Andiamo a scoprire il nuovo Sorrento

sabato 6 agosto 2011 0 commenti


Domani sera i tifosi della penisola avranno modo di assistere alla prima uscita ufficiale del nuovo Sorrento targato Maurizio Sarri. Il mister toscano avrà a disposizione quasi tutta la rosa, gli unici indisponibili saranno il centrocampista Cristiano Camillucci appiedato per squalifica e l’attaccante Stefano Scappini che si è unito alla squadra solo ieri.
I volti nuovi in campo fin dall’inizio dovrebbero essere cinque. I difensori Samuele Romeo e Simone Bonomi, i due esterni alti Rafael Bondi e Daniele Croce e l’attaccante Ciro Ginestra. Dei vecchi vedremo in campo Gegè Rossi, Ronaldo Vanin, Ernesto Terra, Marco Armellino, Abdou Niang e Massimiliano Carlini.
Leggermente diversa rispetto allo scorso anno anche la disposizione in campo, in quanto si passerà dal 4-4-2 di Simonelli al 4-2-3-1 di Sarri. La sistemazione secondo quanto emerso dall’amichevole di mercoledì con l’Arezzo Est dovrebbe essere la seguente: Rossi; Vanin, Romeo, Terra, Bonomi; Armellino, Niang; Bondi, Carlini, Croce; Ginestra.
Da domani sera il Sorrento avrà un nuovo capitano. La fascia che lo scorso anno era sul braccio di Attilio Nicodemo passerà infatti, per decisione dell’intera squadra, su quello di Ronaldo Vanin, che già nella passata stagione aveva ricoperto questo compito quando Nicodemo era indisponibile per infortunio.
Al momento Vanin è anche il giocatore che vanta il maggior numero di presenze in prima squadra (124) distanziando notevolmente il secondo in graduatoria, Francesco Di Nunzio, che conta 53 presenze. Il terzo è Massimiliano Carlini con 44.
L’incontro Sorrento - Tamai sarà diretto dal signor Pietro Dei Giudici di Latina coadiuvato dagli assistenti Davide Argentieri di Viterbo e Daniele Stazi di Ciampino. Quarto uomo sarà Valerio Colarossi della sezione di Roma 2.

Share/Bookmark

Per il Tamai è la partita della vita


Ventiquattro ore all’incontro di Tim Cup tra Sorrento e Tamai che aprirà la stagione ufficiale delle due squadre. Le furie rosse di Birtig hanno preparato l’appuntamento come se si trattasse della finale del mondiale. Per il Tamai l’approdo in Tim Cup costituisce il massimo traguardo della propria storia iniziatasi appena 35 anni fa. Proprio per questo non hanno lasciato niente al caso e appena saputo che avrebbero partecipato alla Tim Cup al posto del rinunciatario Venezia l’allenatore Birtig ha deciso di anticipare il ritiro di una settimana per arrivare più preparati all’evento. Per onorare al meglio l’impegno il presidente Tommaso Elia Varaldo, ha fatto un piccolo sacrificio economico ed ha sostituito i due cannonieri della scorsa stagione Llullaku e Maracchi, 32 gol in totale (22 +10) con due elementi come Lella e Grujic che promettono di non farli rimpiangere. Lunedì scorso i mobilieri hanno disputato un incontro amichevole con la Triestina uscendo sconfitti per due reti a zero ma mostrando di essere a buon punto.
Birtig al quarto anno a Tamai è contento dello stato di forma con cui la squadra è uscita dalla preparazione e promette di dare battaglia giocando con il suo collaudato 4-3-1-2 senza rinunciare al gioco d’attacco nonostante le due categoria di differenza e l’assenza di tre pedine fondamentali quali il laterale sinistro Emanuele Politti (1987), il regista Renzo Nonis (1981) e l’attaccante Claudio Piperissa (1977).
L’undici che scenderà in campo domani sera al campo Italia dovrebbe essere composto da Marco Zanette  tra i pali (1992). La linea difensiva a quattro sarò composta da Dario Cofini (1992) difensore fascia destra, Simone Giacomini (1990) e Olsen Gallinelli (1987) centrali, Massimiliano Zuliani (1989) difensore fascia sinistra. Il terzetto in mediana sarà composto dallo sloveno Luka Spetic (1982), da Michele Cima (1992) e da Enrico Grandin (1991). Sulla trequarti agirà il serbo Milan Grujic (1989) mentre la coppia di attaccanti sarà composta da Riccardo Zambon (1988) e Tommaso Lella (1988).

