Sarri a ruota libera

sabato 27 agosto 2011 0 commenti


Lo scorso anno, le conferenze stampa di mister Simonelli, si esaurivano quasi sempre nel giro di pochi minuti. Quest’anno invece abbiamo un allenatore che si presta con maggiore disponibilità a soddisfare le domande postegli dai cronisti per cui alla fine escono fuori delle chiacchierate non ricondensabili in pochi righi. Ogni settimana farò del mio meglio per riportare i concetti fondamentali, ma invito già da adesso tutti quanti ad ascoltare la registrazione che trovate in fondo all’articolo.

Sarri ha iniziato il proprio intervento trattando dell’incontro amichevole con il Barletta: “Sarà importante soprattutto dal punto di vista mentale in quanto ci permetterà di cercare l’approccio giusto al campionato. L’unico indisponibile è Basso e di questo va dato merito al nostro staff di preparatori che fin qui hanno svolto un ottimo lavoro”.
In questo momento non siamo al top della condizione…. il nostro obiettivo è quello di arrivare per l’inizio del torneo all’ottanta, novanta per cento della forma massima e cercare di rimanere in quella condizione il più a lungo possibile. Al di là della condizione fisica la squadra deve assumere una mentalità che le permette di riuscire ad ottenere il risultato anche nei momenti di difficoltà.
Passando alle vicende di mercato ha detto: “In questo momento abbiamo solo una carenza in avanti in quanto abbiamo tre punte per due posti. In caso di necessità potrei adoperare Bondi dietro l’attaccante. Non è un ruolo in cui sa esprimersi al massimo ma può adattarsi”.
“L’infortunio occorso a Basso ci ha messo in difficoltà: saremo costretti a rinunciare a lui proprio nel momento in cui ci faceva più comodo averlo, ma siamo consapevoli che avremo a disposizione un elemento importante nel corso della stagione. In caso di necessità penso che potremo utilizzare Carlini in posizione da esterno in quanto in passato ha già fatto bene in quel ruolo. In caso di estrema necessità l’unico in rosa che potrebbe adattarsi in quel ruolo e Greco. Non ritengo invece possibile l’impiego nel ruolo di Vanin. Potrei utilizzarlo in quel ruolo solo in una situazione in cui si debba gestire un risultato favorevole”.
Per finire una considerazione sulla trasferta di Monza. “Il Monza è una squadra costruita per la Prima Divisione che credo si rafforzerà ulteriormente negli ultimi giorni di mercato. Sarà un’incontro da prendere con le molle: il Monza nella versione Motta è una squadra difficile da affrontare”.


Share/Bookmark

Monza iscritto alla Prima Divisione

Alla prima giornata Sorrento in trasferta al Brianteo

Il Monza Brianza giocherà ancora in Prima Divisione, mentre l'Alessandria, retrocessa all'ultimo posto, scende in Seconda Divisione.
Questo il comunicato ufficiale della Figc che ha iscritto i brianzoli nel girone A della Prima Divisione al posto dell’Alessandria:

Il Presidente federale, visto l'esito favorevole dell'istruttoria supplementare della Covisoc, ha deliberato che l'AC Monza Brianza 1912 è iscritta al campionato 2011-2012 di Lega Pro in Prima Divisione. Si completa così il quadro dei calendari del campionato di Lega Pro che parte il prossimo 4 settembre.

Share/Bookmark

Ecco il Sorrento

Ieri sera presso il Parco Ibsen è stata presentata la squadra del Sorrento che parteciperà al prossimo campionato di Prima Divisione.
Nonostante la concomitanza con la finale di Supercoppa europea tra Barcellona è Porto la platea dell’anfiteatro era gremita dai tifosi che hanno voluto salutare i loro beniamini con una calorosa accoglienza. Hanno condotto la serata Peppe Iannicelli e Titti Improta due dei volti più conosciuti dell'emittente televisiva Canale 21, che, uno ad uno, hanno presentato tutti i protagonisti del nuovo Sorrento a cominciare dai giocatori per proseguire con l’allenatore Maurizio Sarri, lo staff tecnico, quello medico con i massaggiatori e i magazzinieri e per terminare con la dirigenza al completo.
Presenti alla serata il sindaco di Sorrento Giuseppe Cuomo, il consigliere Mario Gargiulo e l’assessore allo sport del comune di Piano di Sorrento, Daniele Acampora.
Nel corso della serata il presidente rossonero Mario Gambardella, visibilmente commosso, ha ricevuto dal sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, una onorificenza civica per le sue tre stagioni al timone del club.
Subito dopo il Sorrento ha premiato con due trofei le personalità sportive sorrentine dell’anno. Per la prima edizione, il trofeo «Premio Sorrento Calcio» è stato assegnato all’armatore Gianluigi Aponte e al sindaco Giuseppe Cuomo. Premiati anche con la targa «I love Sorrento Calcio» il giornalista Antonino Siniscalchi e a Mario Gargiulo, consigliere comunale con delega allo Sport.
Quando ormai la festa era già sciolta è arrivata una maxi torta dai colori rossoneri raffigurante Sant’Antonino preparata dal tifoso Vittorio Esposito della pasticceria Don Peppe.
Nel pomeriggio di oggi la squadra rossonera effettuerà la seduta di rifinitura in vista dell’amichevole Sorrento-Barletta che si giocherà domani alle ore 17 a Sturno, in provincia di Avellino. 

