Il saluto di Macalli alla vigilia del Campionato

sabato 3 settembre 2011 0 commenti


"Domani si parte con una nuova stagione che si presenta avvincente. Siamo il campionato delle città, dei comuni, della tradizione e della passione: è il vero calcio, quello del sentimento e dell'amore per la maglietta. Il nostro Campionato è la vetrina per i giovani che sono il DNA, la linfa e futuro del calcio. A poche ore dall'inizio, dico ai ragazzi che scenderanno in campo: siate leali, niente violenza, giocate valorizzando il dato della competizione sportiva e ne sarete compensati. In bocca al lupo!".

Mario Macalli, Presidente Lega Pro.

Firenze (FI), lì 3 settembre 2011

Share/Bookmark

Sorrento in attacco Carlini e Ginestra


Dopo l’allenamento di rifinitura svolto in mattinata al campo Italia il Sorrento ha raggiunto l’aeroporto di Capodichino imbarcandosi sul volo per Milano. Per l’incontro inaugurale del torneo di Prima Divisione in programma domani pomeriggio alle ore 15 allo stadio Brianteo di Monza il tecnico rossonero Maurizio Sarri ha convocato 19 giocatori: Chiodini e Rossi (portieri); Bonomi, Nocentini, Sabato, Terra, Vanin e Vollono (difensori); Armellino, Camilucci, Greco, Niang e Tognozzi (centrocampisti); Bondi, Carlini, Corsetti, Galabinov, Ginestra e Scappini (attaccanti).
Insieme ai tre squalificati Croce, Di Nunzio e Romeo e all’infortunato Basso sono rimasti a casa anche il terzo portiere Pratticò e il difensore Breglia.
La prima formazione dell’anno è già decisa per almeno otto undicesimi. In porta ci sarà Gegè Rossi. La linea difensiva sarà composta da Vanin, Nocentini, Terra e Bonomi. In mediana è sicuro l’impiego di Camillucci. L’altro posto se lo giocano Armellino, Niang e Tognozzi, con il primo leggermente favorito sugli altri due. Gli esterni di attacco saranno Corsetti e Bondi. La punta centrale dovrebbe essere Scappini, mentre alle sue spalle sono in ballottaggio Ginestra e Carlini, ma non è escluso che Sarri possa schierarli entrambi lasciando fuori proprio Scappini.   
Sorrento (4-2-3-1): Rossi; Vanin, Nocentini, Terra, Bonomi; Camillucci, Armellino; Corsetti, Carlini, Bondi; Ginestra.

Share/Bookmark

Monza, difesa a tre e Mecandalli in porta


Fuori Torregrossa, Bugno e Prato, mister Motta è intenzionato a giocare con la difesa a tre contro il temibile Sorrento. Dopo aver provato Uggè terzino, il tecnico ha poi deciso di utilizzare una difesa con tre centrali quali Cusaro, Cattaneo e Fiuzzi supportata da due centrocampisti difensivi sulle fasce a centrocampo: Anghileri e Campinoti. In mediana Palumbo e Romano. Dietro all'unica punta Colacone, giocheranno Iacopino e il recuperato Da Matta.
Monza (3-4-2-1) Marcandalli, Cusaro, Cattaneo, Fiuzzi; Anghileri, Palumbo, Romano, Campinoti; Iacopino, Da Matta; Colacone. Allenatore: Motta
Arrivati puntualmente a Monzello tutti i transfer dei nuovi giocatori: Velardi e Nappello tra i convocati.
Questo l'elenco ufficiale dei 19 convocati per Monza-Sorrento diramato subito dopo il termine della rifinitura:  Anghileri, Boscaro, Campinoti, Castelli, Cattaneo, Chemali, Colacone, Cusaro, Da Matta, Fiuzzi, Iacopino, Kyeremateng, Marcandalli, Nappello, Palumbo, Romano, Uggè, Valagussa, Velardi.

Fonte: Monza-news.it

Share/Bookmark

Sorrentini in gara a Turrivalignani


Domani, domenica 4 settembre, sulle strade abruzzesi di Turrivalignani avrà luogo il settimo Slalom Abruzzo Citeriore. La gara sarà valida, per il secondo anno consecutivo, per il Campionato Italiano Slalom e per la Coppa CSAI 3ª, 4 ª e 5 ª zona.
I piloti, provenienti da diverse regioni d’Italia, si sfideranno sui tre chilometri di gara con 11 postazioni birillate.Tra i sicuri protagonisti della gara, organizzata dalla Motorsport 2c Eventi di Caserta, sono attesi il leader del Campionato Italiano Fabio Emanuele, il sorrentino Luigi Vinaccia ed i fratelli Castellano. Tra le altre vetture Sport che parteciperanno all’evento ci saranno quella del pilota di Santopadre Carmine Ricci e del beneventano Eugenio Barbone. Grande curiosità sulla prestazione che riuscirà ad ottenere, lungo i 2980 metri del percorso di gara, il diciottenne Manganiello che, con la sua Fiat X1/9 motorizzata Kawasaki , ha la necessità di imporsi tra i prototipi slalom per non perdere il contatto con il pilota di Campobasso nella corsa al Tricolore. Allo Slalom dello scorso anno che fu vinto dal sorrentino Sebastiano Castellano su Radical SR4 Suzuki, parteciparono 85 piloti. Quest’anno l’Amministrazione comunale, che patrocina l’evento insieme alla Provincia di Pescara, si aspetta un numero maggiore di concorrenti. In passato, lo Slalom ha sempre richiamato un pubblico assai numeroso e gli organizzatori prevedono che anche stavolta la presenza di appassionati sarà ragguardevole.
Il programma di domenica 4 settembre è il seguente: dalle ore 8,00 fino alle ore 11,30 avranno luogo le verifiche tecniche e sportive; alle ore 12,30 partirà la ricognizione; alle 14,00 avrà inizio la gara con la prima delle tre manche; alle ore 18,30 ci sarà la premiazione nella Piazza Umberto I di Turrivalignani. 