Share/Bookmark

Last Bet, lunedì le sentenze


Si è chiusa ieri la fase dibattimentale del processo con le difese di Doni, Santoni, Paoloni, Manfredini, Benevento ed Atalanta.

In calendario c'erano le difese di Santoni, Doni, Manfredini, Atalanta, Benevento e, per ultimo, Paoloni. Immediatamente dopo è stata registrata la controreplica del procuratore federale Stefano Palazzi, incentrata sulle posizioni di Gervasoni, Manfredini, Doni e Atalanta, i cui legali hanno nuovamente controbattuto prima della chiusura del dibattimento.
Adesso, dopo tre giorni di arringhe e repliche, entra in gioco la Commissione Giudicante presieduta dal notaio Sergio Artico che si chiuderà in camera di consiglio per uscirne con le sentenze, che dovrebbero arrivare all'inizio della prossima settimana, forse già nella giornata di lunedì.

A detta dell’avvocato Eduardo Chiacchio la sentenza di questo processo farà da giurisprudenza per quella del processo che dovranno affrontare Juve Stabia e Sorrento a seguito della vicenda che è venuta a galla dopo l’arresto di Christian Biancone accusato di aver truccato la partita della primavera Juve Stabia - Sorrento in collaborazione con il portiere Vitangelo Spadavecchia.

Share/Bookmark

Il Sorrento torna a casa


Si conclude oggi, dopo due settimane di intenso lavoro, il ritiro precampionato del Sorrento. La squadra rossonera sosterrà in mattinata l’ultimo allenamento sul prato dello stadio comunale Foffo Mangiavacchi di San Quirico d’Orcia e dopo aver pranzato al Casanova Hotel Residence (la struttura che li ha ospitato durante le due settimane di ritiro) farà ritorno a Sorrento con il bus societario.
Una volta a Sorrento la squadra rimarrà in ritiro fino a domani sera quando alle 20.45 ci sarà l’esordio stagionale ufficiale con il Tamai SP per il primo turno della Tim Cup 2011/2012.
L’incontro sarà diretto dal signor Pietro Dei Giudici di Latina coadiuvato dagli assistenti Davide Argentieri di Viterbo e Daniele Stazi di Ciampino. Quarto uomo sarà Valerio Colarossi della sezione di Roma 2.

Share/Bookmark

Torna il DG Scala

venerdì 5 agosto 2011 0 commenti


In serata il presidente del Sorrento, Mario Gambardella ha annunciato il ritorno nei quadri dirigenziali della società rossonera di Diodato Scala che ha assunto nuovamente la carica di Direttore Generale.

Ecco il testo del comunicato stampa:

Il Presidente Mario Gambardella comunica che, risolti i problemi derivanti dagli impegni lavorativi personali, il signor Diodato Scala rientra, con decorrenza immediata, nella sua funzione di Direttore Generale.
Come già comunicato in precedenza il DG si interesserà dei rapporti logistici, assistenza e dirigente accompagnatore della prima squadra, sarà dirigente addetto all'organizzazione dello Stadio Italia e dirigente responsabile dell'organizzazione delle gare interne-esterne-amichevoli. La società formula i migliori auguri di buon lavoro.