Share/Bookmark

Barletta sconfitto dal Cerignola

giovedì 25 agosto 2011 0 commenti

Il Barletta prossimo avversario del Sorrento nell’amichevole che sarà disputata domenica pomeriggio presso lo stadio "Castagneto" di Sturno (inizio ore 17) ha disputato oggi pomeriggio sul terreno dell'impianto sportivo "Barberini" un’altra amichevole contro l'Audace Cerignola, formazione che nella prossima stagione militerà nel campionato di Eccellenza Pugliese. È finita 1-0 per i foggiani: sulle gambe dei calciatori di mister Marco Cari, oggi in completa tenuta rossa, hanno pesato l'allenamento svolto in mattinata e il caldo cocente. Al termine della gara non è mancato qualche rimbrotto tra i numerosi tifosi giunti presso l'impianto sportivo curiosi di vedere all'opera i propri beniamini.
Assenti Sicignano, Zappacosta, Anselmi, Masiero e Mazzeo, nella prima frazione il tecnico di Ciampino lancia nella mischia l'undici più vicino alla papabile formazione titolare: tra i pali Pane, in difesa sulle fasce giostrano Pisani e Angeletti, nel mezzo vanno Migliaccio e Ferrara. Guerri e Menicozzo fanno da diga in mezzo al campo, con il trio Simoncelli-Hanine-Franchini a ispirare bomber Di Gennaro. Nella prima frazione biancorossi lenti, con il solo Hanine capace di offrire spunti degni di nota. Di contro l'Audace Cerignola si chiude bene in difesa e colpisce in contropiede: arriva così il vantaggio del team foggiano allenato da mister Dicorato a 15' dalla fine, imbottito di ex-barlettani come il portiere Vurchio, il difensore Compierchio e il centrocampista Millan. Barletta anche poco fortunato, con Di Gennaro che manca di poco il centro su imbeccata di Simoncelli.
Nella ripresa spazio al cipriota Pelagias, autentico oggetto misterioso sin qui, a Cerone, Schetter, Infantino, Mazzarani e a gara in corso ai giovani Ragno, Colucci e Alfonso. Disputano l'intera gara Ferrara, Franchini e l'estremo Pane. I biancorossi cercano il pareggio e lo sfiorano con Franchini prima, Infantino poi e Cerone a un minuto dal termine, con il centrocampista romano che spedisce alto con la porta del Cerignola indifesa. Foggiani pericolosi sempre in contropiede, situazione nella quale evidenziano le incertezze dell'inedita coppia centrale Pelagias-Ferrara. Bene per il Barletta l'asse Mazzarani-Schetter sulla corsia di destra. Al fischio finale si compone un piccolo capannello di tifosi dinanzi al ds biancorosso Renzo Castagnini, per una energica quanto cortese richiesta di rinforzi da rinvenire prontamente sul mercato. Rinforzi che, come già accaduto in precedenza, arriveranno e saranno di provata qualità tecnica e tattica.
I biancorossi riprenderanno gli allenamenti nella giornata di domani con la consueta doppia seduta presso l'impianto sportivo "Barberini".