Share/Bookmark

Sorrento come la Ducati

venerdì 2 settembre 2011 0 commenti


Abbiamo un buon motore ma siamo indietro con la messa a punto

Il consueto incontro settimanale con mister Sarri ha avuto come argomenti principali le risultanze del mercato e l’imminente esordio in campionato con il Monza.
Partendo dagli esiti del mercato Sarri ha detto che “Il Sorrento attuale è come la Ducati di Rossi dispone di un motore potente ma è indietro con la messa a punto. Il Benevento sulla carta è più di noi, poi ci sono squadre forti come noi come il Taranto ma sono avvantaggiati perché sono insieme da oltre un anno. Altre squadre come la Ternana sono forti come noi  e avranno gli stessi nostri problemi di assemblaggio perché hanno cambiato molto pure loro. Il Sorrento è una buona squadra ma non è l’ammazza campionato. Ci sono almeno tre squadre che sulla carta sono più forti di noi. Possiamo fare un ottimo campionato ma per fare benissimo abbiamo ancora molto lavoro da fare. Il presidente ha fatto grandi sacrifici ha messo su una squadra sicuramente competitiva, ma bisogna tener conto che rispetto allo scorso anno si sono persi giocatori importanti”.
Entrando nei particolari Sarri ha espresso un sintetico giudizio sugli ultimi arrivati e sul gruppo che avrà a disposizione; “Tognozzi, Galabinov e Chiodini sono tre ottimi rinforzi e penso che potranno dire la loro nel corso della stagione. Tognozzi è un calciatore essenziale che ha una bella velocità di idee, è un giocatore che riesce a verticalizzare in pochissimi tocchi e può dare molto anche dal punto di vista difensivo ma non è un fine palleggiatore. In poche parole non è Togni, ma è un giocatore molto adatto al tipo di modulo che ho in mente. Dobbiamo solo dargli il tempo di entrare in condizione”. Aggiungendo anche che “Mi dispiace di aver perso Ferrara perché era un ragazzo giovane che poteva crescere bene. La campagna acquisti è stata operata di comune accordo con la società e mi soddisfa pienamente. Avrò a disposizione un gruppo costituito da ragazzi di grande valore sia morale che professionale; è chiaro però che essendo in 23 ognuno di loro dovrà anteporre l’obiettivo collettivo a quello individuale”.
Per finire un breve accenno alla partita con il Monza e alle condizioni del Sorrento “La prima di campionato è sempre una partita ad altissimo rischio perché si passa dalla tranquillità delle amichevoli alla necessità di fare punti e questo passaggio non è quasi mai indolore. Tra infortunati e squalificati dovremo fare a meno di diversi elementi. Affrontiamo il Monza più forte degli ultimi anni. Una squadra che si è rinforzata con giocatori veri quali, Castelli, Cattaneo, Nappello, Romano, Colacone e Velardi. Una squadra ben messa in campo da Motta difficile da affrontare. Per quel che riguarda la nostra formazione, in difesa e sugli esterni le scelte saranno obbligate per il resto aspetto gli ultimi allenamenti per decidere”.

Qui sotto la registrazione integrale della conferenza stampa

Share/Bookmark

Guzzi & Friends 2011

Da oggi a domenica Centauri a raccolta per l´edizione 2011 del «Guzzi & Friends», il motoraduno che animerà le strade della penisola sorrentina durante il primo weekend di settembre.
Una tre giorni di passeggiate e concorsi, musica e gastronomia, interamente dedicata a tutti gli appassionati delle due ruote. La kermesse, organizzata dal Motoclub Moteros, prenderà il via oggi pomeriggio alle ore 15 dalla Piazza Matteotti di Sant'Agnello da dove i motociclisti muoveranno alla volta di Monte Faito per una passeggiata con vista sul golfo di Napoli.
Alle 20, invece, ci si ritroverà a Piano di Sorrento. Il borgo di Marina di Cassano farà da location ad una serata all´insegna della musica e delle specialità culinarie locali.
Ad animare la giornata di domani ci penserà il classico «Coast to coast» che, a partire dalle 11, vedrà i motociclisti impegnati in una passeggiata lungo le strade della penisola sorrentina e della costiera amalfitana. Non mancherà il tempo per un aperitivo presso il belvedere di Positano e per un tuffo nelle splendide spiagge della costa d´Amalfi.
In serata. appuntamento alle 20.15, infine, al bar Castore per la tradizionale «serata Moteros al chiaro di luna». Nel corso della cena, saranno premiati il motoclub Guzzi più numeroso e quello giunto più da lontano, oltre a Miss Moto Guzzi ed al motociclista Guzzi giunto da più lontano. In palio gadget e caschi da motociclista.
Il gran finale è previsto per domenica, ancora una volta in Piazza Matteotti a Sant'Agnello. A partire dalle 11.30, al motociclista più fortunato sarà assegnata una crociera per due persone. A seguire, i motociclisti di dirigeranno verso i colli che circondano Sorrento per l´ultima passeggiata con vista mozzafiato.