Share/Bookmark

Assoluti estivi, Rolla terzo nei 50 sl


A ventiquattrore di distanza Andrea Rolla sale nuovamente sul terzo gradino del podio dei campionati assoluti estivi di nuoto in vasca corta in corso di svolgimento al Centro Federale Polo Natatorio di Ostia.
Questa volta si tratta della sua gara preferita, quella dei 50 stile libero. Meglio di lui hanno fatto ancora una volta i soli Marco Orsi e Luca Dotto che si sono però scambiati la posizione rispetto ad ieri. Primo à risultato infatti Marco Orsi che ha fermato il cronometro sul tempo di 21"44. Secondo Luca Dotto in 21"50 e terzo Andrea Rolla nel magnifico tempo di 21"68 che potrebbe valergli la qualificazione per gli Europei di Stettino in corta.
Archiviati i campionati assoluti estivi Andrea Rolla partirà ora per il ritiro della nazionale per preparare a meglio le Universiadi di Shenzen dove gareggerà nei 50 stile libero nei 100 stile libero e nella staffetta.

Share/Bookmark

Sorrento, ingaggiato Scappini


Nella serata di ieri il Sorrento ha raggiunto l'accordo con la Sampdoria per il trasferimento in rossonero dell’attaccante ex Alessandria, Stefano Scappini. L’annuncio della conclusione della trattativa è stato dato in mattinata dal sito della società rossonera.
Scapini è nato a Perugia il 2 febbraio 1988 ed ha iniziato la sua carriera con la maglia della Ternana debuttando in C1 il 4 febbraio 2007 (Salernitana - Ternana 1-1). Acquistato dalla Sampdoria è rimasto in prestito alla Ternana fino all’estate del 2009 collezionando 43 presenze e 9 reti in C1. 
Nel giugno 2009, il giocatore è passato in comproprietà al Ravenna con cui ha disputato 25 incontri realizzando 5 reti.
Nello scorso torneo la Sampdoria lo ha girato in prestito all’Alessandria allenata da Maurizio Sarri. Con la maglia dei grigi Scappini ha disputato 33 incontri (31  nella regular season, 2 nei playoff)  realizzando 13 reti. Terminata la stagione la Sampdoria ha acquisito nuovamente la titolarità del suo cartellino ed è stata a lungo indecisa se tenerlo o continuare a mandarlo in prestito.
Gambardella e Avallone avevano individuato nel giocatore umbro l’attaccante ideale per poter sostituire Paulinho fin dall’inizio del mercato ma hanno dovuto trattare per circa un mese prima di riuscire a convincere la società blucerchiata a cedergli il giocatore in prestito ottenendo anche il diritto di poter riscattarne la comproprietà a fine stagione.
Scappini è un attaccante che fisicamente ricorda Pignalosa (186 cm x 78 kg) dotato di buona tecnica partecipa con profitto alla manovra della squadra ma sa farsi valere anche all’interno dell’area di rigore facendo leva sul proprio fisico. Conosce molto bene gli schemi di Sarri e la vicinanza di due partner di valore quali Carlini e Ginestra contribuirà sicuramente ad accrescere le sue già ottime potenzialità.
Scappini è il sesto giocatore tra quelli approdati al Sorrento in questa sessione di mercato che nella scorsa stagione ha vestito la maglia dell’Alessiandria che era guidata dalla coppia Sarri-Calzona. Prima di lui erano giunti in rossonero, Camillucci, Croce, Romeo, Bonomi e Bondi.

Ecco il testo del comunicato stampa diffuso stamane dal Sorrento:
Il Presidente Mario Gambardella informa che è stato raggiunto l'accordo con la Sampdoria per l'ingaggio dell'attaccante Stefano Scappini di anni 23. Accordo raggiunto anche con il calciatore che lo scorso campionato è stato in forza all'Alessandria dove ha messo a segno 13 goal. Il calciatore viene a Sorrento con la formula del prestito con diritto di riscatto della comproprietà.