Il tabellino del Barletta in Barletta-Cerignola 0-1:

BARLETTA 1° T (4-2-3-1): Pane; Pisani, Migliaccio, Ferrara, Angeletti; Guerri, Menicozzo; Simoncelli, Hanine, Franchini; Di Gennaro.
BARLETTA2°T (4-2-3-1): Pane; Mazzarani, Ferrara, Pelagias, Angeletti (Colucci); Menicozzo (Ragno), Cerone; Schetter, Hanine (Alfonso), Franchini; Infantino.
ALLENATORE: Marco Cari

Fonte: Barlettalife.it

Share/Bookmark

Seduta di scarico per i rossoneri

Archiviata l’amichevole di ieri sera con il Massa Lubrense il Sorrento si è ritrovato oggi pomeriggio al campo Italia per proseguire la preparazione. Con la partenza di Salvatore Gallo che è stato ceduto al Pergocrema e l’assenza dei due infortunati Ciro Ginestra e Simone Basso il gruppo a disposizione di Sarri ammontava a 25 unità. Tenuto conto che c’era da recuperare lo sforzo dell’amichevole la seduta odierna è stata dedicata ad esercizi di defaticamento abbinati ad esercizi di tecnica.
Riguardo ai due infortunati la situazione è la seguente: Ginestra ha riportato un leggero indurimento del muscolo ed è già in fase di recupero. Questo pomeriggio mentre i compagni erano sul campo lui si è allenato in palestra. Per Basso le indagini radiografiche hanno escluso fratture, ma indicato una lussazione dell'articolazione del gomito sinistro con un'infrazione della coronoide. Oggi pomeriggio il giocatore effettuava una Tac per capire meglio il decorso e individuare una prognosi certa. I tempi di recupero verranno indicati successivamente.

Share/Bookmark

Basso è solo lussazione


Articolo pubblicato da Solosorrento.it

Ieri sera, al campo Italia, per il test con il Massa Lubrense gli occhi dei tifosi rossoneri erano tutti per lui: Simone Basso. Arrivato ufficialmente nel pomeriggio è entrato al 16’ della ripresa, accompagnato da qualche applauso. Poco dopo il patatrac. Un dribbling dei “suoi”, si presenta in area di rigore quando il portiere – Ruocco – lo atterra. L’arbitro decreta il penalty ma nessuno se ne importa. Basso urla, si fa male. Cade col braccio sinistro malamente a terra, con un impatto col sintetico “pesante”. Si teme il peggio.
Poi arriva lo staff sanitario del Sorrento: ci sono tutti, il dottor D’Arrigo e i fisioterapisti Colonna e Rotondale in testa. Poi spunta la barella trasportata dai sanitari e l’immediata partenza in ambulanza all’ospedale “Santa Maria della Misericordia” di Sorrento a sirene accese. Tutti a temere la frattura del braccio. Una frattura scomposta, vicino al gomito, con la necessità di intervenire chirurgicamente. Un colpo al cuore come quello di aprile per Paulinho e come quello di tre estati fa per bomber Ripa, andato ko a Trieste in Tim Cup. Alle 23.30 la notizia che rasserena gli animi e fa tirare a tutti un bel sospiro di sollievo. Niente frattura, niente di rotto. Per Basso soltanto la lussazione del gomito. Un infortunio di tutt’altra entità (minore) rispetto a quello temuto. Dovrà svolgere lavoro differenziato ma niente di particolarmente complicato. In giornata saranno stabiliti i tempi di recupero, ma qualcuno già spera di averlo per la seconda partita di campionato contro il Como al campo Italia.
Per Ginestra saranno decisive le prossime ore. L’attaccante si è fermato per noie muscolari alla fine del primo tempo dell’amichevole con il Massa Lubrense. Non sembra uno stiramento, ma solo un indurimento del bicipite femorale destro. A breve ci sarà il responso medico.

Share/Bookmark

31° Campionato Italiano di Safari Fotografico Subacqueo


L’area marina protetta di Punta Campanella ospiterà l’uno e il due settembre prossimo il trentunesimo Campionato Italiano di Safari Fotografico Subacqueo. 
Il safari fotografico subacqueo è la disciplina che un tempo veniva chiamata "Caccia fotografica Subacquea". Consiste nel fotografare quante più specie possibile di pesci e sottoporli alla valutazione di un gruppo di giurati formato da esperti della fotografia subacquea e biologi marini. Il vincitore della competizione in questo caso viene proclamato campione italiano di categoria. Le immagini vengono suddivise in valutabili e riconoscibili, le prime sono quelle che verranno sottoposte al giudizio e potranno prendere un voto da 0 a 10 le seconde sono quelle che verranno premiate con un coefficiente fisso moltiplicato per il coefficiente che indica il valore della specie a cui appartengono. Le categorie si suddividono in Ara Master (autorespiratore e macchina reflex), Ara Compatte (autorespiratore e digitale compatta), Apnea Master (apnea e reflex) Apnea compatta (apnea e digitale compatta). Alla competizione parteciperanno i migliori 40 fotografi che si sono guadagnati l'accesso alla fase finale disputando e vincendo le gare selettive che si sono tenute durante il 2010/2011 su tutto il territorio nazionale e ben 23 team di 13 Associazioni per il Campionato a Squadre. Saranno anche premiate le foto più significative, ovvero quelle con un alto valore biologico e quelle più belle. Attualmente il Campione Italiano assoluto è Marco Gargiulo del Poseidon Team di Sorrento (organizzatore dell'evento) e lo stesso Poseidon detiene il titolo a squadre conquistato a Portofino a settembre 2010.