Fonte: Vicoequenseonline

Share/Bookmark

Presentati Chiodini, Galabinov e Tognozzi

giovedì 1 settembre 2011 0 commenti


Oggi pomeriggio al termine dell’allenamento della prima squadra, nella sala stampa del campo Italia il vicepresidente del Sorrento Gaetano Mastellone insieme al DS Sasà Avallone e al direttore generale Diodato Scala hanno effettuato la presentazione alla stampa degli ultimi tre acquisti della società rossonera: il portiere Mauro Chiodini, l’attaccante Andrey Galabinov, e il centrocampista Luca Tognozzi.
Queste le dichiarazioni dei tre giocatori (ascolta il player)

Share/Bookmark

La squadra c'è, lo stadio dov'è


Articolo a firma Salvatore Dare pubblicato da Solosorrento.it  il primo settembre 2011

Il presidente Mario Gambardella ha fatto il suo. Ora la "palla" passa a squadra, tifosi e Cuomo 

Il Sorrento è uscito tirato a lucido da un’estate iniziata male, con i playoff per il salto in serie B persi in malo modo nella doppia semifinale col Verona e l’immediato avvio di una crisi dirigenziale che ha visto, inizialmente, il presidente Mario Gambardella intenzionato a mollare tutto. Ma l’intervento dell’armatore Gianluigi Aponte – patron sorrentino del main sponsor Msc - ha contribuito “moralmente ed economicamente” (come ha chiarito la sera della presentazione proprio il presidente), a rilanciare le ambizioni. Ora è tutto dimenticato, si guarda avanti.
Dal mercato è uscita fuori una squadra forte, competitiva, compatta. Che ha tanta voglia di dire la sua nel campionato che sta per iniziare e per riuscirci deve centrare quell’obiettivo della B l’anno scorso a tratti così vicino e poi sfumato sul filo di lana. Acquisti di qualità, di spessore, che rendono la squadra guidata dal nuovo allenatore, Maurizio Sarri, davvero una…corazzata. Insomma, la dirigenza ha fatto appieno il suo dovere. Ora tocca a tutti, agli altri, fare il proprio. Partendo innanzitutto dalla squadra e dall’allenatore, che hanno avuto massima fiducia dalla proprietà ed ora ripartono col vento in poppa. Passando per i tifosi, chiamati a stare vicino a questo Sorrento affamato di vittorie e successi, a seguirlo con maggior seguito in casa e fuori, accendendo la passione. E soprattutto dimostrando il proprio calore quotidianamente. Aver sottoscritto solamente 120 abbonamenti, finora, sembra davvero un autogol. Una squadra così e una dirigenza così meritano molto di più.
Senza dimenticare che il suo lo deve fare ovviamente anche l’amministrazione comunale. Il sindaco Cuomo e i membri della maggioranza, più volte nell’ultimo anno e mezzo, hanno annunciato a destra e a manca il restyling capillare del campo Italia con un allargamento della superficie di gioco. Ma non ci sono al momento progetti esecutivi e l’avvio dei lavori per la prossima estate - così come annunciò Cuomo solo tre mesi fa - non sembra un termine alla portata. Bisogna garantire un futuro al calcio a Sorrento e, principalmente, assicurarlo a certi livelli. Qui il Comune di Sorrento ha il dovere di mettersi in prima linea senza troppi giri di parole. E’ così che si può sognare. E’ questo che la tifoseria chiede da tempo. In bocca al lupo, Sorrento!

Share/Bookmark

Berretti, Sorrento nel girone E


Ieri pomeriggio la Lega Italiana Calcio Professionistico ha reso noto la composizione dei Gironi del Campionato Nazionale “Dante Berretti” (46ª Edizione) per la stagione sportiva 2011 - 2012.
Il Sorrento è stato inserito nel girone E cosi composto:
Aprilia
Andria Bat
Avellino
Aversa Normanna
Barletta
Campobasso
Celano
Foggia
Fondi
Frosinone
Isola Liri
Latina
Paganese
Sorrento

L’inizio del campionato è fissato per sabato 17 settembre.

Share/Bookmark

Colpo finale, arriva Tognozzi

mercoledì 31 agosto 2011 0 commenti



Alla fine non sono arrivati né Montervino; né Coletti e la scelta del mediano è caduta su Luca Tognozzi messo fuori rosa da Zeman a Pescara e costretto ad allenarsi con la primavera.
Tognozzi era un altro dei giocatori che il Sorrento ha inseguito fin dai primi giorni di mercato. Fu lui il primo giocatore a cui si pensò per sostituire il partente Togni ma poi non se ne fece nulla
Luca Tognozzi è nato a Firenze il 3 ottobre 1977. È cresciuto calcisticamente nelle giovanili della Fiorentina passando poi a vestire le maglie di Colligiana, Castiglionese, Montevarchi e Fortis Juventus.
Finalmente nel 2001 approda al Sansovino dove incontra mister Maurizio Sarri che segue alla Sangiovannese in Serie C2 ed al Pescara nella serie cadetta, prima di essere ceduto alla Reggina nella massima serie.
Ha esordito in Serie A il 15 ottobre 2006 nella partita Reggina-Roma 1-0.  Con la squadra calabrese rimane due stagioni e mezza disputando 56 partite nella massima serie. Poi passa al Brescia disputando 20 partite in B
Rientrato alla Reggina, ormai retrocessa in Serie B, il 10 luglio 2009 viene ceduto a titolo definitivo al Pescara. Nei due campionati con il Pescara viene impiegato con continuità disputando 21 partite il primo anno (Prima Divisione) e 28 il secondo (serie B).
Con l’arrivo di Zeman però viene messo fuori rosa e dopo aver cercato invano una sistemazione in serie B si è deciso ad accettare le proposte di Avallone negli ultimi minuti del mercato venendo a Sorrento dove ritrova l’allenatore che lo ha lanciato nel grande calcio.