Questa la scheda che riassume la carriera di Scappini

Stagione
Squadra
Cat.
Presenze
Goal
2006-07
Ternana
C1
5
1
2007-08
Sampdoria
A
0
0
2007-08
Ternana
C1
16
2
2008-09
Ternana
C1
22
5
2009-10
Ravenna
C1
25
5
2010-11
Alessandria
C1
31
13
2011-12
Sorrento
C1


Share/Bookmark

Rolla terzo nei 100 agli assoluti di Ostia

giovedì 4 agosto 2011 0 commenti


Tra oggi e domani al Centro Federale Polo Natatorio di Ostia, si disputano i Campionati Assoluti Estivi di nuoto in vasca corta prima prova di qualificazione per gli Europei Short Course di Szczecin (Stettino - Polonia), in programma dal 8 all'11 dicembre prossimi.
Sono in gara 433 atleti, 229 maschi e 204 femmine, in rappresentanza di 94 società. In acqua tutti i protagonisti delle gare iridate a Shanghai (Federica Pellegrini, Fabio Scozzoli, Luca Dotto, Sebastiano Ranfagni e Filippo Magnini) che se la vedranno con gli atleti in partenza per le Universiadi di Shenzen tra i quali spicca il carottese Andrea Rolla neo campione italiano senior sui 50 e 100 stile libero.
Le gare si disputano secondo il criterio delle serie.

Oggi Andrea Rolla è sceso in gara nei 100 stile libero in cui ha ottenuto il terzo posto con il tempo di 48.11 alle spalle di Luca Dotto (47.25) e Marco Orsi (47.36).
Domani Andrea scenderà in acqua nella gara preferita dei 50 stile libero.