Programma

31 agosto ore 16.30 Presentazione - Sala consiliare comune di Sorrento

1 settembre ore 8.30 - 15.00 Campionato italiano per società

2 settembre ore 8.30 - 15.00 Campionato italiano individuale

3 settembre ore 20.30 Premiazione - Anfiteatro Parco Ibsen

Fonte: TGI Diving Sorrento

Share/Bookmark

Gallo al Pergocrema


Ieri pomeriggio a margine della presentazione alla stampa di Gianluca Nocentini e Simone Basso il ds rossonero Sasà Avallone ha annunciato la cessione al Pergocrema del terzino sinistro Salvatore Gallo, classe ’90, con la formula della compartecipazione.
Gallo ha esordito in prima divisione nel campionato 2009/2010 con la maglia del Sorrento (3 presenze). La scorsa stagione ha vestito la maglia dell'Aversa Normanna (seconda divisione). 

Share/Bookmark

Sorrento-Massalubrense: Basso gioca e si infortuna


L’evento più importante nel corso dell’amichevole tra il Sorrento e il Massalubrense e senza alcun dubbio l’infortunio occorso all’esterno rossonero Simone Basso pochi minuti dopo il suo ingresso in campo.
L’esterno ligure è stato ingaggiato dal Sorrento in tarda mattinata dopo una breve trattativa. Nel pomeriggio è stato presentato alla stampa insieme a Nocentini ed ha detto di esser pronto e di avere una grande voglia di scendere in campo. Sarri lo ha accontentato mandandolo in campo verso il quarto d’ora della ripresa al posto di Bondi e lui ha subito fatto vedere di che pasta è fatto procurandosi un’azione da gol al secondo pallone giocato.
Servito in profondità da un passaggio di Carlini si è presentato a tu per tu con il portiere venendo abbattuto da un fallo del difensore massese. L’arbitro ha subito indicato il dischetto del rigore senza tener conto che il pallone era finito sui piedi di Romeo che aveva insaccato.
Subito dopo però ci si è reso conto che Basso stava richiamando ad alta voce l’intervento del medico. Nella caduta il peso del corpo era finito per gravare tutto sul braccio provocando la possibile frattura dello stesso.
Morale della storia Sarri perde dopo nemmeno 12 ore l’esterno tanto atteso che se tutto va bene rivedremo in campo ad ottobre inoltrato e molto probabilmente per le prime quattro giornate in cui mancherà anche lo squalificato Croce sarà costretto ad arrangiarsi con i soli Bondi, Corsetti ed eventualmente Carlini.
Tornando all’amichevole il Sorrento si è imposto con il punteggio di sei reti a zero trovando almeno inizialmente meno resistenza rispetto a quella incontrata con il Vico. La prima rete è arrivata dopo appena 4’ con un colpo di testa di Terra che ha approfittato del blocco operato da Croce per andare a depositare in rete il pallone servito da Bondi con un calcio di punizione dalla destra.
Raddoppio al 15’, Ferrara lancia in profondità Scappini che elude il fuorigioco e si presenta tutto solo davanti al portiere impallinandolo con facilità.
Quattro minuti dopo Croce lascia sul posto il proprio marcatore e dalla linea di fondo crossa pescando Bondi tutto solo sul secondo palo. Per il brasiliano è un gioco da ragazzi realizzare il terzo gol con un colpo di testa ad incrociare che prende in contropiede il portiere.
Altri quattro minuti ed arriva anche la quarta rete. Questa volta tocca a Bondi sfondare su proprio lato e crossare al centro dove il portiere e un difensore si ostacolano a vicenda. Il pallone carambola sui piedi di Scappini che insacca di potenza nella porta sguarnita.
Prima della fine del tempo i rossoneri realizzano pure un quinto gol con Ginestra che con un colpo di testa spedisce in rete un cross di Croce dalla destra, ma l’arbitro annulla. Lo stesso Ginestra fa tremare la traversa con un tiro dal limite.
Ad inizio ripresa inizia la girandola delle sostituzioni e la macchina da rete dei rossoneri accusa alcune battute a vuoto. La porta di Ruocco è bersagliata di tiri, ma nessuno di questi riesce a perforarla. Dopo vari tentativi ci riesce il neo entrato De Angelis che si ritrova tra i piedi un pallone rimpallato e fa secco il portiere.
Subito dopo Sarri toglie Bondi e manda in campo Basso e quello che succede nei minuti seguenti lo avete già letto sopra. Resta da dire del rigore trasformato da Carlini ch spiazza il portiere. Poi in pratica nei restanti minuti non accade nulla di rilevante.