Questa la scheda tecnica del giocatore

Nome: Luca Tognozzi
Data di nascita: 03/10/1977
Luogo di nascita: Firenze ( Firenze ) - Italia
Altezza: 184 cm Peso: 74 kg
Ruolo: Centrocampista

STAGIONE
SQUADRA
SERIE
PRESENZE
RETI
1996-97
Colligiana
Serie D
28
1
1997-98
Colligiana
Serie D
30
2
1998-99
Castiglionese
Dilettanti
20
0
1999-00
Montevarchi
Serie C1
0
0
2000-01
Fortis Juventus
Serie D
20
1
2001-02
Sansovino
Serie D
30
1
2002-03
Sansovino
Serie D
22
0
2003-04
Sangiovannese
Serie C2
28
1
2003-04
Sangiovannese
Play Off serie C2
3
0
2004-05
Sangiovannese
Serie C1
33
2
2005-06
Pescara D.
Serie B
35
2
2006-07
Reggina
Serie A
24
0
2007-08
Reggina
Serie A
22
0
2008-09
Reggina
Serie A
10
0
Gennaio 09
Brescia
Serie B
20
2
2009-10
Pescara D.
1° Divisione
24
3
2010-11
Pescara
Serie bwin
28
0

Share/Bookmark

Vinaccia trionfa a Montescaglioso

Grande successo per l'ottava edizione dello Slalom Montescaglioso - Chiese Rupestri disputato domenica 28 agosto sulla strada provinciale Montescaglioso-Matera appositamente chiusa al traffico. Organizzata dall'Automobil Club di Matera in collaborazione con Basilicata Motorsport, la gara era valida per il Trofeo Centro Sud e per la Coppa CSAI 5° Zona di Slalom. Una cinquantina i partecipanti giunti da tutte le regioni del centro sud.
Il successo è andato al portacolori dell’Autosport Sorrento Luigi Vinaccia al volante di una Radical Sr4-Suzuki, che ha preceduto di 1”87 il compagno di squadra Maurizio Pepe anche egli su Radical Sr4-Suzuki. Terzo ma a ben 7”30 di distacco il siciliano della Puntese Corse Saverio Miglionico.
Dopo le prove ufficiali in cui il miglior tempo è stato realizzato da Maurizio Pepe, Luigi Vinaccia ha assunto la vetta della graduatoria fin dalla prima manche stabilendo i tre migliori tempi assoluti della manifestazione.

Share/Bookmark

Fatta per Galabinov


Inarrestabile Avallone. Dopo l’ingaggio del portiere Chiodini avvenuto nella serata di ieri, il DS rossonero riesce ad accalappiare anche l’attaccante rilevando in prestito gratuito dal Livorno il bulgaro Andrey Galabinov.
Galabinov, 23 anni a novembre, è nato in Bulgaria ma ha svolta tutta la propria carriera in Italia indossando le maglie di Castellarano, Giulianova, Giacomense, Lumezzane e Livorno.
Il Livorno, ultima società in cui ha militato, lo ha acquistato dal Lumezzane a gennaio 2011 impiegandolo in solo tre occasioni.
In precedenza Galabinov aveva vestito per un anno e mezzo la maglia del Lumezzane (44 partite, 12 reti), giocando anche contro il Sorrento. Nella prima occasione (27 settembre 2009 Lumezzane-Sorrento 1-0) fu proprio il suo ingresso in campo a propiziare la rete della vittoria dei valgobbini.
Escluso da Novellino dalla lista dei giocatori che affronteranno il campionato, l'attaccante bulgaro era da tempo in predicato di trasferirsi altrove, anche se solo in prestito. Il Sorrento si era interessato a lui già prima di prendere Scappini. Negli ultimi giorni sembrava dovesse andare al Foligno, poi dopo aver lasciato libero De Angelis il Sorrento si è rifatto sotto riuscendo a convincere la società labronica a cedergli il giocatore che altrimenti sarebbe potuto restare fermo fino a gennaio. In questa decisione ha avuto buon peso la speranza del presidente Spinelli di poter ripetere l’esperienza Paulinho giunto a Sorrento due stagioni fa quasi come un ferro vecchio e ripreso pochi mesi fa ampiamente rivalutato dalla permanenza in costiera.

Adesso per completare la rosa manca solo un mediano. Secondo Solosorrento.it gli arrivi in mediana potrebbero essere addirittura due in quanto il Sorrento ha ricevuto numerose richieste per Niang e nel caso decidesse di lasciarlo partire potrebbe riallacciare i contatti con Coletti che pur di non rimanere fermo potrebbe rivedere le proprie pretese economiche.