Qui sotto la classifica completa dei 100 stile libero:
Pos
Nome & Cognome

Societa'
 50 m 
 Arrivo 

1
Luca DOTTO

GS Forestale
 22.56 
 47.25 

2
Marco ORSI

GS Fiamme Oro Roma
 22.62 
 47.36 

3
Andrea ROLLA

Ispra Swim Planet
 22.84 
 48.11 

4
Michele SANTUCCI

Larus Nuoto
 23.68 
 48.61 

5
Luca LEONARDI

GS Fiamme Oro Roma
 23.58 
 48.63 

6
Marko MACCIOLA

Larus Nuoto
 23.24 
 48.76 

7
Francesco DONIN

Gr.Nuoto Fiamme Gialle
 23.45 
 48.91 

8
Gianluca MAGLIA

Gr.Nuoto Fiamme Gialle
 23.70 
 49.01 

9
Giacomo FERRI

Ispra Swim Planet
 23.26 
 49.06 

10
Lucio SPADARO

Sporting Club Flegreo
 22.97 
 49.19 

11
Lorenzo BENATTI

Circolo Canottieri Aniene
 23.38 
 49.23 

12
Marco BELOTTI

Circolo Canottieri Aniene
 23.73 
 49.29 

13
Federico BOCCHIA

Centro Sportivo Esercito
 23.61 
 49.39 

14
David PERIC

Rane Rosse Aqvasport
 23.73 
 49.41 

15
Andrea BUSATO

Gr.Nuoto Fiamme Gialle
 23.96 
 49.54 

16
Alessandro CALVI

Centro Sp.vo Carabinieri
 23.62 
 49.55 

17
Maurizio MOTTOLA

Team Lombardia Nuoto MGM
 23.86 
 49.68 

18
Dario PALLADINO

Circolo Canottieri Aniene
 23.69 
 49.71 

19
Fabio DONANZAN

Plain Team Veneto
 24.08 
 49.79 

20
Erik REGINI

Forum Sport Center
 23.87 
 49.83 

21
Thomas IACOBINI

Gr.Nuoto Fiamme Gialle
 23.96 
 49.85 

22
Andrea TONIATO

Plain Team Veneto
 23.76 
 49.89 

23
Gianmarco BALDASSARRE

Aurelia Unicusano
 24.00 
 49.92 

24
Matteo GRESELIN

Schio Nuoto
 24.23 
 49.93 

25
Nicola CASSIO

Circolo Canottieri Aniene
 24.24 
 50.02 

26
Alessandro MASINI

Nuoto Livorno
 23.81 
 50.03 

27
Filippo BARBACINI

Larus Nuoto
 23.96 
 50.05 

28
Mattia SCHIRRU

Centro Nuoto Torino
 23.51 
 50.09 

29
Francesco MARTELLI

CN UISP - Bologna
 24.21 
 50.33 

30
Manuel VINCENZI

Rane Rosse Aqvasport
 24.33 
 50.46 

NP
Andrea Mitchell D'ARRIGO

Larus Nuoto
  
 NP 

NP
Vittorio DINIA

Aurelia Unicusano
  
 NP



Share/Bookmark

De Giosa alla Ternana


Il difensore ex Sorrento, Roberto De Giosa ha firmato ieri un contratto annuale con la Ternana, la squadra umbra, che quest’oggi è stata ripescata in Prima Divisione ed è stata inserita nel girone A insieme al Sorrento.  
De Giosa, nelle due stagioni  trascorse in maglia rossonera ha collezionato un totale di 49 presenze, 23 il primo anno e 26 nell’ultima stagione in cui ha realizzato anche 5 reti, l’ultima delle quali nel match di ritorno della semifinale playoff con il Verona.
Il trentenne giocatore barese nella sua lunga carriera oltre alla maglia del Sorrento, ha indossato anche quelle di Martina Franca, Manfredonia e Paganese, disputando complessivamente 157 partite tra serie C1 e Prima Divisione (con sette gol all'attivo) e 18 di serie C2. 

Share/Bookmark

Sorrento nel girone A


Il Consiglio Federale della FIGC ha ufficializzato la lista delle cinque squadre da ripescare in Prima Divisione e subito dopo anche quella dei gironi di Prima Divisione.

Sono state ammesse alla Prima Divisione: Avellino, Prato, Pro Vercelli, Sud Tirol e Ternana. Niente ripescaggio per Savona e Poggibonsi.

Per quanto riguarda i gironi le tre campane Avellino Benevento e Sorrento sono state inserite tutte nel girone A. Con loro le due piemontesi Alessandria e Pro Vercelli, quattro formazioni lombarde: Lumezzane, Tritium, Como, Pavia, due toscane: Pisa e Viareggio, le due formazioni umbre: Foligno e Ternana, due pugliesi: Foggia e Taranto, e infine tre emiliane: Carpi Reggiana e Spal.

Questa la composizione completa dei quattro gironi di Prima e Seconda Divisione

Prima Divisione

GIRONE A: Alessandria, Avellino, Benevento, Carpi, Como, Foggia, Foligno, Lumezzane, Pavia, Pisa, Pro Vercelli, Reggiana, Sorrento, Spal, Taranto, Ternana, Tritium e Viareggio

GIRONE B: Andria, Barletta, Bassano, Carrarese, Cremonese, Feralpisalò, Frosinone, Latina, Pergocrema, Piacenza, Portogruaro, Prato, Siracusa, Spezia, SudTirol, Trapani, Triestina e Virtus Lanciano.

Seconda Divisione

GIRONE A: Bellaria, Borgo a Buggiano, Casale, Cuneo, Giacomense, Lecco, Mantova, Montichiari, Monza, Poggibonsi, Pro Patria, Renate, Rimini, Sambonifacese, San Marino, Santarcangelo, Savona, Treviso, Valenzana e Virtus Entella.

GIRONE B: Aprilia, Arzanese, Aversa Normanna, Campobasso, Celano, Chieti, Ebolitana, Fano, Fondi, Gavorrano, Giulianova, Isola Liri, L'Aquila, Melfi, Milazzo, Neapolis, Paganese, Perugia, Vibonese e Vigor Lamezia (in attesa dell'eventuale ripescaggio del Catanzaro). 

Share/Bookmark

Sorrento - Tamai arbitra Dei Giudici


Pochi minuti fa sono stati designati gli arbitri per il primo turno della Tim Cup, in programma domenica 7 agosto. L’incontro Sorrento Tamai sarà diretto dal signor Pietro Dei Giudici di Latina coadiuvato dagli assistenti Davide Argentieri di Viterbo e Daniele Stazi di Ciampino. Quarto uomo sarà Valerio Colarossi della sezione di Roma 2.