SORRENTO – MASSA LUBRENSE 6-0
Sorrento (4-2-3-1): Rossi (46’ Pratticò), Vanin (46’ Romeo), Terra (46’ Nocentini), Di Nunzio (70’ Vollono), Sabato (46’ Bonomi); Camillucci (70’ Armellino), Ferrara (46’ Niang); Croce (46’ Corsetti), Ginestra (46’ Carlini), Bondi (63’ Basso (68’ Tedesco)) ; Scappini (50’ De Angelis).
Allenatore: sig. Sarri
Massa Lubrense: Fiorentino (46’ Ruocco (71' Alfano)), Zapparella, Cappiello L, Autiero (60' Siniscalchi), Gargiulo V (79' Lauro); Iovino (50' Balduccelli), Vinaccia, Cappiello A (46' Cuomo), De Stefano (46' Volpe); Esposito V (50' Staiano), Porzio.
A disposizione: Alfano (p), Cuomo, Volpe, Marcia, Staiano, Balduccelli.
Allenatore: sig. Miniero
Arbitro: sig. Amato di Castellammare di Stabia
Marcatori: 4′ Terra, 15′ Scappini,  19′ Bondi, 23′ Scappini,  60’ De Angelis, 68’ Carlini (rig)

Share/Bookmark

Presentati Nocentini e Basso

mercoledì 24 agosto 2011 0 commenti


Questo pomeriggio nella sala stampa del campo Italia sono stati presentati Gianluca Nocentini e Simone Basso. Per il Sorrento erano presenti il vicepresidente Gaetano Mastellone, il direttore generale Diodato Scala, il direttore sportivo Salvatore Avallone e l’addetto stampa Pietro Romano.
Prima di lasciare spazio ai due calciatori il ds Avallone parlando a nome di tutta la società ha detto: “La proprietà ha fatto questi due acquisti per mettere a disposizione del mister due giocatori importanti per il completamento della rosa. Pensiamo possano ulteriormente alzare il tasso di qualità della squadra dando la possibilità di fare delle scelte. In questo momento abbiamo a disposizione una rosa importante ma resteremo vigili fino alla chiusura del mercato per vedere cosa si può fare ulteriormente”.
La parola è passata poi ai due calciatori che hanno risposto alle domande degli intervistatori. Ecco le loro dichiarazioni più importanti
Gianluca Nocentini: “Sono felicissimo di essere stato ingaggiato da una società così importante. Ero stato contattato anche dalla Juve Stabia ma ho preferito venire qui perché c’è una società molto più sana è importante. Ho 33 anni, ho giocato diversi anni in B, sono qui perché c’è un progetto importante. Sarri è un mister molto organizzato, un allenatore vincente che riesce sempre ad ottenere il meglio dalla propria squadra”.
Simone Basso: “Sono contento di essere qui; appena ho avuto l’opportunità di venire al Sorrento non me la sono lasciata sfuggire. Adesso sta a me dimostrare il mio valore. Avrò parecchia concorrenza (Croce, Bondi, Corsetti, Carlini) ma nell’arco del campionato ci sarà bisogno di tutti e sarà importante farsi trovare pronti quando ce ne sarà il bisogno. Io ho una voglia matta di iniziare, i due mesi senza squadra sono stati pesanti sotto l’aspetto psicologico ed ora ho voglia di sfogarmi in campo. Mi sono allenato con una società di serie D che gioca sul sintetico (Lavagnese) e sono pronto per intraprendere questa bella avventura con una società seria con un progetto importante”.
Prima di concludere il vicepresidente Mastellone ha annunciato il Sorrento Calcio ha istituito dei premi a carattere annuali che per la prima edizione saranno consegnati nel corso della presentazione della squadra che avverrà venerdì sera al parco Ibsen.
Il primo trofeo Premio Sorrento Calcio alla/alle personalità della Penisola Sorrentina che, nell’anno, hanno aiutato la società Sorrento Calcio.
La prima targa “I love Sorrento Calcio” a due personalità di vari settori che attraverso le loro attività professionali, si sono dimostrati “innamorati del Sorrento Calcio”.
Per l’assegnazione della targa la motivazione sarà sempre la stessa: “Alla personalità che con i fatti ha dimostrato un grande I LOVE YOU per il Sorrento Calcio.

