempo una conclusione di Corsetti è stata respinta dal palo. Sulla ribattuta l’ex milanista Schenetti a messo la palla in rete ma l’arbitro ha ravvisato un fuorigioco annullando la rete. Pochi minuti dopo su un lancio in verticale di Beati, Zantu ha anticipato il portiere in uscita ma il tiro è uscito di poco a lato.
Nella ripresa il Sorrento ha fatto registrare una netta supremazia territoriale andando nuovamente vicino al gol in tre occasioni. Al 54’ con un colpo di testa di Zantu su cross di Corsetti è terminato di poco al lato. Al 67’ un tiro dal limite di Corsetti è stato messo in angolo da Venturi. Al 90’ ancora Venturi ha intercettato un tiro a botta sicura del neo entrato Roberto Esposito.
Il Gubbio, che lo ricordiamo viene dalla serie B si è reso pericoloso solo con due conclusioni da fuori, una per tempo, dell’ex rossonero Galabinov. Il primo tentativo è stato deviato in corner da Polizzi. Il secondo si è perso sul fondo. Poco prima del 90’ ci ha provato pure Semeraro, sempre da lontano, ma anche in questo caso la palla è finita fuori dallo specchio dei pali difesi da Polizzi.


Passiamo ai singoli:
Polizzi ha dovuto compiere un solo intervento per il resto si è disimpegnato al meglio dimostrando una buona predisposizione ad uscire dai pali;
Di Nunzio e Nocentini hanno costituito una vera e propria diga impedendo a chiunque di entrare in area riuscendo anche a prevalere nei duelli contro due corazzieri come Galabinov e Scardina;
Balzano si è ben disimpegnato in fase difensiva tentando anche qualche incursione in avanti;
Bonomi ha fatto ben sia la fase difensiva che quella offensiva;
Beati aveva l’ingrato compito di sostituire lo squalificato Zanetti e sebbene nel complesso non abbia demeritato è apparso lento ed impreciso; da applausi la prestazione di
Alessio Esposito che ha fatto bene contro elementi che in un recente passato hanno giocato in serie B;
Bene anche Arcuri che ha ripagato in pieno la fiducia concessagli da Bucaro che ne aveva caldeggiato apertamente l’ingaggio;
Schenetti arrivato a Sorrento venerdì è stato mandato in campo dal primo minuto. Non è al meglio della condizione ed è apparso un tantino fuori dagli schemi, ma ha ampi margini di miglioramento.
Zantu ha lottato su tutti i palloni, andando vicino al gol in un paio di occasioni. È a Sorrento solo da una decina di giorni e deve quindi migliorare l’intesa con i compagni.
Corsetti è stato il più pericoloso degli attaccanti rossoneri. Ha colto un palo, ed ha impegnato Venturi in un difficile intervento.
Cesarini è entrato nell’ultima mezzora riuscendo a far vedere delle buone giocate. Su un suo assist al 90’ Roberto Esposito è andato vicino al gol.    
Nel complesso una buona prestazione che ha soddisfatto i tifosi che alla fine hanno chiamato la squadra sotto la curva. 

Share/Bookmark

La griglia di partenza del Girone B di Prima Divisione


Fonte: TuttoLegaPro.com
     
A poche ore dall'inizio del campionato è tempo di delineare le ambizioni delle varie compagini. Nel Girone B di Prima Divisione si presentano ai nastri di partenza appena sedici formazioni, ognuna delle quali con aspettative differenti. TuttoLegaPro.com per farvele conoscere meglio ha deciso di suddividerle in quattro fasce in base alle potenzialità dei vari club.

Promozione 
Un poker di nomi in grado per passione e seguito del proprio pubblico di ambire addirittura alla Serie A. Leggermente meglio attrezzato come organico il Perugia, ma il Benevento come tutti gli anni ha speso molto e punta alla B. La Nocerina potrebbe ulteriormente rinforzarsi nelle prossime ore e già così presenta un attacco atomico con giocolieri del calibro di Schetter e Merino. Pure l'Avellino ha fatto le cose in grande con gli arrivi di Bariti, Castaldo e Catania.

Zona Playoff
è costituita da un manipolo di club di alto livello: si va dalle neopromosse Paganese e Catanzaro a Barletta e Latina che, a fari spenti, hanno costruito ottimi organici ricchi sì giovani ma anche di elementi esperti di categoria. Mina vagante il Pisa che con Buscè e Mingazzini ha una mediana da quattrocento partite in Serie A.

Outsider
Il Gubbio retrocesso dalla Serie B ha voglia e desiderio di ripartire forte. Insieme agli eugubini da tenere d'occhio Sorrento e Carrarese. Due squadre che sul mercato, seppur all'ultimo, si sono mosse molto bene.

Lotta Salvezza 
Bisogna fare un distinguo fra chi come il Frosinone potrebbe essere a rischio - nel caso in cui i giovani lanciati da Stellone l'anno scorso nella Berretti non riuscissero a mantenere le attese - e chi come Viareggio e Prato si è rinforzato poco e potrebbe pagare carissimo l'aver operato in maniera lieve sul fronte degli acquisti. L'Andria invece, nonostante un budget risicatissimo, è riuscita a mettere insieme elementi interessanti a caccia di rilancio.