Queste le quaterne arbitrali per gli altri incontri del primo turno:

Reggiana-Carpi (20.45): Andrea Tardino di Milano (Maspero-Cappello/Romani)
Pisa-Bacoli (20.30): Claudio Lanza di Nichelino (Corbino-Perron/Mangialardi)
Piacenza-Pontedera (6/8, h. 17.00): Gianluca Aureliano di Bologna (Sani-Stefanelli/Penno)
Alessandria-Casertana (16.00): Gianluca Manganiello di Pinerolo (Pancrazi-Boz/Pairetto)
Como-Prato (17.00): Daniele Minelli di Varese (Di Guglielmo-Di Federico/Oliveri)
Latina-L'Aquila (18.00): Pasquale Cangiano di Napoli (Orlando-Sbrescia/Maresca)
Triestina-Voghera (18.00): Riccardo Ros di Pordenone (Tolfo-Forte/Merlino)
V. Lanciano-Castel Rigone (18.00): Francesco Fiore di Barletta (De Troia-Quitadamo/De Meo)
Lumezzane-Pro Patria (17.00): Marco Bellotti di Verona (Caliari-Bertasi/Fanton) 
Siracusa-Teramo (20.30): Michele Gallo di Barcellona Pozzo Gotto (Ficarra-Mandis/Giallanza) 
Frosinone-Pomigliano (20.30) Alessio Petroni di Roma (Barbetta-Petrillo/Martinelli) 
Barletta-Carrarese (17.00): Diego Roca di Foggia (Fabia-Bevere/Pezzuto) 
Foggia-Trapani (17.00): Stefano D'Angelo di Ascoli (Lattanzi-Bisbano/Paolini) 
Spezia-Valle d'Aoste (6/8, h. 17.00): Marco Fabbrini di Livorno (Galeotti-Di Lorenzo/Reni) 
Portogruaro-Avellino (18.00): Alessandro Caso di Verona (Rizzato-Dal Borgo/Chiffi) 
Feralpisalo'-Taranto (6/8, h. 20.30): Cristian Brasi di Serengo (Pignone-Gori/Rasia) 
Benevento-Tritium (18.00): Lorenzo Illuzzi di Molfetta (Stasi-Petrone/Abbatista)

Share/Bookmark

Camorani rescinde col Pescara


Nella giornata di ieri Alfonso Camorani ha risolto il contratto che lo legava al Pescara. 
Ora per l'esperto mediano partenopeo, che da gennaio a maggio ha vestito la maglia del Sorrento, si spalancheranno quasi sicuramente le porte della Lega Pro. 
In un primo momento il giocatore sembrava vicino al ritorno a Salerno, pronto a sposare il nuovo progetto di risalita della società nata dopo il fallimento della Salernitana, ma nelle ultimissime ore si è prepotentemente inserita l'Ebolitana, che sarebbe vicinissima ad ingaggiarlo come fiore all'occhiello del proprio mercato.

Share/Bookmark

Sorrento festeggia gli 85 anni del Napoli


Corso Italia di Sorrento bloccato per circa due ore all’altezza della Pasticceria Primavera dove ieri sera si è svolta la tanto annunciata Festa Azzurra che ha visto come protagonisti il padrone di casa Antonio Cafiero, la showgirl Marika Fruscio, il cantautore napoletano Luca Sepe accompagnato dalla sua band, il telecronista tifoso delle partite del Napoli di Mediaset Premium Raffaele Auriemma e il mitico Gargamella alias Giuseppe Ponticorvo (Peppe ‘O chianchier).
Due ore all’insegna del Napoli, nella ricorrenza degli 85 anni dalla fondazione, con cori da stadio, degustazione gratuita di gelato dal colore bianco azzurro e lancio di palloncini azzurri sulla folla che ha molto apprezzato l’evento.
A conclusione della festa la showgirl Marika Fruscio è salita sulla torta indossando solo una rete di gelato, dando modo ad Auriemma di gridare il suo famoso “si gonfia la rete!” (vedi foto a lato).