Qui sotto la registrazione della conferenza stampa per la presentazione di Nocentini e Basso.

Share/Bookmark

Basso ha firmato

Come preannunciato questa mattina Simone Basso ha accettato la proposta del Sorrento ed in tarda mattinata ha firmato il contratto che lo legherà ai rossoneri per le prossime due stagioni.
L’annuncio è stato dato pochi minuti fa dalla società rossonera attraverso un comunicato stampa che qui riportiamo:

Il presidente del Sorrento calcio Mario Gambardella, comunica che la società costiera ha acquisito le prestazioni sportive del calciatore Simone Basso, esterno d’attacco, classe ’82. Basso ha firmato un contratto che lo lega al Sorrento per le prossime due stagioni sportive con scadenza al 30 giugno 2013. Oggi verrà presentato agli organi d’informazione alle ore 17.00 presso la sala stampa dello stadio “Italia”.


Questa la scheda del calciatore

Nome :  Simone Basso 
Ruolo :  Centrocampista 
Data Nascita :  25/07/1982 
Luogo Nascita :  Novi Ligure (AL) 
Altezza :  178 cm 
Peso :  72 Kg 

Stagione
Squadra
Cat.
Presenze
Goal
2000-01
Parma
A
0
0
2001-02
Livorno
C1
9
0
2002-03
Prato
C1
25
0
2003-04
Aglianese
C2
21
1
2004-05
Prato
C1
17
1
2005-06
Lavagnese
D
29
12
2006-07
Sangiovannese
C1
31
4
2007-08
Crotone
C1
29
5
2008-09
Crotone
C1
30
9
2009-10
Frosinone
B
34
5
2010-11
Frosinone
B
16
0
2010-11
Spezia
C1
13
1
2011-12
Sorrento
C1


Share/Bookmark

In arrivo Simone Basso


Dopo l’ingaggio di Gianluca Nocentini, il ds rossonero Sasà Avallone sta per concludere un’altra trattativa importante consegnando a mister Sarri un altro esterno di qualità così come espressamente richiesto dal tecnico toscano.
Il giocatore in questione risponde al nome di Simone Basso (nella foto al lato nella partita giocata con il Sorrento nel mese di aprile al Picco di la Spezia), genovese ventinovenne che nell’ultima stagione ha indossato le maglie del Frosinone (serie B, 16 presenze) e dello Spezia (Prima Divisione 13 presenze 1 rete). Svincolatosi dallo Spezia a fine campionato, il calciatore ligure, è assistito dal procuratore Federico Pastorello (avvistato ieri al campo Italia) che gli sta cercando una sistemazione.
Secondo Solosorrento.it la trattativa con il Sorrento è a buon punto e potrebbe concludersi già nella giornata di oggi.

Se dovesse saltare clamorosamente l’ingaggio di Basso il Sorrento avrebbe già pronta un alternativa di lusso costituita dal camerunense Job Iyock Thomas Hervé ultima stagione al Cittadella in serie B (26 presenze).
In precedenza Job ha indossato le maglie di Sampdoria, Cremonese, Ascoli, Pisa e Grosseto collezionando oltre 200 presenze in serie B e 7 in serie A. Job piace molto a Sarri che l’ha avuto alle sue dipendenze a Grosseto, due anni fa. 

Share/Bookmark

PBP asfaltata in 62 ore e 35 minuti


Missione compiuta; alle 6.46 di oggi mercoledì 24 agosto, Mariano Russo è giunto al traguardo di Saint Quentin en Yvelines portando a termine la Parigi-Brest-Parigi 2001.
Per coprire i 1230 km del percorso Mariano ha impiegato 62 ore e 35 minuti alla media oraria complessiva di 19,6 km/h.
I freddi numeri della tabella dei controlli orari che trovate riprodotta qui sotto ci dicono che Mariano è andato più veloce all’andata che al ritorno. Al giro di boa di Brest la media era infatti di 23,4 km/h, poi dopo la sosta di Carhaix Plouguer si è assestata poco sotto i 20 km/h.
Al momento purtroppo non disponiamo di nessun altra notizia in merito in quanto Mariano non è raggiungibile al cellulare per cui ci complimentiamo con lui per l’impresa e restiamo in attesa del suo ritorno a Sorrento, tra qualche giorno, per apprendere da lui stesso ulteriori notizie.