Share/Bookmark

Inno della Lega Pro al Campo Italia


Parte oggi il campionato di Lega Pro e inizia con l'inno che accompagna, in tutti i campi, l'ingresso delle squadre sul rettangolo di gioco. 
L'inno dei club della Lega Pro, intitolato "La nostra canzone" è stato composto da Mogol. E proprio il noto paroliere, oggi pomeriggio, sarà presente sugli spalti e assisterà con Francesco Ghirelli, direttore della Lega Pro, alla partita Avellino-Prato.     
"Il nostro inno - dichiara Ghirelli - è il segno di una identità forte. 'La nostra canzone' nel titolo e specialmente nell'aggettivo "nostra" indicano  un progetto che ci appartiene collettivamente. Mogol ci concede una poesia piena di speranza, una musica di un popolo pronto a tornare a sorridere. Grazie Mogol, grazie Prudente, avete reso nelle parole dell'inno l'Italia dell'Italia dei Cento Comuni".  
"La storia d'Italia si fonde con quella del calcio - continua Ghirelli - e qui, l'incontro accende la voglia del gioco, fa esplodere i valori dell'unità, ci consegna il desiderio di una nuova e giovane fase di riforma.  Vogliamo essere capaci di guidare un necessario cambiamento e per vincere dobbiamo unire, allargare lo schieramento".   
Intanto, Valerio Bertotto, Ct dell'Italia Lega Pro e il suo vice Massimiliano Moras assisteranno a Reggiana-Lumezzane e lunedì al posticipo (diretta Sportitalia) Perugia-Benevento.
Il preparatore atletico degli azzurrini di Lega Pro, Salvatore Sciuto sarà allo stadio per Treviso- Cuneo.      

Share/Bookmark

Sorrento col 4-3-3 ma la formazione è top secret


Quale sarà la formazione con la quale il Sorrento, oggi pomeriggio, scenderà in campo per affrontare il Gubbio nell’incontro inaugurale del torneo di Prima Divisione è difficile a dirsi. Schenetti, Cesarini, Guitto, Iuliano, Ansalone e Frasca si sono uniti ai compagni solo ieri pomeriggio ed è molto difficile che qualcuno tra questi possa scendere in campo già dal primo minuto. Ieri pomeriggio, provvidenzialmente, è stato raggiunto l’accordo con Arcuri e dalla società ci assicurano che la mezzala sinistra, fortemente voluta da Bucaro, potrà scendere in campo.
Purtroppo non siamo riusciti ad ottenere la lista dei convocati e non sappiamo nulla dell’allenamento di rifinitura che si è svolto a porte rigorosamente sbarrate. Proviamo lo stesso ad ipotizzare la formazione in base a quanto visto nei giorni precedenti e quanto detto da Bucaro in conferenza stampa.
L’allenatore ha detto che almeno per questa partita non presterà attenzione alla regola del minutaggio ma cercherà solo di mandare in campo la migliore formazione possibile. In ogni caso gli under in campo non mancheranno e dovrebbero essere almeno tre, ma potrebbero arrivare pure a cinque.
Per il pacchetto arretrato non dovrebbero esserci dubbi. Partito Ambrosio e in attesa di valutare Frasca di cui si dice un gran bene, in porta dovrebbe esserci Polizzi. In panchina andrà Lombardo. La linea difensiva sarà composta da Balzano a destra, Di Nunzio e Nocentini centrali, Bonomi a sinistra.
In mediana, assente lo squalificato Zanetti (deve scontare due giornate) la cabina di regia dovrebbe essere affidata a Beati. A destra ballottaggio tra Alessio Esposito e Massimiliano De Angelis. A sinistra il ripescato Arcuri.
In attacco quasi sicuramente dovrebbero esserci Corsetti e Zantu. Per l’ultima maglia a disposizione sono in ballottaggio Schenetti Cesarini e Roberto Esposito con il primo che parte leggermente favorito essendo riuscito ad arrivare a Sorrento già nella serata di venerdì.  
Questa quindi la probabile formazione: Polizzi; Balzano, Nocentini, Di Nunzio, Bonomi; Alessio Esposito, Beati, Arcuri; Corsetti, Zantu, Schenetti.

Share/Bookmark

Bucaro soddisfatto dei nuovi arrivi

Alla vigilia del debutto in campionato con il Gubbio sono ripresi ieri gli incontri settimanali con il tecnico del Sorrento Giovanni Bucaro.  
In questo primo incontro più che parlare dell’avversario odierno si è fatto il punto della situazione alla chiusura del mercato. Bucaro si è detto soddisfatto per i rinforzi che gli sono stati consegnati ma ha subito ammonito che con i numerosi cambiamenti che ci sono stati negli ultimi giorni adesso si dovrà ripartire quasi da zero per amalgamare la squadra  e ci vorrà un poco di tempo e di pazienza per raggiungere il top. L’allenatore si è detto contento anche del ritorno al Campo Italia che ci permetterà di non dover giocare tutte le 30 partite in trasferta.

In fondo all’articolo trovate il consueto box con il player che vi permetterà di ascoltare tutto ciò che si è detto durante la conferenza stampa

Share/Bookmark

DISCLAIMER - Penisola Sport è un blog d’informazione senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento. La testata ambisce ad essere una piena espressione dell'art. 21 della costituzione italiana. Pur essendo normalmente aggiornato più volte quotidianamente, non ha una periodicità predefinita e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'autore si riserva, tuttavia, la facoltà di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contrario al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.