Adesso ci aspettiamo che Antonio Cafiero si ricordi anche del Sorrento ed organizzi una Festa Rossonera, per festeggiare la squadra locale che si appresta a portare un nuovo assalto alla serie B.

Share/Bookmark

Sorrento bene la prima

mercoledì 3 agosto 2011 0 commenti


Questa sera allo stadio Mangiavacchi di San Quirico d'Orcia il Sorrento ha disputato la prima amichevole della nuova stagione incontrando i dilettanti dell’Arezzo Est 82 (prima categoria toscana).
Mattatore della serata l’attaccante Ciro Ginestra autore di quattro reti. Doppietta per Carlini. Una rete per Croce, Corsetti, Breglia, Mijatovic e Greco.
Terra e Corsetti hanno giocato l’intera gara, mentre non sono stati utilizzati il portiere Rossi, i difensori Di Nunzio e Sabato, i centrocampisti Niang e Di Leva e gli attaccanti Dieye, Mascolo e El Ouazni.  

Di seguito il tabellino della gara

Sorrento-Arezzo Est 82 11-0

Sorrento Primo tempo (4-2-3-1) : Casadei; Vanin, Romeo, Terra, Bonomi; Ferrara, Armellimo; Croce, Carlini, Corsetti; Ginestra.
Secondo tempo (4-2-3-1): Pratticò; Vanin (22’ Breglia), Romeo (22’ Vollono), Terra, Gallo; Camillucci, Greco; Bondi, Carlini (15’ Mijatovic), Corsetti; Ginestra (12’ Di Leva).
Allenatore: Maurizio Sarri.

Arezzo Est 82 (4-4-2): Faetti (1’ st Bonci); Patrussi (1’ st Banelli), Agnello (1’ st De Donato), Bertocci (1’ st Franchini), Cacioli (1’ st M. Traditi); Valente (1’ st S. Traditi), Marsupini (1’ st Amatucci), Faetti, Rossi (1’ st Arena); Latis (1’ st Sorbini), Padrini. Allenatore: Ceccantini.

Arbitro: Maddii di Siena. Assistenti: Bonari e Fratagnoli.
Marcatori: pt 19’ Croce, 22’ e 25’ Ginestra, 33’ Corsetti, 37’ Ginestra; st 3’ e 9’ Carlini, 11’ Ginestra, 24’ Breglia, 30’ Mijatovic (rigore), 39’ Greco.

Share/Bookmark

Last Bet, ecco le richieste di Palazzi


Retrocessione per 'Alessandria e Ravenna, 14 punti di penalizzazione per il Benevento, 9 per la Cremonese, 4 per il Piacenza.