Contrôle
Heure
Cumul
Intermédiaire
SAINT-QUENTIN-EN-YVELINES
21-08 16:10
0h00
0 km/h
0h00
0.1 km/h
VILLAINES-LA-JUHEL
22-08 00:28
8h18
26.6 km/h
8h18
26.6 km/h
FOUGERES
22-08 04:09
11h59
25.9 km/h
3h40
24.2 km/h
TINTENIAC
22-08 06:38
14h28
25.2 km/h
2h29
21.7 km/h
LOUDEAC
22-08 10:42
18h32
24.2 km/h
4h04
20.9 km/h
CARHAIX-PLOUGUER
22-08 14:44
22h34
23.3 km/h
4h01
18.9 km/h
BREST
22-08 18:36
26h26
23.4 km/h
3h51
24.1 km/h
CARHAIX-PLOUGUER
22-08 23:42
31h31
22.3 km/h
5h05
16.7 km/h
TINTENIAC
23-08 11:58
43h47
19.8 km/h
12h16
6.9 km/h
FOUGERES
23-08 14:54
46h44
19.7 km/h
2h56
18.4 km/h
VILLAINES-LA-JUHEL
23-08 19:26
51h15
19.7 km/h
4h31
19.4 km/h
MORTAGNE-AU-PERCHE
23-08 22:51
54h41
19.9 km/h
3h25
23.6 km/h
DREUX
24-08 03:11
59h00
19.7 km/h
4h19
17.3 km/h
SAINT-QUENTIN-EN-YVELINES
24-08 06:46
62h35
19.6 km/h
3h34
18.1 km/h
Kilomètres parcourus: 1230

Share/Bookmark

Applausi per Nocentini che ha detto NO allo Stabia

martedì 23 agosto 2011 0 commenti


Nel pomeriggio di oggi il Sorrento si è ritrovato al campo Italia per riprendere la preparazione dopo la giornata di riposo. Alla comitiva si è unito anche l’ultimo arrivato in casa rossonera, il difensore Gianluca Nocentini che già aveva preso contatto con il sintetico del campo Italia ieri pomeriggio subito dopo aver firmato il contratto.
Sugli spalti un nutrito gruppo di tifosi che hanno salutato l’ingresso in campo di Nocentini con applausi e cori. Da quando hanno appreso che Nocentini ha rifiutato la proposta della Juve Stabia per accettare quella del Sorrento i tifosi rossoneri lo hanno subito eletto a loro beniamino.
Si è riaggregato al gruppo anche il centrocampista Camillucci che è sceso in campo con una vistosa incerottatura sul capo per coprire la ferita rimediata nello scontro “testa a testa” con Niang di sabato mattina. Con l’arrivo di Nocentini il gruppo a disposizione di Sarri è salito a 27 unità.
La seduta di allenamento odierna è stata incentrata sugli esercizi per il mantenimento del possesso della palla. L’allenamento è terminata con una partitella a campo ridotto a cui non hanno preso parte, Bondi, Sabato, Di Nunzio e Ferrara.
Domani sera, con inizio alle ore 20.45 il Sorrento sosterrà un incontro amichevole con il Massa Lubrense al campo Italia. Il pubblico potrà assistere all’incontro gratuitamente.