Questa la scheda tecnica di Galabinov:

Nome: Andrej Asenov Galabinov
Ruolo: attaccante
Nazionalità: bulgara
Nato il: 27/11/1988 a Sofia (Bulgaria)
Altezza: 194 cm Peso: 88 kg


STAGIONE
SQUADRA
CATEGORIA
PRESENZE
GOAL
2006-2007
Castellarano
D
18
2
2007-2008
Bologna
B
-
-
2008-2009
Giulianova
C1
15
1
Genn. 2009
Giacomense
C1
12
3
2009-2010
Lumezzane
1Div
26
8
2010-2011
Lumezzane
1Div
18
4
Genn 2011
Livorno
B
3
-

Share/Bookmark

Regata velica del Vervece


Domenica prossima 4 settembre in occasione della XXXVII Edizione della Madonnina del Vervece, la Fondazione Vervece e il Circolo Nautico Torre del Greco organizzano la Prima Regata velica del Vervece.
La partenza sarà data alle ore 11 nelle acque antistanti il Porto di Torre del Greco. L’unica boa del percorso sarà rappresentato dallo Scoglio del Vervece che i concorrenti dovranno aggirare tenendolo alla propria sinistra (senza entrare nella zona interdetta alla navigazione delimitata dalle boe arancioni) per dirigersi poi verso la linea di arrivo che sarà posta nelle acque antistanti il porto turistico di Massa Lubrense.  

Share/Bookmark

Sorrento su Montervino

Alcune voci di mercato rimbalzate dall’Ata Hotel di Milano affermano che il DS rossonero Sasà Avallone avrebbe individuato nell’ex capitano di Napoli e Salernitana Francesco Montervino l’uomo giusto per la mediana del Sorrento. Montervino sarebbe quindi riuscito a scavalcare Tognozzi e Coletti che fin qui sembravano essere le principali alternative per affiancare Camillucci. A far cambiare rotta ad Avallone sono state la riluttanza di Tognozzi a scendere di categoria e le pretese economiche troppo alte di Coletti legato al Foggia con un contratto giudicato troppo oneroso. 
Montervino assistito dal procuratore Gaetano Fedele è presente personalmente all’Ata Hotel e una volta trovato l’accordo sugli ultimi dettagli la trattativa potrebbe chiudersi a momenti.

Share/Bookmark

Dal Lanciano arriva Chiodini


Percorso inverso per Casadei e Ferrara

Nella tarda serata di ieri il DS rossonero Sasà Avallone ha portato a termine le prime operazioni della spedizione milanese. Il suo compito lo ricordiamo è quello di portare a Sorrento un portiere, un mediano e una punta. Inoltre bisognava trovare una sistemazione ai giovani in soprannumero.
Avallone è riuscito in un sol colpo a raggiungere buona parte degli obiettivi prefissati. Dalla Virtus Lanciano arriva a Sorrento l’esperto portiere Mauro Chiodini ed in cambio alla società frentana vanno il portiere Angelo Casadei (cessione a titolo definitivo) e il centrocampista Gennaro Ferrara (comproprietà).
A questo punto per completare la spedizione positivamente restano da ingaggiare un centrocampista ed una punta. Ricordiamo che per farlo c’è tempo fino alle ore 19 di stasera quando si chiuderà la finestra estiva del calciomercato. Dopo sarà possibile ingaggiare solo calciatori svincolati.
Mauro Chiodini è nato a Civitanova Marche il 25 febbraio 1980 e finora ha vestito le maglie di Civitanovese, Fermana, Frosinone e Virtus Lanciano. Nelle ultime due stagioni è stato impiegato per 54 volte come titolare della porta del Lanciano incassando 46 segnature. Chiodini giunge a Sorrento per fare da secondo a Generoso Rossi.

Questa la sua scheda tecnica:

Mauro CHIODINI
Ruolo: PORTIERE
Nato il 25/02/1980 a Civitanova Marche (MC)
Altezza: cm 180; Peso: Kg 74

Stagione
Serie
Squadra
Presenze
Gol
1996/1997
Serie D
CIVITANOVESE
1
2
1997/1998
Serie C1
FERMANA
0
0
1998/1999
Serie C1
FERMANA
1
2
1999/2000
Serie B
FERMANA
4
6
2000/2001
Serie C1
FERMANA
4
3
2002/2003
Serie C1
FERMANA
32
44
2003/2004
Serie C1
FERMANA
36
47
2004/2005
Serie C1
FERMANA
32
41
2005/2006
Serie C1
FROSINONE
4
2
2006/2007
Serie B
FROSINONE
15
20
2007/2008
Serie B
FROSINONE
8
15
2008/2009
Serie B
FROSINONE
1
2
2009/2010
Serie C1
VIRTUS LANCIANO
23
18
2010/2011
Serie C1
VIRTUS LANCIANO
30
28

Share/Bookmark

Monza-Sorrento a Lanza di Nichelino

martedì 30 agosto 2011 0 commenti

L’incontro della giornata inaugurale del campionato di Prima Divisione girone A tra il Monza Brianza e il Sorrento che si disputerà allo stadio "Brianteo" di Monza domenica 4 settembre con inizio alle 15.00, sarà diretto dal signor Claudio Lanza della sezione di Nichelino.
Con lui ci saranno gli assistenti Gaetano Messina della sezione di Siracusa e Francesco Genovese della sezione di Rossano.
Claudio Lanza è nato a Milazzo (Messina) il 28 luglio 1982 ma appartiene alla sezione piemontese di Nichelino. Alla seconda stagione in Lega Pro finora è stato impiegato 2 volte in incontri di Prima Divisione e 10 in incontri di Seconda Divisione. In precedenza non ha mai arbitrato gare del Sorrento. Nello scorso campionato ha diretto una gara in cui era impegnata la squadra brianzola: Lumezzane-Monza 1-0 del 20 marzo 2011. Secondo le statistiche, Lanza è uno degli arbitri meno fiscali della categoria.