La prima giornata del processo sportivo sul caso di calcioscommesse è iniziata con il patteggiamento del Chievo e si è conclusa con una pioggia di richieste pesantissime da parte del procuratore federale Stefano Palazzi. L’Atalanta è quella che rischia di più, anche se non si parla di retrocessione.
Le richieste del procuratore FIGC sono chiare: tre anni e sei mesi di squalifica per Cristiano Doni, tre anni per Thomas Manfredini e 7 punti di penalizzazione da scontare nel prossimo campionato di Serie A per l’Atalanta. Lo spauracchio della retrocessione diretta viene meno, ma è chiaro che la permanenza in massima divisione sarebbe da subito a repentaglio. Così come si chiuderebbe ufficiosamente la carriera di Doni, che a 38 anni compiuti potrebbe appendere gli scarpini al chiodo.
Per l’Ascoli sono stati quindi chiesti 6 punti di penalizzazione (più 90.000 euro di ammenda), 14 punti e 30.000 euro di ammenda per il Benevento, 9 punti e 30.000 euro per la Cremonese, 4 punti e 50.000 euro per il Piacenza. A sorprendere è soprattutto la presa di posizione nei confronti della Cremonese, che pareva parte lesa.
Per Giuseppe Signori Palazzi ha chiesto cinque anni di squalifica più preclusione (che equivalgono alla radiazione) più un anno e 6 mesi di squalifica in continuazione. La stessa richiesta di radiazione è stata fatta per Antonio Bellavista (5 anni più preclusione più 3 anni e 6 mesi in continuazione) e Mauro Bressan (5 anni più preclusione più 6 mesi in continuazione), per il ds del Ravenna Giorgio Buffone (5 anni più preclusione più 3 anni e 3 mesi in continuazione), per l'ex calciatore di calcio a 5 Massimo Erodiani (5 anni di squalifica più preclusione più 8 anni in continuazione), Gianni Fabbri (5 anni più preclusione), per il calciatore del Piacenza Carlo Gervasoni (5 anni più preclusione più un anno in continuazione), per il calciatore della Cremonese e poi del Benevento Marco Paoloni (5 anni più preclusione più 5 anni in continuazione), per il preparatore dei portieri del Ravenna Nicola Santoni (5 anni più preclusione), per il calciatore dell'Ascoli Vincenzo Sommese (5 anni più preclusione più 2 anni in continuazione). L’elenco delle squalifiche “ad personam” continua ed è lunghissimo. Un anno per il calciatore del Sassuolo Quadrini (omessa denuncia), quattro per il vice-presidente del Ravenna Antonio Ciriello, 1 anno e 9 mesi per l'allenatore di base Daniele Deoma, 3 anni per l'allenatore del Ravenna Leonardo Rossi, 3 anni per il calciatore della Reggiana Davide Saverino, 5 anni per l'ex presidente dell'Alessandria Giorgio Veltroni.

Share/Bookmark

Castellano sorpreso dal deferimento


Nel deferimento operato ieri dal procuratore Stefano Palazzi a carico del Sorrento ha destato grande sorpresa la parte riguardante l’incontro Taranto-Sorrento del 21 dicembre 2008.
Secondo Palazzi l’allora attaccante rossonero Cristian Biancone, avrebbe posto in essere atti e comportamenti diretti ad alterare lo svolgimento ed il risultato dell’incontro mentre Antonino Castellano, che all’epoca dei fatti era Presidente del Sorrento avrebbe omesso di denunciare alla Procura Federale della FIGC i fatti di cui era venuto a conoscenza con riferimento alla gara stessa.
Le notizie a nostra disposizione sono al momento solo queste. Non ci è dato sapere se si sia trattato di un tentativo andato a vuoto o se ci sia stata realmente una combine, ne tantomeno ci viene rivelato quali erano i fatti di cui sarebbe venuto a conoscenza Castellano e che non avrebbe denunciato.  
Lo stesso Castellano come riportato da altri organi di stampa è rimasto molto sorpreso del deferimento ricevuto: “Non so cosa rispondere. Sono stato deferito per omessa denuncia, ma non so cosa avrei dovuto denunciare visto che non ero a conoscenza di un bel niente! Per me questa vicenda è completamente assurda”.
Quell’incontro fu giocato prima della pausa natalizia e terminò a reti inviolate facendo registrare pochissimi spunti di cronaca riassumibili in un gol annullato del tarantino D’Alterio per posizione di fuorigioco di Caturano e in un'altra occasione sprecata da Micco a tu per tu con Botticella.
Da sottolineare che per questa gara non è stato emesso nessun deferimento a carico del Taranto o di sui tesserati, ne risultano coinvolti estranei, cosa questa che alimenta ulteriormente il mistero sull’accaduto.

Share/Bookmark

DISCLAIMER - Penisola Sport è un blog d’informazione senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento. La testata ambisce ad essere una piena espressione dell'art. 21 della costituzione italiana. Pur essendo normalmente aggiornato più volte quotidianamente, non ha una periodicità predefinita e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'autore si riserva, tuttavia, la facoltà di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contrario al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.