Share/Bookmark

Ore 11.58 Mariano transita al controllo di Tinteniac

Dopo alcune ore di sonno al posto di ristoro di Carhaix Plouguer, Mariano Russo ha ripreso la marcia che lo porterà al traguardo della Parigi-Brest-Parigi 2011 posto a Saint Quentin en Yvelines alla periferia ovest della capitale francese nei dintorni di Versailles.
Alle ore 11.58 è transitato al controllo di Tinteniac (km 867). Per arrivare a Saint Quentin en Yvelines mancano ancora 363 km vale a dire circa 15 - 16 ore di sella.
Mariano, secondo i nostri calcoli, arriverà a Saint Quentin en Yvelines verso le 4 del mattino di mercoledì 24 agosto.
Chi vuole può seguire l’andamento della gara di Mariano attraverso gli aggiornamenti live che registrano il passaggio ai vari punti di controllo di cui è disseminato il percorso collegandosi al sito ufficiale della Parigi-Brest-Parigi attraverso questo link
Contrôle
Heure
Cumul
Intermédiaire
SAINT-QUENTIN-EN-YVELINES
21-08 16:10
0h00
0 km/h
0h00
0.1 km/h
VILLAINES-LA-JUHEL
22-08 00:28
8h18
26.6 km/h
8h18
26.6 km/h
FOUGERES
22-08 04:09
11h59
25.9 km/h
3h40
24.2 km/h
TINTENIAC
22-08 06:38
14h28
25.2 km/h
2h29
21.7 km/h
LOUDEAC
22-08 10:42
18h32
24.2 km/h
4h04
20.9 km/h
CARHAIX-PLOUGUER
22-08 14:44
22h34
23.3 km/h
4h01
18.9 km/h
BREST
22-08 18:36
26h26
23.4 km/h
3h51
24.1 km/h
CARHAIX-PLOUGUER
22-08 23:42
31h31
22.3 km/h
5h05
16.7 km/h
TINTENIAC
23-08 11:58
43h47
19.8 km/h
12h16
6.9 km/h
Heure estimée d'arrivée au prochain controle entre 23-08 14:41 et 23-08 19:45
Kilomètres parcourus: 867

Share/Bookmark

L'8 settembre il processo per Juve Stabia-Sorrento


Giovedì 8 settembre prossimo la Commissione Disciplinare della FIGC si riunirà per la presunta combine Juve Stabia-Sorrento dell’aprile 2009. Un dibattimento nel quale la commissione ascolterà tutti i soggetti deferiti. A cominciare dagli ex rossoneri Vitangelo Spadavecchia e Cristian Biancone, accusati di “aver posto in essere comportamenti atti ad alterare l’esito della gara”. A giudizio anche l’allora ds della Juve Stabia Roberto Amodio (oggi amministratore unico gialloblù), che secondo il procuratore Palazzi partecipò all’illecito traendone anche vantaggio per la propria società (la Juve Stabia, infatti, vinse 1-0).
Sorrento coinvolto di striscio anche per un’altra gara, ovvero quella in trasferta col Taranto del dicembre 2008 (finì 0-0). Palazzi, qui, ha deferito ancora una volta Biancone e, per omessa denuncia, l’ex presidente costiero Castellano. Adesso si attendono le “richieste” di Palazzi.

Fonte: Solosorrento.it

Share/Bookmark

Mariano sulla via del ritorno


Alle 18.36 di ieri sera Mariano Russo è giunto al giro di boa di Brest e dopo aver effettuato il controllo ha ripreso immediatamente la strada che lo porterà al traguardo della Parigi-Brest-Parigi 2011 posto a Saint Quentin en Yvelines alla periferia ovest della capitale francese nei dintorni di Versailles.
Mantenendo la stessa media Mariano arriverebbe concluderebbe la prova entro le 53 ore dalla partenza.
La tabella qui sotto registra anche il passaggio da Carhaix Plouguer avvenuto alle ore 23.42.
Chi vuole può seguire l’andamento della gara di Mariano attraverso gli aggiornamenti live che registrano il passaggio ai vari punti di controllo di cui è disseminato il percorso collegandosi al sito ufficiale della Parigi-Brest-Parigi attraverso questo link

Contrôle
Heure
Cumul
Intermédiaire
SAINT-QUENTIN-EN-YVELINES
21-08 16:10
0h00
0 km/h
0h00
0.1 km/h
VILLAINES-LA-JUHEL
22-08 00:28
8h18
26.6 km/h
8h18
26.6 km/h
FOUGERES
22-08 04:09
11h59
25.9 km/h
3h40
24.2 km/h
TINTENIAC
22-08 06:38
14h28
25.2 km/h
2h29
21.7 km/h
LOUDEAC
22-08 10:42
18h32
24.2 km/h
4h04
20.9 km/h
CARHAIX-PLOUGUER
22-08 14:44
22h34
23.3 km/h
4h01
18.9 km/h
BREST
22-08 18:36
26h26
23.4 km/h
3h51
24.1 km/h
CARHAIX-PLOUGUER
22-08 23:42
31h31
22.3 km/h
5h05
16.7 km/h
Heure estimée d'arrivée au prochain controle entre 23-08 03:14 et 23-08 04:26
Kilomètres parcourus: 703

Share/Bookmark

DISCLAIMER - Penisola Sport è un blog d’informazione senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento. La testata ambisce ad essere una piena espressione dell'art. 21 della costituzione italiana. Pur essendo normalmente aggiornato più volte quotidianamente, non ha una periodicità predefinita e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'autore si riserva, tuttavia, la facoltà di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contrario al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.