Le altre gare del girone A della Prima Divisione saranno dirette dai seguenti arbitri:
Avellino-Foligno: Valerio Marini (Roma 1)
Carpi-Tritium: Francesco Fiore (Barletta),
Como-Pro Vercelli: Vincenzo Ripa (Nocera Inferiore)
Foggia-Benevento: Giorgio Peretti (Verona)
Lumezzane-Taranto: Gianluca Aureliano (Bologna)
Pavia-Reggiana: Gaetano Intagliata (Siracusa)
Spal-Pisa: Gianluca Manganiello (Pinerolo)
Ternana-Viareggio: Eugenio Abbattista (Molfetta)

Share/Bookmark

CAIM ancora insieme al Sorrento


La CAIM (Cooperativa Armamento Imprese Marittime) di Genova, uno dei più grandi Agenti Internazionali di sistemi per la navigazione al mondo ed agente esclusivo per le pubblicazioni RINA (Registro Italiano Navale), ha riconfermato la sponsorizzazione della squadra degli Allievi Nazionali rossoneri.
La compagine giovanile del Sorrento Calcio lo scorso anno ha partecipato anche alle finali nazionali di categoria. L’accordo è stato siglato in una riunione alla quale hanno partecipato il vice presidente del Sorrento Calcio Attilio Gambardella, il comandante A. Russo di MSC e il presidente di CAIM dottor Marco Cirulli.
Il comandante Russo di MSC, vero artefice della sponsorizzazione, ha dichiarato che CAIM partecipa per il quarto anno consecutivo ad esporre il proprio logo sulle magliette di una squadra giovanile del Sorrento in quanto il legame fra MSC – CAIM e Sorrento è forte e consolidato. Attilio Gambardella, anche a nome del presidente Mario Gambardella e del presidente del settore giovanile Renato Gambardella, esprime la sua soddisfazione e ringrazia CAIM ed il comandante Russo per la loro fiducia, vicinanza e disponibilità dimostrata, oramai da anni, verso il Sorrento calcio ed in particolare per i giovani atleti.

Share/Bookmark

Piazza Italia amplia la sponsorizzazione al Sorrento


Durante la cerimonia di presentazione del Sorrento avvenuta venerdì scorso al Parco Ibsen il vicepresidente Gaetano Mastellone ha annunciato che è stato ulteriormente ampliato l’accordo di sponsorizzazione esistente tra il Sorrento Calcio e la nota azienda Piazza Italia.
Il marchio di abbigliamento napoletano oltre a fornire i cappotti ufficiali per l’intera rosa e staff della prima squadra parteciperà, come unico sponsor, alla sponsorizzazione della Scuola Calcio sorrentina. L’accordo è stato definito in un incontro al quale hanno partecipato i fratelli Bernardo, titolari di Piazza Italia, ed il responsabile del marketing & comunicazione del Sorrento Calcio, il vice presidente Gaetano Mastellone.
Antonio Bernardo, amministratore di Piazza Italia, ha dichiarato che essere vicini al Sorrento calcio è un atto che l'azienda ha favorevolmente deliberato in quanto trattasi di una seria società di calcio e nello stesso tempo si è vicini alla città di Sorrento dove l’azienda ha un accorsato e centrale negozio.
Renato Gambardella, presidente del settore giovanile del Sorrento calcio, dichiara che la Scuola Calcio del Sorrento è composta da bambini di tutta la penisola sorrentina e portare il prestigioso marchio di Piazza Italia è certamente un fatto importante. La società ringrazia la famiglia Bernardo per la loro vicinanza ai colori rosso neri.

Share/Bookmark

Doping nel Napoletano: arrestati un medico e 3 complici


I Carabinieri della sezione Antidoping del Reparto Analisi con il supporto del NAS di Napoli, a conclusione di un'articolata indagine, coordinata dal sostituto procuratore Federico Manotti della Procura di Massa, hanno eseguito 4 ordinanze di custodia.
Gli arrestati, due in carcere e due ai domiciliari, sono ritenuti responsabili di commercio di sostanze ad azione dopante ed associazione per delinquere finalizzata all'esercizio abusivo della professione medica, falsificazione di certificati medici sportivi e reati di natura fiscale.
Nell'operazione, che ha permesso di individuare due segmenti criminosi operanti nel mondo sportivo sia professionistico che amatoriale, ci sono complessivamente 12 indagati.
Un primo gruppo, capeggiato da un ex ciclista professionista, aveva costituito una rete illecita di approvvigionamento, distribuzione e somministrazione di sostanze dopanti ad atleti e sportivi. Nel corso delle attività sono infatti stati sequestrati 200 tra fiale e confezioni di medicinali a base di eritropoietina (EPO), ormoni e corticosteroidi, albumina umana (utilizzata come mascherante ai controlli antidoping), tutte sostanze vietate nella pratica sportiva, nonché numerosi farmaci di provenienza illecita e dispositivi medici.
Un secondo segmento investigativo, emerso nelle verifiche di illecite prestazioni sanitarie specialistiche, ha permesso di delineare e smantellare un'associazione per delinquere finalizzata alla sistematica falsificazione di certificazioni mediche, in particolare per l'idoneità all'attività sportiva agonistica, nonché all'esercizio abusivo della professione medica ed alla commissione di reati di natura fiscale.
In particolare, il sodalizio era diretto da un medico appartenente alla Federazione Medici Sportivi, in associazione con due collaboratori, con base logistica in uno studio di Ottaviano (Napoli), frequentato principalmente da ciclisti amatoriali e sportivi di varie discipline.
Il medico e i suoi collaboratori avevano creato una sorta di «tipografia» dove - in ciclostile - riproducevano certificazioni mediche per l'idoneità all'attività agonistica.
Il medico dirigeva ed impartiva disposizioni ai suoi collaboratori, risultati privi di titoli medici e della necessaria specializzazione di medico sportivo, per la redazione ed il rilascio a sua firma di certificati per l'idoneità agonistica e lo svolgimento di visite, talvolta delegando l'impiego di dispositivi medici.
L'aggravante a questa omissione di controllo è ancora più accentuata da episodi di false certificazioni rilasciate a minorenni avviati allo sport. Tale modus operandi illecito veniva proposto anche esternamente allo studio medico, presso manifestazioni sportive in cui il professionista era nominato medico di gara.
In tre mesi le operazioni di polizia giudiziaria hanno scoperto l'attestazione di decine di certificati relativi a visite mediche sportive non eseguite o redatte, a nome e per conto dello stesso medico, dai suoi collaboratori.
I falsi certificati erano così utilizzati dagli sportivi per lo svolgimento di gare amatoriali o agonistiche di nuoto, atletica leggera, ciclismo e automobilismo.
Oltre alle misure restrittive, sono state condotte una serie di perquisizioni principalmente in provincia di Napoli e poi a Pisa, Prato e Latina.
L'ex ciclista professionista arrestato nell'ambito dell'inchiesta della procura di Massa sul commercio di sostanze dopanti è Raffaele Illiano, 34 anni, di origine campana ma all'epoca dei fatti residente a Massa. Il medico arrestato è invece Costantino Auricchio.
Ai domiciliari sono finiti due collaboratori di quest'ultimo che esercitavano abusivamente la professione medica. Quando i carabinieri sono arrivati a casa del ciclista poi arrestato, lui ha tentato di distruggere, bruciandoli, dei medicinali.
Auricchio è il medico che ha rilasciato i certificati medici a diversi ciclisti tesserati per il Team Ciclismo Sorrentino e per la Polisportiva Costiera Sorrentina, le due formazioni gemelle ancora una volta nell'occhio del ciclone per fatti di doping.





Share/Bookmark

Avallone lancia l’assalto a Coletti


Secondo Calciofoggia.it è corsa a due tra Sorrento e Mantova per accaparrarsi il mediano Tommaso Coletti.
Nella giornata di ieri il ds rossonero Sasà Avallone, avrebbe intensificato i contatti per ottenere il calciatore, che non rientra nei piani del club dauno. Sorrento sarebbe destinazione gradita al calciatore e scavalcherebbe Mantova nelle sue preferenze.
Il club lombardo, inoltre, avrebbe chiesto ai Satanelli di partecipare alla retribuzione del lauto ingaggio del calciatore, ipotesi subito scartata dal Foggia.

Fonte: Daniele Affatato (Calciofoggia.it)

Share/Bookmark

Doping 4 arresti nel napoletano


I carabinieri della sezione Antidoping del Reparto Analisi con il supporto del Nas di Napoli, hanno eseguito 4 ordinanze di custodia cautelare, due in carcere e due agli arresti domiciliari, nei confronti di altrettanti soggetti ritenuti responsabili di commercio di sostanze dopanti e associazione per delinquere finalizzata all'esercizio abusivo della professione medica, falsificazione di certificati medici sportivi e reati di natura fiscale.
L'operazione ha permesso di individuare che tali attività erano presenti sia nel mondo sportivo professionistico che in quello amatoriale, con un coinvolgimento complessivo di 12 indagati.
Un primo gruppo, capeggiato da un ex ciclista professionista, aveva costituito una rete illecita di approvvigionamento, distribuzione e somministrazione di sostanze dopanti ad atleti e sportivi. I carabinieri hanno sequestrato fiale e confezioni di medicinali a base di eritropoietina (Epo), ormoni e corticosteroidi, albumina umana (utilizzata come mascherante ai controlli antidoping), tutte sostanze vietate nella pratica sportiva. Nel corso delle operazioni sono stati sequestrati anche numerosi farmaci di provenienza illecita e dispositivi medici (aghi, siringhe, flebo) atti all'assunzione delle sostanze stesse.
Il secondo segmento investigativo, emerso nelle verifiche di prestazioni sanitarie specialistiche illecite, era una vera e propria associazione per delinquere finalizzata alla sistematica falsificazione di certificazioni mediche, in particolare per l'idoneità all'attività sportiva agonistica, nonché all'esercizio abusivo della professione medica ed alla commissione di reati di natura fiscale. Il sodalizio era diretto da un medico appartenente alla Federazione Medici Sportivi (noto nell'ambiente sportivo ciclistico poiché medico sociale della stessa squadra in cui gareggiava il ciclista arrestato), in associazione con due collaboratori, con base logistica presso uno studio di Ottaviano, in provincia di Napoli.

Fonte: Agenzia stampa quotidiana nazionale 

Share/Bookmark

Barletta e Sorrento un tempo per uno

lunedì 29 agosto 2011 0 commenti


Barletta-Sorrento 3-3

Barletta (4-2-3-1) Sicignano (82’ Pane); Mazzarani, Migliaccio, Pisani, Angeletti (46’ Pelagias); Guerri, Hanine (46’ Menicozzo); Simoncelli (46’ Franchini), Cerone (46’ Mazzeo), Schetter; Di Gennaro (66’ Infantino). A disposizione: Lautaro, Caggianelli, Caputo, Colucci, M. Ferrara, Ragno. Allenatore: Cari.
Sorrento (4-2-3-1) Casadei; Vanin (66’ Di Nunzio), Romeo, Terra (46’ Nocentini), Bonomi (46’ Sabato); Camillucci (17’ s.t. G. Ferrara), Armellino (17’ s.t. Niang); Croce (33’ s.t. Greco), Ginestra (1’ s.t. Carlini, 45’ s.t. Breglia), Bondi (46’ Corsetti); Scappini. A disposizione: Pratticò, Vollono. Allenatore: Sarri.
Arbitro: Cangiano di Napoli. Assistenti: Guarino e Signoriello.
Marcatori: Di Gennaro (B) 12’, Mazzeo (B) 46’, Carlini (S), rigore, 52’, Corsetti (S) 64’, Di Nunzio (S) 72’, Schetter (B) 82’.

Oggi pomeriggio al campo Castagneto di Sturno si è giocato l’incontro amichevole tra il Sorrento e il Barletta. Le due squadre si sono divise equamente la posta con un pirotecnico tre a tre. Più bello il Barletta nel primo tempo, più efficace il Sorrento nella ripresa.
La squadra di Cari parte subito forte e assume il controllo delle operazioni passando in vantaggio al 12’; Simoncelli imbeccato da Cerone si propone sull’out destro e fa partire un cross a mezza altezza dalla linea di fondo, Di Gennaro anticipa Terra e batte Casadei a fil di palo. Due minuti dopo Cerone va al tiro dai trenta metri impegnando severamente Casadei che salva alzando il pallone oltre la traversa. Sull’azione seguente un cross di Schetter dalla sinistra colpisce il palo esterno.
Il Sorrento costruisce la prima azione pericolosa al 18’; cross di Croce dalla destra, Sicignano esce a vuoto, ma Scappini e Ginestra non riescono a centrare la porta lasciata sguarnita. Due minuti dopo Scappini si guadagna una punizione dal limite che si incarica di battere Ginestra; la sua conclusione a giro passa pochi centimetri al di sopra del sette alla destra di Sicignano.
Nei minuti successivi il barlettano Cerone va per tre volte al tiro dalla distanza. La prima conclusione e bloccata a terra da Casadei. Le altre due terminano a fondo campo sfiorando i pali.
Al 33’ Romeo si lancia all’assalto centralmente cercando di perforare la difesa pugliese; ne nasce un rimpallo che mette Ginestra a tu per tu con Sicignano, ma il portiere riesce ad arrivare pre primo sul pallone e sventa il pericolo.
L’ultima occasione del primo tempo è del Sorrento; Camillucci apre per Bondi che va al cross dalla fascia sinistra, Scappini si avventa sul pallone ma riesce solo a sfiorarlo di quel tanto da impedire a Ginestra di colpire a botta sicura.
Il secondo tempo inizia con un incursione di Franchini sulla sinistra che coglie di sorpresa la retroguardia rossonera. Il suo cross attraversa l’area di rigore e viene rimesso a centro da Schetter. Mazzeo anticipa tutti e raddoppia. La prima sensazione e che il Sorrento possa capitolare. Invece da quel momento in avanti Carlini si carica la squadra sulle spalle; retrocede nella propria metà campo per innescare palla a terra ora Croce ora Corsetti. La retroguardia pugliese accusa il colpo e all’ennesimo cross di Croce dalla sinistra rimessa al centro da Corsetti, Pisani per impedire a Scappini di concludere lo atterra in area. Si incarica della battuta Carlini che spiazza Sicignano e accorcia le distanze.
Sei minuti e il Sorrento pareggia; l’azione parte da un calcio di punizione del Barletta respinto da Nocentini, il pallone arriva sui piedi di Croce che lancia in profondità Corsetti. L’esterno rossonero resiste al ritorno di Mazzarani entra in area e batte Sicignano con un tiro a scavalcare.
Il Barletta accusa la fatica e il Sorrento si impadronisce della partita. Un cross di Vanin dalla destra è impattato da Carlini ma la conclusione sfiora il palo. Sull’azione seguente la retroguardia pugliese si rifugia in angolo; batte Croce e pesca Di Nunzio solo soletto sul secondo palo che mette dentro con un facilissimo piatto.
Il Sorrento potrebbe dilagare allorquando, su cross di Corsetti, Carlini spedisce al lato con un acrobatica rovesciata, invece è il Barletta che trova il pareggio con uno strano cross di Mazzeo che rimbalzando sul terreno inganna Sabato finendo sui piedi di Schetter che batte Casadei.
A tempo già scaduto Carlini colpito duro è costretto a lasciare il campo. Entra Breglia e si rende subito protagonista presentandosi tutto solo davanti a Pane che riesce ad anticiparlo.
    

Share/Bookmark

DISCLAIMER - Penisola Sport è un blog d’informazione senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento. La testata ambisce ad essere una piena espressione dell'art. 21 della costituzione italiana. Pur essendo normalmente aggiornato più volte quotidianamente, non ha una periodicità predefinita e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'autore si riserva, tuttavia, la facoltà di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contrario al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.